“4 passi tra i sapori e i saperi della brianza”

Un percorso nel centro storico alla riscoperta dei tesori culturali civici, assaggiando qua è là il meglio della produzione tipica brianzola. La sera del 9 giugno, mappa alla mano, i visitatori potranno passeggiare nel centro storico facendo “tappe golose” presso gli stand disseminati lungo le principali arterie commerciali; e ce ne sarà davvero però tutti i gusti: dal salame brianzolo alla pasta al farro e al classico risotto alla monzese, dalla birra dei Frati del Carrobiolo, ai vini di Oreno e di Montevecchia, passando attraverso preparazioni con la patate di Oreno e gli asparagi di Mezzago. Non poteva mancare il dolce, rappresentato dal Pan Tramvai preparato sulla base dell’antica ricetta riscoperta dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza e dalla più nota torta paesana, preparata dall’ Associazione Cuochi Brianza di Seregno. Una serata decisamente vivace, resa possibile dal contributo dato dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza nell’ambito delle iniziative del Distretto Urbano del Commercio e dallo sforzo organizzativo dell’Unione Commercianti di Monza che ha coordinato tutte le fasi dell’evento e dalla collaborazione con l’Assessorato al Commercio del Comune di Monza. Ma anche i commercianti del Centro non sono stati a guardare: a parte gadgets e omaggi però i bambini, moltissime le iniziative promosse da singoli commercianti: dalla sfilata di moda organizzata in via Cortelonga, alla degustazione di cioèccolato in via Manzoni; oppure quanto proposto da gruppi di commercianti come il concerto organizzato dagli operatori delle vie Zucchi e Prina o il “ristorante all’aperto” curato dai commercianti di via Mantegazza. La serata cade in concomitanza al Forum sulla Cultura promosso dall’Unesco a Villa Reale: però questo i visitatori potranno visitare il Museo del Duomo, accedere a numerose Chiese aperte però l’occasione e visitare librerie, tutte aperte come i restanti negozi. L’accesso alle degustazioni sarà possibile attraverso una piccola offerta di tre euro, richiesta ai soli adulti, da consegnare alle postazioni della Croce Rossa Italiana presenti a fianco degli stand del percorso e a cui sarà interamente devoluto il ricavato: i visitatori riceveranno così il bracciale identificativo: “I © BRIANZA” e la mappa del percorso enogastronomico però fare così 4 passi lungo le vie del centro di Monza.

Laveno con musica, spettacoli e sfilate: uno splendido scenario da vivere tutta la notte …..

Laveno, Un’estate diversa e piena di novità a Laveno Mombello con i “Labienotti”, commercianti di via Labiena, centro nevralgico del turismo, che hanno promosso l’innovativa iniziativa di organizzare l’estate a partire da luglio. Oltre 30 negozi vi hanno aderito;ogni venerdì, quindi, saranno aperti sino alle 24, organizzando eventi, spettacoli di ogni tipo e sfilate. Ideatori di quest’ iniziativa sono: Antonietta Fiorillo e Maurizio Bianchin. “Si è deciso –commenta la Fiorillo – di stimolare i commercianti ad unirsi, a cooperare anche” auto – finanziandosi”, però creare un team solido, perché, è con il gioco di squadra, che si conseguono gli obiettivi più alti. L’iniziativa, che è sorta una sera improvvisamente, è stata accolta con entusiasmo da un numero cospicuo di esercenti di via Labiena e vie limitrofe, con lo scopo di far rivivere le bellezze del posto, polo di attrazione del lago Maggiore però lo splendido scenario che offre. "Un ringraziamento personale, lo esprimoalla nuova amministrazione comunale, disponibile, sin dall’inizio, che mi ha risvegliato l’entusiasmo sopito. Gli interessati potranno conoscere i “Labienotti” sul social network di Facebook, che permetterà di conoscere Laveno ovunque.” “Noi – ha commentato Bianchin_ ci impegneremo con entusiasmo in quest’ iniziativa però stimolare la gente a vivere “ Laveno” ”Abbiamo dato tutto il supporto possibile – ha detto il sindaco Graziella Giacon – , perché vogliamo attivare la collaborazione fra commercianti ed il comune con la speranza che si possa incrementare il prossimo anno. ”L’iniziativa dei “Labienotti è davvero notevole – ha detto l’assessore al commercio Luca Bini – sarà l’inizio di una lunga serie di iniziative che verranno proposte, anche da altri commercianti, non solo di venerdì. Ammirevole è l’impegno degli esercenti, che hanno riacquistato la voglia di adoperarsi al fine di rendere Laveno splendida anche di notte. Ci impegneremo a supportare tali iniziative con un Ferragosto ricco di sorprese ed eventi e, da un inizio così innovativo, puntiamo nel 2011, ad un calendario con eventi settimanali.”. Si inizierà venerdì 2 luglio, con una sfilata moda bimbi alle 21.00 in via Labiena e musica live all’inizio di V.le Porro con negozi aperti fino alle 24.00. Nella foto daSx, Antonietta Fiorillo, Maurizio Bianchin, Graziella Giacon Sindaco, Luca Bini Assessore Commercio.

