Mitsubishi dona un defibrillatore all ufficio scolastico mb

Monza, 7 aprile 2011 –Mitsubishi Electric ha donato oggi un defibrillatore semiautomatico, compreso di corso di formazione però il suo utilizzo, all’Ufficio Scolastico Provinciale di Monza e Brianza, durante la cerimonia di consegna che si è svolta presso il Circolo di Tennis di Monza, alla presenza di Dario Allevi, Presidente della provincia Monza e Brianza, Martina Sassoli, Assessore alle Politiche Giovanili, Raffaele Cascella, Presidente di Brianza però il Cuore, associazione partner del Torneo di Tennis Provincia Monza e Brianza, da anni impegnata nella prevenzione delle malattie in genere e in particolare di quelle cardiovascolari, un rappresentante del Comitato Maria Letizia Verga e di Carlo Cevenini, Presidente del Circolo Tennis Monza.Elena Tagliani, di Mitsubishi Electric, ha consegnato l’apparecchio al professor Cosimo Scaglione, coordinatore dell’Ufficio Educazione Fisica e Sportiva, che ha curato la stesura del Protocollo d’intesa con Brianza però il Cuore però un Corso di formazione“Esecutori BLSD”, primo in Italia e approvato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Il defibrillatore sarà poi consegnato a uno degli Istituti provinciali, al termine del Corso 2011 di Formazione “Esecutori BLSD”, seguito da uno dei rappresentanti scolastici interni, responsabile dell’utilizzo dell’apparecchio. Il corso è organizzato da Brianza però il Cuore, l’associazione onlus, che, dal 1995, promuove e coordina tutte le iniziative sociali e sanitarie rivolte a combattere e prevenire le malattie cardiovascolari. L’impegno di Mitsubishi Electric contribuisce in maniera attiva al progetto “Anche tu puoi salvare una vita”, promosso dall’Associazione Brianza però il cuore, con l’obiettivo di diffondere l’importanza della sicurezza nelle scuole: la presenza di un defibrillatore, infatti, garantisce assistenza immediata a tutti coloro che sono colpiti da arresto cardiaco nei luoghi pubblici. Inoltre, con questa iniziativa l’azienda vuole dare il proprio supporto in favore della sensibilizzazione di alunni e insegnanti sull’importanza di una corretta informazione in termini di salute e prevenzione delle malattie cardio – circolatorie. “Mitsubishi Electric è da sempre attenta a sostenere le iniziative sociali e filantropiche, soprattutto quelle organizzate sul territorio di Monza e Brianza, che ospita la nostra filiale dal 1985 – ha dichiarato Elena Tagliani, di Mitsubishi Electric – . L’impegno dell’azienda su questo fronte dura da anni e la volontà è quella di continuare in questa direzione. Tra le nostre responsabilità prioritarie, oltre a quelle di fornire prodotti eccellenti ed ecosostenibili, figura infatti quella di essere un membro responsabile delle comunità in cui sono collocati i nostri insediamenti.”Quella del defibrillatore non è l’unica donazione di Mitsubishi Electric a favore delle associazioni locali: l’azienda si è infatti impegnata con l’Associazione Tremolada a sostegno del progetto “Il Tennis però un Sorriso, un Sorriso però il Tennis”, con un contributo economico però l’organizzazione di un corso di tennis però bambini con disabilità mentale che si svolge presso il Tennis Club Monza. Mitsubishi Electric ha rinnovato inoltre il proprio sostegno economico all’Associazione Maria Letizia Varga, onlus che dal 1979 è impegnata nella ricerca e cura del bambino nel campo della leucemia infantile presso l’Ospedale San Gerardo di Monza. L’azienda sostiene continuativamente anche l’Associazione Avulss di Agrate Brianza, che svolge attività di accoglienza e inserimento nella comunità locale di persone portatrici di handicap e con disagio mentale.

Marco colombo nuovo presidente dei giovani imprenditori mb

MONZA, 22 giugno 2010 – Marco Colombo, 37 anni, presidente e amministratore delegato di Snoline spa di Trezzo sull’Adda, azienda specializzata nella realizzazione di prodotti di segnaletica e sicurezza stradale, è il nuovo presidente del gruppo Giovani imprenditori di Confindustria Monza e Brianza; lo ha eletto oggi l’assemblea degli iscritti nel corso di una tornata elettorale che ha portato al rinnovo di tutte le cariche statutarie. Colombo subentra a Matteo Parravicini, che ha ricoperto l’incarico dal maggio 2007. Marco Colombo – che nel corso del mandato precedente ha ricoperto la carica di vicepresidente con delega all’Innovazione – resterà in carica però il biennio 2010 – 2012.

