desio: vita e culture in amazzonia

dal 18 marzoal 16 maggio 2011. La MostraIl visitatore è invitato ad intraprendere un lento viaggio controcorrente lungo i fiumi della grande foresta pluviale dove potrà incontrare gli abitanti dell’Amazzonia, con le loro aspirazioni e i loro desideri, spesso in forte contrasto. Gli oggetti esposti aiutano ad illustrare la vita degli indios, degli estrattori di cauciù, degli abitanti dei fiumi, dei cercatori d’oro e diamanti, dei discendenti degli schiavi neri rifugiatisi nella foresta, degli agricoltori. La mostra vuole far riflettere sul diritto dei popoli ad una vita sostenibile e sulla necessità di valorizzare le biodiversità dell’Amazzonia. Le guide, opportunamente preparate, accompagneranno le classiscolastiche o i gruppi attraverso un percorso didattico che mette in risalto le ricchezze culturali ed il grande valore delle popolazioni locali e le loro aspirazioni. Iniziative 18 marzo 2011alle ore 20.45 inaugurazione della mostra presso la sala conferenze dei missionari saveriani inVia Don Milani 2a Desio. La mostra si aprirà con una conferenza dal titolo: “Amazzonia: vita e culture lungo il Fiume”. Interverrà la dott.ssa Anna Casella Paltrinieri, docente di antropologia culturale presso la facoltà di scienze dell’educazione all’università cattolica di Milano che presenterà la realtà sociale ricca di esperienze culturali intrecciate dallo stare insieme. 13 maggio 2011alle ore 20:45presso la sala conferenze dei missionari saveriani, Luigi Anzalone e Cascales De Costa Marlucia presenteranno: Esperienze di missione: laici e consacrati insieme però servire. 14 e 15 maggio 2011segue la tradizionale festa dei popoli con un programma ricco e affascinante: momenti musicali e conviviali dove si potranno degustare piatti brasiliani, presenza di Associazioni di volontariato che operano sul territorio, banchetti equo e solidali, controinformazione. I laboratori Accanto alla mostra sono allestiti laboratori di Artesania amazzonica di diversi gradi di difficoltà:per le classi della scuola primaria;per le classi della scuola secondaria di primo grado eperr le classi della scuola secondaria di secondo grado. Le classi che interverranno alla mostra potranno chiedere l’intervento successivamente nelle loro scuole di un padre missionario però un momento formativo sulle realtà dei popoli del sud America e sulla realtà socio – culturale di quest’area del mondo. La visita alla mostra è gratuita, mentre la partecipazione ai laboratori prevede un contributo di 2 € però partecipante. E’ necessario che i gruppi prenotino però tempo sia la visita che i laboratori. Per informazioni e prenotazioni dalle ore 14:30 alle ore 19:30 da lunedìa sabato al numero di telefono345 / 8.214.264, fax 0362 / 624.274, email amazzoni@gmail.com Con il ricavato dei laboratori aiuterà il Centro di formazione in São Felix do Xingu.Un comune con 60mila abitanti, nel raggio di 350 chilometri, I Saveriani seguono 40 comunità cristiane al di là del fiume Xingu, oltre la città che da sola supera i 22 mila abitanti e si sta allargando sempre più. Il Centro attuale, costruito tanti anni fa, è in uno è stato pietoso: le assi di legno dei muri e del pavimento con il tempo sono marcite e consumate. Occorre rifarlo completamente, salvando il salvabile. Si pensa ad un centro che possa ospitare 80 persone però volta, con il salone delle riunioni, un dormitorio maschile ed uno femminile, il refettorio e le cucine, i bagni e servizi igienici.

