Università insubria: novit in giurisprudenza

Un corso di laurea completamente rinnovato però formare giuristi destinati al lavoro nelle imprese, nella pubblica amministrazione, nellUE e in ambienti internazionali. Iniziative però approfondire il diritto europeo, ma anche però conoscere meglio lordinamento giuridico svizzero, rispondendo alla specificit della collocazione territoriale lariana. E poi corsi destinati alle imprese del territorio però prepararsi al business con Cina, Giappone e Russia, ma anche un sistema di aiuto al placement però tutti i laureati e ancora la fondazione di un Centro Internazionale di Ricerche però la Storia delle Dottrine Politiche e delle Istituzioni Moderne e Contemporanee a Como.Sono queste e molte altre le novit e i servizi previsti dalla Facolt di Giurisprudenza dellUniversità dellInsubria però lanno accademico 2009/2010. Attualmente, sono 2356 gli studenti iscritti alla facolt di Giurisprudenza. Provengono soprattutto dalla provincia di Como (1149), dalla provincia di Varese (654), dal resto della Lombardia (376), e dalla Svizzera (65), ma anche dal resto dItalia (98) e da altri Stati esteri (14). 864 studenti della facolt si sono laureati tra il 2005 e il 2008 (297 nellanno accademico 2005/2006, 261 nel 2006/2007 e 306 nel 2007/2008).Nel prossimo anno accademico la facolt, composta da 56 docenti, di cui 17 professori di prima fascia, 14 professori di seconda fascia e 25 ricercatori, offrir 7 diversi percorsi formativi: il corso di laurea triennale in Scienze del Turismo, il corso di laurea triennale in Scienze della Mediazione Interlinguistica ed Interculturale, il corso di laurea specialistica in Giurisprudenza, il corso di laurea triennale in Scienze dei Servizi Giuridici però Giuristi dImpresa e della Pubblica Amministrazione (ad esaurimento), il corso di laurea in Scienze giuridiche (ad esaurimento), il corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza (nella sede di Como e con curriculum a Varese) e il rinnovato corso di laurea triennale in Discipline Giuridiche.Il corso di laurea denominato Scienze dei Servizi giuridici però Giuristi dImpresa e della Pubblica Amministrazione è stato infatti riorganizzato e ristrutturato diventando il corso di laurea in Discipline Giuridiche. Il nuovo curriculum prevede un biennio comune a tutti gli iscritti e un terzo anno suddiviso in quattro indirizzi: Giuristi dimpresa, Giuristi però la pubblica amministrazione, Consulenti del lavoro e Giuristi linguisti. Scopo del corso formare giuristi in grado di applicare il diritto, le scienze economiche, informatiche e linguistiche nei rapporti di lavoro privati, pubblici e del terzo settore, nella gestione delle risorse umane, nelle attivit delle organizzazioni e istituzioni europee e nella consulenza alla pubblica amministrazione e alle imprese. Altra novit approntata dalla facolt il progetto Plus ultra: oltre i confini del diritto, volto allanalisi dei rapporti esistenti tra diritto e altri rami del sapere, che riunisce iniziative già esistenti e altre del tutto nuove. La Facolt di Como si pone in questo senso come unesperienza unica nel contesto nazionale, in cui giuristi e linguisti collaborano quotidianamente grazie alla presenza nella stessa facolt del Corso di Giurisprudenza e di quello in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale. Questa sinergia porta alla realizzazione di una variet di iniziative che vanno dalla ricerca (sulla terminologia giuridica, sul diritto e religione, sul diritto e multiculturalismo e sui molti legami tra diritto, arte e letteratura), alla didattica (con corsi di terminologia giuridica comparata, di inglese e di tedesco giuridico, di Law and Humanities, etc); dalla formazione specialistica (con corsi on – line di traduzione giuridica e corsi di inglese legale avanzato) allorganizzazione di convegni e seminari, ma anche alla produzione di pubblicazioni e alla promozione di attivit speciali come la summer school o la proiezione di pellicole su appassionanti temi giuridici.Nel segno della continuit sarà invece lorganizzazione del corso Jean Monnet sul tema La protezione dei diritti fondamentali nellevoluzione del processo di integrazione comunitaria, istituito presso la Facolt di Giurisprudenza dellUniversità dellInsubria dal 