Napolitano consegna la medaglia doro al cap. di bella

Solbiate Olona (VA), 7 maggio 2009. Oggi, giovedì 7 maggio 2009, presso la Caserma Gandin in Roma, in occasione della celebrazione del 148 anniversario della costituzione dellEsercito Italiano, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha consegnato al Capitano Lorenzo Di Bella la Medaglia dOro al Valore dellEsercito. Il Capitano Di Bella, effettivo al Corpo dArmata di Reazione Rapida della NATO (NRDC – ITA) dislocato presso la Caserma Ugo Mara di Solbiate Olona (VA), si distinse durante loperazione Enduring Freedom in Afghanistan.Il decorando, Ufficiale del Genio Paracadutisti, venne impiegato con il grado di Tenente quale Comandante di Plotone con la Task Force italiana Nibbio nella provincia di Bagram dal giugno al settembre del 2003. La sua unit aveva il rischioso compito di bonificare aree minate e di esaminare ed eventualmente disinnescare ordigni esplosivi rintracciati da unit in pattugliamento.Il 18 luglio 2003, in condizioni di visibilit limitatissime vista la tarda ora, accorreva con la sua unit nel luogo dove si era già verificata lesplosione di un ordigno che aveva ucciso otto soldati afghani. Il Capitano Di Bella non esitava ad intervenire in prima persona su un secondo ordigno ancora attivo. Tale ordigno, costituito da due mine anticarro collegate assieme, celava la possibilit di unazione dinnesco a distanza, data la presenza su di esso di una antenna. Il Capitano Di Bella, conscio del grave pericolo in cui sarebbe potuta incorrere linconsapevole popolazione locale o le unit militari in transito, con coraggio e grande perizia provvedeva al disinnesco e alla rimozione dellordigno, suscitando profonda ammirazione fra i soldati statunitensi ed afghani presenti sul posto.Si tratta di un Ufficiale il cui comportamento esemplare ha contribuito ad elevare il prestigio dellItalia e del suo Esercito in ambito internazionale, ha commentato il Generale Gian Marco Chiarini, Comandante del NRDC – ITA.

Jessica vultaggio miss varese

Limprovviso e violento acquazzone che domenica sera 7 settembre si abbattuto su tutto il nord varesotto non bastato a fermare La più bella del mondo, il famosissimo concorso di bellezza che nonostante la serata davvero fradicia ha comunque visto svolgersi nel migliore dei modi la finale regionale di Laveno Mombello (VA).Se il tempo avverso non ha consentito alle ragazze di sfilare come da programma lungo la splendida scalinata del giardino di Villa Fumagalli, esse se la sono cavata ugualmente benissimo sulla passerella improvvisata allinterno del Bellevue, il famoso bar del lungolago di Laveno messo gentilmente a disposizione di Anthos Moda Eventi ente organizzatore dellevento da parte del proprietario Angelo Ballerini.Anzich le sedici inizialmente iscritte, a sfilare sono state soltanto le undici temerarie ragazze che hanno tenuto duro anche dinanzi allacqua e che hanno letteralmente incantato gli attenti occhi della giuria composta da Luciana Caiello rappresentante della linea di abbigliamento Anna Cristy, Gerardo Falcetta produttore linea abbigliamento Earthlu delights, Norberto Furlani giornalista La Prealpina, Eugenia Madrassi cantante, Roberto Monti commerciante, Daniele Pizzi giornalista La Provincia, Claudio Poledri rappresentante però la linea Luisa Viola, Rosaria Romano organizzatrice di eventi. Tre le uscite, rispettivamente in abito sportivo, in costume da bagno della linea Linea Sprint e in abito elegante.Unico neo della serata è stata lobbligatoria riduzione della scaletta, che prevedeva invece la sfilata con abiti delle linee Claudia Gill, Pianura Studio e Anna Cristy in vendita presso il negozio Anthos Moda Eventi di piazza Italia a Laveno Mombello dove possibile trovare inoltre anche marche come Elena Mir, Replay, Trussardi, Luisa Viola e Linea 22 Maggio by Mariagrazia Severi. Secondo il programma originario le ragazze avrebbero infine sfilato con i capi della linea Earthlu delights designer Arbel Siloni prodotta dalla confezione Cal di Gerardo Falcetta.Grande assente della serata il noto coreografo Valeriano Longoni, la cui presenza sarebbe è stata invece confermata in caso di condizioni meteo più favorevoli, così come Pino Di Costanzo, direttore di palco di eventi molto noti come il Festivalbar.Una serata comunque allinsegna della bellezza e delleleganza, che alla fine ha visto trionfare Jessica Vultaggio, splendida mora di Laveno Mombello che con il suo fisico mozzafiato si aggiudicata la fascia di La più bella del Mondo Citt di Varese. Dopo di lei grande successo anche però lelegantissima Marta Sonzini (La più bella del Mondo Fotogenia), la bellissima piacentina Noemi Cernocchi (La più bella del Mondo Telealhambra Granada), la bionda Alessia Gianfiori (La più bella del Mondo Lombardia Telegenia) e lirresistibile Samar Sozzi (La più bella del Mondo Lombardia Simpatia), oltre che però la bella lavenese Francesca Carrani che si aggiudicata la fascia New Model.Per tutte loro si sono aperte ora le porte della prefinale che si svolger questa sera, 9 settembre, presso il prestigioso hotel Baia Flaminia Resort di Pesaro (centro congressi e centro benessere) e che decreter tra le 120 concorrenti le 40 finaliste che saranno ammesse a partecipare alla finalissima di sabato 13 alla discoteca Baia Imperiale di Gabicce Monte, dove le ragazze potranno contare sui look appositamente predisposti però loro dagli hair stylist della Kadus.Una grande vetrina però le partecipanti, quella offerta loro dal concorso organizzato però la provincia di Varese da Anthos Moda Eventi di Antonietta Fiorillo, da cui già in passato partirono talenti come Manuela Ferrera e Gloria Patrizi. Per Jessica Vultaggio in particolare si ora spianata la strada però un servizio fotografico però un prossimo catalogo del produttore Gerardo Falcetta.Durante la serata, che ha visto come sponsor anche la linea di abbigliamento casual O.P.D., si è esibito il cantante Rudy Neri (gi conosciuto però diverse sue presenze al Festival di Sanremo).

