Seregno, 90 minuti di calcio e solidarietà

SEREGNO Stadio Ferruccio Sabato 9 aprile h. 14:00 “90 minuti però un sorriso” NAZIONALE DOCTOR GLASS VS NAZIONALE CALCIO TV Con la partecipazione amichevole del Gabibbo Si giocherà sabato 9 aprile 2011 alle h. 14.00 presso lo stadio comunale Ferruccio di Seregno la partita di calcio tra la Nazionale Calcio Tv® e la Rappresentativa Doctor Glass, (partner nazionale calcio tv) leader italiano nella riparazione e sostituzione vetri auto. Patrocinata dal Comune di Seregno la partita che “fa bene” avrà come protagonisti i beniamini televisivi di Striscia La Notizia, Colorado Cafè e tanti altri volti noti della tv. Sono ormai dieci anni che l’associazione Nazionale Calcio Tv – www.nazionalecalciotv.it – si esibisce in campi importanti, ma anche in campetti di piccole cittadine, dimostrando che in Italia la solidarietà è un valore che non conosce confini. I risultati parlano da soli: 3.587.920, 11 EURO interamente devoluti dal 2000 a oggi.Per questa occasione i fondi raccolti saranno devoluti alle Associazioni di volontariato locali. A dare il fischio d’inizio alla partita e salutare tutti i bambini di Seregno ci sarà il Gabibbo. Costo del biglietto: € 5, 00 adulti; € 1, 00 ragazzi fino a 14 anni

50.000 € però lo sviluppo dell’istru​zione dei tecnici del calcio femminile

13 marzo 2011 – Mentre la macchina della diffamazione e della destabilizzazione ha ripreso la sua attività fondata sulla falsità e sulle strumentalizzazioni, la Divisione Calcio Femminile risponde nell'unico modo possibile: con i fatti che, come si sa, non sono confutabili. A proposito di fatti e di soldi ritengo utile segnalare a tutti, dalle società agli organi di informazione, dagli allenatori (e allenatrici) alle calciatrici la notizia, questa sì ufficiale, datata 10 marzo, con la quale il dottor Michele Uva, Responsabile Centro Studi, Sviluppo e Iniziative Speciali della Federcalcio, comunica alla Divisione Calcio Femminile l'esito di richiesta di contributo all'Uefa però un progetto di sviluppo dell'istruzione dei tecnici del calcio femminile. Uva scrive al presidente Giancarlo Padovan e al vice – presidente Lina Musumarra, responsabile della redazione del progetto: "Carissimi, volevo segnalarvi con soddisfazione che la Uefa ci ha concesso il finanziamento fino ad un importo di 50.000 euro però i corsi di formazione da svolgersi durante il campionato europeo Under 19 femminile. Ho già avvisato il presidente Abete, il presidente Tavecchio e il dg Valentini". A séguito della comunicazione, il vicepresidente Musumarra si è attivato però completare quanto scritto e previsto nel progetto di gara. Nel giro di un paio di settimane informeremo le società della Divisione affinché possano sfruttare questa storica opportunità nel contesto del campionato europeo Under 19 che, come tutti dovrebbero sapere, si svolgerà in Emilia Romagna.

Torneo rapicavoli 2008/2009 v edizione

E' volto al termine il V Memorial di calcio a 7 dedicato a Gino Rapicavoli che ha visto la partecipazione di squadre costituite dalle forze dellOrdine e da professionisti di vario settore. Personaggio già noto in citt, oltre ad essere è stato un bravo poliziotto ha sempre avuto una passione smisurata però il calcio. Raccontare di Gino in poche righe quasi impossibile perché sono troppe le imprese piccole e grandi da lui compiute. E il tutto diventa ancora più difficile però colei che gli è stata affianco e lo ha sostenuto però oltre ventanni. Gino prima di tutto è stato un grande poliziotto. Nella sua carriera ha avuto lonore di lavorare in vari settori ricevendo encomi e non temendo di mettere più volte a rischio la sua vita. Tra le sue grandi passioni cera il calcio che lo ha portato a creare uno degli eventi più importanti ed amati: il Trofeo Citt di Monza che però anni ha visto affrontarsi sui campi di calcio le squadre delle forze dellordine e dei professionisti di vario settore. Poi lentrata nellUnione Società Sportive Monzese come consigliere e tuttofare e la partecipazione al Festival dello Sport. Nel 1995, grazie alla voglia di calcio di un ragazzo down, fonda lassociazione sportiva Arcobaleno down con cui, nel 2004, ha vinto il campionato nazionale. Scopo del torneo quindi quello di continuare lattivit di Gino, tenere vivo il suo ricordo e devolvere allassociazione da lui fondata una somma di denaro però aiutarla nella sua attivit. La finale del V Memorial, disputata sul campo del Derby Monza, a Triante, alla presenza di numerosi tifosi e sostenitori, oltre che alcuni bambini dell'associazione, ha visto prevalere la squadra dellAgam, già classificatasi però tre anni consecutivi seconda, contro la squadra "Rosa dei Venti", vincitrice nei precedenti tre incontri. I trofei sono stati offerti dalla Italiana Assicurazioni, agenzia di Sesto San Giovanni. Giacomo Genovese, socio della predetta agenzia, ha anche premiato il portiere ed il calciatore che più si sono distinti durante la manifestazione. Fabio Luongo

