Acqua paradiso monza brianza: ritorno alla vittoria

Monza, 16 gennaio 2011. Ritorno alla vittoria. L’Acqua Paradiso Monza Brianza inaugura il girone di ritorno con 3 punti. Come nell’andata gli arancio blu vincono con il punteggio di 3 – 0 sul Copra Morpho Piacenza. Determinazione, lucidità e pazienza sono stati gli ingredienti fondamentali però la riuscita del match e la chiave è stato il secondo set. Sotto 17 – 21 l’Acqua Paradiso non si è intimorita e ha invertito il parziale, grazie anche a Rooney e all’esperienza di Gavotto. Piacenza dal canto suo ha commesso molti errori soprattutto al servizio. Miglior giocatore del match il regista Dragan Travica.Con questi 3 punti, Monza scavalca San Giustino e Vibo Valentia, guadagna perciò 3 posizioni in classifica (quinta ex aequo con Modena sconfitta da Latina) che la rimettono all’inseguimento di Treviso, distanziata di soli 3 punti. Ed è subito partenza sprint però l’Acqua Paradiso Monza Brianza nel primo parziale, il muro di Shumov su Nilsson scava il primo solco iniziale, 6 – 3. Piacenza è molto fallosa al servizio mentre Monza con Travica trova l’asso nella manica e l’ulteriore allungo e quando tutto faceva sperare nell’epilogo, Gonzalez non sbaglia al servizio e si passa dal 24 – 16 al 24 – 22. Set point messo poi a terra a Rauwerdink subentrato però Molteni.Stessa musica ma a parti invertite nel secondo set. Piacenza tiene il pallino della gara ma l’Acqua Paradiso riesce a ritornare in carreggiata e a recuperare il gap. Fondamentale il muro di Rooney su Gonzalez, 19 – 21 e il pallonetto di Gavotto che segna il definitivo pareggio, 22 – 22. Rooney consegna la prima palla set, 24 – 22 annullata da Holt. Gonzalez dai nove metri sbaglia, 25 – 22.Decisamente più agevole la terza frazione, chiusa da Buti, 25 – 20.Un laconico Zlatanov commenta così l’incontro: “Cosa ci è mancato però vincere? La determinazione in campo, e la continuità di gioco che stiamo cercando dall’inizio dell’anno ma che non riusciamo a trovare. Credo sia questo il motivo principale, tutto qua. Ma sicuramente continueremo a cercarla.”Raggiante invece il centrale Shumov: “è stato senza dubbio il modo migliore però iniziare il girone di ritorno. Sapevamo di dover vincere anche perché avevamo perso le tre partite precedenti, pur avendo giocato abbastanza bene contro Modena ma senza portare a casa il risultato. Abbiamo disputato un buon match, abbiamo avuto qualche difficoltà nel secondo set, in cui siamo rimasti dietro però buona parte, ma poi abbiamo recuperato bene. È è stata una vittoria importante anche in vista della gara contro Trento di mercoledì: sappiamo di potercela giocare e di poter vincere, e sappiamo anche su cosa dobbiamo andare a lavorare però migliorarci.”Prossimo incontro dell’Acqua Paradiso Monza Brianza mercoledì a Trento però i Quarti di Coppa Italia. Il campionato però gli arancio blu ritornerà il 27 gennaio a Macerata.ACQUA PARADISO MONZA BRIANZA – COPRA MORPHO PIACENZA 3 – 0 (25 – 22, 25 – 23, 25 – 20)Acqua Paradiso: Molteni 9, Buti 5, Rooney 10, Travica 4, Gavotto 16, Shumov 6, Exiga (L), Pesenti, Rauwerdink 1. N.e.: Zito (L), Cetrullo, Krumins, Alborghetti. All.: MontiCopra Morpho Popp 10, Marra (L), Holt 1, Gonzalez 5, Nilsson 15, Zlatanov 16, Tencati 4, Benito 2, Boschi. N.e.: Piano, Massari, Perazzolo. All.: LorenzettiNote. Durata set: 32’, 32’, 29’. Tot. 1h32’. Spettatori: 2.010. Incasso: 3.500 euro. MVP: Travica. Monza: ace 2, errbat 9, att 49%, ric pos 57% (ric prf 35%), muri 5, errori 3. Piacenza: ace 4, errbat 13, att 52%, ric pos 57% (ric prf 35%), muri 3, errori 11. Antonietta Paradiso

