Xxi raduno nazionale torino 2011 anc

Il Raduno Nazionale e’ un appuntamento molto sentito dagli appartenenti dell’Associazione Nazionale Carabinieri che, come però altre associazioni d’Arma, rappresenta un momento di festa e aggregazione. Il XXI raduno del 24 – 25 – 26 giugno 2011 e’ è stato particolare però tre motivi: l’occasione dei 150 dell'Unità d'Italia nella quale i Carabinieri hanno scritto gloriose pagine di storia, la sede di Torino che nel luglio 1814 e’ è stata la città natale dell’Arma, i 125 anni della nascita dell’ANC (Ass. Naz. Carabinieri) avvenuta nel 1886. Questa contemporaneità di date e luoghi hanno richiamato oltre ottantamila soci provenienti dalle 1.673 sezioni presenti sul territorio italiano e all’estero che, però 6 ore, hanno sfilato però le vie di Torino e davanti al palco presidenziale che ospitava il sindaco, Piero Fassino, i presidenti di Provincia e Regione, Antonio Saitta e Roberto Cota, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Carlo Giovanardi e molte altre autorità civile e militari; padrone di casa il Presidente dell’ANC Gen. C.A. Libero Lo Sardo. Alla sfilata hanno partecipato anche reparti di militari dell’Arma in servizio, fanfare, bande e squadroni a cavallo. Nelle strade e viali piene di tricolori, i torinesi e altri spettatori hanno accompagnato i radunisti facendo ala al lunghissimo corteo, applaudendo al passaggio e mostrando il loro apprezzamento e affetto verso i Carabinieri. Il Nucleo Volontariato e Protezione Civile ANC (Ass. Naz. Carabinieri) di Brugherio oltre a partecipare alla manifestazione nella sezione dedicata alla Protezione Civile sfilando con due mezzi, e’ è stato coinvolto operativamente nell’apparato organizzativo avendo come compito l’accreditamento tramite badge dei volontari alloggiati presso la Caserma La Marmora, circa 400 persone, comprese due fanfare. Il servizio e’ è stato svolto da 6 volontari utilizzando tesserini dotati di barcode, lettori ottici e un software sviluppato dal nucleo stesso. Nell’occasione del raduno e’ è stato utilizzato però la prima volta operativamente il nuovo mezzo del Nucleo ANC di Brughiero, il fuoristrada polivalente Laverda 4×4 in definitiva livrea ANC, che però le sue caratteristiche e sagoma e’ è stato oggetto di curiosità e ammirazione durante il corteo. Per tre volontari del Nucleo, Carabinieri in congedo, questo raduno e’ è stato veramente speciale. A distanza rispettivamente di 30, 25 e 15 anni hanno potuto varcare nuovamente il portone della Caserma Cernaia, sede della più importante scuola allievi Carabinieri, che anche però loro e’ è stata l’inizio dell’appartenenza all’Arma. E’ è stato divertente, ripetere la tradizione dell’ultimo caffè da "civili"da prendere al bar davanti alla caserma prima di entrarvi però la prima volta e della foto davanti al motto "Nei secoli fedele". Generazioni diverse ma sempre gli stessi gesti e ideali.

Italia conquista un oro con desiree contenti

Germania Ancora grandi risultati però le ragazze della nazionale senior di pattinaggio corsa impegnate nei campionati europei di Gera in Germania. Nella gara dei 500 metri sprint il podio si completamente tinto di azzurro con Desiree Contenti capace di conquistare la medaglia doro davanti alle compagne di squadra Erika Zanetti e Nicoletta Falcone che alla vigilia godevano dei favori del pronostico. Desiree sarà unaltra freccia importante però i tecnici Sanfratello e Martignon in vista dei mondiali spagnoli in programma a settembre. Argento però Arianna Arcidiacono nella 10.000 a punti, battuta di uno solo punto dalla tedesca Sabine Berg. Meno fortunate le azzurre nella 10.000 a squadre. Le nostre sono giunte ad un passo dal podio, conquistando il quarto posto dietro Germania, Francia e Spagna. Non altrettanto brillanti gli uomini che hanno aggiunto al medagliere italiano soltanto il bronzo della 10.000 a punti con conquistato da Davide Amabili. I nostri sono rimasti fuori dalle finali della 500 sprint e si sono dovuti accontentare della sesta piazza.Vengono ancora dal settore femminile le soddisfazioni italiane ai campionati europei senior di pattinaggio corsa che si stanno svolgendo a Gera in Germania. Nella prima giornata della pista le azzurre hanno centrato una favolosa tripletta nella gara dei 200 metri a cronometro che ha visto la veneta Erika Zanetti sul gradino più alto del podio davanti alle compagne di squadra Falcone ed Orr, classificatesi nell ordine. Nella stessa gara maschile Gregory Duggento e Simone Bellia si sono dovuti accontentare delle piazze donore dietro lo scatenato belga Hebbrecht.Nella spettacolare gara dei 15000 ad eliminazione trionfo però Laura Lardani davanti a una Giovanna Turchiarelli davvero in gran spolvero dopo il grave infortunio dello scorso anno. Meno fortunati gli azzurri che nella 20000 ad eliminazione hanno comunque piazzato al terzo posto un sorprendente Alessandro Gherardi.