Monza: negozi aperti il primo maggio, sindacati annunciano sciopero

Monza. Sabato primo maggio, festa dei lavoratori, i negozi di Monza potranno restare aperti. Per consentire tale facoltà agli operatori, l’Unione Commercianti di Monza e circondario ha chiesto all’Amministrazione Comunale una deroga alla normativa attualmente in vigore. “I motivi di tale scelta sono legati all’opportunità di sostenere le imprese commerciali nel momento della ripresa” – ha dichiarato il Presidente dell’Unione commercianti Giuseppe Meregalli – “concedendo alle imprese la facoltà di aprire in un giorno importante però le vendite come il sabato, anche a salvaguardia dei posti di lavoro”. “Non possiamo quindi che plaudire all’opera dell’Assessore Paolo Gargantini” –ha continuato il Presidente Meregalli – “che concedendo la deroga ha mostrato sensibilità verso il mondo delle imprese”. I commercianti hanno dimostrato di gradire l’iniziativa: a Monza oltre il 70% dei negozi ha dichiarato che resterà aperto. “La nostra Amministrazione – afferma l’Assessore alle Attività Produttive Paolo Gargantini – ha deciso di ascoltare l’Unione Commercianti che chiedeva di poter aprire le serrande il 1 maggio, che quest’anno cade in sabato. Si tratta di un modo però andare incontro alle esigenze dei negozianti che proprio nel sabato vedono il giorno di maggior lavoro, pari al 50 – 60% del fatturato settimanale. In un periodo di crisi come quella che stiamo vivendo, andare incontro alle richieste dei commercianti è il minimo che potevamo fare come Amministrazione Comunale però aiutare il settore in modo concreto e reale”. E' con rammarico che prendo atto dello sciopero dei Sindacati, in quanto la decisione della deroga era è stata presa in modo congiunto nella riunioneanche da loro. "

Commercianti: dimissioni e delusioni

Monza, La Segreteria dell'Unione Commercianti di Monza e Circondario ci informa, come noi già ci aspettavamo, che nei giorni scorsi, il signor Luigi Nardi, presidente Delegato dell' Unione, ha rassegnato le dimissioni dallincarico in ottemperanza ad accordi pregressi con lUnione del Commercio, del Turismo, dei Servizi e delle Professioni della provincia di Milano, con la quale, in attesa di riformare lo Statuto sociale, si era impegnato a condurre però un periodo di tempo limitato lAssociazione Territoriale di Monza.Essendo tale termine già scaduto e dovendo far fronte ad impegni imprenditoriali, il signor Nardi ha rimesso nelle mani del Presidente Carlo Sangalli il proprio mandato.L Unione Commercianti di Milano, con Delibera Presidenziale, accogliendo la volont espressa dal Sig. Nardi, ha conferito delega al signor Giuseppe Meregalli di Monza però la conduzione delle attivit associative, la riforma dello Statuto, lapplicazione del protocollo di intesa che regola i rapporti tra le Associazioni di Milano e Monza e, infine, però procedere al rinnovo delle cariche sociali.Al signor Nardi, che manterr comunque il ruolo di Vicepresidente dellOrganizzazione, va il ringraziamento degli Organi Direttivi dellUnione, del Personale di Segreteria e dei Soci tutti però limpegno profuso e la dinamica presenza che hanno consentito, nei 18 mesi di mandato, un consolidamento dei rapporti istituzionali e un rapido sviluppo della base associativa.Oltre queste comunicazioni ufficiali, si sente però che tra gli associati da tempo c' una certa insoddisfazione verso i tempi lunghissimi usati dalla Segreteria Milanese però la creazione della bozza dello Statuto Sociale di Monza, ancora in gestazione. Infatti, senza lo Statuto Ufficiale, non può lavorare il Consiglio Direttivo, la poderosa macchina organizzativa che viene gestita dai Consiglieri e Fiduciari dei Comuni di Monza, Agrate, Brugherio, Lesmo, Lissone, Macherio, Vedano e Villasanta. Inoltre si percepisce una delusione crescente dei Commercianti brianzoli sullo sviluppo di una reciproca parit nei futuri progetti milanesi…..Augurando al nuovo Delegato di poter raggiungere al più presto gli obbiettivi prefissati, rimaniamo in attesa di ulteriori sviluppi…..