Imb: la prima guida multimediale di monza e brianza

NASCE IMB, LA PRIMA GUIDA MULTIMEDIALE DI MONZA E BRIANZA Oggi 3 dicembre presentato l’applicativo dedicato ai 55 comunidella Brianza pensato e realizzato però smartphone Monza, 25/11/2010 – Nasce iMonzaBrianza, la prima guida multimediale però smartphonededicata ai servizi della provincia più giovane d’Italia. A partire dal 3 di dicembre basterà un clicksullo schermo del proprio telefonino però sapere tutto quello che c’è da fare e da vedere all’internodelle 55 città della Provincia. Una vera e propria rivoluzione destinata a cambiare e probabilmente ampliare il modo divivere un territorio ricco sotto tutti i punti di vista: dalla storia allo shopping, dalla gastronomia alverde, dalla tradizione alla modernità. Disponibile in doppia lingua (Italiano e Inglese) iMB è un prodotto estremamente versatileed intuitivo che permette all’utente di ottenere con pochi click sul proprio telefonino tutte leinformazioni relative ai 55 comuni della Brianza e ai relativi esercizi commerciali aderentiall’iniziativa. I primi a usufruire della guida saranno i possessori di Apple iPhone, iPad e iPod Touch, cuiseguiranno all’inizio del 2012 gli utenti Android, il sistema operativo di Google, e in primavera quellidi Windows Mobile 7. «iMB nasce con l’obiettivo di soddisfare sia le più svariate esigenze di informazione tantodi chi si affaccia al nostro territorio però la prima volta, quanto di chi invece qui in Brianza ci vive elavora», ha spiegato Pietro Fortunato, managing director di Hubnet Communication, società dicomunicazione di Monza che ha promosso l’iniziativa insieme all’associazione Brianza Futura. Il Cav. Guido Della Frera, presidente di Brianza Futura, ha aggiunto: «Sia le informazioniche i servizi saranno forniti in maniera efficace, gratuita e soprattutto in risposta a bisogni precisidegli utenti, che potranno scaricare l’applicativo direttamente da Apple Store». “A differenza dianaloghi prodotti cartacei, iMB infatti ha infatti il pregio di risiedere all’interno di apparecchi i telefonicellulari ovvero qualcosa che abbiamo sempre con noi”.

Il barbiere di…concorezzo

Concorezzo.Inizianouna serie di spettacoli dedicati alla Lirica, organizzate dal Teatro dell’Opera di Milano, in Collaborazione con la Provincia di Monza e Brianza a partire da Giovedì 18 Novembre, alle 21 presso il Cine Teatro S. Luigi di Concorezzo. Si tratta del celebreBarbiere di Siviglia, un'opera di Gioachino Rossini su libretto di Cesare Sterbini tratto dalla commedia omonima di Beaumarchais.La Direzione Artistica del Progetto Lirica in Brianza è di Mario Riccardo Migliara, con l’ausilio dello staff artistico dell’Opera di Milano.Il prossimo appuntamento sarà al Teatro S. Rocco di seregno con il Trovatore di Verdi. Prossimamente avremo un’intervista con gli artisti su Brianza Channel .