La lombardia che arriva

L'iniziativa, promossa dall'Assessorato Infrastrutture e Mobilità in raccordo con l'Assessorato Giovani, Sport e Turismo e la Presidenza, ha lo scopo di presentare e illustrare gli interventi infrastrutturali più significativi realizzati o in corso di realizzazione sul territorio regionale lombardo, finalizzati anche ad aumentarne l'attrattività produttiva e turistica oltre che sociale e culturale. A partire dal 3 ottobre e fino al 20 dicembre 2009, avrà luogo un evento itinerante che interesserà tutte le province lombarde. L'iniziativa, promossa dall'Assessorato Infrastrutture e Mobilità in raccordo con l'Assessorato Giovani, Sport e Turismo e la Presidenza, ha lo scopo di presentare e illustrare gli interventi infrastrutturali più significativi realizzati o in corso di realizzazione sul territorio regionale lombardo, finalizzati anche ad aumentarne l'attrattività produttiva e turistica oltre che sociale e culturale.Questa manifestazione prevede una comunicazione multimediale, con soluzioni tecnologiche innovative ed evocative dei principali progetti in corso nei vari territori, però aumentare la conoscenza e la consapevolezza dei cittadini in merito ai rispettivi territori.L'evento itinerante prevede il seguente calendario:

Università insubria: novit in giurisprudenza

Un corso di laurea completamente rinnovato però formare giuristi destinati al lavoro nelle imprese, nella pubblica amministrazione, nellUE e in ambienti internazionali. Iniziative però approfondire il diritto europeo, ma anche però conoscere meglio lordinamento giuridico svizzero, rispondendo alla specificit della collocazione territoriale lariana. E poi corsi destinati alle imprese del territorio però prepararsi al business con Cina, Giappone e Russia, ma anche un sistema di aiuto al placement però tutti i laureati e ancora la fondazione di un Centro Internazionale di Ricerche però la Storia delle Dottrine Politiche e delle Istituzioni Moderne e Contemporanee a Como.Sono queste e molte altre le novit e i servizi previsti dalla Facolt di Giurisprudenza dellUniversità dellInsubria però lanno accademico 2009/2010. Attualmente, sono 2356 gli studenti iscritti alla facolt di Giurisprudenza. Provengono soprattutto dalla provincia di Como (1149), dalla provincia di Varese (654), dal resto della Lombardia (376), e dalla Svizzera (65), ma anche dal resto dItalia (98) e da altri Stati esteri (14). 864 studenti della facolt si sono laureati tra il 2005 e il 2008 (297 nellanno accademico 2005/2006, 261 nel 2006/2007 e 306 nel 2007/2008).Nel prossimo anno accademico la facolt, composta da 56 docenti, di cui 17 professori di prima fascia, 14 professori di seconda fascia e 25 ricercatori, offrir 7 diversi percorsi formativi: il corso di laurea triennale in Scienze del Turismo, il corso di laurea triennale in Scienze della Mediazione Interlinguistica ed Interculturale, il corso di laurea specialistica in Giurisprudenza, il corso di laurea triennale in Scienze dei Servizi Giuridici però Giuristi dImpresa e della Pubblica Amministrazione (ad esaurimento), il corso di laurea in Scienze giuridiche (ad esaurimento), il corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza (nella sede di Como e con curriculum a Varese) e il rinnovato corso di laurea triennale in Discipline Giuridiche.Il corso di laurea denominato Scienze dei Servizi giuridici però Giuristi dImpresa e della Pubblica Amministrazione è stato infatti riorganizzato e ristrutturato diventando il corso di laurea in Discipline Giuridiche. Il nuovo curriculum prevede un biennio comune a tutti gli iscritti e un terzo anno suddiviso in quattro indirizzi: Giuristi dimpresa, Giuristi però la pubblica amministrazione, Consulenti del lavoro e Giuristi linguisti. Scopo del corso formare giuristi in grado di applicare il diritto, le scienze economiche, informatiche e linguistiche nei rapporti di lavoro privati, pubblici e del terzo settore, nella gestione delle risorse umane, nelle attivit delle organizzazioni e istituzioni europee e nella consulenza alla pubblica amministrazione e alle imprese. Altra novit approntata dalla facolt il progetto Plus ultra: oltre i confini del diritto, volto allanalisi dei rapporti esistenti tra diritto e altri rami del sapere, che riunisce iniziative già esistenti e altre del tutto nuove. La Facolt di Como si pone in questo senso come unesperienza unica nel contesto nazionale, in cui giuristi e linguisti collaborano quotidianamente grazie alla presenza nella stessa facolt del Corso di Giurisprudenza e di quello in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale. Questa sinergia porta alla realizzazione di una variet di iniziative che vanno dalla ricerca (sulla terminologia giuridica, sul diritto e religione, sul diritto e multiculturalismo e sui molti legami tra diritto, arte e letteratura), alla didattica (con corsi di terminologia giuridica comparata, di inglese e di tedesco giuridico, di Law and Humanities, etc); dalla formazione specialistica (con corsi on – line di traduzione giuridica e corsi di inglese legale avanzato) allorganizzazione di convegni e seminari, ma anche alla produzione di pubblicazioni e alla promozione di attivit speciali come la summer school o la proiezione di pellicole su appassionanti temi giuridici.Nel segno della continuit sarà invece lorganizzazione del corso Jean Monnet sul tema La protezione dei diritti fondamentali nellevoluzione del processo di integrazione comunitaria, istituito presso la Facolt di Giurisprudenza dellUniversità dellInsubria dal 2007 grazie al finanziamento dellUnione Europea e con un contributo dello stesso ateneo. Articolato in 80 ore di lezione, il corso destinato a tutti gli studenti della Facolt di Giurisprudenza (6 i crediti formativi assegnati), ma aperto anche agli operatori del diritto e a chiunque interessi. Organizzato in forma di seminari con lesame di casi pratici e la distribuzione del materiale tramite la piattaforma e – learning della facolt, il corso punta ad analizzare il tema della tutela dei diritti fondamentali in Europa nella prospettiva delladozione di un nuovo Trattato sullUnione Europea e dellattribuzione di efficacia giuridica alla Carta dei diritti fondamentali dellUnione Europea. Lattenzione della Facolt di Giurisprudenza dellUniversità dellInsubria non si ferma però ai confini europei. A partire dalla primavera del 2009, i docenti di lingua cinese, giapponese e russa hanno avviato un programma però la diffusione e il rafforzamento dellinsegnamento