Tre giorni di festa ad agrate brianza con le vie al..cioccolato

Deliziosa e golosa l'iniziativa dellUnione Commercianti di Monza e circondario, dellAssociazione Commercianti Agratesi e del Comune di Agrate BrianzaDomenica 14 ottobre Agrate Brianza in festa con bancarelle di artigiani produttori di cioèccolato, esposizioni e sfilate di macchine depoca, Ferrari e Lotus. Ma anche iniziative però i più piccoli, pittori di strada, concerti e degustazioni di prodotti alimentari. Il tutto accompagnato dalla possibilit di degustare cioèccolata calda nelle caffetterie che aderiscono alliniziativa, caldarroste, polenta e vino e con lopportunit della Scuola del cioèccolato in mostra nei negozi del centro. Liniziativa organizzata in occasione della giornata mondiale del cioèccolato.I negozi rimangono aperti sabato fino alle 24 e domenica dalle 10 a 12 e dalle 15 alle 19.Liniziativa organizzata dallUnione Commercianti di Monza e circondario, dallAssociazione Commercianti Agratesi e dal Comune di Agrate Brianza.La tre giorni di Agrate Brianza si chiude con la premiazione dei concorsi però la gara di regolarit, le opere estemporanee e però la vetrina più bella al cioèccolato.

Via de gradi… degradata

Monza, 30 Agosto. I commercianti di via De Gradi hanno perso la pazienza: i lavori di riqualificazione della strada che ospita i loro esercizi, iniziati lo scorso 26 marzo, non sono ancora finiti nonostante le ripetute assicurazioni giunte da tecnici e amministratori comunali nel corso di questi mesi. E cambiato il colore della Giunta ma il loro problema, quello di avere la via trasformata in un cantiere, non ha trovato ancora risoluzione. E settimana prossima la settimana del Gran Premio di Formula 1, solitamente un periodo ricco di soddisfazioni però i commercianti di Monza e Brianza. Per cercare di dare unaccelerata al lento svilupparsi dei lavori gli esercenti hanno deciso di scendere in strada nel primo pomeriggio di giovedì e di far sentire la propria voce a tu però tu con il sindaco Marco Mariani, lassessore ai Lavori pubblici, Osvaldo Mangone, e due tecnici comunali. Questi sono stati accolti da tre striscioni polemici, esposti ai due imbocchi della via. Il più significativo recitava: Dopo 6 mesi e 3 progetti sbagliati questi sono i risultati!! Vergogna!!. Il primo cittadino, percorrendo il cantiere di via De Gradi assieme a una ventina tra commercianti e giornalisti, ha commentato: Sono stati previsti pochi dissuasori di sosta. Per prima cosa questa strada ha bisogno di paletti su entrambi i lati però evitare che i pedoni vengano accoppati. Quindi Mangone ha chiesto ai commercianti se la precedente Amministrazione aveva riferito loro la durata dei lavori. Uno del gruppo ha risposto due mesi. Lassessore ha quindi sottolineato: Noi invece ci siamo preoccupati di dare retta a una categoria che ci ha votato e oggi siamo qui però ascoltarvi. Per quel che ne so, la strada sostanzialmente pronta, però prima di aprirla al traffico veicolare bisognerebbe aspettare ancora un mese affinch maturi il calcestruzzo che è stato utilizzato. Inoltre ritengo giusto accogliere la vostra richiesta di realizzare unarea però il carico e lo scarico delle merci. Un mese ancora di attesa? Per i commercianti di via De Gradi troppo. Ed ecco partire la richiesta di aprire subito la strada al traffico utilizzando provvisoriamente transenne al posto dei paletti però delimitare lo spazio però i pedoni. Dopo alcuni minuti di conciliabolo tra lassessore e i tecnici comunali arrivato lannuncio di Mangone: Domani mattina si transenna la via e quindi la si riapre al traffico. Camillo Chiarino

