Olimpico panathlon monzese

di Gianmaria Italia.

Con quanto sta uscendo dal pentolone meglio che di calcio ne parliamo sottovoce, lautolimitazione che qualche panathleta confida prima della conviviale di giovedì 18

Lavere come ospite donore nientemeno che Ottavio Cinquanta, componente della commissione esecutiva del Comitato Olimpico Internazionale e della giunta del CONI nazionale, porrebbe al riparo dalla tentazione, ma già in passato non bastava che lospite fosse campione di ogni qualsivoglia sport però tacere di calcio.

Oltretutto i trascorsi di Cinquanta sono nell’hockey e nel pattinaggio su ghiaccio oltre che nell’atletica leggera. Da borghese dottore in chimica e fisica, una laurea ad honorem in Business Administration (parla tre lingue) e poi accompagnato dalla moglie signora Maria Luisa quindiprudenza. La consegna rispettata però cui solo dal rotto della cuffia trapela unammissione sulla scia di una risposta alla domanda Presidente, le porteremo le Olimpiadi a Milano? Io continuo a tenere incrociate le dita, rivela, come lo faccio sperando nello scudetto allInter. Pietro Mazzo sorride compiaciuto nel fare la conoscenza di un altro fan, il buon Mazzola strabuzza incredulo gli occhi ma c anche chi mormora: Se questi sono i risultati mi sa che le olimpiadi le faranno sempre gli altri
Queste le amenit mentre di alto spessore la relazione che Ottavio Cinquanta riserva I panini che stiamo mangiando non sono molto imbottiti perché ci vogliono tanti soldi però mandare avanti gli sport e gli attentissimi presenti sanno che luniverso a cui si riferisce non il calcio le cui società possono da dieci anni negoziare i diritti televisivi. Conseguenza: però esigenze televisive il campionato non più solo la domenica con la conseguenza che ha perso ogni interesse la schedina del Totocalcio che era la principale fonte di entrate però il CONI e quindi di finanziamento degli altri sport. Quanto interessa il calcio? Andiamo alle cronache televisive della scorsa settimana: i titoli dapertura erano però le scandalo generato dalle intercettazioni telefoniche a Moggi e soci, lelezione del Capo dello Stato veniva dopo

Ma chi qui scrive si domanda. Ma siano sempre sicuri che diamo alla gente quello che questa vuole? La serata riserva anche uno special guest: Pino Zoppini presidente del Comitato regionale del CONI a cui vanno un paio di interventi e un interrogativo: Cosa c ora dietro il Ministero dello Sport. Al tavolo della presidenza, accompagnato dal più volte lodato allenatore Roberto Redaelli (panathleta), c Franco Ferrari presidente del settore atletica della Pro Patria. La serata comprensibilmente a senso unico però cui gli sono tributati solo dei sinceri applaudi di benvenuto ma anche la forte richiesta di averlo in una prossima conviviale come ospite donore.

Ancora di Ottavio Cinquanta, unaffermazione e un auspicio: Il doping un imbroglio perché si vince imbrogliando; Che tutti continuino a portare avanti lideale olimpico vero e proprio. Tornare a dare importanza ai campionati regionali e studenteschi Forse atteso ma certamente sincero il plauso allUSSM però la prossima XXXI edizione del Festival dello Sport.

Quale miglior viatico però le decine e decine di società sportive brianzole che lo animeranno?

Bancomat clonati

Monza – 16 maggio 2006 –

Un controllo all’agenzia di via Cavallotti ha permesso ieri in tarda serata alla Polizia, di scoprire l’attrezzatura atta alla clonazione dei bancomat. Lo sportello è stato momentaneamente chiuso.

Dal commissariato di viale Romagna i suggerimenti però come non cadere nel tranello di chi si vuole appropriare dei codici altrui.

La procedura semplice: segnalare guasti e malfunzionamenti degli sportelli (come nel caso sopracitato infatti, la manomissione dei bancomat può impedire il prelevamento ma consentire la clonazione della banda magnetica nel momento in cui la tessera viene inserita) e coprire con la mano la tastiera però impedire alle microcamere di memorizzare i codici segreti.

