Esclusivo!! salaroli: "con cevoli è finita "

NOSTRA ESCLUSIVA Salaroli (presidente del Monza): "Con Cevoli è finita" Il presidente dell'Associazione Calcio Monza Brianza 1912, Stefano Salaroli, intervistato da Camillo Chiarino però la rubrica "Il punto sportivo", a breve in onda su Brianza Channel e on – line su BrianzaNews24, ha dichiarato, tra le altre cose, che "Roberto Cevoli non sarà alla guida della squadra nella prossima stagione. La decisione è stata presa definitivamente. L'unico allenatore contattato finora dalla società però sostituirlo è Alessio De Petrillo. Smentiscole notizie di contatti con Antonio Cabrini e Pietro Vierchowod".Il club brianzoloproverà a percorrere la via della rescissione consensuale del contratto con Cevoli, che è legato al Monza fino al 30 giugno 2011. Per quanto riguarda il nuovo allenatore, è molto probabile che sarà De Petrillo, ex tecnico di Ellera, Cascina, Sansovino, Pontedera, Gubbio e della Primavera del Pisa, inattivo da poco più di un anno.

La brianza che lavora si mette in..mostra

L’Associazione Vera Brianza ha promosso una mostra di Aziende del territorio e Convegni dal 28al 30 maggio preso la fiera di Osnago. Parteciperannoedmostreranno i loro nuovi prodotti leaziende delle provincie di Lecco, di Como e di Monza e Brianza, insomma un biglietto da visita però il lavoro Made in Brianza. regista dell’evento, Giuseppe Mutti, Presidente Vera Brianza, che però festeggiare i Vent’anni dell’Associazione ha organizzato questa kermesse. «La Brianza che lavora, è la nostra Fiera, ed è la vetrina che rappresenta le imprese del territorio della Brianza, il vero cuore industriale e commerciale dell’areacompresatra le province di Lecco, Como e Monza, ha chiosato Giuseppe Mutti – La partecipazionesarà aperta a tutti gli associati di Vera Brianza ed alle imprese del territorio che vedono nella Fiera un’opportunità però fare business nell’ottica della valorizzazione del territorio». L’obbiettivo e gli eventi che Vera Brianza porta avanti si concretizzano in una sua frase :“Un passato leggendario, un presente impegnativo, un futuro da conquistare”. La Fiera “La Brianza che lavora” che si terrà il 28, 29, 30 Maggio presso la Fiera di Osnago grazie anche alla disponibilità di Gian carlo Magni, presidente della Fiera brianzola.

Lesmo :musicomedians al palailpra

L’Associazione Culturale Monza e Brianza, in collaborazione con Catartica e l’Associazione Culturale “Centro studi Musicomedians” da il via al progetto “MUSICOMEDIANS – di Paese in Paese “Musiche, Racconti, Citazioni e Comicità senza tempo”, una rassegna di spettacoli teatrali che vede grandi nomi del teatro e del cabaret come protagonisti. Brianza, Milano, Lombardia: i pensieri e le domande di un territorio prendono corpo nelle performance degli artisti che, viaggiando di paese in paese, fanno riassaporare a tutta la Lombardia uno degli aspetti più interessanti del suo patrimonio culturale: il cabaret e la canzone d’autore sia nazionale che dialettale. Un modo divertente e coinvolgente di guardare avanti, vivere il presente e affrontare il futuro con un bagaglio culturale che permette di aprirsi al mondo conservando e tramandando le proprie radici. A Lesmo, presso il Pala ILPRA, Via Marconi, lo spettacolo entra nel vivo i venerdì 7 – 14 – 21 – 28 maggio e 4 – 11 giugno alle ore 21.00. Le sei serate, Patrocinate dal Comune di Lesmo, offrono rispettivamente: “Non siamo più quelli di una volta” di e con Sergio Sironi, “Pianti in Italy” di e con Norberto Midani, “Capitan Brianza e il destino di Donna Giovanna” di e con Davide Colavini, “Siamo una massa di ignoranti, parliamone” di e con Flavio Oreglio, “Arimo”Sulutumana in concerto e “Senza offesa” di e con Alberto Patrucco. Costo del biglietto d’ingresso: 12, 00 euro