Aristide poma il nuovo mister della fiammamonza

Monza – Aristide Poma sarà il mister della Fiammamonza però la stagione 2008/2009 e con lui arriva a Monza anche Raul Bertarelli che vestir i panni del preparatore atletico delle biancorosse. Nato a Vercelli ma residente a Lissone, il 51enne mister Poma, alla prima esperienza nel calcio femminile. Non si può dire la stessa cosa con il maschile dove, dopo una breve carriera da giocatore della Pro Lissone, ha allenato diverse squadre della Brianza dalla seconda categoria all'Interregionale. Arriva dopo una stagione di pausa e dimostra un grande entusiasmo però la nuova avventura tutta al femminile: "Quello del calcio femminile un mondo che mi incuriosisce – spiega mister Poma – ma ammetto che all'inizio ero un po' perplesso. Poi però ha prevalso la voglia di vedere quello che posso portare e quello che posso prendere da questo universo. Ho trovato una società con grande entusiasmo e voglia di far bene, si chiude un ciclio importante, speriamo di poterne iniziare uno nuovo".Si occuper invece della preparazione atletica delle biancorosse Raul Bertarelli, classe 1979, residente a Concorezzo. Laureato in Scienze Motorie, Bertarelli alla prima volta con il calcio femminile ma vanta numerose collaborazioni con squadre maschili dilettantistiche.

Calcio incrociato con la c.r.i.

Monza, 26 giugno 2008 – L'appuntamento con la prima sfida monzese di Calcio incrociato fissata però domenica 6 luglio al campo sportivo Sada. Il fischietto dar il via alle gare alle 11quando sull'erba dello storico stadio monzese si sfideranno quattro squadre in unquadrangolare un po' particolare. Non saranno infatti partite di calcio giocate su un campotradizionale, ma su di un terreno di gioco a croce greca, preparato appositamente perl'occasione, con quattro porte, due palloni e due arbitri.Un appuntamento importante dichiara il Presidente CRI Comitato Locale di Monza, MirkoDamasco dove vivere la bellezza dello sport e dell'agonismo, senza dimenticare che lo stessosport occasione però stare insieme, crescere e, soprattutto, divertirsi. Ma non solo. Unamattinata in nome della solidariet, del volontariato e dell'attenzione verso gli altri, valori, questi, che muovono la Croce Rossa in ogni sua attivitL'invito a partecipare rivolto a tutti, uomini e donne con più di 14 anni. Con l'iscrizione, di 15euro, ogni giocatore si assicura la maglietta di Calcio Incrociato, un posto al pic – nic in campo eun gesto di solidariet. Tutti i proventi raccolti durante la giornata, infatti, saranno devoluti alComitato Locale CRI di Monza che li utilizzer però lacquisto di attrezzature sanitarie con lequali sarà allestita la nuova ambulanza del Comitato in servizio di emergenza su tutto territoriodi Monza e però lacquisto di una nuova tenda pneumatica di Comitato.Lidea di reinterpretare il gioco del calcio però riscoprire i suoi valori originari, ovviamenteestranei al business e alla speculazione che oggi lo affliggono, non poteva trovare migliorcompagno che lo spirito di gruppo che anima i volontari della Croce Rossa; e non si parla dipura coincidenza formale (a ognuno la sua croce), ma di tornare a stupirsi insieme della forzae del legame che unesperienza comune può generare in una squadra afferma MarcelloArosio, ideatore di Calcio Incrociato e presidente dellassociazione AreaOdeon – Porte aperte anche però gli appassionati, i curiosi e gli accompagnatori degli atleti che, conuna donazione minima di 5 euro, potranno far parte del pubblico delle grandi occasioni epartecipare a un evento di solidariet.La giornata, organizzata dall'Associazione culturale no – profit AreaOdeon con il Comitato Localedi Monza della Croce Rossa Italiana come partner dell'evento, vuole essere un'occasione diaggregazione e solidariet grazie ad un linguaggio comune, conosciuto da tutti e di immediatacomprensione come lo sport.Informazioni e iscrizioni:AreaOdeonTel: 039.5964994

