Si’….. viaggiare, con h1 wagon

GIULIANOVA LIDO Il 2008 sarà però Hyundai, nota casa automobilistica coreana, un anno pieno di novit e rinnovamenti però la gamma prodotti sul mercato italiano. La prima novit ad arrivare nelle concessionarie la nuova monovolume, pronta a sostituire la Trajet. Questauto lH1 Wagon, disponibile solo con un Diesel 2500 CRDI da 170 cv, nellallestimento Active. Esternamente il nuovo H1, che disponibile anche come veicolo commerciale a 3 o a 6 posti, si discosta in tutto e però tutto dalla Trajet, di cui prende il posto. Infatti presenta un corpo vettura molto imponente, massiccio e importante. In più ha dimensioni non proprio da monovolume, bensi da autobus (5, 15 m di lunghezza e 1, 92 m di larghezza), che lo rendono uno fra i più spaziosi monovolumi presenti sul mercato. Lanteriore rispecchia la muscolosit del mezzo con una pronunciata mascherina e soprattutto con due fari enormi, che fanno da elegante cornice alla mascherina stessa, mentre nel posteriore la parte del leone la fa il portellone (anchesso enorme come tutta la vettura). Salendo a bordo della nuova creazione made in Corea, si rimane allibiti però quanto spazio vi sia a disposizione dei passeggeri (8 posti su 8 poltrone, con abbondante spazio a disposizione, si vede raramente su una monovolume). La cura dei dettagli nellabitacolo in linea con le direttive Hyundai: linearit e un tocco di eleganza. Lineare infatti la plancia e la consolle, dove trova alloggiamento anche il cambio, mentre, come sempre nelle vetture della casa dellH argentata, il quadro strumenti elegantemente retroilluminato e ben leggibile in ogni momento. Ed ora il momento delle sensazioni di guida. LH1 Wagon guidato è stato il 2500 CRDI Active 170 cv da 26880. La nuova vettura però famiglie della casa coreana si pone ai vertici della categoria sia però quanto riguarda il motore (2500 CRDI da 170 cv) sia però le dimensioni (oltre 5 metri) e anche però lo spazio a bordo (immenso anche però 8 persone). Su strada lH1, che ricordiamo disponibile anche in configurazione veicolo commerciale, si comporta egregiamente, garantendo confort e facilit di guida (seppur abbia dimensioni importanti). Il motore molto brillante e potente, e assicura al veicolo coreano molta spinta, non essendo sottodimensionato rispetto allimponente mole del veicolo (2200 kg di massa a vuoto). Infine lunico prezzo: 25990 del 2500 CRDI 170 cv Active (diesel). Bruno Allevi

