Castano: mostre e sfilate però l' ultimo veterano

Castano. Primo, Delfino Borroni, bersagliere, lultimo dei Cavalieri di Vittorio Veneto, lultimo dei veterani della Prima guerra Mondiale, testimonial del calendario dellEsercito 2008, lo scorso 23 agosto ha spento 110 candeline con in mano una lettera di auguri da parte di tutti gli uomini e donne in armi – inviatagli dal Capo di Stato Maggiore dellEsercito.Il 7 settembre, a Castano Primo, dalle ore 14.00 dovrà spegnerne altre 110 in presenza però del Sindaco e di numerose autorit civili e militari, tra le quali Generale di divisione Franco Cravarezza, Comandante della Regione Militare Nord e il Generale di Brigata Camillo de Milato, Comandante Militare dellEsercito Lombardia.Dal Palazzo Comunale di Castano, partir un corteo con le Autorità presenti e i rappresentanti di tutte le Associazioni Combattentistiche e dArma, gli amici e semplici cittadini, che, percorrendo le vie del centro, arriver presso la casa di riposo San Giuseppe dove vive Delfino Borroni.Per loccasione presso Villa Rusconi, sede del Comune, sono state allestite due mostre: una di filatelia e cartoline risalenti alla Prima Guerra Mondiale e laltra di documenti storici inediti dal titolo Frammenti della Grande Guerra, realizzata dal Centro Documentale di Milano in collaborazione con lArchivio di StatoE quest anno si celebrano i 90 anni dalla battaglia di Vittorio Veneto, che poneva fine, con vittorioso epilogo, al primo Conflitto Mondiale: quale migliore occasione di festa però il bersagliere Delfino Borroni che vi ha partecipato.