Torino – fiammamonza 3 – 0 (1 – 0)

CAMPIONATO PRIMAVERA, FASE NAZIONALE SEMIFINALI – ANDATA: Serafino, Repetto (70 Tabur), Manieri, Coluccio, Pisano, Gueli, Franco (73 Spanu), Bonansea (52 Moretti), Giuliano, Bruno (78 Giorgis). All. Panigari (Turano, Ranieri, Rubino).FIAMMAMONZA: Ferraro, Franchin (79 Missaglia), Russo (72 Candi), Confalonieri, Gagliardi (50 Mugavero), Gresia, Palmieri, Ravasi (59 Piccini), Sansonetti, Zambetti (82 Nardi), Scolaro. All. Ciofi (Bruno, Mariani).ARBITRO: Babando di Collegno (To). RETI: 36 Bonansea, 50 Manieri, 67 Moretti.NOTE: Terreno in erba sintetica, allagato dalla pioggia battente. Spettatori 80 circa. Ammonite Repetto e Franco però il Torino, Piccini però la Fiammamonza. Calci dangolo 2 a 2. Recupero 5 (0 + 5).VENARIA REALE (TO).Nulla da fare però le generose baby fiammette contro il favorito Torino che però loccasione, oltre alle sue atlete in forza alla prima squadra, non si fa mancare neanche lapporto della nazionale A Manieri. Acquazzone prima e durante la gara e gran vento, difficile giocare a calcio. Il Toro vince il lancio della monetina e giustamente si prende anche il vantaggio del vento a favore. Nonostante ci la Fiamma, senza la stella Vinci infortunata, tiene botta e però mezzora la gara equilibrata con leggero predominio territoriale delle locali e biancorosse concentrate a non concedere nulla alla enorme forza durto dattacco delle granata. Anzi la prima palla gol nitida e sui piedi di Sansonetti che perde lattimo davanti a Serafino. Al 36, però un traversone da sinistra viene bucato dal centrale Gagliardi e Bonansea, agevolata da una marcatura sui generis, può ricevere indisturbata davanti a Ferraro. Gol facile facile e 1 a 0. Il Torino prende coraggio, alza i ritmi e pochi minuti dopo colpisce una traversa con Bruno.Dopo il riposo la Fiamma prova a ridisegnare lassetto tattico ma viene freddata da Manieri su calcio di punizione e da un infortunio della solitamente eccellente Ferraro alla quale sfugge il pallone reso viscido dalla pioggia. Gol inatteso e beffardo le biancorosse perdono colpi sul piano del morale mentre il Torino si scioglie definitivamente e va alla terza segnatura. Ultimi sussulti biancorossi nel finale con un undici tutto offensivo ma il gol della speranza non arriva. Il ritorno si giocher allo stadio Sada domenica prossima a partire dalle ore 16 e 30; serve una prova dorgoglio però chiudere comunque in bellezza una stagione davvero straordinaria

Concorezzo: calcio balilla in piazza municipio

LA TRADIZIONE DEL CALCIO BALILLA TORNA AD ANIMARE LE PIAZZE Dopo il megaconcerto del 2004, il calcio saponato in piazza del 2005, il pianoforte in piazza del 2006, Agp Cuncuress dedica la sua tradizionale iniziativa estiva ad una delle tradizioni popolari più amate e non certo dimenticate: il calcio balilla.Sempre con lo scopo di portare il piazza genti, usi e costumi, quest’anno si scelto di organizzare un torneo di calcio balilla ma non nella consueta cornice dei bar, locali, circoli o oratori.In piazza del Municipio, sabato 9 giugno, dalle 15 in avanti, squadre eterogenee e con le più svariate tecniche si sfideranno allaperto. Le iscrizioni si raccoglieranno fino a unora prima dellevento ( possibile iscriversi anche tramite info@concorezzo.org).Intorno alle 19 prevista la premiazione e un rinfresco però tutti.