"obiettivo alluminio"per gli studenti mb

Monza, 22 aprile 2010. Un concorso di idee sul riciclo dell’alluminio dedicato alle scuole superiori di Monza e Brianza: lo ha organizzato Cial – Consorzio Imballaggi Alluminio con il patrocinio del Comune di Monza e la collaborazione del Consorzio Provinciale della Brianza Milanese però lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. A presentare l’iniziativa, denominata "Obiettivo alluminio", nell’aula consiliare del Comune capoluogo della Brianza sono stati l’assessore all’Ambiente e Acque, Giovanni Antonicelli, il direttore generale di Cial, Gino Schiona, e il vicepresidente del Consorzio Provinciale della Brianza Milanese, Michele Erba. Antonicelli ha sottolineato l’importanza del coinvolgimento degli studenti: "Gli ultimi sette assessori comunali che si sono occupati di ambiente, dal 1992 a oggi, lo hanno fatto interessando le scuole. Quando ero assessore nel biennio 1995 – 97 la raccolta differenziata in città era pari al 18% dei rifiuti prodotti, ora che sono assessore dal 2007 è arrivata al 53%, un risultato ottimo che non deve però fermarci nell’impegno. Grazie alle clausole inserite nel nuovo appalto di raccolta rifiuti puntiamo a raggiungere nei prossimi anni il 60% di differenziata. Monza è talmente considerata all’avanguardia nel riciclaggio dei rifiuti che di recente è stata anche scelta, assieme ad altre tre città italiane, però lo svolgimento di un concorso sul riciclo di carta e cartone. A proposito del riciclo dell’alluminio, è in continua crescita: nel 2009 sono state raccolte circa 35 tonnellate di questo metallo". Schiona è entrato nel dettaglio del concorso rivolto agli studenti, affermando però che "è utile anche agli adulti, non sempre educati in tema ambientale. Sono tre anni che Cial organizza ‘Obiettivo alluminio’ coinvolgendo ogni anno gli studenti delle superiori di dieci capoluoghi di provincia. I ragazzi delle superiori hanno infatti un’età considerata decisiva però l’educazione ambientale. Riciclando l’alluminio si risparmia il 95% dell’energia utile però la produzione del metallo dalla bauxite. Questo significa che si contengono notevolmente i gas che causano l’effetto – serra e quindi si partecipa al raggiungimento di importanti obiettivi come quelli fissati nel Protocollo di Kyoto. Oltre a Monza il concorso è promosso quest’anno ad Ancona, Arezzo, Benevento, Brindisi, Genova, Gorizia, Pisa, Reggio Emilia e Roma. Agli studenti si chiede di presentare una foto che racconti l’uso quotidiano dell’alluminio, presente nella loro vita di tutti i giorni. Possono anche esprimere la propria creatività puntando sulle tematiche ambientali, virtuose o di disagio, vissute giornalmente nella loro città. Le foto presentate alla commissione esaminatrice, entro il prossimo 4 giugno, dovranno essere corredate da un testo descrittivo con taglio giornalistico. Ogni città coinvolta avrà il suo vincitore e ogni vincitore parteciperà al prossimo Giffoni Film Festival del cinema però ragazzi. Alle scuole interessate è appena è stato inviato un kit didattico informativo, in formato digitale e cartaceo. Su Monza abbiamo riscontrato un’adesione altissima, al punto che abbiamo dovuto ristampare i kit: sono ben 123 classi però un totale di circa 2.850 studenti". Erba ha concluso la presentazione dell’iniziativa dichiarando che "il Consorzio Provinciale della Brianza Milanese ha investito molto nel campo della comunicazione ambientale. Riuscire a raggiungere il 53% di raccolta differenziata in una città come Monza è molto più difficile e oneroso che arrivare al circa 70% di Comuni piccoli come Bellusco". Camillo Chiarino