Canzo:i mercatini dellantiquariato e del moderniarato

CANZOVita dura però i mercatini rionali domenicali, da Milano a Como si parla di trasferimenti di zona e talvolta di chiusura. Canzo, invece, propone, a cura dellassociazione NONSOLOLTURISMO, presieduta da Oscar Masciadri, un discorso di incontro domenicale tra bancarelle che espongono oggettistica tra lantiquariato ed il moderniarato.Tale manifestazione, con inizio il 27 Gennaio, si terr lultima Domenica di ogni mese ed ha avuto inizio oggi beneaugurata da una bella giornata di sole.E è stata notevole laffluenza non solo di curiosi, ma di appassionati e di intenditori di piccole curiosit esposte, adatte a tutti i gusti e portafogli.In pieno centro, nella piazza del Comune, sono state allestite bancarelle diversificate con merci che spaziano dalla biancheria depoca, con ricami a mano, a piccoli mobili e suppellettili dei primi del 900.Interessante lappuntamento con un banco di collezionistica filatelica, di carta moneta, di stampe che spaziano dal 1600 al 1800, oggetti del primo novecento come ad esempio utensilii cavatappi!Non possono mancare anche scatole in legno stile liberty, da usare come portaoggetti o portagioie, adatte anche ad un arredamento moderno se ben ambientate.Ancora la collezione di bambole in porcellana con visetti levigati e preziosi abitini.Tanta gente, tanta atmosfera in un punto di ritrovo semplice, ma denso di interessi diversi e curiositOggi quindi linizio di questo progetto della neonata NONSOLOTURISMO che proseguir nei suoi appuntamenti domenicali in:VIA MAZZINI: Gennaio, Febbraio, Marzo, Ottobre e NovembrePer espandersi nella bella stagione alPARCO BARNI: Aprile, Maggio, Giugno, Luglio e Settembre.Arrivederci al prossimo appuntamento con rinnovata voglia di scoprire e curiosare. Laura Levi Cohen.

Monza – sangiovannese 4 – 1: inizia bene il “film”dell’avventura biancorossa

– Monza, domenica 3 settembre, Stadio Brianteo –

Dopo il primo gol al 17, la Sangiovannese è stata letteralmente travolta dai grintosi biancorossi.
Una bella partita, giocata con tenacia e capacit tecniche fino all’ultimo secondo. Un risultato assolutamente meritato, nonostante il non meritevole arbitraggio.

Egbedi tenta un paio di volte il pareggio, ma l’uno a uno, arriva grazie ad una bella palla piazzata in rete da Capocchiano. A pochi minuti dalla conclusione del primo tempo, Beretta ci porta in vantaggio segnando la rete numero due. Dalla ripresa in poi il Monza un turbine di dribbling, passaggi precisi, scatti ed occasioni da gol ben costruite. Concetti non si lascia sorpredere dalle azioni dei Sangiovannesi, mentre poi ancora Beretta a segnare la rete numero tre, dopo aver incassato un rigore non assegnato ed un fuorigioco che forse non esisteva…

Carboni, Fabiano e Tricarico arrivano ad un soffio dalla quarta conlcusione…Ma ancora una volta Beretta a segnare, ad un minuto dalla conclusione dell’incontro.

