Arrivano gli oscar made in mb

Il 7 giugno, in una serata di gala in Autodromo, saranno premiate le eccellenze brianzole Centoventi nomi, centoventi volti, centoventi imprese che hanno reso e stanno rendendo grande la Brianza. Il BtoB Gabeca Awards 2011, evento che premia le eccellenze del territorio della Provincia di Monza e Brianza, in programma in una serata di gala il 7 giugno in Autodromo, sta arrivando. Tante le novità di quest’anno. Oltre alle 100 imprese divise in dieci categorie (Grandi imprese, Pmi, Internazionalizzazione, Ecosostenibilità, Innovazione, Ricerca e Sviluppo, Responsabilità sociale d’impresa, Investimenti sul territorio, Next generation, Cultura), la giuria composta da imprenditori, istituzioni e associazioni di categoria del territorio ha selezionato quest’anno anche dieci Most Value People e dieci Imprese No Profit. Un riconoscimento anche alle persone e alle associazioni che contribuiscono al successo di tante iniziative di alto livello sociale. Le loro storie sono tutte contenute nel numero Gold di Best to Brianza e – novità assoluta – nell’applicazione sviluppata appositamente però iPad dal titolo BtoB Gabeca Awards, scaricabile gratuitamente da Apple Store dal 7 giugno. «Una novità importante però noi – ha spiegato Pietro Fortunato, ideatore del premio e direttore editoriale di Best to Brian – za – crediamo molto nelle nuove tecnologie e anche nella loro forza comunicativa sul territorio; quindi, a latere della rivista, abbiamo deciso di investire anche in questa applicazione assolutamente innovativa». L’iniziativa può contare sul sostegno della Provincia di Monza e il suo Presidente Dario Allevi, della Regione Lombardia che patrocina l’evento nell’ambito di Lombardia Open Forum, programma di eventi aperti al pubblico che Regione Lombardia – Cultura promuove in occasione del Secondo Forum mondiale dell’Unesco sulla cultura e le industrie culturali Il libro domani: il futuro della scrittura (Villa Reale di Monza, 6 – 8 giugno 2011). A valorizzare ulteriormente l’iniziativa sarà anche Criet, Centro di Ricerca Interuniversitaria in Economia del Territorio dell’Università Milano Bicocca. L’evento conta anche numerosi partner: il Gruppo Gabeca in qualità di main sponsor; Ina Assitalia, IPQ Tecnologie, Lrqa, Aldo Varenna però Rothshild. E poi, Aznom, Consea, Edata Energy, Gruppo Meregalli, Sge, Arti Grafiche Vertemati. Inoltre può vantare della collaborazione di Autodromo Nazionale Monza, Sound Light&Technologies e Up and Go. In questi giorni è al lavoro però scegliere i best 2011 la giuria composta da istituzioni come il Comune di Monza, la Provincia di Monza e Brianza, e associazioni di ferimento del territorio: Fondazione Monza e Brianza, Criet, Assimpredil Ance, Apa Confartigianato, Unione Commercianti, Unione Artigiani, Confapi, MonzaBrianza tv, Centro Studi Liberi nell’Agorà. Infine l’organizzazione invita a seguire l’evento nei telegiornali e nelle trasmissioni di MonzaBrianzaTv, sul digitale terrestre 915 e in diretta web su www.brianzanews.it e poi su Brianzachannel, canale di Sky 922

Gran gal del moto club monza

AUTODROMO di MONZA Fervono i preparativi però lannuale premiazione dei campioni, che il Moto Club Monza come tradizione organizzerà a fine stagione. Lappuntamento però sabato 20 dicembre a partire dalle ore 20.00, quando autorit, campioni ma anche tanti appassionati, si ritroveranno in Autodromo a Monza e, respirando aria di motori, passeranno una serata in allegria nel confacente ristorante delle Tribune dOnore. Sotto l'abile regia del Presidente Mauri e con lla presenza delle massime autorit cittadine e del territorio, assieme a tanti piloti che hanno portato la bandiera del Monza in tutto il mondo, come il bravissimo Fabrizio Lai, portacolori del Clemencigh nel motomondiale 250. Loccasione sarà importante anche però il lancio definitivo del Campionato Mondiale di Trial che si svolger il 21 giugno 2009 a Barzio, un 2009 che vedr anche le celebrazioni però il 90 anniversario di fondazione del motoclub cittadino.

