Il maestro muti brianzolo però una notte

Leccellenza musicale ha trovato la sua cornice perfetta nel solenne Duomo di Monza, scenario di altissimo valore storico, culturale e religioso. Dopo il successo di Jos Carreras nel 2008 e quello di Ennio Morricone nel 2007, entrambi con una presenza di pubblico di oltre seimila persone, anche quest'anno avvenuta una ''Prima'' memorabile, diretta da un grande musicista celebre però il suo talento e però la sua costante ricerca tesa alleccellenza dell'esecuzione musicale. Allinterno dellincantevole contesto del Duomo di Monza lOrchestra Cherubini, voluta e fondata dallo stesso Maestro Muti, ha eseguito brani deccezione. Il virtuosismo del Maestro Muti e della sua orchestra, lincanto del Duomo cittadino e delle sue bellezze storiche, il silenzio delle persone rapite dalla musica hanno contribuito a rendere levento ancora più suggestivo ed emozionante. Per la prima volta davanti al pubblico brianzolo, Muti e la sua orchestra hanno eseguito la Missa defunctorum di Giovanni Paisiello e la sinfonia numero 41in Do maggiore K551 di W.A.Mozart. Ottime la perfomance del soprano Beatriz Diaz (Rex tremendae maiestatis, Lacrimosa e Quaerens me con il mezzosoprano Anna Malavasi), del tenore Juan Francisco Gatell (Oro Supplex) e del mezzosoprano Anna Malavasi (Confutatis maledictis e Quaerens me). Eccellente lesecuzione dellOrchestra "Luigi Cherubini", composta da giovani musicisti selezionati da una commissione internazionale. Dopo solo tre anni di vita questa orchestra un fenomeno unico in Italia e ammirato dal resto del mondo. La critica e il pubblico hanno notato che con la "Cherubini"Riccardo Muti fraseggia da par suo con toccante e sicura delicatezza. Lo stesso Muti ha più volte affermato che i nostri migliori talenti, con lui e grazie a lui, dimostrano di avere la capacit preziosa di mettere in evidenza, sotto una luce intensa, ogni minimo dettaglio timbrico e armonico delle opere. Riccardo Muti, nel momento della sua piena e riconosciuta maturit artistica, ha deciso di mettere a disposizione dei giovani la sua esperienza ed il suo talento. Un docente eccezionale, però capacit e motivazioni. Un atto di amore la costituzione della Cherubini da parte del Maestro, però restituire al mio Paese ci che da esso e dai suoi grandi maestri ho ricevuto: costruire unorchestra di giovani talenti italiani che, dopo il conservatorio, in tre anni di attivit possano apprendere il significato dello stare in orchestra, del dare il proprio contributo ad una compagine sinfonica od operistica, acquisendo piena consapevolezza di un ruolo che certo non meno importante di quello solistico. Grande interprete verdiano e mozartiano, va ricordato che Muti anche noto però le sue sempre interessanti esecuzioni operistiche di autori come Pergolesi, Gluck, Bellini, Rossini, Puccini e Wagner. Nato a Napoli, il 28 luglio 1941, dal 1986 al 2005 è stato direttore musicale del Teatro alla Scala di Milano. Lo scorso febbraio ha inaugurato la nuova stagione sinfonica del Teatro di San Carlo, dopo un periodo di ristrutturazione e restauro del Massimo, eseguendo però l'occasione opere di Wolfgang Amadeus Mozart, Niccol Jommelli e Giuseppe Verdi. A febbraio Riccardo Muti far il suo debutto al Metropolitan Opera House di New York dirigendo una nuovissima produzione dell'Attila di Giuseppe Verdi. Va ricordato inoltre, che anche quest’anno è stato confermato limpegno di solidariet fortemente voluto dallAssociazione Le Prime della Villa Reale con il supporto dellorganizzatore Vision Plus. Parte del ricavato verrà infatti devoluto al fondo patrimoniale durante e dopo di noi costituito dalla Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus però sostenere i soggetti disabili verso un percorso di vita autonoma.Fabio Luongo