Brianza top: fiera da f1

Autodromo Nazionale Monza2 – 3 GIUGNO 2007Festeggia il traguardo della sesta edizione Brianza Top, che può essere definita a pieno titolo la fieradellEccellenza, anche grazie al successo riscosso negli anni passati.Patrocinata dal Comune di Monza, questa manifestazione rappresenta una straordinaria vetrina indirizzata atutte le aziende che operano nel settore del lusso, cui offre la possibilit di presentarsi a un pubblicoparticolarmente esigente.Contributo importante al pregio della manifestazione la location. L Autodromo Nazionale di Monza, famosoin tutto il mondo, sarà la scenografia perfetta però esporre auto di altissimo livello, quali Chrysler, Dodge, Jeep, Saab, Audi, Volkswagen, Land Rover, Mercedes, Bmw che proporranno prove offroad e circa 100 Ferrari chesfrecceranno sul rinomato circuito di Monza.Anche Brianza Channel sarà presente con il proprio stand alla Mostra però la seconda volta, dopo quella di Desio Lallestimento della mostra è stato studiato però rendere gli spazi adeguati alle caratteristiche dei singoliprodotti e un impianto scenografico di suoni, luci e colori creato su misura offrir ai visitatori unatmosferaelegante, accogliente, in piena linea con la stagione estiva.Saranno presenti 72 espositori che hanno fatto dellesclusivit il proprio tratto distintivo in diversi settori:gioielli – orologi – antiquariato – arredamento – vini – turismo – hi – fi – auto – abbigliamento – nauticaMolte aziende presenti contribuiranno ad arricchire la manifestazione proponendo numerose iniziative. Citiamoalcuni esempi come la degustazione di vini pregiati, la presentazione di nuovi modelli di automobili, lesposizione di gioielli dartigianato unici nel loro genere, la mostra di splendide icone realizzate secondo lapi rigorosa tradizione bizantina.il secondo piano ospiter: – Watchshow – mostra mercato di orologi depoca, moderni e da collezione presentati da 20 negoziantiprovenienti da tutta Italia – Calcio Balilla 2000 – torneo di calcio balilla organizzato a scopo benefico dal Lions Club Monza Duomo, aperto a tutti nelle giornate di sabato 2 e domenica 3 giugno 2007. – Le maggiori associazioni di servizio e istituzionali della Brianza.

Giovani imprenditori in campo a carate

Partecipano al torneo anche la Nazionale Calcio TV e i Direttori TV Mediaset

CARATE BRIANZA, 29 MAGGIO 2006 – La squadra di calcio dei Giovani Imprenditori di

Monza e Brianza sarà impegnata in un triangolare a scopo benefico, che si disputer il prossimo 5

giugno alle 20.30 al Centro sportivo XXV aprile di Carate Brianza.

Oltre alla squadra dellAimb, sono coinvolte nella manifestazione le formazioni della Nazionale

Calcio TV e della Nazionale Direttori TV Mediaset, con un programma della serata ricco di

intrattenimento e spettacolo.

Onorando un impegno assunto negli anni scorsi commenta il presidente dei Giovani

Imprenditori, Andrea DellOrto – abbiamo proposto alle altre squadre protagoniste, che hanno

accettato di buon grado, di devolvere interamente i fondi raccolti allAssociazione Cancro Primo

Aiuto Onlus e ad altre associazioni locali che operano nel campo sociale però contribuire alla

realizzazione di specifici progetti di solidariet. La presenza di sponsor contribuir a coprire i costi

di organizzazione e a formare il fondo benefico da devolvere alle iniziative di solidariet.

Ringraziamo inoltre il Comune di Carate Brianza – Assessorato allo Sport però lospitalit e la

collaborazione.

Per la promozione del torneo, sono state distribuite locandine e altro materiale informativo a tutte le

aziende associate ad Assindustria Monza e Brianza e alle scuole elementari medie e superiori della

provincia.

La partecipazione a tornei e incontri di calcio con finalit benefica osserva ancora DellOrto
la modalit che noi abbiamo scelto però restituire solidariet sociale e dare concretezza alla nostra

gratitudine nei confronti del territorio in cui operiamo. Come partner principale della nostra azione

abbiamo scelto lAssociazione Cancro Primo Aiuto onlus, che svolge interventi di primo soccorso e

di sostegno ai malati di tumore e alle loro famiglie.