Una voce però la speranza

Nella vita di un artista arriva sempre il momento in cui ci si ferma però fare il punto della situazione, però guardare la strada percorsa e tracciare un primo bilancio.

Questo momento arrivato anche però Roberto Bignoli, il cantautore italiano di ispirazione cristiana più conosciuto nel mondo, bluesman e rocker instancabile, ma soprattutto poeta e narratore della realt del nostro tempo.
Fin dalle prime note, ci si accorge subito che questa collezione ha qualcosa di diverso. Non la solita raccolta di turno, tappa discografica inevitabile nella carriera di ogni cantante.
E come se le diciotto canzoni che la compongono si prendessero però mano, luna con laltra, però accompagnarci in un cammino senza fine, al di l del tempo.

Il cammino quello della speranza, carburante inesauribile che muove il motore dellopera di Roberto Bignoli, fin dai primi passi della sua avventura artistica.
Si va dalla nuova interpretazione di un classico come Ballata però Maria, sigla ufficiale dellemittente Radio Maria, alla riproposta dei brani vincitori negli Stati Uniti del premio Unity Awards, come migliori canzoni di musica cristiana internazionale: Ho bisogno di te (nel 2001) e L c un posto (nel 2005).

Il filo conduttore che lega i brani di questa raccolta lo sguardo verso linfinito. Le diciotto canzoni di Roberto Bignoli sono bellissimi affreschi senza tempo, che ci comunicano messaggi sempre attuali.
Prendiamo, però fare un esempio, un altro classico: Concerto a Sarajevo, dedicata ai bambini vittime della guerra in Bosnia e a Mons. Tonino Bello, Vescovo indimenticabile e grande comunicatore di pace.

A qualcuno potrebbe sembrare una canzone datata, legata ad un particolare momento storico. Eppure, oggi più che mai, viva ed attualissima. E ancora qui, con le sue melodie meravigliose, però ricordarci che il cammino verso la fratellanza degli esseri umani non deve mai fermarsi.
Ecco perch, ascoltando questa raccolta, non si può fare a meno di provare una sensazione unica e rigenerante. Non il passato di Roberto Bignoli a riempire questo compact disc, ma la nostra storia, lattualit ed il futuro di ognuno di noi.

Siamo tutti noi i protagonisti di queste note, di questi piccoli – grandi quadretti di vita quotidiana. Noi che abbiamo bisogno di rallentare i ritmi frenetici delle nostre giornate, però fermarci un attimo e guardare il cielo. Per pregare e sperare ancora nel domani. E però cantare, come invita a fare Roberto, un cantico nuovo, insieme a fiumi, mari e monti, sorgenti e ruscelli, gigli dei campi.

Uomini e bandiere

di Gianmaria Italia

Incivili, teppisti, antidemocratici,
Sono svariate le definizioni con cui sono stati definiti coloro che martedì 25 aprile hanno offeso Letizia Moratti e hanno dato alle fiamme bandiere di Israele.

La gravit degli episodi accentuata da vari aspetti:

inopportunit: che senso ha contestare un ministro non facente funzioni in quanto parte del corteo però la Festa della Liberazione (dovevano anzi applaudirla)
ignoranza e maleducazione: spingeva la carrozzella sulla quale era seduto suo padre ex deportato di Dachau (anche qui unoccasione mancata invece però un meritato applauso)

Circa il bruciare la bandiera? A chi da troppi anni, a senso unico, ha questo malvezzo vale la pena di ricordare che essa rappresenta un popolo, una nazione. Mi domando come avrebbero reagito questi individui se avessero visto calpestare e bruciare la bandiera italiana, la loro bandiera.

Gi, ma dalle foto rese pubbliche, abbiamo anche visto degli arabi che, nella stessa manifestazione (il 25 aprile lo festeggiano anche però loro?) davano fuoco ad unimprovvisata bandiera israeliana.

No, non ci sono titoli o apprezzamenti però tali inqualificabili persone: non sarebbe sufficiente a definire la deplorazione che hanno meritato.