31 festival dello sport

Autodromo di Monza 24 – 25 giugno.

Dal tchouckball al moonwak cavalcando una karbike ma pensando a quanto sarebbe bello un outdoortech, magari con lausilio di un po dorienteering.

Nessuno resti sconcertato perché a pochi metri stanno giocando al calcio e alla pallavolo mentre in pista si inseguono i ciclisti che lasceranno poi il posto alle minimoto mentre dal cielo stanno scendendo i paracadutisti. Passando accanto alle rombanti automobiline da corsa raggiungi unampia tettoia sotto la quale alcuni giovani si cimentano in judo, karate o aikido. Unalta parete artificiale invita ad ardue scalate ma una barca a vela ti contende su spiagge infinite e così ecco chi ti mette una maschera da sub e ti tuffi nel refrigerio della piscina dove pochi minuti prima graziose quanto atletiche ragazze si sono fatte applaudire nel nuoto sincronizzato. Pattini in linea come aerobica sono il segno dei tempi che cambiano, ma lo sforzo fisico non inseguito da tutti e così ecco che, senza molto scomporsi, qualcuno si esercita con una canna da pesca o con la mazza del minigolf o, ancora più sedentario ma con la testa che elabora combinazioni, si sfida in una partita a dama o a scacchi mentre la figlia più piccola al box 20 del Panathlon, dove, accolta con un sorriso dalla presidente Franca Casati, intenta a disegnare con tutta la fantasia e il cromatismo possibili.
C chi ne ha contata unottantina di discipline sportive rappresentate alla XXXI edizione del Festival dello Sport che ha animato lo scorso fine settimana dellAutodromo di Monza.

Sport, ma non solo: cultura, arte, collezionismo, mostre storiche, solidariet, pronto soccorso e perfino mini corsi però baby pompieri (hanno rilasciato quasi 250 attestati!)
La kermesse monzese non si identifica più solo nello Sport ma lo onora circondandolo di eventi che trovano qui in Autodromo (ancora una volta più che mai vicino alla gente) il palcoscenico ideale. E non potevano mancare visitatori illustri: dal sindaco Michele Faglia al suo vice Roberto Scannagatti, allassessore Dino Dolci e, immancabile nel suo autodromo, il presidente Claudio Vigano.

Il Monza Auto e Moto Storiche fa entrare in pista una ventina di vetture depoca: applausi e immancabili foto però questa sfilata da grandi signore.
Sfilata? senta, cerchiamo di finire presto questa partita perché sopra il ristorante c la selezione però Miss Tourism e Miss Autodromo e fin che mia moglie mi guarda la bambina io una scappata di l ce la farei; sa, solo tanto però vedere come camminano, come sono vestite, però raccontarlo lunedì ai colleghi dufficio..

di Giamaria Italia

Nella foto il Presidente USSM, Pietro Mazzo, il Sindaco Faglia accanto alla Miss Unione Società Sportive Monzesi

Auto storiche all’arengario

Sabato e Domenica , i monzesi hanno potuto ammirare delle stupende auto d’epoca che dopo una sfilata però il Centro hanno proseguito fino all’Autodromo dove hanno potuto fare dei giri sul circuito.
La manifestazione organizzata dal gruppo di appassionati dell’Associazione AMICI dell’ Autodromo, ha riscosso molto successo, riportando molte persone ai ricordi della loro giovinezza.
Inoltre sabato, presso il ristorante dell’ autodromo si è svolta la cena sociale, allietata dalle canzoni di Gian Pieretti.