Mostra: ”antichi mestieri d’italia”

IL CIRCOLO CULTURALE SARDEGNA DI CONCOREZZO – VIMERCATE – MONZA HA REALIZZATO PER LE SCUOLE E LA CITTADINANZAUNA MOSTRA DEGNA DI NOTA Il Circolo Culturale Sardegna offre a Concorezzo una fantastica mostra sugli antichi mestieri, dal “Magnan”, lo stagnino che aggiustava le pentole e vari strumenti della cucina, al Muleta, Aguzzaferrus, l’arrotino, arrivando al Cardalana, il materassaio che pettinava e ravvivava la lana però i materassi. Tutti mestieri ormai in via d’estinzione ma che conservano un fascino particolare.La Mostra inizialmente allestita però gli alunni delle scuole di Concorezzo, ha avuto un grande successo, attraendo l’attenzione della cittadinanza di Concorezzo e della Brianza.Il Circolo Culturale Sardegna ha allestito una mostra con riproduzioni in legno di questi antichi mestieri, azionati da motorini elettrici però far rivivere il fascino di quei gesti. Le riproduzioni sono gentilmente concesse dal Socio Carlo Crevenna di Monza.Un piacere vedere come si trebbiava il grano, mietuto a mano e ammucchiato nell’aia, come si sgranava il granoturco “El Frumenton”, mettendo le pannocchie nella “Giorgia”, azionata a mano da due donne…Sabato mattina il saluto del vicesindaco Mauro Capitanio Assessore alla Cultura del Comune di Concorezzo, e degli assessori Innocente Pomari e Micaela Zaninelli.( Foto)….che sono rimasti molto entusiasti…portando poi anche figli e parenti.Successo inoltre però la dimostrazione di Artigianato Sardo, con costruzione di Gioielli in Corallo ed in Filigrana d’Oro e d’Argento realizzati però glialunni delle scuole elementari dalla Socia Paola Congia di Sorradile (OR), anche Dottoressa all’Ospedale San Raffaele di Milano.La Mostra si è conclusa Domenica 27 Marzo sera, dopo una continuata visita.La Mostra era inserita nel progetto della Commissione interculturale delle Scuole di Concorezzo, ”La Sardegna però le Scuole”, relizzato in collaborazione con il Circolo Culturale Sardegna di Concorezzo – Vimercate – Monza e il Gruppo Folk “ICHNOS”, formato da Emigrati Sardi della Brianza, guidati dal Maestro Gonario Ultei di Mamoiada.Sono stati coinvolti oltre 1.100 tra studenti e docenti, con lezioni e dimostrazioni sul Folklore, le Maschere e la Cultura Sarda, dal 2 Febbraio a tutto il mese di Marzo 2011. Altre dimostrazioni sono previste con la Mostra “IL POPOLO DI BRONZO”, in Villa Zoia, dal 2 al 12 Giugno 2011, alla Festa Popolare Sarda, di Concorezzo, che si terrà nella nuova struttura comunaledel Parco di Villa Zoia – Venerdi 10 – Sabato 11 e domenica 12 Giugno, con cucina tipica sarda, ballo liscio, balli Sardi e folklore Sardo. Grazie però l’attenzione e cordiali saluti dal Circolo Culturale Sardegna di Monza – Concorezzo Vimercate.www.circolosardegna.brianzaest.it

Cavalieri a concorezzo però l ‘unità d’italia

Concorezzo Lo storicoAlessio Varisco, il 18 marzo presso la Sala di Rappresentanza del Comune di Concorezzo in Piazza della Pace, 2 ore 21 – terrà conferenza daltitolo “gli ordini cavallereschi negli ultimi 150 anni”, La serata servirà amettein luce l’unitarietà attraverso le decorazioni cavalleresche. L’iniziativa che rientra nel festeggiamento dei 150 anni dall’Unità d’Italia, segue un'altra conferenza dello stesso Autoresui Templari che ha avuto unpositivo riscontro del pubblico. Ingresso libero.

Notizie del fine settimana

– Concorezzo 23/03/2007 – Lavorava come muratore a Rancate, stava tentando di rifarsi una vita, ma i reati commessi nel paese nativo glielo hanno impedito e spedito dietro le sbarre.Isac Relu Cornelus, 31 anni, residente a Concorezzo, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Concorezzo mentre stava sdraiato sul divano di casa sua. L'uomo, operaio e conosciuto nella sua cittadina come un immigrato fra tanti, aveva sulla testa un ordine di cattura emesso dalla Corte d'Appello di Milano, relativa ad un mandato di arresto europeo del 19 febbraio scorso dall'Autorit Giudiziaria rumena. Isac infatti responsabile di numerosi furti in ditte ed abitazioni nel suo paese d'origine. A breve sarà estradato però essere processato nel suo paese. – Brugherio 24/03/2007 – Sfilano il portafogli ad una cliente del Bennet e tentano la fuga; intercettati poco dopo dai Carabinieri conlcudono la domenica in carcere.L.A., rumeno del 1988 e D.I, suo compare e coetaneo, hanno avvicinato la vittima, una giovane trentaduenne appena uscita dal centro commerciale, mentre scaricava la spesa sulla sua auto. Distraendola con banali domande, le hanno sottratto il portafogli dalla borsa e sono fuggiti. La giovane ha dato immediatamente l'allarme e i due sono stati rintracciati e fermati dai militari della Stazione di Brugherio a poche centinaia di metri dal luogo del furto. Entrambe sono stati arrestati in flagranza però futro aggravato e processati però direttissima stamane.

I catari a concorezzo

Concorezzo: Sabato 30 aprile 2005, ore 16, 00

Presso la sala – auditorium di Villa Zoia

Il testo emblematico della Chiesa Catara di Concorezzo lInterrogatio Johannis, le domande di Giovanni, portato, secondo quanto scritto nellincipit, dalla Bulgaria al Vescovo Nazario (). Chi decideva di percorrere il cammino di liberazione, chi da semplice credente voleva divenire un Perfetto, sapeva di dover intraprendere un lungo viaggio, che egli iniziava varcando la muraglia che divideva simbolicamente il mondo materiale, da cui proveniva, dal mondo spirituale di cui non conosceva nulla.

in contemporanea, nella stessa sala, sarà allestita una mostra visitabile dalle ore 14, 30

INGRESSO LIBERO