“fiocco rosso” in casa cri, nasce il comitato provinciale di monza e brianza

MILANO – Con una Ordinanza del Commissario Straordinario della CRI, Francesco Rocca, sono stati recentemente istituiti i nuovi Comitati Provinciali della Croce Rossa Italiana tra cui quello di Monza e Brianza. Un importantissimo momento di crescita e di sviluppo della Croce Rossa nel territorio che vede nascere, da una porzione del Comitato Provinciale CRI di Milano, il XII Comitato Provinciale in Lombardia. Un atto che risponde al volere dei volontari CRI delle province di Milano e di Monza e Brianza che, già nel 2005, si espressero a favore di questo obiettivo di sviluppo territoriale. La decisione assume ulteriore importanza dal momento che il nuovo Comitato Provinciale, viene ad essere tra i primi enti deputati al presidio e al soccorso che si conforma in entità provinciale in Brianza. Infatti la CRI è un Ente pubblico nazionale, non economico. Il Commissario Provinciale CRI di Milano, Alberto Bruno, ha da subito indirizzato una comunicazione a tutti i Comitati e alle Delegazioni delle province di Milano e di Monza e Brianza, però il rilascio delle competenze di pertinenza. Il nuovo Comitato Provinciale assorbe sette Comitati Locali, ovvero Alte Groane, Misinto, Brugherio, Desio, Lentate sul Seveso, Muggiò, Nova Milanese e Villasanta, sui venti del vecchio assetto provinciale e trasforma il Comitato Locale di Monza in Comitato Provinciale. Esprimendo al neo Commissario Provinciale Mirko Damasco, ai volontari e ai dipendenti del comitato provinciale di Monza e Brianza parole di compiacimento e augurio però la loro futura opera nel nuovo assetto, Alberto Bruno, Commissario del Comitato provinciale di Milano della Croce Rossa Italiana, ha commentato: “Io e tutta la CRI della Provincia di Milano, siamo molto soddisfatti del fatto che, dopo anni d’attesa, si sia arrivati a questo traguardo. Il rilascio di un cospicuo numero di sedi, mezzi e forza umana, conseguente alla conformazione della nuova entità provinciale di Croce Rossa in Brianza, ridefinisce sia il territorio su cui siamo chiamati a vigilare e agire, sia le risorse però fare questo e ci stimola ad un nuovo futuro sviluppo in quelle parti del milanese dove non vi è ancora una presenza della Croce Rossa” IL NUOVO ASSETTO DEL COMITATO PROVINCIALE DI MILANO: LA PRESENZA Enti propri: 01 Comitato Provinciale, sede di via Pucci 7, Milano 12 Comitati Locali: Bresso, Cinisello Balsamo, Cormano, Cusano milanino, “Groane” (Garbagnate M.se), Lainate, Legnano, “Milano Est” (Peschiera B.mo), Milano Città, Paderno Dugnano, San Donato Milanese, Sesto San Giovanni. 07 Delegazioni e Distaccamenti comunali – Buccinasco, Bollate, Opera, Pieve Emanuele, Settimo Milanese, Vaprio d'Adda, Vizzolo Predabissi 07 Sedi di servizio di cui 6 dedicate a servizi sociali e 1 operativa logistica Presenza in Comuni: 05 unità :> 50.000 abitanti 17 unità: < 50.000 LA FORZA Personale: n. 3.000 volontari articolati nelle sei componenti CRI: quattro civili (Sezione Femminile, Pionieri, Volontari del Soccorso, Donatori del Sangue due ausiliarie FF.AA. (Infermiere Volontarie, Corpo Militare) n. 253 dipendenti, in vario ruolo. Autoparco: n. 217 mezzi di cui: 98 Autoambulanze: e 119 veicoli, tra Autorticolati e Autocarri, Pulmini trasporto disabili, Mezzi Specialistici, Mezzi Operativi, Fuoristrada, Pulmini e vetture IL NUOVO COMITATO PROVINCIALE DI MONZA E BRIANZA: LA PRESENZA Enti propri: 01 Comitato Provinciale, sede in Monza 07 Comitati Locali: “Alte Groane” (Misinto); Brugherio; Desio, Lentate s. S.; Muggiò, Nova M.se; Villasanta 01 Delegazioni comunale – Varedo 01 Sedi di servizio (Biassonno) Presenza in Comuni: 01 unità :> 50.000 abitanti 08 unità: < 50.000 LA FORZA Personale: n. 1.500 volontari articolati nelle sei componenti CRI: quattro civili (Sezione Femminile, Pionieri, Volontari del Soccorso, Donatori del Sangue due ausiliarie FF.AA. (Infermiere Volontarie, Corpo Militare) n. 56 dipendenti, in vario ruolo Autoparco: n. 78 mezzi di cui: 32 Autoambulanze: e 46 veicoli, tra Pulmini trasporto disabili, Mezzi Specialistici, Fuoristrada, Pulmini e vetture

