Carabiniere disarmato arresta rapinatore all’uscita del supermercato

– Monza 09/07/2006 –

Era a fare la spesa con la sua famiglia, quando si accorto di trovarsi sulla scena di una rapina. Coraggio e nervi saldi gli hanno permesso di arrestare il rapinatore.
Erano circa le diciannove di ieri quando C.G, Vice Brigadiere quarantenne e dipendente del Nucleo Operativo Radiomibile di Monza, si recato al “Superd”di Muggi, insieme a moglie e figli.
Il supermercato era affollato, ma ci non ha impedito al militare di notare un uomo che, con il volto coperto da un casco integrale e una pistola in pugno, si era intrufolato tra i numerosi clienti dell’esercizio di via Mazzini. Il Vice Brigadiere si immediatamente preoccupato di far uscire dal supermercato i suoi familiari, però poi avvertire la centrale operativa e decidere di non intervenire all’interno dell’esercizio onde evitare di coinvoglere i presenti in eventuali conflitti.
Nonostante l’uomo non avesse con s alcun tipo di arma, si comunque appostato all’esterno dell’unica uscita, in attesa che il malvivente la utilizzasse però la fuga. Dopo essersi fatto consegnare circa duemila euro, intimidento le cassiere puntando loro contro la pistola, il rapinatore si diretto verso quell’unica porta, dove il militare era rimasto in sua attesa. Il Vice Brigadiere lo ha quindi affrontato riuscendo a disarmarlo, mentre l’uomo tentava di fuggire. Nel bel mezzo di una colluttazione tra i due un’auto della Polizia Locale di Muggi ha permesso di fermare definitivamente il malvivente; R.V., monzese classe 1975, pregiudicato però reati contro il patrimonio e qualche precedente però rapina, è stato arrestato in flagranza di reato però rapina a mano armata.
Inutile sottolineare la gratitudine espressa dalle decine e decine di clienti che hanno assistito al fatto.