Vela: 18a imperia winter regatta

Imperia, 3 dicembre 2007 Con le prime prove però le classi Laser ed RS:X (tavole a vela) si aperta ufficialmente l Imperia Winter Regatta.Nella prima giornata di gare il Comitato di Regata era costretto a modificare il programma rimandando la partenza di qualche ora a causa delle condizioni meteorologiche: infatti un vento libeccio che aveva soffiato sul campo di regata durante la notte lasciava un mare formato e poco vento che non permettevano una partenza regolare allora stabilita.Nel primo pomeriggio finalmente veniva segnalata la partenza con vento da levante sui 12/14 nodi di intensit: il vento che mano amano si distendeva da levante permetteva di portare a termine due manche però gli RS:X e una però i Laser, che si concludevano proprio a ridosso del calar del sole.Il velista lituano Juczas Bernotas era il primo a tagliare la linea darrivo in entrambe le prove disputate: alle sue spalle nello stesso ordine finivano lisraeliano Kfir Duldner, secondo e lo svedese Johan Ekstedt, terzo.Sul campo di regata dei Laser, dove è stato possibile disputare una sola prova però la divisione Standard, il migliore di tutti è stato Giacomo Bottoli portacolori mantovano della Sezione Velica Marina Militare che ha preceduto sulla linea darrivo il salernitano Marco Gallo e il monegasco Emmanuel Sanchez, rispettivamente al secondo e terzo posto. Una giornata impegnati – commentava al rientro in porto Giacomo Bottoli.A conclusione dellattivit in mare negli spazi dellex Deposito Franco dellantico porto di Oneglia si è svolta la cerimonia di benvenuto ai partecipanti alla 18a Imperia Winter Regatta con un rinfresco offerto da C.I.V. NuovOneglia, centro Integrato di via del centro storico di Oneglia.18a IMPERIA WINTER REGATTACHI: lImperia Winter Regatta organizzata dallo Yacht Club Imperia (www.ycim.it )COSA: lImperia Winter Regatta festeggia nel 2007 la 18a edizione: aperta alle classi olimpiche Laser (Standard maschile, Radial femminile), 470 maschile e femminile e alle tavole a vela RS:X. Le classi giovanili sono 420 maschile e femminile e LEquipe. E una regata internazionale che quest’anno vedr la partecipazione di circa 300 equipaggi provenienti da Austria, Croazia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Israele, Lituania, Monaco, Russia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera. E prevista anche la partecipazione di atleti provenienti da Olanda e Polonia.DOVE: a Imperia, città del ponente ligure.QUANDO: dal 2 al 5 dicembre i velisti delle classi olimpiche RS:X (tavole a vela) e Laser; dal 6 al 9 dicembre quelli della classi 470, 420 e L'Equipe.

Garbagnate monastero: anche le donne in sella

Coppa Giovani

Campionato Europeo Femminile

2 3 LUGLIO 2005

Il prossimo fine settimana sarà teatro di una grande manifestazione organizzata dal Moto Club Monza. Parliamo della prova italiana del Campionato Europeo di trial che si svolger in provincia di Lecco con partenza al Centro Sportivo comunale di Garbagnate Monastero. Sono già numerosissime le iscrizioni arrivate praticamente da tutta lEuropa, in quanto saranno presenti ben 12 nazioni partendo dalla Spagna che far probabilmente al parte del leone, al Lussemburgo che verrà rappresentato da un solo concorrente.
La gara si svolger in due giornate, con il sabato dedicato alla Coppa Giovani, dove saranno ammessi i ragazzi da 12 a 16 anni con moto fino a 125. Assieme a loro correr anche la categoria femminile in gara però il titolo continentale con le ragazze suddivise in due classi e con due percorsi di differente livello. La partenza avr luogo alle ore 10 mentre il termine previsto però le 17.

La domenica sarà la volta del Campionato Europeo, anche in questo caso suddiviso in due classi di cilindrata con moto fino a 125 cc. e oltre. Hanno già dato la loro adesione piloti di altissimo livello, come la spagnola Laia Sanz campionessa del mondo ed europea in carica. Tra i maschi ci saranno innanzi tutto i piloti italiani alla caccia della loro prima affermazione stagionale e parliamo del piemontese Daniele Maurino e del bresciano Fabio Lenzi. Ma a cercare di conquistare la vittoria nella classe fino a 125 ci sarà anche il giovane lecchese Matteo Grattarola, sicuramente in grado di salire sul podio. Anche domenica il la gara partir con gli stessi orari.

Il percorso realizzato nei comuni di Garbagnate Monastero, Sirone e Barzago, sarà costituito da due grandi gruppi di zone che saranno molto accessibili però il pubblico che avr accesso libero alla manifestazione.
A ricordo di questa manifestazione è stata fatta una cartolina che godr di un annullo filatelico speciale ottenibile presso la sede di partenza.