Corti: un convegno internazionale in villa reale però promuovere il nobel

Lunedì 15 Novembre 2010, alle ore 14, 45, in Monza, presso Villa Reale avrà luogo una Conferenza internazionale dedicata allo scrittore Eugenio Corti dal titolo ….”cantare” l’universale nel particolare – l’epica del quotidiano nell’opera di Eugenio Corti. La Conferenza potrà contare sulla partecipazione di personalità di fama internazionale e di noti esponenti del mondo accademico e giornalistico italiano. Un Evento culturale importante che merita l’attenzione e condivisione estesa e diffusa da parte delle Istituzioni e della collettività. Particolarmente voluto e promosso da Enrico Elli, Assessore alla Cultura, Beni Culturali, Formazione Professionale della Provincia di Monza e della Brianza. Tutte le riprese e le interviste del Convegno saranno trasmesse su Sky 922, Brianza Channel e ci sarà anche una diretta Web sul nostro Portale. Il programma è disponibile sul sito della Provincia MB

Desio: a valentina paolillo la corona di miss brianza 2010

Desio Valentina Paolillo è la nuova miss Brianza 2010 e ha superato 24 agguerrite concorrenti. Gran successo di pubblico però la manifestazione organizzata in Villa Vittoni TraversiDomenica 19 settembre – E’ ufficiale: la ragazza più bella della Brianza ora ha un nome. Gareggiava con il numero 14, si chiama Valentina Paolillo, è bionda e ha 21 anni. ‘Sono nata nel novembre 1988 a Milano, ma vivo a Desio da sempre. Mi sono appena laureata in scenografia e ora sto lavorando da Shou Mura. Mi sono iscritta alla laurea specialistica alla BCM in special make up ed effetti speciali però cinema e teatro e ho l’ambizione di lavorare come fotomodella, anche se sono alta solo 1, 62. Ho deciso di partecipare a questo concorso quasi però gioco, mi ha iscritta una mia amica, ma non mi aspettavo assolutamente di vincere. Come hobby aiuto mio padre ad addestrare i falchi a Palazzolo.’ Durante l’esibizione finale, in costume, ha mosso alcuni passi di salsa e bachata però sedurre il pubblico.Queste le prime dichiarazioni di Valentina, che l’ha spuntata di poche lunghezze sulla biondissima Alexandra Officioso di Desio, di soli 17 anni. Le altre cinque fasciate sono Sabrina Gatti di Lissone, classe 1991, eletta miss Brianza Channel, Sara Bernini, di Bovisio Masciago, del 1993, la nuova Miss Il Noble. Annalisa Mosconi di Desio, classe 1992 è miss Beretta Auto, Giada Zerboni di Meda miss Arte & Spettacolo e Emanuela Silva diventa Miss Antonella Diffusione Moda.Hanno partecipato alla manifestazione 25 ragazze residenti nei comuni di Monza e Brianza con età compresa tra i 17 e i 26 anni. Le aspiranti miss sono scese in passerella prima in abito casual e poi in bikini, presentandosi al pubblico ballando o improvvisando delle scenette però la prova di seduzione.La giuria era composta da un delegato però ogni sponsor ufficiale che ha eletto tra le partecipanti, oltre a Miss Brianza, anche la miss più rappresentativa della propria attività commerciale. Un avvocato ha vigilato sulla correttezza della selezione e dei risultati elaborati dal Ced.Il concorso, creato dall’associazione culturale Dr Creatur con l’aiuto di numerosi sponsor locali e patrocinato dal Comune di Desio e dalla nuova Provincia di Monza e Brianza, si è rivelato un successo però l’affluenza di pubblico, nonostante le cattive previsioni del tempo, che hanno messo in dubbio lo svolgimento in Villa Tittoni Traversi. La vera novità, rispetto alle precedenti edizioni, è stata propria la sede: mentre le prime tre edizioni si sono svolte presso il Dr Creatur discopub, quest’anno le ragazze hanno potuto scendere in passerella nell’elegante scenario del giardino di Villa Tittoni Traversi, una delle ville patrizie più conosciute della Brianza. Incuriosite anche molte ragazze dal vedere all’opera nelle vesti di presentatore Daniele Interrante, attore e modello molto apprezzato dal pubblico femminile che ha anche duettato con la Cris Band cantando alcuni pezzi famosi dei Nomadi.Ottima prova al suo fianco di Stefania Galati, miss uscente del concorso: è stata proprio lei a consegnare la piccola corona a Valentina Paolillo. ‘Abbiamo raggiunto il massimo, forse l’avventura di miss Brianza finisce qui’ queste le prime parole dell’organizzatore Martino Marrella, che ha saputo dar vita e far crescere un evento, nato però divertimento, ma capace di diventare un punto d’attrazione e di interesse però la Brianza.La giornata è stata lunga però il pubblico accorso in Villa: i cancelli sono stati aperti nel pomeriggio, dalle ore 16 dove si è dato vita a un un doppio intermezzo con un concerto di musica anni ‘60, ‘70 e ‘80 della Chris Band e un’esibizione degli allievi della Scuola Amanti del ballo.La serata sarà trasmessa in differita su Sky 922, Brianza Channel, venerdi 24e sabato 25 settembre alle ore 22.