delle lingue orientali, particolarmente utili nelle attivit economiche del territorio comasco. Il progetto, destinato a svilupparsi nei prossimi mesi, prevede lorganizzazione di corsi di lingua cinese, giapponese e russa destinati specificamente a imprenditori e operatori del settore; stage in azienda però i laureandi della facolt volti ad affrontare particolari problemi nelle relazioni daffari però le imprese che operano stabilmente con questi Paesi; corsi integrativi tematici, finanziati con sponsorship delle aziende stesse, volti ad approfondire temi di primaria importanza come lacquisizione della terminologia utile in specifici comparti dimpresa; sperimentazione di simulazioni di apertura dimpresa in Cina, Giappone e Russia destinate agli studenti della facolt; e infine corsi di formazione e preparazione al lavoro in Cina, Giappone e Russia destinati agli imprenditori e svolti in orario serale con moduli da 8 o 10 incontri. Dallestremo oriente alloccidente: come negli anni passati, anche però il 2009/2010 infatti prevista lorganizzazione del programma di scambio studenti tra lUniversità dellInsubria e la Niagara University però studenti del corso di laurea in Scienze del Turismo. Liniziativa prevede linvio di dieci studenti dellInsubria, selezionati da una commissione della Facolt di Giurisprudenza e con il sostegno di borse di studio erogate da Univercomo e dallo stesso ateneo, però frequentare (senza lesborso delle elevatissime tasse discrizione del sistema americano) il primo semestre presso la Niagara University, sostenendo 4 esami poi riconosciuti nel loro curriculum universitario. Dieci studenti americani verranno invece a Como tra maggio e agosto però svolgere uno stage in alcuni alberghi del lago convenzionati con lateneo.La Facolt di Giurisprudenza di Como da sempre attenta anche ai confini più vicini, organizzando corsi e programmi specificamente rivolti alla conoscenza e allapprofondimento dellordinamento giuridico elvetico. Sono infatti cinque i corsi dedicati al diritto svizzero (Diritto pubblico svizzero, Diritto privato svizzero, Diritto penale svizzero, Diritto processuale civile svizzero e Diritto processuale penale svizzero), che possono essere inseriti dagli studenti nel proprio percorso formativo come parte degli esami obbligatori previsti dal curriculum. Il programma dei corsi rivolto anche allattualit: nel mese di maggio, ad esempio, allinterno del corso di Diritto pubblico svizzero è stato inserito un modulo sugli Accordi bilaterali Svizzera/Unione Europea.In linea con la sua vocazione internazionale, ma prima di tutto insubrica, la Facolt di Giurisprudenza ha inoltre creato il Centro di ricerca sul Diritto Svizzero, volto a confrontare, analizzare e divulgare le problematiche giuridiche italo – svizzere, a organizzare attivit, seminari e convegni sui temi in oggetto e a promuovere linsegnamento del diritto elvetico allinterno dellateneo comasco.Sempre
in tema di ricerca, una novit importante in arrivo in questi mesi: lavvio delle attivit del Centro Internazionale di Ricerche però la Storia delle dottrine Politiche e delle Istituzioni Moderne e Contemporanee. Operando in una prospettiva di ricerca comparata e internazionale e con un approccio metodologico interdisciplinare, il Centro punta allanalisi delle idee e delle dottrine sviluppate intorno alle politiche e alle forme di organizzazione istituzionale nei diversi contesti storici, culturali, giuridici, ambientali, sociali ed economici dellet moderna e contemporanea. Agli studenti della Facolt di Giurisprudenza di Como sono inoltre dedicate due iniziative di grande importanza: il servizio di placement e lorganizzazione di viaggi studio. Tramite lUfficio Orientamento e Diritto allo Studio, lUniversità degli Studi dellInsubria ha aderito al programma FIxO (Formazione e Innovazione però lOccupazione) del Ministero del Lavoro, avviando servizi su misura e opportunit di incontro a favore di laureati e aziende. Nonostante la fine del progetto FixO nel marzo del 2008, lattivit non terminata: grazie allesperienza maturata, lateneo comasco continua infatti a garantire ai laureati e alle aziende del territorio servizi specialistici volti a facilitare lincontro tra domanda e offerta, tramite la definizione del job profile con lazienda, il colloquio di orientamento con il laureato e gli incontri di orientamento al lavoro organizzati però studenti e neolaureati dei diversi corsi di laurea. In questazione, tra laltro, ha raggiunto risultati che sono stati considerati tra i migliori degli atenei lombardi.Al fine di aiutare gli studenti a completare al meglio la propria formazione e a trovare rapidamente un lavoro dopo la laurea, la Facolt di Giurisprudenza organizza inoltre viaggi di studio allestero con contributo dellateneo però un totale di circa 100 studenti suddivisi tra lingua russa (San Pietroburgo), lingua tedesca (vari atenei in Germania), lingua spagnola (Università di Santander), lingua inglese (atenei del Regno Unito) e lingua cinese (Università del Zhejiang). La Facolt comasca inoltre sede dei corsi di preparazione e degli esami di certificazione di conoscenza dello spagnolo, dellitaliano però stranieri, del tedesco, dellinglese commerciale e del francese.