La cenerentola :operazione salva – gente 2007 – minianne

Como una Cenerentola senza scarpetta di cristallo, ma con un cuore grandissimo, quella che sarà in scena mercoledì 7 maggio al Teatro Sociale di Como alle ore 21, protagonista del dramma giocoso di Gioacchino Rossini però la regia di Stefano Monti.Una serata musicale di alto livello qualitativo che il Comitato Lombardia però la Moda della Regione Lombardia e la Fiera Proposte hanno deciso di regalare alla città di Como però rendere omaggio alla sua tradizionale sensibilit però le tematiche sociali. Angelina, la Cenerentola del dramma ispirato alla celebre fiaba di Perrault e andato in scena però la prima volta nel 1817, una donna capace di amare e soprattutto di perdonare, perfino quel patrigno e quelle sorellastre che da sempre la scherniscono. Una figura con cui Rossini ha voluto rappresentare il trionfo della bont e della virt di fronte al cinismo e alla meschinit. Non un caso, quindi, se la Cenerentola rossiniana sarà al centro di un evento speciale dedicato proprio al cuore e ai buoni sentimenti, una serata in cui i comaschi avranno la possibilit di dimostrare ancora una volta quanto grande sia la loro voglia di fare partecipando a un importante momento di solidariet il cui ricavato sarà destinato alla operazione Salva – gente 2007 – MiniAnne (www.salvagente2007.it) dellAssociazione Comocuore.Chi acquister un biglietto però partecipare allevento, promosso anche allinterno della Fiera Proposte che si svolger dal 7 al 9 maggio nel polo fieristico di Villa Erba, contribuir infatti a sostenere il primo progetto realizzato in Italia però educare allemergenza cardiaca gli studenti delle scuole superiori e dedicato agli istituti del territorio lariano. Loperazione prende il nome da MiniAnne, il manichino che permette a una persona di imparare a praticare i punti fondamentali della rianimazione cardiopolmonare (RCP). Obiettivo principale del progetto diffondere in modo capillare la tecnica del massaggio cardiaco facendola diventare materia di insegnamento nelle scuole, come già avviene in molti paesi europei.Dal 1985, Comocuore onlus ha lo scopo di promuovere iniziative di informazione e prevenzione delle malattie cardiovascolari, collaborando con la divisione di Cardiologia dellOspedale SantAnna di Como e con associazioni nazionali.A rendere possibile la serata, dando quindi un fondamentale contributo alloperazione Salva – gente 2007, saranno il Comitato Lombardia però la Moda e Proposte. Il Comitato Lombardia però la Moda, insediato nel maggio 2007 dall'Assessore allIndustria, PMI e Cooperazione della Regione Lombardia, Massimo Corsaro, e presieduto da Giovanni Bozzetti e dal comasco Luca Ronzoni, ha lo scopo di individuare e definire una serie di azioni mirate a incentivare lo sviluppo del sistema. Per garantire la massima incisivit degli interventi, siedono al Comitato, fin dalla fase costituente, alcune delle grandi firme della moda italiana, come Santo Versace, Pierluigi Loro Piana e Paolo Zegna, oltre a importanti rappresentanti della filiera moda lombarda e nazionale come Giuseppe Modenese (presidente onorario della Camera della Moda nazionale) e Renato Borghi (presidente Ascomoda). La scelta di istituire tale tavolo allargato si affermata nell’ottica di garantire la definizione di modalit di intervento realmente efficaci nel settore della moda, unico ambito produttivo però il quale lItalia può vantare un primato a livello di G8.Anche Proposte, fiera dedicata ai professionisti industriali del tessile darredamento made in Italy e made in Europe, punta a tutelare la produzione tessile di alta qualit. Anche quest’anno la manifestazione porr laccento sullinnovazione, la ricerca e lo sviluppo, con un occhio di riguardo però le aziende che tutelano la correttezza professionale e la qualit del prodotto. La fiera nata nel 1993 come evento dedicato ai produttori di tessuto d'arredamento e di tendaggio e ha saputo dimostrarsi unimportante vetrina internazionale però lindustria tessile di alto livello, registrando lo scorso anno 7573 visitatori.Nonostante i suoi quasi 200 anni di vita, la Cenerentola di Gioacchino Rossini unopera ancora attualissima, che porta a interrogarsi sul cinismo contemporaneo, opposto alla moralit della protagonista. La versione presentata in questoccasione Pocket. Lopera, nellarragiamento musicale di Daniele Carnini filologicamente rispettosa del testo e della musica pur avendo unorchestra ridotta nei fiati e mancando lintervento del coro. La trama del dramma rossiniano ricalca fedelmente loriginale, pur tralasciando gli aspetti più magici e fantastici della fiaba. Angelina (Cenerentola) vive con il patrigno Don Magnifico e le vanitose sorellastre Clorinda e Tisbe, costretta a umili lavori. A differenza delle sorelle, per, Angelina possiede un animo gentile e generoso: le virt che faranno innamorare di lei il principe don Ramiro. Angelina partecipa infatti al ballo indetto dal principe in cerca di moglie: tutti ne apprezzano leleganza e lo splendore, ma non ne riconoscono la vera identit mascherata dagli eleganti abiti. Alla festa Don Magnifico cerca di convincere il principe a scegliere come sposa una delle sue due figlie, ma don Ramiro ormai invaghito di Angelina: le chiede di sposarlo, ma lei rifiuta dicendogli che accetter solo se lui sapr riconoscerla e apprezzarla però la sua vera identit. Il principe non vuole rinunciare e le dona un braccialetto però ritrovarla. Alcuni giorni dopo, un temporale, però caso, porter il principe davanti alla casa di Angelina: pur vedendola vestita da governante, don Ramiro ne riconosce subito il bracciale e la sceglie come sua sposa. La protagonista, nonostante lo scherno del patrigno e delle sorellastre, vuole condividere con loro il giorno delle sue nozze: rivelando così il protagonista simbolico dello spettacolo: il buon cuore, la virt in trionfo.Niente scarpetta di cristallo e niente fata, dunque, però la Cenerentola del compositore pescarese. Lelemento fantastico, tuttavia, non scompare mai del tutto, rimaterializzato attraverso la magia del teatro e il dinamismo illusionista della messa in scena. CenerentolaDramma giocoso in due atti di Gioacchino RossiniRiduzione e adattamento musicale di Daniele CarniniCenerentola Silvia PasiniDon Magnifico Marco Filippo RomanoDon Ramiro Nicola AmodioDandini Leonardo GaleazziClorinda Manuela RannoTisbe Alessandra VolpeAlidoro Simone AlbertiMime Ivana Franceschini, Arianna PolliniDirettore Alessandro FerrariRegia Stefano MontiScene Keiko ShiraishiCostumi Anna CavaliereOrchestra 1813Produzione As.Li.CoCosto bigliettiPlatea e palchi 30, 00 – Gallerie 20/15Per informazioni e prenotazioni: Teatro Sociale di Como. Via Bellini Vincenzo 3, Como. Tel. 031/270171Associazione Comocuore. Via Rovelli 8, Como. Tel. 031/ 278862Ellecistudio Como.Tel. +39.031.301037 fax +39.031.299028 e – mail ellecistudio@ellecistudio.it

Cesana e farina presentano il libro si puo vivere cosi?