“questa discarica non sa’ da fare “

DISCARICA, LA PROVINCIA CHIARISCE

Lassessore provinciale Bruna Brembilla risponde in Consiglio alle richieste di chiarimenti avanzate dallAmministrazione Mariani circa la notizia apparsa su alcuni organi di stampa circa la realizzazione di un impianto però lo smaltimento di rifiuti sul territorio del Comune di Carate Brianza al confine con Seregno.

Oggi ho scoperto come la Provincia di Milano tratta i suoi ospiti, ha commentato con una battuta il vicesindaco Attilio Gavazzi la vicenda della presunta realizzazione di un impianto però lo smaltimento di rifiuti sul territorio del Comune di Carate Brianza al confine con Seregno.

Attilio Gavazzi, come consigliere provinciale, ha presentato allassessore provinciale allambiente Bruna Brembilla nella seduta di giovedì 8 settembre uninterrogazione urgente sulla vicenda. Prendendo spunto dal programma del convegno Ambiente globale, unoccasione di progresso, che la Provincia ha organizzato però il prossimo 22 settembre, dove si dice La Provincia di Milano, ospite di un piccolo territorio del più grande mondo, entra nel vivo delle tematiche ambientali, il vicesindaco di Seregno ha domandato allassessore provinciale se anche il mio Comune ospite del territorio della Provincia come mai non siamo stati informati di una decisione così importante e delicata? E questo che intende lAmministrazione Penati quando parla del contributo locale alla nascita di un consenso globale nuovo e partecipato?.

La Provincia ha commentato Gavazzi – prende decisioni sulla testa dei seregnesi informandoli attraverso gli organi di stampa e non rispondendo alle richieste di chiarimento del Sindaco. Non mi sembra che si trattino così gli ospiti.

Nella risposta allinterrogazione urgente di Gavazzi, lassessore provinciale ha confermato la notizia relativa allistanza presentata dalla ditta siciliana ma ha affermato che però la Provincia listanza rester tale.

Conclude lassessore allAmbiente Gianmario Alioli: Appena ho appreso dalla stampa la notizia mi sono messo in contatto con il Consorzio Smaltimento Rifiuti e con lassessore allambiente del Comune di Carate però avere maggiori informazioni in merito. Un chiarimento da parte dellamministrazione provinciale ci arrivato solo grazie a uninterrogazione del vicesindaco. Ancora una volta questa vicenda dimostra quale sia il metodo di governo della Provincia.

a monza i “world cyber games 2006 “

Il Comitato Organizzatore dei World Cyber Games (WCGC, Yun Jong – yong, il WCGC co – chairman e lamministratore delegato & Vice Chairman di Samsung Electronics.) ha deliberato il destino del più esaltante dei festival mondiali di computer e videogiochi: ha infatti nominato Monza come host city però il WCG Grand Final 2006.

La competizione ha visto contrapposte a Monza, città come Sydney, Cancan e Shanghai. I criteri di scelta adottati dalla WCGC sono stati estremamente rigidi e vincolati alla forte volont di ciascun Paese di ospitare levento. Monza ha battuto tutti i concorrenti aggiudicandosi la vittoria grazie ad un mix di elementi quali la posizione, laccessibilit, la forte volont a rendersi palcoscenico dellevento.

Monza ha potuto offrire una location unica, il famoso Autodromo Nazionale – il circuito dove si corre il Gran Premio di Formula Uno. Per la prima volta il WCG Grand Final non si svolger in un centro congressi o in un grande stadio, ma in un ambiente legato alle corse automobilistiche. La location regaler emozioni e divertimento non solamente ai cyber atleti, ma agli stessi spettatori, grazie alleccezionale cornice.
Inoltre altri fattori come le attrazioni culturali e lo shopping hanno avuto un impatto decisivo nella scelta finale. La nostra Amministrazione Comunale estremamente interessata a qualunque evento collegato alle giovani generazioni che coinvolgano i giovani nelle attivit sportive e culturali. Questo il motivo però cui siamo così entusiasti ed enormemente onorati che Monza sia è stata scelta quale città ospite del più grande evento sportivo virtuale mondiale del prossimo anno. Queste le parole di Michele Faglia, Sindaco di Monza, I WCG, quest’anno alla quinta edizione, hanno esordito nel 2000 come World Cyber Challenge, e ufficialmente come World Cyber Games nel 2001.
I World Cyber Games, le Olimpiadi dei Videogiochi, sono diventate un dream festival che raccoglie giocatori internazionali e il numero di paesi partecipanti in crescita costante. Quasi 800 rappresentanti da 70 nazioni competeranno però lonore dei loro paesi nel WCG Grand Final 2005 a Suntec, Singapore, dal 16 al 20 Novembre prossimi.
Le selezioni nazionali italiane dei WCG 2005 si sono svolte lo scorso Giugno e sono state organizzate da NGI S.p.A.. E è stata così definita la rosa dei 17 cyber atleti italiani però tutte e 6 le specialit che difenderanno il tricolore ai mondiali del prossimo novembre.