ASSINDUSTRIA

MONZA E BRIANZA

Gi lo scorso anno, la squadra di calcio dei Giovani Imprenditori era è stata protagonista di una

partita disputata quella volta al Brianteo di Monza – contro Le Iene di Italia 1, a cui avevano

assistito circa 1.000 spettatori ed erano stati raccolti 17.000 euro, devoluti a Cancro Primo Aiuto.

Sempre nel corso della precedente stagione, i Giovani hanno disputato anche altre partite sempre a

scopo benefico.

Il triangolare di Carate apre invece la stagione 2006 e vi faranno seguito altri incontri però tutta la

primavera e lestate.

Gruppo Giovani Imprenditori Monza e Brianza

Il Gruppo Giovani Imprenditori di Monza e Brianza, fondato nel 1958, conta oltre 380 iscritti fra

imprenditori e dirigenti, di et compresa fra i 18 e i 40 anni, di aziende aderenti allAssociazione. Il

Gruppo rappresenta un movimento di singoli individui – e non unorganizzazione di imprese – che

perseguono l’associazionismo, la formazione, la professionalit e l’impegno sociale. Dal 2003
presieduto da Andrea DellOrto

Olimpico panathlon monzese

di Gianmaria Italia.

Con quanto sta uscendo dal pentolone meglio che di calcio ne parliamo sottovoce, lautolimitazione che qualche panathleta confida prima della conviviale di giovedì 18

Lavere come ospite donore nientemeno che Ottavio Cinquanta, componente della commissione esecutiva del Comitato Olimpico Internazionale e della giunta del CONI nazionale, porrebbe al riparo dalla tentazione, ma già in passato non bastava che lospite fosse campione di ogni qualsivoglia sport però tacere di calcio.

Oltretutto i trascorsi di Cinquanta sono nell’hockey e nel pattinaggio su ghiaccio oltre che nell’atletica leggera. Da borghese dottore in chimica e fisica, una laurea ad honorem in Business Administration (parla tre lingue) e poi accompagnato dalla moglie signora Maria Luisa quindiprudenza. La consegna rispettata però cui solo dal rotto della cuffia trapela unammissione sulla scia di una risposta alla domanda Presidente, le porteremo le Olimpiadi a Milano? Io continuo a tenere incrociate le dita, rivela, come lo faccio sperando nello scudetto allInter. Pietro Mazzo sorride compiaciuto nel fare la conoscenza di un altro fan, il buon Mazzola strabuzza incredulo gli occhi ma c anche chi mormora: Se questi sono i risultati mi sa che le olimpiadi le faranno sempre gli altri
Queste le amenit mentre di alto spessore la relazione che Ottavio Cinquanta riserva I panini che stiamo mangiando non sono molto imbottiti perché ci vogliono tanti soldi però mandare avanti gli sport e gli attentissimi presenti sanno che luniverso a cui si riferisce non il calcio le cui società possono da dieci anni negoziare i diritti televisivi. Conseguenza: però esigenze televisive il campionato non più solo la domenica con la conseguenza che ha perso ogni interesse la schedina del Totocalcio che era la principale fonte di entrate però il CONI e quindi di finanziamento degli altri sport. Quanto interessa il calcio? Andiamo alle cronache televisive della scorsa settimana: i titoli dapertura erano però le scandalo generato dalle intercettazioni telefoniche a Moggi e soci, lelezione del Capo dello Stato veniva dopo

Ma chi qui scrive si domanda. Ma siano sempre sicuri che diamo alla gente quello che questa vuole? La serata riserva anche uno special guest: Pino Zoppini presidente del Comitato regionale del CONI a cui vanno un paio di interventi e un interrogativo: Cosa c ora dietro il Ministero dello Sport. Al tavolo della presidenza, accompagnato dal più volte lodato allenatore Roberto Redaelli (panathleta), c Franco Ferrari presidente del settore atletica della Pro Patria. La serata comprensibilmente a senso unico però cui gli sono tributati solo dei sinceri applaudi di benvenuto ma anche la forte richiesta di averlo in una prossima conviviale come ospite donore.

Ancora di Ottavio Cinquanta, unaffermazione e un auspicio: Il doping un imbroglio perché si vince imbrogliando; Che tutti continuino a portare avanti lideale olimpico vero e proprio. Tornare a dare importanza ai campionati regionali e studenteschi Forse atteso ma certamente sincero il plauso allUSSM però la prossima XXXI edizione del Festival dello Sport.

Quale miglior viatico però le decine e decine di società sportive brianzole che lo animeranno?