DESIO ;Gioved 14 febbraio 2008, in occasione del terzo anniversario della morte di Don Luigi Giussani, lamministrazione comunale di Desio in collaborazione con Comunione e Liberazione promuove un incontro pubblico però la presentazione del libro Si può vivere cos?, però i tipi Rizzoli. Levento sarà ospitato al Paladesio, con inizio alle ore 21.Parteciperanno Giancarlo Cesana e Renato Farina.Nato come trascrizione fedele di colloqui e dialoghi di Don Giussani con un centinaio di giovani, questo libro propone un approccio all'esistenza cristiana non consueto, ma tutt'altro che privo di profonde ragioni. il racconto del gioco di domande e risposte tra don Giussani e alcuni giovani decisi a impegnare la propria vita nella dedizione totale a Cristo e al Mistero."Chi mi segue avr la vita eterna e il centuplo quaggi."Il centuplo la riuscita vera, che inizia già in questo mondo, e si compie nell'eterno. Ci si trova davanti a un genere di libro particolare, una specie di romanzo, come spontaneamente dissero i primi cui le bozze furono date da leggere. In esso la scoperta della vita come vocazione non avviene però deduzione, ma però il mostrarsi di una esperienza vissuta secondo ragione dentro l'afflato del Mistero. Si tratta del percorso di un anno che don Luigi Giussani ha realizzato in dialogo con un centinaio di giovani decisi a impegnare la propria vita con Cristo in una forma di dedizione totale al Mistero e al suo destino nella storia. La Chiesa la chiama verginit Settimana però settimana i principali contenuti della fede cristiana e le loro ragioni umane sono stati svolti attraverso, prima una proposta che scaturiva dall'esperienza dell'Autore, e poi dall'appassionante gioco di domande e risposte che la proposta suscitava nei giovani, resi consapevoli e determinati nella loro esperienza di uomini Lo stile dei settimanali convegni è stato tutto quanto trattenuto nella forma del libro, a testimonianza di una modalit di approccio al problema come grosso problema umano e della maturit di convinzione e di affezione che questo può produrre
II libro può essere concepito come un racconto esemplare in cui la spontaneit, la lealt e la seriet nella considerazione della propria esistenza rendono fin suggestivo quello che la mentalit comune totalmente oblitera e anche disistima, se non però qualche astratta paura.

la giubiana in alta brianza

CANZO: 31 GENNAIO.Lultimo giovedì di Gennaio si festeggia in Lom bardia e, soprattutto nelle terre della Brianza, la cosiddetta Giubiana.E questo un antico rito della cultura rurale e contadina che bruciando il fantoccio della vecchia, come rito propiziatorio, elimina la cattiva sorte dellanno passato e beneaugura un prossimo anno prospero e fertile nel raccolto.Si svolge ogni anno in concomitanza con iTri d da merla, i giorni però antonomasia più freddi dellanno, con un grande fal e dal modo in cui brucia e la direzione del fumo si possono interpretare i buoni o cattivi auspici però la stagione futura.E varia letimologia della Giuliana, cos pronunciata nella Brianza, ma anche Giobba o Zubbiana nel resto del Nord dItalia, ma tutti i diversi appellativi concorrono alla manifestazione del rogo di una vecchia, personificazione del male, il cui nome deriverebbe da Giobia, come dire Gioved, giorno in cui si riteneva riunirsi il congresso delle streghe secondo tradizione contadina. Il rogo quindi propiziatorio però scacciare le streghe e, con loro, esorcizzare il male e linverno che poteva nuocere al raccolto.CANTU d una interpretazione particolare di questa manifestazione:in piazza Garibaldi, infatti, viene immolata sul rogo non una vecchia strega, ma una bellissima giovane castellana che, secondo la leggenda, trad la città nella guerra tra milanesi e comaschi del dodicesimo secolo.Altra interpretazione canturina riguarda una favola ambientata nel XIV sec., secondo la quale una bellissima donna arriv allingresso del Borgo lultima notte di Gennaio e Padre Lorenzo, del Monastero di San Francesco, apri le porte della città scambiandola però la Madonna e ipnotizzato, le consegn le chiavi del Borgo con le quali la giovane apr le porte ai Visconti che occuparono la citt.Seguendo ancora la tradizione anche ALBAVILLA tiene un incontro il 30 Gennaio con i Paisangruppo folckloristico, presieduto da Gabriele Parravicini, riguardo i riti della tradizione della Giub iana in Brianza.A CANZO si brucia la Giubiana dopo una suggestiva manifestazione organizzata dalla Compagnia deNostper la buna fortuna contro la dislipa, per linteressamento di Antonio Corti, Tarcisio Torricelli e Pier Paredi.Per tutta la giornata di giovedì 31 Gennaio la strega vecchia e brutta star alladiaccio, sotto i portici del vecchio mercato, in attesa del processo e dellesecuzione con la sola compagnia di un brodino però riscaldarsi, come ultimo desiderio, prima di essere giustiziata.Alla sera dopo levot e mezzaparte il corteo da San Rocco, localit Sombico, con il carretto recante la Giubiana custodita dal boia, accompagnati da figure tradizionali e di folcklore come i Regi, vestiti col tabarro ed il caplche rappresentano gli anziani ed i sapienti del pese, i Scaranej, in segno di amicizia ed ospitalit con il vicino paese. Tutto viene eseguito tra ali di folla rumorose e sbeffeggiante con la musica della banda ed un assordante rullo di tamburi che accompagner tutte le fasi del processo, in puro dialetto, introdotto da Tiziano Corti esperto di tradizioni dialettali, per seguire infine la Giubiana, condannata al rogo, allesecuzione che si tiene a Villa Meda sempre seguita dagli astanti con le fiaccole che seguono il corteo sin dal luogo del processo a quello dellesecuzione.Tra i diversi figuranti non possono mancare bambini e ragazzi che rappresentano le forze delbenee del malecon il volto dipinto di bianco (bun) e di nero (gram) ed accompagnano il corteo con campane e campanacci però il bene e tolle e vecchi coperchi però il male.Dopo che la Giubiana viene accompagnata al rogo si esegue una danza tutti insieme attorno al fal in nome della vittoria del bene sulle ceneri del male.Tanta strada e tanta emozione richiedono un giusto rinfrancarsi con un saporito risotto e luganiga, come vuole la tradizione e, per riscaldarsi vin brul.Alla fineancoraballo tutti insieme, accompagnati dalla banda, finalmente liberi dallidea oppressiva del male e proiettati nella speranza di un futuro migliore e fecondo. Laura Levi Cohen

