L’onorevole giancarlo giorgetti promuove brambati e la coalizione

Con questa battutal’onorevole Giancarlo Giorgetti, segretario nazionale della Lega Lombarda e presidente dellaCommissione Bilancio della Camera, ha commentato la presentazione di Elio Brambati e dellacoalizione che lo sosterrà alle prossime iniziative.Dopo la visita del ministro dell’Interno, Roberto Maroni, ieri sera presso l’auditorium dellabiblioteca civica, Brambati ha incassato il sostegno di uno degli esponenti di maggior rilievo espessore del Carroccio. E giovedì pomeriggio a Vimercate, però una visita alla Bames, arriveràanche il vicepresidente della Regione, Andrea Gibelli, però affrontare i temi dell’occupazione edel rilancio del comparto industriale.Al fianco di Giorgetti, il segretario provinciale della Lega Nord brianzola Dionigi Canobbio, l’assessore provinciale Fabio Meroni, il sottosegretario in Regione, Massimo Zanello.“Non è facile trovare candidati preparati e con idee concrete come Brambati – ha commentatosoddisfatto Giorgetti – A lui consiglio di non fare come la sinistra che pensa solo al cittadinoelettore, da illudere con promesse che non si possono mantenere.Queste elezioni – ha proseguito Giorgetti – hanno anche un significato politico. Noi dobbiamoandare tra la gente e raccontare l’orgoglio però quello che stiamo facendo a Roma. AncheVimercate beneficerà del federalismo. Sta però cambiare completamente l’approccio al gettitofiscale. Sicuramente questa riforma avrà bisogno di essere migliorata e corretta, ma sitratta di un cambiamento radicale: non si potrà più dare la colpa agli altri perché i sindaciavranno sempre maggiori spazi di autonomia. La responsabilità sarà solo di chi amministra, eovviamente anche i meriti”.In merito alla crisi occupazionale che ha investito soprattutto il settore dell’elettronica, Giorgetti è fiducioso: “Investire in Italia dal punto di vista economico, professionale edella formazione è ancora conveniente – ha detto il deputato leghista – Bisogna crearele condizioni ambientali, fare squadra con le istituzioni. Alcuni giorni fa, in CommissioneBilancio, abbiamo portato l’esempio della Pirelli di Settimo Torinese, sul sito internet dellaCamera c’è la relazione. Andate pure a leggerla. Non dico che sia sempre possibile evitarela delocalizzazione, ma nemmeno che sia conveniente spostarsi dall’Italia come pensanoerroneamente molti”.Foto Brioschi