2007 grazie al finanziamento dellUnione Europea e con un contributo dello stesso ateneo. Articolato in 80 ore di lezione, il corso destinato a tutti gli studenti della Facolt di Giurisprudenza (6 i crediti formativi assegnati), ma aperto anche agli operatori del diritto e a chiunque interessi. Organizzato in forma di seminari con lesame di casi pratici e la distribuzione del materiale tramite la piattaforma e – learning della facolt, il corso punta ad analizzare il tema della tutela dei diritti fondamentali in Europa nella prospettiva delladozione di un nuovo Trattato sullUnione Europea e dellattribuzione di efficacia giuridica alla Carta dei diritti fondamentali dellUnione Europea. Lattenzione della Facolt di Giurisprudenza dellUniversità dellInsubria non si ferma però ai confini europei. A partire dalla primavera del 2009, i docenti di lingua cinese, giapponese e russa hanno avviato un programma però la diffusione e il rafforzamento dellinsegnamento delle lingue orientali, particolarmente utili nelle attivit economiche del territorio comasco. Il progetto, destinato a svilupparsi nei prossimi mesi, prevede lorganizzazione di corsi di lingua cinese, giapponese e russa destinati specificamente a imprenditori e operatori del settore; stage in azienda però i laureandi della facolt volti ad affrontare particolari problemi nelle relazioni daffari però le imprese che operano stabilmente con questi Paesi; corsi integrativi tematici, finanziati con sponsorship delle aziende stesse, volti ad approfondire temi di primaria importanza come lacquisizione della terminologia utile in specifici comparti dimpresa; sperimentazione di simulazioni di apertura dimpresa in Cina, Giappone e Russia destinate agli studenti della facolt; e infine corsi di formazione e preparazione al lavoro in Cina, Giappone e Russia destinati agli imprenditori e svolti in orario serale con moduli da 8 o 10 incontri. Dallestremo oriente alloccidente: come negli anni passati, anche però il 2009/2010 infatti prevista lorganizzazione del programma di scambio studenti tra lUniversità dellInsubria e la Niagara University però studenti del corso di laurea in Scienze del Turismo. Liniziativa prevede linvio di dieci studenti dellInsubria, selezionati da una commissione della Facolt di Giurisprudenza e con il sostegno di borse di studio erogate da Univercomo e dallo stesso ateneo, però frequentare (senza lesborso delle elevatissime tasse discrizione del sistema americano) il primo semestre presso la Niagara University, sostenendo 4 esami poi riconosciuti nel loro curriculum universitario. Dieci studenti americani verranno invece a Como tra maggio e agosto però svolgere uno stage in alcuni alberghi del lago convenzionati con lateneo.La Facolt di Giurisprudenza di Como da sempre attenta anche ai confini più vicini, organizzando corsi e programmi specificamente rivolti alla conoscenza e allapprofondimento dellordinamento giuridico elvetico. Sono infatti cinque i corsi dedicati al diritto svizzero (Diritto pubblico svizzero, Diritto privato svizzero, Diritto penale svizzero, Diritto processuale civile svizzero e Diritto processuale penale svizzero), che possono essere inseriti dagli studenti nel proprio percorso formativo come parte degli esami obbligatori previsti dal curriculum. Il programma dei corsi rivolto anche allattualit: nel mese di maggio, ad esempio, allinterno del corso di Diritto pubblico svizzero è stato inserito un modulo sugli Accordi bilaterali Svizzera/Unione Europea.In linea con la sua vocazione internazionale, ma prima di tutto insubrica, la Facolt di Giurisprudenza ha inoltre creato il Centro di ricerca sul Diritto Svizzero, volto a confrontare, analizzare e divulgare le problematiche giuridiche italo – svizzere, a organizzare attivit, seminari e convegni sui temi in oggetto e a promuovere linsegnamento del diritto elvetico allinterno dellateneo comasco.Sempre
