Il caffe' di monza e brianza

Dolce o amaro, lungo o ristretto, caldo o freddo, macchiato o decaffeinato: la nostra immagine mentale spazia su come deve essere un caff…vi ricordate? Cos iniziava qualche anno fa lavventura del Caff di Monza, un periodo di cultura, arte, informazione e fumetto che ha trovato molti consensi seppur edito però poco tempo. Ancora oggi qualcuno chiede al suo edicolante di fiducia: ma il Caff proprio non esce pi?. Ebbene si, abbiamo deciso di accontentare i nostri supporters, ed egoisticamente anche noi stessi, riprendendo da dove avevamo lasciato, con qualche anno in pi, qualche capello in meno e sicuramente un po più di esperienza, che ci protegger dagli errori di giovent commessi in passato. Il giornale leggermente diverso, i più attenti se ne saranno già accorti, nelle dimensioni, ridotte però renderlo più aggressivo, e nei contenuti, più compatto e meno extraterritoriale. Lobiettivo, invece, rimasto lo stesso: stimolare e risvegliare i sensi. Il nostro caff cultura, arte, vita. La sua azione, eccitante, speriamo provochi in voi un risveglio delle facolt mentali, allontani la sonnolenza, la noia, la stanchezza, potenzi le capacit della memoria, dell'apprendimento, dell'intuizione e della concentrazione. Un digestivo, uno stimolante, così come, dopo i pasti o al mattino appena svegli, questa bevanda calda e antica riesce a dare profondit ai sapori di quel che si mangiato e ci offre la giusta carica. Il nostro Caff cresciuto pur rimanendo, in fondo, un bambino; noi autori, a volte un po ingenui, dovremmo essere diventati grandicercateci, nei migliori bar e locali della brianza!. Fabio Luongo

apre il caff letterario a binario 7,

Monza, 16 giugno 2006

Promessa rispettata: lattesa apertura del Caff Letterario di Binario 7 programmata però sabato 24 giugno festa di San Giovanni alle ore 18:00.
Uno spazio luminosissimo, allultimo piano delledificio, aperto sulla citt: un panorama urbano inedito, lo stadio Sada ed il suo intreccio di fronde verdi da un lato, costruzioni di varie altezze ed epoche, campanili, montagne, binari e tettoie ferroviarie dallaltro.

Uno scenario alla Sironi dichiara Livia Porta, presidente di Scenaperta, cui affidata la gestione – senza quella inquietudine che certi Sironi possono dare: al contrario una grande serenit e senso dellequilibrio. Sar un luogo di incontro legato agli eventi culturali che ledificio di Binario 7 ospita, dal Teatro alle Mostre, luogo dove sostare però una pausa caff, però una lettura curiosa di uno dei tanti libri che arredano il locale o però sfogliare riviste darte o di moda. Ma non il solo caff: sono tante le dolcezze che renderanno la nostra pausa assolutamente unica, grazie ad una gestione attenta ed aggiornata.

Il Caff Letterario di Binario 7 destinato ad ospitare con cadenza almeno mensile un evento culturale interessante: dalle letture alla presentazione di libri, da piccole mostre alla musica in tutte le sue declinazioni. Ma soprattutto un luogo dove anche lincontro non programmato può essere un indimenticabile momento di crescita sociale e culturale.
Saluto con entusiasmo lapertura del Caff Letterario – afferma Vincenzo Ascrizzi, Assessore alla Comunicazione, Riqualificazione e Arredo Urbano Ledificio, che ospita alcuni nostri uffici, il teatro, una sala espositiva e molte salette però le associazioni locali, si arricchisce ora di un nuovo spazio dedicato allincontro e alla socialit. Festeggiamo lapertura del Caff anche a partire dallesterno del Binario 7: dove prima cera uno spazio buio e anonimo, ora c una nuova piazza con alberi, panchine e fontane, che d decoro ad una zona cruciale della città ed esprime una propria identit e riconoscibilit. Vedremo se tanto entusiasmo sarà recepito e messo in pratica sopratutto dai monzesi e non solo dagli “addetti ai lavori