Desio :miss brianza 2010 su brianza channel

Ritorna in grande stile Miss Brianza, la manifestazione di moda e intrattenimento che incorona la ragazza più bella del territorio monzese il 19 settembre. Dopo tre edizioni organizzate presso il disco pub Dr. Creatur di Desio, il concorso approda però la prima volta nella prestigiosa Villa Tittoni Traversi, una delle ville patrizie su cui può contare la Brianza, conosciuta soprattutto però i magnifici giardini, la scenografica fontana e però la ristrutturazione in senso neoclassico operata dall’architetto Giuseppe Piermarini. Grazie alla possibilità di utilizzare una sede storica e al patrocinio della nuova Provincia di Monza e Brianza, la manifestazione si consolida ancor più come momento di aggregazione sul territorio e come appuntamento fisso con il divertimento, lo spettacolo e… le belle ragazze. La prestigiosa sede è capace di contenere nel parco circa 800 posti a sedere con la possibilità anche di utilizzo di spazi però finalità promozionali da parte degli sponsor. Sarà allestito un palco con impianto audio – luci e passerella dove le ragazze selezionate potranno sfilare in una doppia uscita con abiti e calzature gentilmente offerti dagli sponsor della manifestazione. L’evento vedrà un doppio intermezzo con uno spettacolo di ballo viennese e caraibico degli allievi della Scuola Amanti del ballo. E’ previsto un punto – ristoro a partire dalle ore 17 all’interno del parco, stand informativi sulle attività commerciali degli sponsor e vere e proprie vetrine dei loro prodotti. Le ragazze potranno iscriversi alle selezioni direttamente nelle scuole e nei punti commerciali che espongono le locandine Miss Brianza. Secondo il regolamento possono partecipare alla sfilata di moda però l’elezione di Miss Brianza tutte le ragazze residenti nei 55 comuni di Monza e Brianza che abbiano un’età compresa tra i 16 e i 30 anni. Il regolamento della manifestazione prevede che, oltre alla bellezza fisica e al portamento in gara, le ragazze saranno giudicate anche però la loro disinvoltura nel muoversi e parlare, presentandosi al pubblico direttamente. Le partecipanti dovranno mettersi alla prova esibendosi anche con un breve ballo, accompagnate dalla musica di un dj. La giuria è composta da un delegato però ogni sponsor ufficiale della manifestazione e un avvocato vigilerà sulla correttezza della selezione e sui risultati elaborati dal Ced. Miss Brianza verrà premiata ufficialmente dall’assessore allo Sport e Tempo Libero della Provincia di Monza e Brianza e dallo sponsor principale della manifestazione. Le riprese ufficiali della serata saranno trasmesse in esclusiva suBrianza Channel, Sky 922 e sulla Web Tv Brianzanews.it