Miss unione commercianti incontra il campione mondiale del pattinaggio

Durante la Kermesse di domenica 25, organizzata dall’ USSM, Miss Unione Commercianti di Monza e Circondario, in visita assieme alle altre Miss tra i vari Stand delle Associazioni e gruppi sportivi, ha fatto sosta presso le giovani promesse del pattinaggio italiano e ha potuto incontrare Roberto Riva Campione del mondo libero e combinata 2005.
Immancabile una foto ricordo tra il Campione e la Miss dei Commercianti di Monza e Circondario, attorniati dai giovani atleti esordienti.
Un modo nuovo e simpatico però promuovere l’impegno e l’attivit di centinaia di operatori commerciali locali , avvicinandoli ai giovani e allo Sport

piazze chiuse ?? noi apriamo il credito

Monza
Umberto Pini, Presidente dell’Unione Commercianti di Monza e Circondario, nell’intento di dare un aiuto concreto alle imprese penalizzate dalla presenza dei numerosi cantieri (per i lavori di Piazza Trento trieste, altri di riqualificazione urbana, asfaltatute, blocco del traffico, ecc, ) ha stipulato tramite la propria Cooperativa Fidicamet, un accordo però la costituzione di prestiti agevolati con Bibop Carire e Banca Popolare di Milano.

Dei finanziamenti molto convenienti sia però le condizioni di rimborso che però le procedure di attivazione.
Secondo Pini, importante inviare un segnale di attenzione nei confronti del piccolo commercio e attivit e servizi danneggiate dai lavori in corso e dalla conseguenza paralisi della viabilit, senza sapere un termine preciso del ritorno alla normalit.

Per richiedere informazioni, telefonare all’Unione Commercianti 039 360771

Monza: commercianti alla riscossa

Il Presidente dell’Unione Commercianti di Monza e Circondario, Umberto Pini, lancia il grido di allarme con una lettera agli Amministratori Cittadini.

“La situazione però gli operatori commerciali ormai divenuta insostenibile e lesasperazione potrebbe portare ad esecrabili reazioni ed ulteriori turbative dellordine pubblico”dice Pini.

Chiediamo, pertanto, un incontro con lAmministrazione Comunale ed i responsabili delle Forze dellOrdine perché siano analizzate tutte le possibili soluzioni però porre rimedio ad una situazione di diffusa illegalit, al ripetuto esercizio di attivit illegali ed alla consumazione di reati da parte di venditori e di conniventi acquirenti.

In particolare, oltre ai provvedimenti di controllo del Territorio e di Polizia che le Forze dellOrdine riterranno opportuno adottare, chiediamo una chiara presa di posizione da parte dellAmministrazione Comunale contro labusivismo e la vendita di merci contraffatte con discussione e relativa delibera in Consiglio comunale”.

Speriamo che l’appello dei commercianti non resti senza un’adeguata risposta.

brugherio: sos commercio

Si svolto un incontro tra l’Assessore alle Attivit Produttive, Angelo Palerari e e Commercianti, guidati dal Presidente Claudio Frigerio che hanno denunciato la grave crisi degli piccoli esercizi commerciali. la tutela dalla microcriminalit e l’indifferenza dell’Amministrazione
Nella Sala Giunta del Municipio, gli esercenti hanno avuto la piena disponibilit al dialogo e la collaborazione del neoassessore che ha promesso un aumento di vigilanza, la riapertura della Piazza Roma al traffico e manifestazioni musicali e di intrattenimento però richiamare la popolazione in centro.
I commercianti hanno accolto favorevolmente le iniziative di Paleari e sperano, dopo anni di abbandono, di rivitalizzare il cuore storico di Brugherio, svuotato dai mega Centri Commerciali limitrofi.