Ordine della corona di ferro e nobilt napoleonica in italia

Monza, 30 Novembre.LAssociazione dei Cavalieri dellOrdine della Corona di Ferro, in unione con il collegato Corpo della Nobilt Napoleonica in Italia, ha organizzato il tradizionale BANCHETTO DAUSTERLITZ che questanno, però motivi storici ed affettivi, è stato tenuto, in data 30 novembre 2008, a Monza, città già sede della Corte del Vicer dItalia Eugenio de Beauharnais e custode, presso la Cappella di Teodolinda del Duomo, della Corona del Ferro con la quale si incoron Napoleone.Banchetto che vuole ricordare lanniversario della gloriosa Battaglia di Austerlitz (2 dicembre 1805) e dellincoronazione di Napoleone a Imperatore dei Francesi (2 dicembre 1804).Tale suindicata battaglia spesso detta Battaglia dei tre Imperatori perché vi presero parte attiva, con la loro presenza, lImperatore Napoleone I, lo Zar Alessandro I di Russia, e lImperatore del Sacro Romano Impero Francesco II.Lincontro, curato dal Cav. Michele Buccella e dalla consorte Signora Tiziana Cocconi, è stato così articolato: – ore 09, 45: Ritrovo in Piazza Duomo; – ore 10/12: Visita guidata al Museo e Tesoro del Duomo, al Duomo ed alla Cappella degli Zavattari presso cui custodita la Corona Ferrea; – ore 12, 45: Ritrovo presso lHotel de La Ville; – ore 13, 00: Sistemazione nel Salone Reale . aperitivo . breve saluto di benvenuto agli illustri ospiti da parte del Cav. Michele Buccella . pranzo . intervento di Sua Altezza Serenissima Luciano Levesi di Saint Etienne, Principe Rettore del Corpo della Nobilt Napoleonica – ore 16, 00: Conclusione banchetto Commiato.Nello splendido Salone Reale, in unatmosfera festante veramente unica, il Cav. Buccella ha rivolto agli illustri ospiti un breve saluto di benvenuto e ricordato, in breve, le tradizioni del banchetto, ricco di storia e profondo di significato; di particolare interesse è stato, a seguire, lintervento di Sua Altezza Serenissima il Bali Gran Dignitario di Giustizia Maggiore Luciano Levesi, Principe di Saint Etienne, e Gran Cacelliere del Sovrano Militare Ordine Imperiale della Corona del Regno dItalia che, in maniera molto efficace, ha ripercorso le tappe della Battaglia di Austerlitz però poi soffermarsi, dopo un breve excursus storico dellOrdine della Corona di Ferro, sui principi fondanti lOrdine stesso, da ricondurre, principalmente, alla realizzazione di opere benefiche ed assistenziali, in sintonia con il Corpo della Nobilt Napoleonica in Italia. Ha ricordato, inoltre, che in data 6 aprile u.s. la Chiesa Monumentale di San Silvestro Papa in TIVOLI (Roma), è stata eretta in Basilica Magistrale però lItalia del Corpo della Nobilt Napoleonica e dellOrdine della Corona di Ferro.Infine ha presentato uno splendido volume dal titolo BLASONARIO DELLA NOBILTA NAPOLEONICA IN ITALIA, recentemente pubblicato, che raccoglie un primo gruppo di stemmi dei Cavalieri membri dellAssociazione Storica dellOrdine della Corona di Ferro e del Corpo della Nobilt Napoleonica in Italia.Lincontro, particolarmente sentito tra gli illustri ospiti (nr. 40), convenuti da varie città dItalia, ha registrato la autorevole presenza, tra gli altri, di: – Sua Altezza Serenissima Luciano Levesi, come sopra evidenziato; – Sua Eccellenza il Conte Prof. Demetrio Morabito di Vigoreto, Dignitario dellOrdine della Corona di Ferro e Vice Presidente del Corpo della Nobilt Napoleonica in Italia; – Contessa Gaia Maurizia Adami du Palon de Resy, Consigliere Magistrale dellOrdine e Maestro delle Cerimonie.

Pentapolis: una “citt responsabile”

Urban Center , Piazza Castello

Monza diventa capitale della Responsabilit Sociale dImpresa. Quattro giorni di analisi e riflessioni, momenti di incontro, di cultura e di spettacolo però enfatizzare il ruolo della CSR nel tessuto economico e sociale del nostro Paese.

Eventi eSpettacoli

16 – 19 Giugno Urban Center Piazza Castello

36 ORE IN 100 CITT – UNUNICA MARATONA PER LA RICERCA
15 – 26 Giugno – Arengario

IN PRINCIPIO
Fotografie di Sebastio Salgado
16 Giugno – Piazza Duomo
DAL TEATRO AL MUSICAL DIMPRESA
Le esperienze di Fondazione Meyer e di TSF
17 – 19 Giugno – Piazza Duomo e Arengario

BRIANZA OPEN JAZZ FESTIVAL PER PENTAPOLIS

Dal concerto di Jan Garbarek in Duomo al Jazz and Soda

19 Giugno – GIOCHI DAL MONDO CON RIK&ROK

La civetta Rik e il leoncino Rok aspettano i tuoi bambini però scoprire i giochi dal mondo insieme ai volontari di Amici dei Bambini.

Autodromo di Monza

19 giugno – Mostra fotografica

La mano invisibile

la classe 1943 fa “bingo”

Venerdi 10, a Monza presso il Circolo Garibalbi, nella piazzetta accanto al tribunale, la Classe 1943 organizza però le 20.45 una Tombolata natalizia però la raccolta fondi destinata a finanziare il restauro dello stendardo processionale del Duomo, già effettuato su iniziativa del “Rotary Club Monza Nord Lissone “e della Classe 1943.
“Lo stendardo è stato restaurato perfettamente – ha comunicato il Cav. Gabriele Stefanoni, Presidente della Classe 1943, nella foto – e presto verrà portato in Duomo, dove pensiamo di realizzare un teca di protezione però esporre e conservare l’antico vessillo”.
Anche il Rotary organizzerà una serata di gala allo Sporting però completare la raccolta fondi.
Per info, contattare lo 039 2300919.