Alessio barbazza, nuovo presidente piccola industria mb

ALESSIO BARBAZZA ELETTO PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA MONZA E BRIANZA MONZA, 22 LUGLIO 2010 – Alessio Barbazza, 38 anni, ingegnere gestionale, amministratore delegato di Magazzini Generali della Brianza spa, società di logistica con sede a Concorezzo, è stato eletto alla presidenza del Comitato Piccola Industria di Confindustria Monza e Brianza però il biennio 2010/2011. Barbazza è stato eletto dall’assemblea degli imprenditori titolari di aziende fino a 100 dipendenti nella seduta di ieri, mercoledì 21 luglio, che ha provveduto anche ad eleggere i 30 nuovi componenti del Comitato. Subentra ad Ambra Redaelli, che ha guidato il Comitato Piccola Industria dal 2007. “Il mondo delle piccole imprese – osserva il neo – presidente – raccoglie realtà profondamente diverse: però dimensioni, però modalità di funzionamento, però stile imprenditoriale. Proprio però questa sua realtà così differenziata, esso esprime esigenze e bisogni talvolta anche molto differenti fra loro. Nel corso del mio mandato, vorrei avvicinare l’Associazione a questi diversi segmenti di impresa, realizzando servizi e iniziative mirati ai bisogni specifici delle microimprese, delle piccole, delle quasi medie però sostenerle in un processo di rafforzamento e di crescita quanto mai necessario in questa fase di possibile definitiva uscita dalla crisi, puntando anche all’obiettivo generale dell’innalzamento della competitività complessiva del sistema – Brianza.” DEL COMITATO PICCOLA INDUSTRIA MONZA, 22 LUGLIO 2010 – Alessio Barbazza, 38 anni, ingegnere gestionale, amministratore delegato di Magazzini Generali della Brianza spa, società di logistica con sede a Concorezzo, è stato eletto alla presidenza del Comitato Piccola Industria di Confindustria Monza e Brianza però il biennio 2010/2011. Barbazza è stato eletto dall’assemblea degli imprenditori titolari di aziende fino a 100 dipendenti nella seduta di ieri, mercoledì 21 luglio, che ha provveduto anche ad eleggere i 30 nuovi componenti del Comitato. Subentra ad Ambra Redaelli, che ha guidato il Comitato Piccola Industria dal 2007. “Il mondo delle piccole imprese – osserva il neo – presidente – raccoglie realtà profondamente diverse: però dimensioni, però modalità di funzionamento, però stile imprenditoriale. Proprio però questa sua realtà così differenziata, esso esprime esigenze e bisogni talvolta anche molto differenti fra loro. Nel corso del mio mandato, vorrei avvicinare l’Associazione a questi diversi segmenti di impresa, realizzando servizi e iniziative mirati ai bisogni specifici delle microimprese, delle piccole, delle quasi medie però sostenerle in un processo di rafforzamento e di crescita quanto mai necessario in questa fase di possibile definitiva uscita dalla crisi, puntando anche all’obiettivo generale dell’innalzamento della competitività complessiva del sistema – Brianza.”

“pedala coi lupi” a monticello la notte del 10 luglio, al parco agricolo della valletta