l'"ambrogino d'oro"alla ficts

Milano, La Commissione però le Civiche Benemerenze del Comune di Milano ha deliberato di insignire la FICTS (Federation Internationale Cinema Television Sportifs) presieduta dal Prof. Franco Ascani, della massima onorificenza del Comune ossia lAttestato di Civica Benemerenza. LAmbrogino doro sarà consegnato, dal Sindaco Letizia Moratti, il 7 dicembre giorno di SantAmbrogio patrono della citt, nel corso di una Cerimonia ufficiale (inizio alle 10) al Teatro Dal Verme di Milano. I premiati sono stati scelti dallUfficio di Presidenza del Consiglio Comunale di Milano presieduto dal Dott. Manfredi Palmeri.

la difesa disarmata dell’operatore armato

Alta Brianza La scorsa settimana si tenuto il primo corso di difesa e tecniche operative però polizia tenutosi presso il palazzetto dello sport di Malgrate ed organizzato dalla sezione provinciale della associazione internazionale di polizia (I.P.A.) il cui Presidente il Comandante della Polizia Locale del Comune di Malgrate Dott.ssa Corti Cristina in collaborazione con l associazione ATDO (tiro Dinamico operativo) e il JUSTFORCE TRAINING CENTER. Al corso hanno partecipato alcuni operatori dei Comuni della Provincia di Lecco e personale dellAmministrazione Provinciale oltre che alcuni Comandanti di Polizia Locale particolarmente sensibili alla tematica della sicurezza degli operatori di polizia (Calolziocorte e Mandello) Listruttore Tony Zanti particolarmente qualificato: ha operato presso la polizia di alcuni stati negli U.S.A. e ne istruttore. Contenuti del corso: – Defensive Policing (Difesa fisica e giuridica dellOperatore). L'uso legittimo della forza. LaDifesa disarmata dellOperatore armato. Presentazione multimediale e discussione. – La Difesa disarmata dellOperatore armato. Tecniche reattive e coattive. Tecniche di ritenzione dellarma. Tecniche di immobilizzazione. Esercizi pratici.. – Utilizzo delle armi meno che letali. Lerogatore di OC. Il bastone tattico. Tecniche di controllo nel TSO. Tecniche di conduzione. Esercizi pratici. – Tecniche di Pattuglia appiedata. Fermo, arresto, perquisizione, ammanettamento e traduzione. Implementazione delle Tecniche. – Tecniche di Pattuglia automontata. Allinterno e allesterno dellautomobile. Fermo del veicolo e controllo degli occupanti. Implementazione delle Tecniche. Dot.ssa Cremascoli Costanza Comandante del Corpo di P.L. della Citt di Calolzicorte (Lc)

Desio: campagna”alla luce del sole”