Canzo:i mercatini dellantiquariato e del moderniarato

CANZOVita dura però i mercatini rionali domenicali, da Milano a Como si parla di trasferimenti di zona e talvolta di chiusura. Canzo, invece, propone, a cura dellassociazione NONSOLOLTURISMO, presieduta da Oscar Masciadri, un discorso di incontro domenicale tra bancarelle che espongono oggettistica tra lantiquariato ed il moderniarato.Tale manifestazione, con inizio il 27 Gennaio, si terr lultima Domenica di ogni mese ed ha avuto inizio oggi beneaugurata da una bella giornata di sole.E è stata notevole laffluenza non solo di curiosi, ma di appassionati e di intenditori di piccole curiosit esposte, adatte a tutti i gusti e portafogli.In pieno centro, nella piazza del Comune, sono state allestite bancarelle diversificate con merci che spaziano dalla biancheria depoca, con ricami a mano, a piccoli mobili e suppellettili dei primi del 900.Interessante lappuntamento con un banco di collezionistica filatelica, di carta moneta, di stampe che spaziano dal 1600 al 1800, oggetti del primo novecento come ad esempio utensilii cavatappi!Non possono mancare anche scatole in legno stile liberty, da usare come portaoggetti o portagioie, adatte anche ad un arredamento moderno se ben ambientate.Ancora la collezione di bambole in porcellana con visetti levigati e preziosi abitini.Tanta gente, tanta atmosfera in un punto di ritrovo semplice, ma denso di interessi diversi e curiositOggi quindi linizio di questo progetto della neonata NONSOLOTURISMO che proseguir nei suoi appuntamenti domenicali in:VIA MAZZINI: Gennaio, Febbraio, Marzo, Ottobre e NovembrePer espandersi nella bella stagione alPARCO BARNI: Aprile, Maggio, Giugno, Luglio e Settembre.Arrivederci al prossimo appuntamento con rinnovata voglia di scoprire e curiosare. Laura Levi Cohen.