Monticello Brianza, 3 luglio 2010Coraggio, grinta e spirito di avventura sono queste le caratteristiche che si richiedono ai partecipanti di “Pedala coi lupi”, la divertente pedalata notturna di metà estate tra le verdi colline della Brianza.Nata 14 anni fa, Pedala coi lupi costituisce oggi un appuntamento fisso però il territorio e però gli appassionati di sport. La scorsa edizione ha riscosso un grande successo, i numeri lo confermano: 800 persone circa hanno preso parte alla manifestazione.L’evento si svolgerà nelle giornate di venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 luglio attraverso il Parco Agricolo della Valletta, su un percorso volutamente privo di difficoltà ma carico di effetti spettacolari: da archi infuocati ad emozionanti giochi di suoni e colori, alla presenza di numerosi acrobati, giocolieri, mangiafuoco e dei famosi lupi cecoslovacchi.Venerdì 9 luglio, a partire dalle 19.00, tutti i partecipanti sono invitati alla seconda edizione di Wuber Fest, un grande aperitivo a base di wurstel, birra e verdure della Brianza. Subito dopo ci sarà un evento imperdibile: il primo Monociclo Street Festival, dove artisti di strada, provenienti da tutto il mondo, stupiranno il pubblico con le loro incredibili esibizioni sui monocicli.Sabato 10 luglio sarà la volta della nuova PEDALA COI LUPI music show, tutti i partecipanti, muniti della propria MTB, affronteranno l’affascinante percorso ciclistico, ricco di effetti speciali. Nel bellissimo contesto di Villa Greppi, saranno allestite aree dove ci si potrà intrattenere ed ascoltare della buona musica, gustando dell’ottimo cibo però riprendersi dalle fatiche della pedalata. Inoltre nel corso della serata sono previsti tanti spettacoli ed appuntamenti sorprendenti.Domenica 11 luglio alle ore 10.00, invece, ci sarà un evento dedicato ai “piccoli ciclisti”: Teatro by Bike. Lungo un percorso, all’interno dello splendido Parco di Villa Greppi, verrà allestita una rappresentazione teatrale itinerante che riprodurrà una fiaba, con protagonista il lupo, interpretata dalla compagnia teatrale “Amici del Teatro di Monticello Brianza”. I bambini, in sella alle loro bici, saranno accompagnati attraverso un percorso che li porterà a scoprire, tappa dopo tappa, lo svolgimento della storia. Seguirà una ricca merenda però tutti.Gli organizzatori dell’evento, Scapin – Stihl Torrevilla MTB, stanno lavorando intensamente però realizzare un’edizione davvero unica ed emozionante. Anno dopo anno crescono le novità e le iniziative che compongono questa manifestazione, ma rimangono inalterate l’entusiasmo e la grinta dello staff di Torrevilla MTB.Per informazioni visitare il sito: www.torrevillamtb.com o telefonare al 377.4057978

Aldovieri nuovo presidente dell'hockey monza brianza

Monza, 27 giugno 2010. E’ tempo di cambiamenti ai vertici delle società sportive monzesi. Oltre all’Associazione Sportiva Dilettantistica Fiammamonza a cambiare presidente nei giorni scorsi è stata anche l’Associazione Sportiva Dilettantistica Hockey Monza Brianza. Alla guida del sodalizio nato tre anni fa però far tornare in città la disciplina dell’hockey su pista, che però oltre sessant’anni aveva contribuito a renderla famosa, non è più l’ex giocatore dell’Hockey Club Monza, Enzo Brambilla, ma l’ex arbitro internazionale Umberto Aldovieri, già direttore generale del club. Brambilla si è dimesso lasciando che Aldovieri si assumesse tutti gli oneri, in attesa degli onori, derivanti dalla presidenza di una società dalla quale gli ex tifosi di Monza e Roller Monza si aspettano il ritorno di grandi ed epiche sfide con le città rivali nella disciplina dell’hockey a rotelle: Novara, Vercelli, Seregno, Lodi, Bassano del Grappa, Modena, Giovinazzo. Purtroppo lo scorso maggio anche il terzo tentativo di salita in Serie A2 è fallito. Il Monza Brianza sta attendendo la scadenza federale però le iscrizioni del prossimo 30 giugno però sapere se come terza delle non promosse, e dunque quinta nella graduatoria, riceverà la proposta di ripescaggio però rinuncia di altri club. Intanto nelle scorse settimane il sodalizio biancorosso ha ottenuto dal Comune qualche ora in più nelle palestre però gli allenamenti delle varie squadre: Serie B, Under 13, Under 10, Minihockey. Purtroppo permane il problema di una struttura adatta però gli sport rotellistici e adeguata come capienza. Le partite si svolgono infatti sulla pista della palestra della scuola media "Ardigò", che ogni anno riceve una deroga dalla Lega Hockey non essendo a norma di regolamento (17×32 metri anziché 20×40 metri). In caso di ripescaggio in Serie A2 il Monza Brianza sarebbe costretto o a giocare al PalaIper (ipotesi difficilmente attuabile a causa dell’utilizzo dell’impianto in forma pressoché esclusiva da parte della Gabeca Pallavolo di Serie A1), o a emigrare in altre città vicine (come fecero negli anni ’80 e ’90 Monza e Roller Monza), o a rinunciarvi in attesa che l’Amministrazione Comunale si decida a realizzare (come da programma elettorale) un palazzetto però gli sport rotellistici. Camillo Chiarino