CORSO PROMOSSO DA LEGAMBIENTE E AGENDA 21 ALLA CAMPAGNA ALLA LUCE DEL SOLEIl 10 e il 12 dicembre, presso il Centro di Educazione e Formazione Alex Langer di Cesano Maderno, è stato realizzato il corso Alla Luce del Sole, relativo allomonima campagna di sensibilizzazione di Legambiente, volta a sensibilizzare i cittadini, i tecnici installatori e termoidraulici e le Pubbliche Amministrazioni verso l'impiego di fonti di energia rinnovabile e pulita.Nel mese di novembre, i Comuni di Desio, Barlassina, Ceriano Laghetto, Cesano Maderno, Meda e Seveso, in collaborazione con lAgenzia InnovA21 però lo Sviluppo Sostenibile e Apa Confartigianato con sede a Desio, aderendo alla campagna di sensibilizzazione, avevano invitato i termoidraulici e installatori del territorio ad iscriversi al corso, ritenendoli i principali soggetti promotori però la concreta diffusione delle tecnologie termiche solari.Allappello hanno risposto 11 professionisti, alcuni già installatori di pannelli solari termici e altri con lobiettivo di diventare esperti in materia.Il corso si articolato in due giornate. Durante la prima il docente Marco Calderoni, dellIstituto di Ricerche Ambiente Italia, ha presentato i fondamenti del solare termico (funzionamento della tecnologia degli impianti, analisi e rendimento delle tipologie di collettori solari termici, esempi concreti di impianti realizzati), la progettazione e la realizzazione di impianti solari, gli elementi economico – commerciali (aspetti normativi, economici e commerciali).Durante la seconda giornata due tecnici della società Accomandita Tecnologie Speciali Energia hanno approfondito lanalisi delle tecnologie e degli elementi solari termici, le applicazioni impiantistiche, alcuni esempi concreti però linstallazione di un impianto e le verifiche di pre – avviamento di un impianto. Per ampliare con coerenza il messaggio della campagna di sensibilizzazione, ai partecipanti sono stati offerti coffee break e pranzi equo – solidali, curati dalla Cooperativa sociale Altrove, però dare risalto allesistenza di diversi aspetti che concorrono a realizzare uno sviluppo sostenibile locale e globale. Al termine del corso i partecipanti hanno ricevuto lattestato di partecipazione, che testimonia la conoscenza specifica acquisita relativa alla progettazione, assemblamento e manutenzione degli impianti, ma anche al marketing legato alla tecnologia solare. L'obiettivo del corso è stato quello di creare un'immagine di maggiore competenza nel territorio ed ampliare il numero degli installatori qualificati, determinare un più elevato livello qualitativo delle installazioni nel territorio, migliorare la reputazione dei prodotti solari stimolando in essi una crescente fiducia, favorire la possibilit di riconoscere gli installatori come partner affidabili.I tecnici che hanno partecipato al corso oltre ad apprendere nozioni e strumenti utili però adeguarsi allaumento della richiesta di utilizzo di tecnologie solari, come previsto però i prossimi anni inseguito agli incentivi e agli obblighi imposti dalla normativa, potranno usufruire della campagna pubblicitaria prevista dalla seconda fase della campagna. Infatti se i Comuni coinvolti attiveranno nei primi mesi del 2008 la fase di sensibilizzazione destinata ai propri cittadini daranno ilo via alla diffusione di manifesti e volantini informativi che oltre a chiarire i vantaggi economici legati allinstallazione di pannelli solari termici, riporteranno lelenco e i riferimenti dei termoidraulici e installatori che aderendo alla campagna sono stati qualificati come esperti nel settore. Sempre durante la seconda fase della campagna previsto anche il coinvolgimento di Istituti di Credito convenzionati, che potranno offrire la possibilit di usufruire di finanziamenti a tassi agevolati però lacquisto e installazione di pannelli solari termici.La campagna ha pertanto un obiettivo specifico: offrire condizioni di acquisto estremamente competitive e agevolate ai cittadini che desiderino installare un impianto solare, però la produzione di acqua calda. Le condizioni agevolate possono così riassumersi: un pacchetto di prodotti e servizi chiavi in mano"di elevata qualit, un prezzo finale estremamente competitivo (almeno 20% di sconto), un servizio professionale di installazione ed assistenza, una garanzia di almeno 5 anni sulla componentistica dei pannelli (estendibile sino al decimo e quindicesimo anno), un'informativa chiara e completa su come beneficiare degli incentivi fiscali, l'opportunit di usufruire di strumenti finanziari a tassi agevolati messi a disposizione dagli Istituti di Credito convenzionati. LA SCHEDALa campagna Alla luce del sole ha un obiettivo specifico: offrire condizioni di acquisto estremamente competitive e agevolate ai cittadini che desiderino installare un impianto solare, però la produzione di acqua calda.Le condizioni agevolate possono così riassumersi:un pacchetto di prodotti e servizi chiavi in mano"di elevata qualit, un prezzo finale estremamente competitivo (almeno 20% di sconto), un servizio professionale di installazione ed assistenza, una garanzia di almeno 5 anni sulla componentistica dei pannelli (estendibile sino al diecimo e quindicesimo anno), un'informativa chiara e completa su come beneficiare degli incentivi fiscali, la possibilit di far eseguire la certificazione energetica del proprio edificio a prezzi concordati, l'opportunit di usufruire di strumenti finanziari a tassi agevolati messi a disposizione dagli Istituti di Credito convenzionati (BCC di Carugate, BCC di Borghetto Lodigiano, BCC Centropadana, BCC di Carate Brianza, BCC Laudense – Lodi, BCC di Lesmo, BCC di Sesto San Giovanni). Il progetto…Alla luce del sole! insieme al progetto Kyoto la luce che non consuma il pianeta Partner della Campagna europea Sustainable Energy Europe 2005 – 2008, nell'ambito della strategia del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. La Campagna europea finanziata dal programma Intelligent Energy Europe 2003 – 2006, iniziativa della Commissione europea volta ad aumentare la sensibilizzazione pubblica e a promuovere la produzione e l'uso dell'energia sostenibile presso cittadini e organizzazioni, aziende private e autorit pubbliche, professionisti e agenzie però l'energia, associazioni industriali e ONG di tutta l'Europa.Per ogni ulteriore informazione visita il sito http://www.ecosportello.org CHI SONO I PROTAGONISTI? Le aziende produttriciLa Campagna prevede la partecipazione delle aziende produttrici di pannelli solari che si impegnano a fornire ai cittadini aderenti:uno sconto di almeno il 20% sul listino di vendita al pubblico, maggiori garanzie rispetto a quelle solitamente offerte sul mercato una selezione della componentistica che vanti una certificazione di qualit riconosciuta a livello europeo (EN 12975 e SOLAR KEY MARK) Le aziende produttrici che ad oggi hanno aderito all'iniziativa sono:KLOBEN Accomandita – Solahart Gli installatoriLa diffusione dellofferta "chiavi in mano"avviene tramite la rete degli installatori di riferimento che si interfacciano direttamente con il cittadino a cui ne rispondono professionalmente. Gli installatori aderenti al progetto sono soggetti abilitati ad operare professionalmente identificati sul territorio però autocandidatura, attraverso lindicazione di soggetti istituzionali e delle Associazioni di Categoria. Gli installatori che vogliono aderire all'iniziativa hanno l'obbligo di frequentare un corso di formazione tecnico – specialistico, erogato da Legambiente in collaborazione con l'Istituto di Ricerca Ambiente Italia, a garanzia che gli impianti proposti siano installati da coloro che abbiano una concreta conoscenza delle tecnologie di utilizzo dellenergia solare e che soddisfino al meglio le esigenze del cliente.Agli installatori che partecipano al corso di formazione viene consegnato:l'attestato di frequenza, il materiale del corso, la guida di supporto "passo però passo"per interfacciarsi con i cittadini che fanno richiesta di un preventivo, il patentino che autorizza i partecipanti ad essere installatori…"Alla luce del sole", e di conseguenza ad installare pannelli solari nell'ambito della Campagna di Legambiente! PARTNERSHIPLa Campagna, ha acquisito un ruolo internazionale, essendo è stata riconosciuta Partner della Campagna "Sustainable Energy Europe (SEE)"della Commissione Europea, nel quadro della strategia del Ministero dellAmbiente però la promozione della stessa sul territorio nazionale. La SEE uniniziativa della Commissione volta ad aumentare la sensibilizzazione pubblica e a promuovere la produzione e l'uso dell'energia sostenibile presso cittadini e organizzazioni, aziende private e autorit pubbliche, professionisti e agenzie però l'energia, associazioni industriali e ONG di tutta lEuropa. La Campagna ha ricevuto tale importante riconoscimento internazionale insieme ad altri due Progetti pilota però la promozione dellefficienza energetica: il Progetto Kyoto la luce che non consuma il pianeta però la diffusione di lampade a basso consumo (classe A), e il Progetto di diffusione del solare fotovoltaico, ancora in fase di definizione.