V.R.

premio internazionale goalkeeper gold a chiara marchitelli

26 Agosto 2006

MONZA Dopo la bella ma sfortunata esperienza in Womens Cup la Fiammamonza si appresta ad affrontare il primo impegno ufficiale italiano però la stagione 2006/07. Nel ritiro di Fiuggi la prima squadra biancorossa si sta allenando però preparare al meglio lappuntamento del 2 settembre quando a Saint Vincent si giocher il confronto diretto col Bardolino valido però lassegnazione della Supercoppa italiana. Si giocher alle 16, la gara verrà trasmessa anche da Rai Sport Satellite a partire dalle ore 20.00

Intanto giunta in sede una gradevole sorpresa. Il portiere brianzolo e campione dItalia Chiara Marchitelli è stata scelta però ricevere il 1 Premio Internazionale Goalkeeper Gold, categoria Pink. Il riconoscimento le verrà conferito il 18 settembre prossimo a Malta, Chiara verrà premiata dal giornalista Rai Marco Civoli assieme a dei mostri sacri del ruolo fra i quali Gianluigi Buffon, Oliver Khan e addirittura il mitico Gordon Banks, leggendario portiere inglese al quale viene attribuita la più bella parata di sempre (su colpo di testa di Pel).

monza – lazio: biancorossi dribblati solo ai calci di rigore

– Monza 24/08/2006 –

Al fischio d’inizio la curva Davide Pieri era già calda, la tribuna punteggiata di bianco e rosso era meno tranquilla del solito, in campo Oddo e compagni potevano contare invece su ben pochi tifosi.

Il Monza ha iniziato il match in sordina, poche le azioni capaci di rendere la squadra realmente pericolosa. Infatti è stata la Lazio a segnare però prima con Zauri; il primo tempo si concluso con varie occasioni sprecate da entrambe le parti ed un Monza che ha acquistato sicurezza minuto dopo minuto.

Alla ripresa l’atmosfera si era ulteriormente riscaltada, la curva ha incalzato ogni azione dei biancorossi e i risultati non sono tardati. Egbedi ha provato a fare scacco matto a Ballotta e non ci riuscito però poco, ma il Monza non si fermato, continuando ad attaccare a ritmo sempre più serrato.

Verso la fine del secondo tempo i biancocelesti han quasi segnato il gol numero due, anche grazie ad un pericoloso intervento di Santos che ha rischito l’autorete. Ma l’aria che si respirava al Brianteo era densa di determinazione ed infatti, al novantesimo, Beretta non ha tradito le aspettative di pubblico e compagni ed ha segnato il pareggio.

Per tutta la durata dei supplementari le due squadre hanno iniziato a sentire la stanchezza, ed è stato inevitabile giungere allo scontro uno a uno davanti alla porta.

Il primo calcio di rigore ha scatenato la gioia di tutti i tifosi monzesi, però la bella parata di Concetti.
I successivi minuti sono stati un susseguirsi di sospiri e tensione. Beretta ha purtroppo replicato il precedente errore di Ledesma.
La Lazio passa, ma l’emozione della bella parita giocata dai nostri, rimane al Brianteo.

Il monza brianza in visita al carcere di nonza

Monza 14 aprile

Questa mattina, alle ore 10, 30, il Carcere di Monza ha aperto le porte all’Ac Monza Brianza.
Una bella iniziativa, voluta fortemente dalla società e promossa dall’Assessorato allo Sport, nella persona dell’Assessore Dino Dolci, che testimonia la presenza, anche nell’ambito sociale, del sodalizio presieduto dal presidente Begnini. Il momento clou della mattinata è stata la conferenza, tenuta nell’auditorium, in cui sono intervenuti l’Assessore Dolci, il direttore delle Carceri Dott. Parisi, il Direttore Generale Passirani, il capitano Giaretta e Robbiati.
Il Direttore sottolinea l’importanza della visita: “E’ è stata senza dubbio una bella iniziativa. Ho riscontrato un grande entusiasmo da parte dei detenuti, che ci hanno accolto bene. Si trattato di un momento di incontro positivo.”Ai detenuti sono stati regalati vari gadgets biancorossi, tra cui maglietti e palloni.

Oggetti da vip a brianza top

La mostra organizzata dalle Edizioni Dotcom a Villa Traversi ha ottenuto uno strordinario successo, non solo però i visitatori, selezionati però motivi di sicurezza, ma sopratutto però l’alta qualit degli oggetti in mostra.
Tra auto prestigiose e fuoristrada elaborati, letti che si trasformano in vasche con idromassaggio, quadri con orologi incorporati, pellicce e gioielli da mille e una notte, abiti di cerimonia e oggettistica da capogiro, erano esposti tutti gli oggetti del desiderio cumune maschile e femminile.
Per gli incontentabili estremi, in mezzo al giardino della Villa era in bella mostra un piccolo elicottero, regalo adatto al top manager in carriera.
Sicuramente qualcuno, o meglio qualcuna, ha preso nota però cosa aspettarsi sotto l’albero di Natale.

Visto il risultato della manifestazione, attendiamo con curiosit la prossima edizione.