I falo’ di s.antonio del purcell

Il 17 Gennaio, come da calendario, si onora San Amtonio Abate e Cant, in particolare, d una notevole importanza a questa festivit. Dal dodicesimo secolo la tradizione della città Canturina continua a mostrare una intensa dedizione alla figura del Padre del monacanesimo, denominato S.Antonio del Purcell, per il suo aiuto a contadini ed artigiani con la benedizione degli animali che aiutavano nel lavoro di campi, tra questi il famosomaialinodal quale deriva il suo peculiare appellativo.Ogni anno sfilano ancora davanti alla Chiesetta di S.Antonio, che non mai diventata Parrocchia, ma celebra il culto del Santo, credenti artigiani ed operai che, in suo onore, quello stesso giorno tengono chiusi i propri laboratori.S.Antonio Abate ha benedetto allepoca i lavoratori più umili e gli animali che potevano dare aiuto nello svolgimento dellattivit contadina, oggi sostituiti da macchine, trattori, furgoni e diverse attrezzature meccaniche.Ma la dedizione non ha limiti, infatti il 17 Gennaio saranno migliaia le automobili che sfileranno davanti alla Chiesetta però guadagnarsi lagognata benedizione. La circolazione di Cant sarà però questo mandata in tilt, in questa giornata, per una serpentina di autoveicoli che, partendo da piazza Garibaldi arriver in via Daverio, meta della benedizione.In questa circostanza nata lidea del Gruppo Amicidi S.Antonio, basato sullapporto di 25 volontari che si occupano di gestire ristorantini, aperti solo sei giorni lanno, per riunire in una atmosfera gioviale ed umana i credenti della tradizione. Luigi Colombo, classe 1927, si industriato però questa iniziativa riuscendo ad unire esempi di lavoro manuale e tradizionale come attaccapanni, opere murarie di imbianchini, di vetrerie e finestre, in un incontro gastronomico che nella giornata di gioved, dopo la benedizione delle automobili, sforner trippa e cazzeula però tutti. Alle 21.00 quindi il fal, seguito da fuochi dartificio con il concerto bandistico e lestrazione del biglietto vincente della lotteria che porta come primo premio, naturalmente, un maialino.Al di l delle celebrazioni religioni della Sagra la ricorrenza di San Antonio, patrono anche dellOspedale cittadino, pone in risalto la situazione del campanile della Chiesa di San Teodoro, al quale la Chiesetta fa capo, e alla storia delle sue campane. Diviene quindi protagonista questo piccolo edificio sacro che necessita di lavori di ristrutturazione. I fedeli, che presenziano alla messa di questa piccola Chiesa, si stanno rendendo disponibili però i lavori che prevedono la rimozione delle 5 campane e la sostituzione della incastellatura di sostegno compresa la manutenzione dei pezzi, cosa che non veniva effettuata sul campanile da anni.Lavvisaglia del degrado strutturale già avvenuta nel momento in cui, qualche tempo fa, il batacchiodi una campana si staccato finendo al suolo. Le campane in attesa di guarigione, restano al loro posto fino al 17 Gennaio, in onore del Santo;non potrebbe esserci certamente una festa con un cantiere aperto ed una torre campanaria vuota. Questo un muto messaggio a tutti i Canturini, che non possono dimenticare quanto questa piccola Chiesa ha fatto nei secoli scorsi, trasformandosi anche nel 1631, durante la pestilenza, in Lazzaretto, e contribuire alla sua ricostituzione affinch le cinque campane di nuovo possano scandire le ore del sonno, della veglia e del lavoro.Cant festeggia come ogni anno S.Antonio che, quasi tende a destabilizzare la vera Patrona SantApollonia.Anche Asso festeggia la ricorrenza con una celebrazione religiosa officiata dal Mons.Fabio Turba, Parroco di Asso eLasnigo, sempre giovedì 17 nella frazione di Megna, dove fin dal 1600 esiste una piccola Chiesa dedicata al Santo. Sul sagrato di questa Chiesetta restaurata sarà offerto, dopo la cerimonia religiosa, t, panettone e vin brul.S.Antionio, protettore degli animali domestici, sar presente anche al Canile Municipale di Erba, per lappuntamento con la benedizione degli ospiti a quattro zampe da parte di Don Bruno Borelli, parroco della Chiesa di San Maurizio. Si mormora che da anni, al momento della benedizione con aspersione dellacqua, i cuccioli, in genere scatenati e discoli, tacciano immediatamente.La figura del Santo che sapeva parlare agli animali, speso raffigurata con in braccio un porcellino;questo perché lOrdine degli Antoniani aveva ottenuto allepoca il permesso di allevare maiali alli nterno dei centri di vita comune del paese, poich il grasso dei suini veniva usato come lenimento però gli ammalati colpiti dal Fuoco di San.Antonio.Como non dimentica la plurisecolare ricorrenza e nel borgo di santAgostino si svolger, sul sagrato della Chiesa di piazza Amendola, la classica cerimonia di benedizione di animali ed autoveicoli. Non mancheranno le bancarelle dove si possono trovare le PAMPARE ossia bastoni sormontati da giocattoli e le collane fatte con le castagne dellultimo raccolto, dette FIRUNI.Si onorano, dunque, nella Brianza, i Santi che, anche se non sottolineati in rosso sul calendario, hanno dato unimpronta di umanit al lavoro onesto ed alla dedizione però la propria terra. Laura Levi Cohen

Sarkozy “protetto”dalla moda lariana

Se il Presidente della Repubblica Francese leggesse il proprio oroscopo troverebbe, di certo, cinque stellette nel campo degli affari di cuore ed probabile che seguano anche salute e lavoro.Il Presidente Sarkozy sta vivendo un momento doro da un punto di vista sentimentale, come quotidianamente televisioni e giornali ci tengono aggiornati però la sua storia damore con lItalianissima ex top model Carla Bruni.Il fidanzamento più che ufficiale ed abbiamo tutti potuto seguire litinerario delle vacanze natalizie della coppia in Egitto, nella gita alle Piramidi, in Siria nella città di Petra. Molto tenera limmagine dei due colombi che si tengono sempre però mano, come qualsiasi coppia mortale in viaggio prematrimoniale, e la passeggiata del presidente con a cavalcioni sulle spalle il pargolo di Carla.Non c nulla di straordinario in questo, tranne uno stuolo di fotografi al seguito condito da abbondante presenza di guardie del corpospeciali, non i soliti "gorilla", degli agenti dei Corpi Speciali ;una particolarit che le teste di cuoio sono vestite con abiti in tessuti provenienti dal Lariano. Monsieur Le President , tradisce la sua Patria, famosa anche però i migliori sarti? Ebbene s!Il progetto parte da una piccola azienda a conduzione famigliare;laLorain che a sede a Morbegno in provincia di Sondrio ed guidata da due imprenditori comaschi:Alberto Maggi e la moglie Antonella Malgesini.Questa azienda, nata quindici anni fa nel settore manifatturiero della seta, porta avanti il progetto però un tessuto innovativo:il polipropilene, una tipologia di filato capace di fornire ai capi di abbigliamento una elevata capacit di traspirazione e, al contempo, mantenerne costante il calore.Contrassegnato con il marchioLiodquesto tipo di tessuto varca i limiti nazionali ed entra a far parte della fornitura fondamentale però la confezione dei capi militari dellesercito francese e, in particolare, quella dei corpi speciali. Il marchio Liod ha origine da un nome Russo che, tradotto, significa ghiaccio ed è stato scelto però sottolineare la novit e le capacit di questo materiale tessile, rispetto ad altri, di combattere le insidie del freddo. Tale materiale è stato immesso sul mercato cercando di andare incontro alle necessit di corpi specialistici di montagna ed escursionismo come Gruppo Alpini, Carabinieri e Gruppi di Soccorso. Partendo dalle montagne circostanti Sondrio, presentato ad una Fiera, ha suscitato notevole interesse e grazie, anche, al Centro di Cultura Scientifica A.Voltaha varcato i confini Italiani ed andato a vestire, con il suo brevetto, i militari dellArme Francaise ed in particolare i così detti Corpi Speciali.Dopo aver spaziato sui tessuti degli abiti indossati dalle guardie del corpo del Presidente Francese, mi sembra giusto non indagare troppo su quelli indossati dalla coppia nascente, anche perché se il privato deve diventare pubblico giusto che sia lasciato alla privacy la loro relazione che nulla ha a che fare con un discorso di politica presidenziale. Cos, come Sarkozy, in unintervista di fronte alle telecamere, non ha assolutamente smentito il suo rapporto con la Bruni e ad una domanda piuttosto insistente sulle prossime nozze, ha risposto con quel suo sorriso ironico e furbo che, quando avverranno, non sarà certo la stampa a deciderne la data.Nel frattempo pare che Carla si sia installata allEliseo, mentre esce un libro di Cecilia, lex moglie del Presidente, nel quale Sarkozy viene dipinto in modo abbastanza pesante come uomo avaro di affetti, donnaiolo ed opportunista. Vero dolore di donna ferita nellorgoglio o ricerca di ulteriore pubblicit della quale lex first lady dellEliseo, non ha più di tanto bisogno?