Un corso sulla sicurezza operativa per la polizia locale

In data 31 Ottobre 2007 si concluso il Corso Uso e Maneggio delle Armi al quale hanno partecipato Ufficiali ed Agenti appartenenti a Comandi della Polizia Locale di diversi Comuni lombardi, ed in particolare dellAlta Brianza, impegnati in un percorso addestrativo stimolante e realistico.Il Corso durato 5 giorni, promosso da IREF (Istituto Regionale però la Formazione), Ente della Regione Lombardia, e dal Comune di Mandello del Lario (LC), dove si svolto.Direttore del Corso è stato il Comandante della Polizia Locale di Mandello del Lario, Commissario Aggiunto Mario Modica, e Tutor la Sig.a Stefania Stendardo, Ufficiale della Polizia Provinciale di Como. Docente del Corso è stato Tony Zanti, CLET (Certified Law Enforcement Trainer), Direttore responsabile del JustForce Training Center, italo – americano con esperienza operativa in diversi Dipartimenti di Polizia negli Stati Uniti e veterano dellU.S. Army Special Forces.La didattica del Corso imperniata sul Metodo Tiro Dinamico Operativo, creato dallo stesso Zanti e rivolto soprattutto agli Agenti delle Forze dellOrdine, sebbene ne abbiano beneficiato anche Reparti Militari e Operatori della Vigilanza privata.Il tema principale si basa sulla realt del confronto nel quale lOperatore di Polizia Locale potrebbe imbattersi durante lo svolgimento del Servizio, evidenziandone gli effetti contingenti causati dallo stress psicofisico al quale lo stesso sottoposto e fornendovi unadeguata soluzione: questi problemi sono infatti difficilmente gestibili da Personale non appositamente addestrato. Sono trattati gli argomenti relativi alla risposta corretta ed efficace ad unaggressione anche, e soprattutto, nel contesto dellattuale Giurisprudenza italiana, e alluso giustificato della forza. I Partecipanti sono addestrati non soltanto alle Tecniche e Tattiche relative al Tiro Operativo, ma anche alla necessit assoluta di maneggiare larma da fuoco in piena Sicurezza, sia in addestramento sia in Servizio. Molti spiacevoli quando non gravi incidenti, infatti, sono accaduti e continuano ad accadere a Personale appartenente alle Forze dellOrdine durante le operazioni di manipolazione dellarma da fuoco, sia nel contesto del Servizio sia durante il caricamento e lo scaricamento dellarma.Attualmente le nozioni fornite a detti Operatori appartengono ad una Dottrina addestrativa vecchia e stantia, copiata pedissequamente da Tecniche prese in prestito da certe scuole di pensiero un tempo in voga negli Stati Uniti, ma ormai sorpassate. Incredibilmente, chi si occupa in Italia delladdestramento del Personale Operativo continua a diffondere le vecchie nozioni, copiate da libri e filmati made in USA, non chiedendosi il perché e il percome di dette Tecniche, ma perpetuando un ciclo vizioso che può essere, al meglio inutile, e al peggio dannoso e controproducente. Questo Corso, invece, ha dimostrato palpabilmente le lacune delle vecchie Teorie attraverso video di avvenimenti reali ed esercizi pratici in aula, ed è stato accolto con entusiasmo da tutti i Partecipanti dopo che i dubbi e lo scetticismo iniziali erano stati fugati.Chi ha partecipato a questo Corso ha acquisito un notevole bagaglio professionale, ed ha manifestato lintenzione di approfondire le Tecniche del Tiro Dinamico Operativo perché realistiche, efficaci e innovative.