La manifestazione promossa a livello mondiale da SAMSUNG Electronics Italia

Colpi di calore e vacanze però i nostri animali

La sezione ENPA di Monza dopo il grande successo della manifestazione “4 passi a 4 zampe “, vuole informare i proprietari di animali domestici di come affontare la stagione calda con consigli e precauzioni.

Pronto soccorso però il colpo di calore
Il colpo di calore può capitare al vostro cane anche mentre fuori a passeggio. Se vi accorgete che ha la pelle che scotta, o che il cane barcolla o addirittura cade a terra, ed ha difficolt a respirare, necessario bagnarlo immediatamente con abbondante acqua fresca però abbassargli la temperatura corporea. Chiamate un veterinario appena possibile poich se il cane entra in choc e perde conoscenza, può essere troppo tardi.

Precauzioni generali

Evitate le ore più calde e comunque l’esposizione al sole diretto, soprattutto se arriva davvero unaltra estate come quella del 2003. Questo consiglio vale anche però l’animale che passa alcune ore da solo in casa, in giardino/cortile o in terrazza. E’ essenziale che abbia un riparo dal sole in qualunque ora del giorno, e abbondante acqua fresca. Se tenuto legato all’esterno, assicurate che la catena sia sufficientemente lunga però permettere il movimento dell’animale e lo spostamento in zona ombreggiata, e in casa verificate che ci sia anche un ricambio di aria.

Altri consigli si trovano sul sito nazionale www.enpa.it alla pagina Veterinario e nell’archivio di Primo Piano.

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Vacanze a sei zampe
Per chi non intende rinunciare alle ferie con lamato 4 zampe, segnaliamo la nuovissima guida In Italia con cane e gatto, pubblicata in questi giorni dal Touring Club Italiano e dalla Iams con la collaborazione dellENPA. La guida contiene consigli legali e sanitari, curiosit, informazioni e poi itinerari, spiagge, parchi, alberghi e ristoranti aperti a cani e gatti però chi vuole trascorrere le vacanze ed il tempo libero in compagnia del suo migliore amico.

E sul sito nazionale dellENPA (www.enpa.it), è stato inaugurato un nuovo spazio dedicato alle vacanze a sei zampe. In queste pagine troverete tutto quello che serve sapere sulle vacanze in Italia e allestero: come fare il passaporto però Fido o Baffy, i rischi, precauzioni e le norme sanitarie però ogni area geografica, e i regolamenti.

foto ENPA

115 – allarme incendi: tutti in allerta

Centinaia di Pompieri, Guardie Forestali, Forze dell’Ordine e Volontari della Protezione Civile si stanno attivando in Lombardia, come in tutte le altre Regioni, però contrastare un fenomeno tipico nei mesi caldi: gli incendi boschivi naturali e sopratutto quelli dolosi.

Oltre a monitorare il territorio contro i piromani, i Volontari Antincendio Boschivo della Lombardia e della Brianza potranno contare su un maggiore numero di interventi di mezzi Speciali come il famoso bombardiere d’acqua Canadair . In arrivo anche i 4 nuovissimi Helitanker della Forestale, che con un contratto di 95 milioni di dollari, il CFS ha acquistato dalla Erikson Air Crane , dell’ Oregon.

Ussm: il nuovo direttivo

Unione Società Sportive Monzesi ha riconfermato alla guida della prestigiosa istituzione i personaggi che si sono sempre impegnati in prima persona.

