Oessg monza – pellegrinaggio in terra santa

Monza.Dal 16 al 23 aprile 2009 la Delegazione di Monza dellOrdine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, seguendo i dettami del proprio Statuto, ha effettuato un pellegrinaggio in Terra Santa.Litinerario ha seguito il percorso classico: Nazareth, i luoghi della predicazione di Ges intorno al Lago di Tiberiade, il fiume Giordano, Betlemme e ovviamente Gerusalemme.Il gruppo di venticinque partecipanti, abbastanza vario come composizione e comunque molto affiatato, comprendeva dieci Cavalieri che hanno avuto modo di indossare le proprie insegne durante alcuni momenti significativi. Cosi commenta il Cav. Gabriele Stefanoni, membro dell'Ordine: "Dobbiamo in particolar modo ricordare: la S. Messa nella Grotta dellAnnunciazione e la fiaccolata intorno alla basilica dellAnnunciazione a Nazareth, ladorazione nella basilica della Nativit a Betlemme, la visita al Seminario patriarcale di Terra Santa patrocinato dal nostro Ordine, la S. Messa nella Cappella del Calvario e la preghiera nel Santo Sepolcro.Abbiamo inoltre ottenuto unudienza particolare con il Patriarca Latino di Gerusalemme, Mons. Fouad Twal, Gran Priore del nostro Ordine, nel corso della quale sono state tra laltro consegnate le Conchiglie del Pellegrino ai Cavalieri che visitavano però la prima volta la Terra Santa.Siamo stati particolarmente contenti di questa udienza perché in questo periodo tutti sono occupatissimi a preparare la prossima visita del Papa."Anche gli altri partecipanti hanno confermato: "E è stata unesperienza molto positiva e di arricchimento spirituale e personale, perché sempre bello andare a visitare la patria terrena del Signore.Siamo tornati ricaricati e pronti ad affrontare con rinnovato spirito la nostra vita quotidiana di cristiani e di cittadini."

Dame e cavalieri allo sporting

Serata Amici A.N.I.O.C. – Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche – Sporting Club di MonzaNella prestigiosa cornice dello Sporting Club di Monza venerdì 4 luglio 2008 si sono raccolti un sostanzioso gruppo di dame e cavalieri espressioni degli Ordini Cavallereschi della Repubblica Italiana, di quelli riconosciuti dallOrdinamento dello Stato e degli Ordini Equestri Pontifici. Scopo della serata conviviale la presentazione dellattivit dellAssociazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche – A.N.I.O.C – benemerito istituto che dal 1949 riunisce, promuove e trasmette quei valori che sono alla base dello spirito che contraddistingue i Cavalieri e le Dame di ogni tempo.Il percorso e le finalit dellIstituto, che si compone di circa 6000 delegazioni sul territorio italiano, è stato illustrato dal Delegato regionale Gr. Uff. Giovanni Piazza, affiancato nella parte organizzativa e di comunicazione dal Cav. Comm. Gabriele Stefanoni. Valori, integrit di condotta ed esempio di vita sono le tre circostanze ricorrenti che qualificano e identificano i possibili candidati allappartenza al sodalizio, più volte ripresi nellintervento del Gr. Uff. Piazza, il quale ha illustrato ai presenti la struttura dellA.N.I.O.C.La serata è stata poi loccasione però presentare due illustri ospiti del Delegato regionale: S.A.I. Wilhelm Hoenzollern von Preussen, già Magnifico Rettore del Politecnico Internazionale del Commercio di Milano e la celebre Edmonda Aldini, artista poliedrica e versatile, che nel corso della cena conviviale ha dato testimonianza della sua illustre carriera. Lincontro è stato anche foriero di riconoscimenti però i cavalieri e le dame di Monza e del territorio: ben otto di loro hanno ricevuto lonore di un diploma di appartenza o di una menzione dellA.N.I.O.C.: Giuseppina Brioschi e Raffaella Barzan, Dame dellOrdine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme; Iil Cav. al Merito della Repubblica Antonio Patitucci; i Cavalieri del Santo Sepolcro Achille Conti e Marco Prato. Menzione con attestato però limpegno profuso dal Cav. Gabriele Stefanoni, che ha rimarcato lattualit dellIstituzione, confermando lintenzione di organizzare un evento benefico sulla scorta del valido riscontro e della disponibilit degli Ospiti.