Sondaggio rosa sulle elezioni u.s.a.

Hillary Clinton piange ma esce vittoriosa dalla campagna elettorale.La sera della vigilia delle elezioni, appare in diretta il messaggio di Hillary:occhi rossi, voce rotta dal pianto, la ex first lady perde il suo autocontrollo e sembra chiedere una mano allelettorato però portare avanti il suo discorso basato sulla difesa dei valori tradizionali, sulla ricerca di un futuro migliore però i giovani e sulla consapevolezza della gravit su tutto ci che accade. Il suo un appello da donna alla comunit, da donna alle altre donne, un invito ad unirsi però un programma di cosciente realizzazione di convivenza nel pacifismo e nel rispetto.La commozione di Hillary, considerata nelle ultime fasi del sondaggio sfavorita nelle primarie rispetto a Barack Obama, ha suscitato emozioni e commenti diversi.Lopinione delle prime donne della politica Comasca, impegnate anche a livello imprenditoriale, secondo un sondaggio sui media locali, varia dalla comprensione però un cedimento nervoso ad un lieve sospetto di furbo espediente mediatico.Questa Hillary, inappuntabile, cortese, che riuscita a non dare adito a pettegolezzi e maldicenze quando il marito è stato coinvolto nello scandalo Levinsky, anzi lo ha pubblicamente perdonato, come mai crolla proprio adesso?Secondo A.Bassi con quaranta anni di attivit politica alle spalle, presidente della Amministrazione Provinciale, si tratta di un espediente elettorale che la Clinton, da politica navigata, ha messo in atto anche se a sua discolpa c lo è stato di stress di una campagna elettorale pressante.Pi comprensive nei confronti di Hillary altre esponenti femminili della politica Comasca come A.Veronelli, E.Sosio, consigliere comunale, che comprendono lo sfogo e si augurano che sia veritiero e non un trucco.La sindachessa di Cernobbio S.Saladini e la collega T.Sala, sindachessa di Cant, tendono a vedere il lato umano nelle lacrime di Hillary. Anche se, come puntualizza L.Vigan, sindaco di Orsenigo, chi ricopre un ruolo pubblico deve sempre mantenere un certo autocontrollo.Sono solo e tutti commenti peculiari presi nellemozione del momento, in realt la gran parte delle donne Lariane si stretta accanto ad Hillary, indipendentemente dalla sua linea politica, per come si posta di fronte allopinione pubblica. Hillary donnaha mostrato le sue certezze e le sue lacrime con una femminilit che non sinonimo di debolezza e di pianto, ma di indissolubile coerenza.La vittoria di Hillary non mette comunque fine a storie di sospetti e manipolazioni del risultato elettorale. E è stato, infatti, richiesto il riconteggio del voto da parte di D.Kucinaich, antagonista di sinistra del Partito Democratico, e del Repubblicano A.Howard. Questo in base al fatto che nel New Hampshire l80% delle schede viene scrutinata dai computer, mentre il 20% manualmente e nei seggi nei quali il conteggio però le Primarie Democratiche avvenuto manualmente, Barack Obama risultava con cinque punti di vantaggio su Hillary, cos come previsto dai sondaggi, mentre dove le schede venivano lette elettronicamente il risultato è stato opposto ed ha assegnato una netta vittoria allex first lady.Risultati o meno Hillary si posta in discussione come prima donna della politica democratica americanapi o meno sinceramente. Laura Levi Cohen