in tema di ricerca, una novit importante in arrivo in questi mesi: lavvio delle attivit del Centro Internazionale di Ricerche però la Storia delle dottrine Politiche e delle Istituzioni Moderne e Contemporanee. Operando in una prospettiva di ricerca comparata e internazionale e con un approccio metodologico interdisciplinare, il Centro punta allanalisi delle idee e delle dottrine sviluppate intorno alle politiche e alle forme di organizzazione istituzionale nei diversi contesti storici, culturali, giuridici, ambientali, sociali ed economici dellet moderna e contemporanea. Agli studenti della Facolt di Giurisprudenza di Como sono inoltre dedicate due iniziative di grande importanza: il servizio di placement e lorganizzazione di viaggi studio. Tramite lUfficio Orientamento e Diritto allo Studio, lUniversità degli Studi dellInsubria ha aderito al programma FIxO (Formazione e Innovazione però lOccupazione) del Ministero del Lavoro, avviando servizi su misura e opportunit di incontro a favore di laureati e aziende. Nonostante la fine del progetto FixO nel marzo del 2008, lattivit non terminata: grazie allesperienza maturata, lateneo comasco continua infatti a garantire ai laureati e alle aziende del territorio servizi specialistici volti a facilitare lincontro tra domanda e offerta, tramite la definizione del job profile con lazienda, il colloquio di orientamento con il laureato e gli incontri di orientamento al lavoro organizzati però studenti e neolaureati dei diversi corsi di laurea. In questazione, tra laltro, ha raggiunto risultati che sono stati considerati tra i migliori degli atenei lombardi.Al fine di aiutare gli studenti a completare al meglio la propria formazione e a trovare rapidamente un lavoro dopo la laurea, la Facolt di Giurisprudenza organizza inoltre viaggi di studio allestero con contributo dellateneo però un totale di circa 100 studenti suddivisi tra lingua russa (San Pietroburgo), lingua tedesca (vari atenei in Germania), lingua spagnola (Università di Santander), lingua inglese (atenei del Regno Unito) e lingua cinese (Università del Zhejiang). La Facolt comasca inoltre sede dei corsi di preparazione e degli esami di certificazione di conoscenza dello spagnolo, dellitaliano però stranieri, del tedesco, dellinglese commerciale e del francese.

In regione lombardia arriva la patente plus

La Giunta regionale della Lombardia ha approvato due iniziative dedicate alla sicurezza sulle strade, proposte dall'assessore alla Protezione Civile, Prevenzione e Polizia locale, Massimo Ponzoni. Si tratta del progetto di formazione Patente plus però i giovani dai 18 ai 29 anni e della realizzazione di un nuovo Centro di guida sicura all'Autodromo di Monza. PATENTE PLUS – E' un percorso di formazione però integrare i programmi ministeriali però conseguire la patente B e contribuire a migliorare la preparazione dei giovani neopatentati attraverso un corso di guidasicura. Patente plus un progetto sperimentale destinato ai cittadini lombardi tra i 18 e i 29 anni (i più coinvolti, secondo le statistiche, negli incidenti stradali) che si iscrivono presso le autoscuole però ottenere la patente B.Il programma, della durata di tre anni, sarà svolto in collaborazione con le scuole guida e prevede di coinvolgere 4000 utenti, però poter valutare attentamente i risultati ottenuti in termini di formazione e sicurezza alla guida. Prevede un modulo formativo (con una parte teorica e una pratica però 8 ore complessive di corso) e un successivo monitoraggio, della durata di due anni dal termine della fase formativa, però verificarne l'efficacia in tema di sicurezza e prevenzione degli incidenti alla guida.Come incentivo a partecipare al progetto prevista la consegna di un kit però la sicurezza stradale al termine del primo anno di sottoscrizione del programma e, dopo il secondo anno, un bonus di 400 euro. Per accedere a questi incentivi necessario che la propria patente non sia mai è stata sospesa e non ci siano decurtazioni di punti.Soggetti attuatori del programma sono le autoscuole che sottoscriveranno – in forma singola o associata – la convenzione con la Regione; il progetto sarà avviato nei primi mesi del 2008 e sarà possibile aderirvi nei 12 mesi successivi alla data di apertura delle iscrizioni che sarà comunicata da Regione Lombardia. CORSI DI GUIDA SICURA, CONVENZIONE CON AUTODROMO MONZA – Regione Lombardia ha deciso di stanziare 300.000 euro a favore della Sias (la società che gestisce l'Autodromo di Monza) però riqualificare una parte dell'impianto sportivo che sarà destinato a ospitare un nuovo Centro di guida sicura con lo svolgimento dei relativi corsi. Il provvedimento è