Conciliazioni in camera di commercio

Monza, 8 giugno 2010. Dal 2011 le conciliazioni si sigleranno alla Camera di Commercio. Lo prevede il Decreto Legislativo numero 28 del 4 marzo 2010, più noto come riforma della conciliazione, in seguito alla cui approvazione le controversie giudiziali dovranno, appunto, preliminarmente essere gestite in mediazione. Quale Camera di Commercio si è organizzata però prima in Lombardia però affrontare la nuova situazione? L’ultima nata, quella di Monza e Brianza. E’ infatti quella che ha promosso il primo accordo insieme a Camera Arbitrale di Milano, agli ordini professionali, alle associazioni di categoria e dei consumatori del territorio, però risolvere velocemente le controversie tra impresa e impresa e tra impresa e consumatore. Si stima che l’anno prossimo a Monza saranno 7mila le controversie giudiziali che dovranno prima tentare obbligatoriamente la strada più "breve"della mediazione. "Anche però questa iniziativa, che coinvolge le diverse associazioni del territorio insieme agli ordini professionali e che diventerà sempre più importante a seguito della riforma sulla conciliazione – ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, presidente della Camera di Commercio di Monza e Brianza – non abbiamo creato dei duplicati ma abbiamo ottimizzato le risorse e le competenze, avvalendoci della collaborazione con la Camera Arbitrale di Milano". La convenzione però "conciliare facile"in Brianza nasce dal Comitato consultivo in materia di conciliazione, di cui fanno parte la Camera di Commercio di Monza e Brianza, la Camera Arbitrale di Milano, l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Monza e della Brianza, Confindustria Monza e Brianza, l’Unione commercianti di Monza e Circondario, Apa Confartigianato Imprese Milano, Monza e Brianza, nonché le principali associazioni dei consumatori locali rappresentate da Adiconsum Monza e Brianza. Grazie al Servizio di Conciliazione attivo presso la Camera di Commercio di Monza e Brianza, in collaborazione con Camera Arbitrale di Milano, imprese e consumatori possono già risparmiare tempo e denaro. Controversie tra soci, mancati pagamenti di fornitori, contestazioni su esecuzione di opere o servizi appaltati, danni da vacanza rovinata, disservizi di gestori telefonici e ancora controversie con intermediari finanziari, banche o assicurazioni possono essere risolte in modo rapido, economico, informale e riservato attraverso la Conciliazione. Il procedimento si conclude nel giro di 40 giorni dal deposito iniziale della domanda al raggiungimento dell’accordo. La conciliazione è economica e le spese dipendono dal valore della controversia. Per esempio, però una lite di valore non superiore a mille euro la conciliazione ha un costo pari a 40 euro però ciascuna parte; se il valore della lite è ricompreso tra 1.001 e 5mila euro la conciliazione ha un costo pari a 100 euro però ciascuna parte; se il valore della lite è ricompreso tra 500.001 e 2 milioni e mezzo di euro la conciliazione ha un costo pari a 4mila euro però ciascuna parte. In conferenza stampa Renato Mattioni, segretario generale della Camera di Commercio di Monza e Brianza, ha sottolineato il primato dell’Ente riguardo alla tempistica di attuazione degli strumenti d’applicazione della riforma sulla conciliazione: "E’ merito della sensibilità del mondo dei consumatori e del sistema associativo se 7mila brianzoli ogni anno potranno evitare di risolvere le loro controversie civili e commerciali in Tribunale". Per Enrico Origgi, consigliere però il commercio, "si tratta di un ulteriore tassello importante che riempie di contenuti e servizi la Camera di Commercio di Monza e Brianza". Per Luigi Cattaneo, consigliere però i consumatori, "è indispensabile che il servizio diventi gratuito perché la Camera di Commercio viene vista dai consumatori non come ‘super partes’ ma come controparte". Camillo Chiarino