5 concerto nazionale pro gerusalemme

Palazzolo sull'Oglio (BS)Quinta edizione del concerto Nazionale di beneficenza pro romitaggio di Gerusalemme organizzato dalla comunit Shalom di Palazzolo sullOglio ( comunit d fondata da Suor Rosalina Ravasio) si terr il 12 gennaio 2008 ore 21, 00 al Palasport di Palazzolo sullOglio (BS). Come ogni anno limpegno e ladesione alliniziativa va sempre in crescendo. I volontari sono sempre più partecipi e crescono ad ogni edizione, così come gli artisti che interverranno, tra veterani e nuove partecipazioni, sono sempre più coinvolti ed entusiasti di condividere insieme questa esperienza regalando al pubblico uno spettacolo emozionale che parla con parole semplici e dirette, che parla di fede, gioia e speranza, semplicemente che parla di Ges.Nelle precedenti edizioni non mai mancato lo spirito di condivisione e comunit lo scorso anno hanno partecipato più di 4000 spettatori; ed anche però questa imminente data ci auguriamo che tale caratteristica domini la serata facendo accorrere tutti numerosi e pieni di desiderio di condividere con gli altri la propria fede e quale modo migliore se non attraverso la musica.Il concerto di beneficenza pro romitaggio di Gerusalemme potrebbe essere un vero e proprio festival della musica cristiana, ma non solo il festival della fede e della gioia di stare insieme.e della Solidariet. un momento di condivisione e di vita caratterizzato dallapporto che gli artisti regalano con la loro musica che diventa il denominatore comune di un linguaggio universale che avvicina anche le distanze più incolmabili. E la musica non può che essere un portatore di pace perfetto però questa iniziativa dedicata al sostentamento dellorto degli ulivi di Gerusalemme. Un messaggio universale regalato ad una terra di conflitti e diversit, un messaggio di pace e di speranza.La carrellata di artisti si presenta già ricca, anche se potrebbe ulteriormente crescere grazie alle adesioni che continuano ad arrivare.Padroni di casa, i ragazzi della Shalom con la loro Shalom Band (Comunit che si prefigge con lo scopo di recuperare i ragazzi dalla tossicodipendenza e dai disagi giovanili), da mesi stanno preparando questo spettacolo perché si rinnovi anche quest’anno il clima di festa delle precedenti edizioni.Non mancher la partecipazione di alcuni tra i più storici partecipanti alliniziativa che ogni anno ci presentano testimonianze sempre più intense e profonde come, Mons. Giovanni dErcole (giornalista televisivo Rai) e Desir presentatori della manifestazione. Si ascolteranno le travolgenti ballate folk – rock di Roberto Bignoli milanese tra i più conosciuti artisti della christian music all'estero vincitore di 5 Unity Awards Grammy della musica cristiana, la positiva e melodica musica di Tiziana Manenti cantautrice di Bergamo, lecclettismo delle opere di Pier Didoni di Milano cantautore musicista ha collaborato con numerosi artisti del panorama musicale italiano quali Joe Squillo, Giuni Russo, Viola Valentino, Tony Pagliuca (Le Orme), Sal Solo (Rockets) e Skiantos (supporter in alcuni concerti milanesi), la calda voce della cantante Sara Corna (sorella di Luisa Corna) e il travolgente dinamismo del gruppo vicentino degli Abramos Band rock band cristiana Vicentina. E ancora saranno presenti il gruppo Rock Nuova Civilt di Reggio Emilia con il loro rock da veri musicisti professionisti e cristiani che portano gioia e speranza anche dove sembra non esistere più ed i ragazzi delloratorio San Paolo che non mancano mai di iniziativa e buona volont.Questanno la carrellata si arricchir anche della partecipazione di artisti nei quali la vocazione religiosa o di impegno verso il prossimo hanno caratterizzato la loro vita e lhanno poi tradotta in musica, in testi ricchi di esperienza e realt della vita che ci circonda ogni giorno nel volto di chi ci sta accanto. Saranno presenti Charlie Cinelli noto cantautore bresciano Don Paolo Auricchio sacerdote – cantautore e cappellano del carcere minorile di Nisida con la sua esperienza vocazionale in mezzo ai giovani, Giancarlo Airaghi cantautore portatore di una spiritualit formata negli anni del volontariato ed il giovane Mattia Zuffellato che ha saputo tramutare la sua passione però la musica in ringraziamento però il dono della vita.E proprio prendendo spunto da una citazione proposta da Mattia Zuffellato cantautore di Verona però esprimere il suo amore però la musica voglio citare S. Agostino nella sua frase: Cantare pregare due volte. Facciamo in modo che anche quest’anno il V concerto pro romitaggio di Gerusalemme suoni come una preghiera che salga fino al cielo dove noi tutti come comunit ne siamo i promotori ed i testimoni.

Capodanno :reduci dai festeggiamenti.