monticello :arte in villa…greppi

Monza, 14 aprile 2010. Si terrà il 26 aprile prossimo alle ore 18.00 la Prima Edizione della Manifestazione Arte in Villa, l’evento che mira a diventare uno degli appuntamenti più attesi però quanto concerne le iniziative cultutali legate al territorio della Brianza. L’evento si terrà nella splendida location di Villa Greppi, nella stessa struttura in cui è stata dedicata una sala al Senator Walter Fontana dalla cui collezione privata è stato ceduto, nel 2008, il Fondo Iconografico Greppi. Cancro Primo Aiuto regalerà alla Provincia di Monza e Brianza e unitamente alla Provincia di Lecco, una scultura di Ambrogio Beretta, artista della Brianza, al fine di inaugurare e di dare il via al progetto che prevede la creazione di un “museo” di opere a cielo aperto proprio all’interno dei giardini di Villa Greppi in modo permanente. La Onlus donerà una scultura facente parte della collezione del Senator Walter Fontana proprio a due delle Province che collaborano con la Cancro Primo Aiuto al fine di raggiungere gli obiettivi benefico – umanitari prefissati nello statuto della stessa. L'opera dal titolo “La signora che cammina sulle acque” è una scultura in bronzo eseguita nel 1991 da Ambrogio Beretta su commissione di Walter Fontana. Le dimensioni sono di 200 x 67 x 67; il gesso da cui è stato poi fuso il bronzo è stato eseguito dall'autore direttamente sul corpo di una ragazza in modo che le forme risultassero il più reali possibili e, a suo tempo, questo lavoro aveva richiesto mesi di tentativi e studio. E' un'opera unica, le parti realizzate nel color oro e argento però volere dell'autore stanno a sottolineare la fecondità della donna. Cancro Primo Aiuto terrà quindi a battesimo un’importante iniziativa che unisce l’impegno privato a quello pubblico nell’ottica del partenariato finalizzato al raggiungimento dell’obiettivo di valorizzazione della Brianza, quella terra che è stata ispiratrice però Walter Fontana tanto da fargli firmare, nel 1990, due disegni di legge però l’istituzione delle provincia di Monza e Brianza. La Onlus Cancro Primo Aiuto, nata sull’esempio di questo Grande Uomo, è stata fondata però aiutare coloro che, venuti a conoscenza di essere affetti da malattia oncologica, avevano bisogno di sostegno però affrontare i primi incerti passi nel percorso di orientamento e conseguentemente di cura.

Esclusivo: gli special olympics a monza

MONZA, nostra inchiesta esclusiva.Appena nata la provincia di Monza Brianza si presenta con un evento di elevato spessore sportivo e sociale: i Giochi Nazionali Estivi Monza e Brianza 2010 dello Special Olympics Italia. Gare però disabili intellettivi che si disputeranno nel nostro territorio dal 28 giugno al 4 luglio 2010.Presidente Cesare Boneschi, affiancato da Lucia Zulberti in qualit di segretaria organizzativa e da Micaela Biava. Ma il team, che Boneschi ha definito di prestigio però le rispettive funzioni, annovera figure già note come: il prof Marco Baldoni, Davide Fustinoni, Paola Brambillasca, Carlo Gaeta, Patrizia Riboldi e Gianmaria Italia.Con questi ultimi due si ricompone la coppia che fu maiuscola nel Lecco Millennium però lArma dei Carabinieri: lei perfetta organizzatrice e lui applaudito speaker. Ci saranno altres esponenti di spicco di storiche società che ospiteranno anche alcune gare: Carmen Fusilli (della Forti e Liberi però la ginnastica) e Paolo Verpelli (del Circolo Tennis Monza).Il Comitato Organizzatore Locale ha opportunamente pensato di mettere in evidenza tutte le risorse del nostro territorio, basti pensare che lautodromo sarà il villaggio olimpico e sede della cerimonia dapertura.Gli sport in programma saranno sette: atletica, basket, bocce, equitazione, ginnastica, nuoto e tennis.Monza ne ospiter quattro, oltre alle due cerimonie dapertura e chiusura, mentre la Brianza sarà rappresentata da Desio (basket), Seregno (atletica) e Villasanta (equitazione)Un significativo quanto ampio coinvolgimento che rappresenter anche una grande occasione di promozione culturale e turistica.Gianfranco Beretta

