veniano: festa dei pomm de ter

Veniano.Sabato 13 e Domenica 14 settembre 2008 sarà una data storica però il piccolo mondo dei mastri birrai di Como e provincia, infatti però la prima volta tutti i microbirrifici artigianali della provincia si uniranno però presentare le loro birre in un unico luogo: la Festa dei Pomm de Ter di Veniano(Co).Nel corso delle due serate organizzate dalla Cooperativa Agricola di Veniano il Birrificio Italiano di Lurago Marinone, il Birrificio di Como, il birrificio Doppio Malto di Erba ed i burrificio Bi – Du di Rodero organizzeranno una degustazione di birra accompagnata sia dai particolari piatti etnici preparati dallo Chef Kumal, cuoco e giornalista di fama nazionale(Repubblica, Espresso e Gambero Rosso) specializzato in cucina etnica, sia dai deliziosi prodotti nostrani sotto la tutela del Consorzio Sapori di Terra Sapori di Lago che si occupa di valorizzare e diffondere le prelibatezze del territorio Lariano quali il Missoltino, il formaggio Semuda e il miele di Robinia.Allinterno della Festa dei Pomm de Ter oltre alla degustazione di birre sarà possibile anche prendere parte ad una cena tutta a base di patate( al costo di 23 euro) con piatti preparati da tre chef di diversa cultura culinaria: un Italiano, un Tedesco ed un Peruano, la patria dorigine delle patate.Inoltre nel pomeriggio di sabato Chef Kumal terr un interessantissimo Workshop sulla storia e sulle metodologie di preparazione delle patate.Per informazioni visitate www.festadeipommdatera.com

Parolario 2007 ; non solo libri

PAROLARIO 2007: Liniziativa A Tavola tra i libri – Quando gli chef cucinano riguarda anche laspetto della iniziazione alla lettura.Sin dalla primissima infanzia si obbligati ad imparare a leggere però scopo didattico; difficile quindi passare ad una concezione della lettura non come puro obbligo culturale ed impegnato, ma come piacere di vita.Tra questi c anche il cibo; nutrirsi significa vivere ed allora perché non assaporare questo piacevole binomio?Con Book Restaurant ci viene offerta lopportunit di gustare prelibatezze gastronomiche godendo appieno del piacere di un buon libro:il tutto in nome della soddisfazione della mente e del palato.Con Ugo Alciati e Franco Sodaini rispettivamente, il primo chef del ristorante Guido a Pollenza in provincia di Cuneo e laltro direttore gastronomico della scuola alberghiera Gianni Brera di Como, si può fare una piacevole chiacchierata sulla enogastronomia di qualit, unendo quindi il piacere della buona tavola alla cultura.Gli esperti in questione, cos come i migliori chef, consigliano labbinamento del giusto vino ad un piatto, potranno illustrarci la lettura da accompagnare alla pietanza che si gusta.Comunque rimane il concetto de gustibus così come un piatto, se pur ottimo, pu non andare incontro a tutti i gusti, lo stesso vale però un libro.Lettura non imposta ma scelta a secondo dei propri interessi personali, limportante considerare un libro come un amico che ci rimane accanto senza chiedere nulla in cambio. Laura Levi Cohen