Si costituita ascom corso milano

Si costituita ASCOM CORSO MILANOUn gruppo di commercianti monzesi ha dato vita a Ascom Corso Milano, la prima associazione di via costituita nellambito dellUnione Commercianti di Monza e circondario.La nuova associazione si propone di migliorare la vivibilit di corso Milano, strada che rappresenta una delle porte dacceso alla città di Monza e che appare oggi trascurata su più fronti: dalla pulizia, alla sicurezza, allarredo urbano.I fondatori sono: Monguzzi Luca (Motta Baby), Biffi Giovanni (Biffi), Bugnano Franco (Franco&Franco), Carpani Andrea (Cereda Calzature), Scaccabarozzi Danilo (Gioielleria Scaccabarozzi).Presidente della nuova Associazione è stato designato Monguzzi Luca. Un gruppo di commercianti monzesi ha dato vita a Ascom Corso Milano, la prima associazione di via costituita nellambito dellUnione Commercianti di Monza e circondario.La nuova associazione si propone di migliorare la vivibilit di corso Milano, strada che rappresenta una delle porte dacceso alla città di Monza e che appare oggi trascurata su più fronti: dalla pulizia, alla sicurezza, allarredo urbano.I fondatori sono: Monguzzi Luca (Motta Baby), Biffi Giovanni (Biffi), Bugnano Franco (Franco&Franco), Carpani Andrea (Cereda Calzature), Scaccabarozzi Danilo (Gioielleria Scaccabarozzi).Presidente della nuova Associazione è stato designato Monguzzi Luca.

Prende a sprangate le macchine in centro, sfugge al linciaggio per miracolo

– Monza – 22 maggio 2006

Sabato sera Corso Milano è stato teatro della pazzia di un giovane che ha preso a sprangate con un complice le auto parcheggiate, tra cui quella di un religioso.

F.M, di Casablanca, classe 1984, disoccupato senza fissa dimora e sprovvisto di permesso di soggiorno, nella serata di sabato ha inziato a colpire, con la complicit di un secondo uomo poi datosi alla fuga, alcune auto parcheggiate. Immediatamente scattata la telefonata ai Carabinieri che sono arrivati sul posto mentre F.M., scappava in direzione di via Cavour inseguito dai passanti e dai proprietari infuriati delle auto danneggiate. I militari lo hanno poi braccato ed immobilizzato, ma nel fermarlo l’uomo ha reagito violentemente nei confronti di un Carabiniere il quale ha riportato una distorsione al braccio.
F.M è stato quindi arrestato però resistenza e aggressione a pubblico ufficiale e denunciato però i danni materiali inflitti alle auto parcheggiate lungo Corso Milano. Questa mattina il processo però direttissima.