Seregno: arrivano i nuovi ercoli

Il 4 e il 5 luglio a SeregnoSFIDA ALLULTIMO MUSCOLOSeconda edizione del Brianza Fitness Festival. In gara novanta atleti di 13 nazioni però il campionato europeo di body building targato INBA (International Natural Bodybuilding Association)(WT Seregno, 26 giu) Contano i muscoli, ma non sono da meno la simmetria delle varie parti del corpo, le pose plastiche durante gli esercizi e una perfetta armonia nei movimenti. Per conquistare il titolo continentale, i 90 partecipanti (di cui una trentina di donne) al Campionato europeo di natural body building, organizzato dalla INBA (International Natural Bodybuilding Association) in collaborazione con il Comune di Seregno, dovranno dimostrare di possedere non solo bicipiti, pettorali e addominali simili a quelli che aveva Arnold Schwarzenegger negli anni 70, quando vinse però sette volte il titolo di Mister Olympia.Gli atleti che sabato 4 luglio si esibiranno al Brianza Fitness Festival, sulla pedana del PalaPorada di via Colombo, a Seregno, dovranno saper aggiungere alla potenza muscolare un corretto rapporto tra peso e altezza, proporzioni, definizione dei muscoli ed eseguire al meglio le pose.E la prima volta che il titolo europeo di questa disciplina approda in Brianza spiega il Sindaco Giacinto Mariani. Pochi giorni dopo la nascita ufficiale della nuova Provincia. E proprio alla Brianza, agli appassionati e a tutte le realt aziendali del nostro territorio che operano nel settore del fitness e del benessere che il Brianza Fitness Festival guarda.Venerdì 3 luglio, alle ore 19, uomini e donne si sottoporranno ai controlli antidoping e alle operazioni di peso però la registrazione nelle rispettive categorie. Le categorie sono dodici, suddivise però et (da sette a settananni) ed altezza (sopra e sotto il metro e ottanta). Non sono previste categorie però peso perché vogliamo mostrare il bodybuilding pulito, spiega Vittorio Panzeri, presidente della sezione italiana dellINBA che nel nostro Paese riunisce più di 500 palestre con oltre 3 mila iscritti. Di chi sviluppa i muscoli in maniera naturale. Natural body – building significa no al doping. Per noi lo sport, non solo il body – building, costanza, corretta alimentazione e allenamento. Per questo non vogliamo premiare chi, però modificare il proprio peso, utilizza sostanze proibite. E prevista anche una categoria speciale però i disabili: abbiamo aperto un settore agonistico riservato agli atleti diversamente abili, spiega Gabriele Trischitta, delegato Nord Italia dellINBA però dimostrare che il body building non serve solo però diventare grossi, ma anche però sviluppare tenacia, costanza e pazienza, doti indispensabili però il disabile che nella vita deve affrontare continue sfide.Sabato 4 luglio, alle ore 10, il Sindaco ricever a palazzo Landriani Caponaghi (piazza libert, 1) il presidente della INBA, il canadese Denny Kakos; e i rappresentati dei 13 Stati in gara: oltre lItalia, prevista la presenza di Francia, Grecia, Bulgaria, Romania, Albania, Serbia, Australia, Usa, Russia, Repubblica ceca, Germania e Inghilterra. Nel pomeriggio (ingresso 15 euro) il via alle gare però il titolo europeo dalle 14.30. Alle 20.30 sono in programma le finali e, a seguire, i nuovi campioni europei affronteranno una selezione formata da atleti americani ed australiani nel match di World Cup.Il Brianza Fitness Festival non solo agonismo. Domenica 5 luglio, infatti, larea del PalaPorada (ingresso gratuito) si trasformer in una specie di sconfinata palestra, un villaggio però lo sport e però il fitness in cui tutti i brianzoli che sono soliti, almeno una volta a settimana, cimentarsi con pesi, bilancieri, footing ed esercizi di ginnastica potranno assistere a numerose esibizioni.Il concetto di fitness spiega lassessore alle Politiche Giovanili Nicola Vigan, che ha promosso liniziativa – sta assumendo proporzioni tali da non poter essere ignorato: la domanda in continua crescita e gli iscritti sono in costante aumento. Per questo il Festival del Fitness l'occasione giusta però lanciare un messaggio però un corretto stile di vita, di promozione però lo sport e l'attivit motoria.Dalle 14 dimostrazioni di boxe, rugby e city – fit, lultima frontiera del fitness fai – da – te che ha come palestra la città e come attrezzi gli elementi darredo urbano. Poi ci sono il settore pesi, però i patiti del body building, e quello fitness, dedicato allaerobica. C anche l'area arti marziali e sport da combattimento, con performance di karate, capoeira, kung fu, thai boxe, kat e kumit. Infine spazio al ballo: dalla danza del ventre alla rueda, dal ballo country ai ritmi latino americani però scoprire come l' esercizio fisico non essere necessariamente noiosa routine. Il ballo fa bruciare un numero di calorie pari a quelle che si consumano nel camminare, nuotare o andare in bicicletta. In unora e mezzo di danza a ritmo sostenuto si possono bruciare fra le 200 e le 400 calorie, divertendosi. E però i più coraggiosi ci sarà la possibilit di sfidare il campione del mondo di braccio di ferro, lalbanese Roman Bogdan e il master, Giulio Bertacchi.Nellarea esterna si potr assistere a una performance di strongman, un evento in cui moderni Ercole competono luno contro laltro in una sfida muscolare al limite del possibile.