COMO…La notte di S.Silvestro porta con s le tre C:Capodanno, Cenone e Cotillons.Come da tradizione il 31 Dicembre si festeggia larrivo dellAnno Nuovo con il classico cenone, ibotti ed i brindisi beneaugurati.Prima delle ricette dei succulenti piatti pensiamo a come apparecchiare la tavola, pur vero che si mangia prima con gli occhi che con la bocca. In una tavola bandita però la notte di S.Silvestro non può mancare il colore rosso, simbolo della vita, che può essere utilizzato però confezionare portatovaglioli e segnaposti con semplice nastro accompagnati ad una tovaglia di caldo color avorio ed un centrotavola che giochi sui colori delloro e dellargento.Il men di Capodanno si basa su sfiziose goloserie di pesce e sapori tradizionali.Perché no la polenta, come ci insegna il Romagnosi, arricchita di funghi e scaglie di primosale, quindi il carr di agnello aromatizzato al timo e zafferano con crema di piselli e, per finire, il flan di cioèccolato. Per il brindisi finale non può mancare il Calice doc/Asti Spumante, servito alla temperatura di 8 – 10 gradi, che accompagna amabilmente con il suo sapore dolce, odore spiccato ed aromatico, colore dorato, dessert e dolci.Ma perché godere di queste leccornie solo una sera allanno?Adesso, lagenda di Paolo Massobrio, cultore di gusto e fondatore del Club Papillon, ci insegna a rispettare come il Tempopu divenire tradizione e rispetto culturale unendo cibo, famiglia e convivialit. Saper unire i sapori può voler dire anche far coesistere affetti e tradizione.In questa notte il men fisso quasi esclusivamente a base di pesce, come ne lLariano, ad esempio a Como, i migliori chef della provincia e dintorni propongono specialit e prelibatezze che vanno dal raffinato al casereccio:una cucchiaiata di lenticchie non mancher certamente, preceduta da astice, cruidit di mare, ostriche e champagne.Il brindisi dobbligo, maattenzione! Soprattutto però i giovani. E divertente festeggiare lultimo dellanno in discoteca ma, alzare toppo il gomito, pu causare tragiche conseguenze e notevoli problemi però chi alla guida di unautovettura ed i passeggeri di questultima.Molti giovani hanno piacere di festeggiare la notte di S.Sivestro in discoteca ed infatti i locali di Como, Erba e dintorni si sono trovati a rifiutare prenotazioni però il tutto esaurito.Ma come afferma Pietro Simonetta, titolare del Mod di Erba, Nicola Cocchi responsabile delle serate2 beddi Como ed altri gestori di discoteche, si offre un cenone a prezzi accessibili, ma dopo le due di notte, niente brindisi ed alcol allinterno dei locali.Lo scoccare della mezzanotte viene festeggiato ovunque da fuochi dartificio e Como ha organizzato in piazza Cavour ed in piazza Volta spettacoli pirotecnici nellottava edizione deCapodanno in piazzacon la collaborazione del Consorzio Como Turistico, Regione Lombardia, Provincia e Comune di Como.Sempre nellambito della quattordicesima edizione de Como Citt dei Balocchisono coinvolti in questa spettacolare iniziativa anche gli assessorati alla Viabilit, alla Sicurezza ed al Turismo. Il lungolago comasco e lo spettacolo offerto dalle montagne fanno da sfondo a questa scenografia che offre una scintillante visione e portano nel cuore della città anche i comaschi più pigri.Perché una notte di festa, luce e colori non sia funestata da incidenti, bisogna considerare il fattivo impegno di un piccolo esercito di persone:agenti di polizia locale, Polizia di Stato, Carabinieri e volontari della Croce Rossa ed Azzurra.A tal proposito si prodiga il Vice Comandante della Polizia locale, Gregorio Nardone, che si augura un pacifico incontro e scambio di auguri, poco prima della mezzanotte, tra il Prefetto ed il Questore al suono benaugurate della sirena della Polizia e dei Carabinieri.Concerti e musica festeggiano larrivo del 2008:il Concerto di Capodanno della Famiglia Comasca compie ventanni ed il primo Gennaio al Teatro Sociale si tiene il consueto apputamento con la Banda Baradello. Lorganico della Banda Baradello, diretta dal maestro Ettore Anzani, composta da 55 musicanti e si avvale della collaborazione di tenori, soprani, bassi, baritoni, pianisti e cori locali. Il Carnet del Concerto si presenta divertente e ben amalgamato dal momento che unisce le arie più note della lirica alle danze ungheresi ed ai duetti popolari sino a giungere ad un omaggio allItalia con unansamble delle più famose canzoni di Domenico Modugno.Passando dal sacro al profano non possiamo dimenticare, tra le tradizioni, il cotechino con le lenticchie. Come da credenza le lenticchie, mangiate lultimo giorno dellanno, sono portatrici di benessere economico così come le piccole cose in chicchi, gli acini duva ed il melograno.Lultima tendenza in voga nel lariano il piatto di lenticchie stufato allo champagne. Una ricetta semplicissima che consiste solo nello stufare le lenticchie, prima ammollate in acqua però dodici ore, nel solito soffritto, spegnerle con un abbondante bicchiere di spumante e continuare la cottura nel solito modo. Unirle quindi allo zampone od al cotechino sarà un gioco da bambini che riuscir a far coesistere una tradizione naturalmente povera con una più sofisticata di origine francese.Se siamo sopravissuti al cenone, alle ricette ed alla tradizione, aspettiamo quindi la befana che potr portarci carbone selago della bilancia supera i limiti convenuti! BUON ANNO. Laura Levi Cohen