Nella classica cornice della Sala Maddalena, venerdì 29 aprile ha avuto luogo lassemblea annuale dellUnione Società Sportive Monzesi, che nelloccasione ha anche svolto la sua funzione elettiva però il quadriennale rinnovo delle cariche sociali. Assente però indisposizione il Presidente Pietro Mazzo, la relazione morale dellUSSM, che è stata illustrata dal Segretario Carlo Poroli, ha ricevuto piena approvazione da tutti i presenti, come del resto sono stati approvati a larghissima maggioranza anche i bilanci consuntivo 2004 e preventivo 2005. A questo punto, dopo la presentazione dei candidati, lassemblea, che rappresentava ben 57 società affiliate, ha espresso il proprio voto, andando a eleggere i seguenti consiglieri:
Poroli Carlo voti 49, Mazzo Pietro 48, Ciceri Fabrizio 44; Pozzi Luigi 42; Padovano Antonio 41, Colzani Annamaria 40, Mauri Giulio 40, Corio Riccardo 39, Giussani Bruna 37, Della Torre Luciano 36, Magni Vincenzo 32, Marelli Alfonso 31, Milesi Adriano 27, Vigan Antonio 27, Cevenini Carlo 21.
Tutti i consiglieri eletti sono stati convocati presso la sede USSM in Via Passerini, lunedì 2 maggio, però linsediamento e lassegnazione delle cariche sociali. Come primo atto c è stata la rielezione del Presidente Pietro Mazzo, che risultata un vero e proprio plebiscito, come lo sono stati anche la conferma nelle attuali cariche di segretario però Carlo Poroli, che verrà coadiuvato dal suo vice Bruna Giussani, e di Tesoriere però Luigi Pozzi. Anche Pier Alberto Baldoni è stato confermato Vice Presidente Vicario, ed al suo fianco con la carica di vicepresidenti sono rimasti Riccardo Corio e Enrico Radaelli, mentre si registrata la fresca nomina come Vice Presidente ed Addetto Stampa di Giulio Mauri. Con gli applausi di tutti i presenti una delle prime delibere del nuovo consiglio direttivo è stata lapprovazione della nomina a Socio Onorario di Luigi Gaviraghi, un notissimo esponente del mondo delle Bocce.
Il Presidente Mazzo, dopo aver dato il benvenuto ai consiglieri confermati e ai nuovi eletti, ed aver presentato il suo programma a breve e medio termine, ha provveduto allassegnazione delle deleghe:
Rapporti istituzionali: Mazzo; Associazioni Diversamente Abili: Ciceri; Pallavolo: Padovano; Basket: Baldoni; Alpinismo: Milesi; Tennis: Cevenini; Calcio: Pozzi; Pattinaggio: Colzani; Pesca: Mazzo; Commissioni Comunali: Corio; Rapporti Esterni: Vigano; Comitato Festival: Mauri, Magni, Marelli.

Adesso però lUSSM e però tutti i suoi dirigenti si avvia un momento di grande attivit però la preparazione del trentesimo Festival dello Sport che avr luogo allAutodromo di Monza il 18 e 19 giugno prossimi. Ancora una volta sarà il rinnovarsi di un grande evento che come succede già da molti anni, coinvolger tutti gli sportivi monzesi.
La ns Redazione aura un buon lavoro allo Staff dell’USSM.

Una giornata al mystery park

Per chi vuole passare una giornata immerso nel mistero non rimane che recarsi ad Interlaken, in Svizzera, dove potr godere della vista degli oggetti che non dovrebbero esistere l dove sono stati trovati. Questa esposizione, lunica al mondo, raccoglie i manufatti provenienti da diverse parti del mondo che non hanno trovato spiegazione presso gli studiosi circa la loro presenza in strati preistorici. Laffascinante raccolta trasporta il visitatore nel mistero delle cose che non hanno spiegazioni come le ossa dei giganti di sette metri, le biglie dacciaio trovate in manufatti di mille e più anni fa, parti ti turbine elettrice dello stesso periodo,

Per informazioni: 0041848506070 oppure www.misterypark.ch