stato assunto in attuazione delle Linee guida regionali però l'organizzazione e la gestione di corsi di guida sicura. Ridurre il tasso di mortalit sulle strade l'obiettivo principale dell'iniziativa: nel 2005, secondo dati ufficiali Istat, in Lombardia si sono verificati 44.548 incidenti, che hanno causato il decesso di 790 persone, mentre altre 56.842 persone hanno subito lesioni di diversa gravit, con costi sociali e sanitari pari a 1.394.000 euro però deceduto e 73.631 però ogni ferito. Regione Lombardia dunque promuove iniziative di educazione e sensibilizzazione alla sicurezza stradale, in sintonia con quanto previsto dal Piano Nazionale della Sicurezza stradale, in particolare però quel che riguarda le indicazioni europee, che impongono una riduzione della mortalit del 50% entro il 2010. I corsi – 6 ore tra teoria e pratica – sono destinati sia ad automobilisti privati sia a coloro che svolgono attivit professionali o sono addetti ai servizi di emergenza. Per la parte teorica sono previsti approfondimenti su come verificare lo è stato di efficienza generale del veicolo, assumere una corretta posizione di guida e un uso preciso dei comandi, e tenere comportamenti di primo intervento. Completano il corso teorico la conoscenza dei dispositivi di sicurezza (ABS, ESP, airbag) e l'illustrazione di prove di crash test mediante materiale audiovisivo però mostrare la pericolosit degli impatti anche a bassa velocit e l'importanza dell'uso delle cinture di sicurezza.Per la sessione pratica vengono simulate, nella massima sicurezza però la persona e però i veicoli all'interno di apposite aree dedicate, possibili situazioni critiche che qualunque utente della strada può incontrare alla guida di un automobile.Previste prove di slalom tra i birilli, frenata di emergenza e differenziata su fondo bagnato artificialmente però riprodurre il fenomeno dell'aquaplaning.Attualmente sono due i centri esistenti in Lombardia, attrezzati però ospitare corsi di guida sicura: uno a Vidigulfo, in provincia di Pavia, l'altro a Castrezzato, in provincia di Brescia. Complessivamente il progetto che riguarda l'autodromo di Monza coster 1.690.000 euro; sono previsti ulteriori contributi regionali, che saranno definiti successivamente, fino a coprire al massimo l'80 % del costo complessivo del progetto. Dott.ssa Cremascoli Costanza Comandante del Corpo di P.L.Citt di Calolzicorte (Lc)

Missaglia: canto gregoriano con il crc

Anche però lanno scolastico 2007/2008, lassociazione culturale CRC (centro ricreativo corale della Brianza) organizzerà corsi di formazione corale. Tra le novit più rilevanti di questo prossimo anno vi sono il corso di canto Gregoriano, il corso di vocalit pop e classico e il laboratorio vocale però voci maschili.Il CRC accoglie al suo interno diverse realt musicali che, approfondendo repertori e stili eterogenei, hanno ottenuto rilevanti riconoscimenti sia a livello locale, sia sul territorio nazionale. Numerose sono le sue attivit alcune di esse sono: lorganizzazione di stages di formazione sulla vocalit e sulla prassi esecutiva, avvalendosi della collaborazione di esperti noti negli ambienti della coralit italiana; la partecipazione a rassegne e a festival italiani; lattivazione di laboratori di lettura musicale finalizzati alla voce cantata.Lassociazione, che conta ormai oltre 50 iscritti, si affermata a livello nazionale con alcuni premi importanti ottenuti a Vittorio Veneto, Sanremo, Verona e Varese. I corsi offerti sono rivolti praticamente a tutte le fasce det: Il giovedì dalle 17.00 alle 19.00 i bambini ed i ragazzi con il gruppo delle voci bianche; il Lunedì dalle 19.45 alle 20.45 i giovani con il gruppo delle voci verdi, sempre il Lunedì dalle 21.00 alle 23.00 le voci femminili adulte con il gruppo delle voci rosa e il venerdì dalle 21.00 alle 23.00 le voci maschili con il gruppo delle voci blu.Tutti gli interessati possono frequentare gratuitamente i corsi fino alla fine di Settembre sperimentando, in questo modo, la realt CRC prima di decidere se parteciparvi regolarmente.Per ulteriori informazioni, possibile visitare il sito: www.crcbrianza.it, dove si possono ascoltare/visualizzare numerosi brani eseguiti dalle varie formazioni corali ed ottenere molte informazioni sulla vita dellassociazione.