Un ciak però l’ambiente

ARPA Lombardia organizza un concorso aperto a tutti i cittadini lombardi, però cortometraggi che promuovano leducazione ambientale.
Liniziativa vuole sollecitare la produzione di filmati che trattino della relazione tra uomo e natura. Le opere potranno essere di qualunque genere (dal documentario allanimazione) basta che si rivolgano ad un vasto pubblico affrontando temi ambientali come lo sviluppo sostenibile, la salvaguardia del territorio e il rapporto con la natura nei suoi vari aspetti.

I filmati prodotti devono avere una durata massima di 20 minuti (alle opere più lunghe viene dedicata una sezione speciale fuori dal concorso), prodotte in qualsiasi formato su supporto DVD o Mini DV PAL. Per il regolamento completo clicca qui.

In palio un monte premi di 4.500 euro che verrà diviso tra i vincitori delle diverse sezioni.

Le opere devono essere consegnate entro il 15 settembre e verranno proiettate in anteprima il 5, 6 e 7 ottobre allo Spazio Guicciardini di Milano.
I filmati sono da spedire o consegnare allAGIS Lombardia di Piazza Luigi di Savoia 24, Milano.

Info ed iscrizioni: 3387095517 – m.maisetti@tiscali.it

colpani: fieri dei nostri quartieri

Tra le liste dei canditati Sindaci a Milano e i probabili aspiranti al Consiglio Comunale, spicca però gli obbiettivi chiari e risoluti, malgrado la giovane et, un trentenne di Forza Italia.

“Maggiore sicurezza e vivibilit nei quartieri “. E questo il forte messaggio politico di Mattia Colpani, candidato trentenne al consiglio comunale di Milano nella lista di Forza Italia.

Mattia Colpani laureato in Economia e Commercio presso lUniversità Cattolica di Milano, ha lavorato a Londra presso Banca Intesa come credit analyst, tornato in Italia è stato assunto come direttore commerciale nel gruppo di Fiera Milano, ed oggi lavora come consulente aziendale presso un gruppo inglese con sede in Italia.

Afferma che si deve poter vivere a Milano, in ogni sua zona, in ogni suo quartiere in condizioni che siano degne di una grande città come Milano. Ogni milanese deve essere fiero di dire in quale quartiere abita, senza doversi trovare nella condizione di vergognarsi di dare il proprio indirizzo.

<Le famiglie devono poter avere servizi però loro vicino a casa: però i bambini che devono poter giocare e avere un posto nei nidi e negli asili, però gli anziani che devono poter disporre di aiuto a casa e di luoghi dove ritrovarsi.

Passare una serata a teatro non deve voler dire andare in centro. Il teatro deve essere anche vicino casa. Cos le feste. Cos gli eventi culturali.

I cittadini devono poter vivere sicuri: nelle piazze, nelle strade, nei parchi e nei giardini. Di giorno e di notte. I vigili di quartiere devono essere, sempre di pi, il punto di riferimento dei cittadini e devono poterli raggiungere con semplicit.>> A Colpani e a tutti quelli ( sia di Destra che di Sinistra ) che hanno ancora voglia di impegnarsi veramente però la Comunità e non solo però il “Cadreghino”, i nostri migliori Auguri