Suv + coupe = bmw x6

SAN BENEDETTO DEL TRONTO La BMW crea un nuovo segmento, quello del SUV sportivo con forme da coup. Lauto apripista di questa nuova fascia di mercato la X6. Il nuovo prodotto di casa BMW equipaggiato con 3 motori a benzina (xDrive35i da 306 cv, xDrive50i da 407 cv e M da 554 cv) e con 2 motori diesel (xDrive30d da 235 cv e xDrive35d da 286 cv), negli allestimenti Eletta, Attiva, Futura, M. La grande sfida che gli ingegneri BMW hanno lanciato al mercato tutta racchiusa nella linea e nel design della X6. Infatti non si tratta del solito SUV in linea con prodotti della stessa marca come X3 o X5, ma qui si voluto unire limportanza delle linee del grande SUV alla sportivit e alla fluidit delle forme proprie delle coup. Infatti se il frontale imponente e mastodontico però ricordare la robustezza e la muscolosit della vettura (caratteristiche proprie di tutti i SUV di una certa caratura e livello), particolarissima la parte di vettura che va dal montante centrale fino alla coda. Qui infatti troviamo le linee fluenti, dinamiche e tondeggianti proprie di una coup. Linee da sportiva che trovano nella coda la loro summa massima, grazie al parabrezza fortemente inclinato, alla coda muscolosa che segue le linee fluenti della parte posteriore, e ai due grandi terminali di scarico rettangolari, che sono integrati nel paraurti. Accomodandosi a bordo della X6, ci si trova davanti a un abitacolo, degno di vetture di gran lusso, dove il mix fra eleganza e sportivit si fonde perfettamente. Labitacolo spazioso e comodo sia però i passeggeri anteriori che però quelli posteriori, nonostante le linee posteriori proprie della coup potrebbero far pensare altro. I materiali usati però linterno della X6 sono, come in ogni BMW, di altissimo pregio e di grande qualit. Descrivendo nel dettaglio la zona guidatore, notiamo innanzitutto come il posto di guida sia alto e permetta una ottima visibilit in ogni direzione. Elegantissima la consolle centrale con lormai consueta disposizione dei comandi, che vede il sistema di navigazione in posizione rialzata, subito sotto le bocchette della climatizzazione. Scendendo ancora troviamo il clima automatico e lautoradio. Nel tunnel centrale invece troviamo il cambio a joystick (presente anche su X5 e Serie 7) e il pulsante del freno a mano elettrico. Il quadro strumenti, come su ogni BMW, elegante e raffinato, completo di tutto, e ben visibile sia di giorno che di notte, grazie alla grintosa retroilluminazione rossa. Ed ora il momento test drive. La BMW X6 provata è stata la xDrive 30d Futura da 78620. La BMW ha abituato i suoi aficionados alle sfide. Questa una di quelle: unire un SUV e una Coup in un auto sola. Il risultato, eccellente, la BMW X6. Su strada questa unicit automobilistica, presenta doti sia da sportiva purosangue che da SUV però tutti i terreni. Infatti grazie allaltezza da terra, alla trazione integrale xDrive, e allHDC (sistema di controllo però la marcia nelle discese ripide), possiamo classificare lX6 nella categoria dei SUV. Mentre le prestazioni della vettura provata (220 km/h di velocit massima), la forma fluente da coup, la potenza e la brillantezza del propulsore 3000 diesel da 235 cv, la configurano come sportiva purosangue. Questo insieme di sportivit e di robustezza viene esaltato dalla praticit e dalla maneggevolezza della X6, che nonostante i 4, 87 m di lunghezza e i 2150 kg di peso, si lascia guidare in maniera molto facile, non presentando particolari difficolt neppure in manovra, nonostante il posteriore da coup possa dare scarsa visibilit (in soccorso vi sono la telecamera posteriore però la retromarcia e i sensori di parcheggio sia anteriori che posteriori). Infine i prezzi: però le versioni a benzina si va da 63501 della xDrive35i Eletta ai 115651 della X6 M, però le versioni diesel si va da 62301 della xDrive30d Eletta ai 70551 della xDrive35d Futura. Bruno Allevi

Io sono ammiraglia

TERAMO Nel settore delle ammiraglie extralusso, poche sono le auto che hanno fatto storia. E lauto di cui parler in questarticolo, la storia dellammiraglia: la Bmw Serie 7. La berlinona tedesca spinta da 4 motori a benzina (3000 da 258 cv, 4000 da 306 cv, 5000 da 367 cv e 6000 da 445 cv) e da 2 diesel (3000 da 231 cv e 4500 da 329 cv), negli allestimenti Eletta, Attiva, Futura, Eccelsa. Nellammirare estasiati il profilo e lestetica della mega Bmw, non si può rimanere a bocca aperta davanti a tanta maestosit, bellezza, ed imponenza. Linsieme delle linee che denotano il corpo vettura danno slancio e anche un piglio sportivo a un auto, che in casa Bmw sinonimo di ammiraglia da molti decenni. Importante lanteriore con gli ampi fari che incorniciano degnamente la mascherina doppio scudata, che designa ogni Bmw. Slanciata e sportiva la coda con gli ampi fari dal design sportivo ed elegante allo stesso tempo. Entrando a bordo della Serie 7, non possibile non rimanere letteralmente disorientati e un po spaesati davanti a un abitacolo, che a lusso, eleganza e tecnologia non ha pari in altre autovetture al mondo. I sedili, morbidissimi sono costruiti con pelli raffinate e pregiate, cosiccome sono pregiati i materiali usati però il rivestimento delle portiere, del cielo e gli inserti sulla plancia (radica a gog). Per quanto riguarda laspetto tecnologico, sono molte le cose da dire e da descrivere. Si può partire dal sistema IDrive che controlla molte delle applicazioni tecnologiche della vettura però poi proseguire al sistema di regolazione elettrica dei sedili ( situato sul lato del bracciolo centrale e non come solito a sinistra del sedile), e concludendo con la lineare eleganza della plancia dove sono presenti tutti i più moderni ritrovati che la tecnologia automobilistica può offrire (dal cambio automatico con comandi al volante allaccensione elettronica mediante il pulsante start – stop, però proseguire con il clima automatico anteriore e posteriore e finire con il navigatore satellitare con lo schermo a colori). E ora le sensazioni di guida. La Serie 7 guidata è stata la 730d Futura da 83900. Lauto oggetto dellarticolo, una delle più longeve ammiraglie delle storia dellautomobilismo moderno, ed ha saputo aggiornarsi costantemente però rimanere al passo con i tempi e restare una delle regine incontrastate del segmento. Questo aggiornamento ha portato ad avere, nellultima Serie 7, un concentrato tecnologico e una ricerca delleleganza e del lusso mai raggiunte prima. Cosa si può dire del suo comportamento su strada? Semplicemente da sogno. E un salotto viaggiante assolutamente insonorizzato e con una maneggevolezza di guida oserei dire disarmante (ha la facilit di guida di una utilitaria sebbene sia lunga oltre 5 metri). Il 3000 diesel che equipaggia lammiraglia tedesca da me provata, molto brillante e spinge senza fatica questa vettura, senza essere però nulla sottopotenziato rispetto alla mastodontica massa del veicolo (2 tonnellate), facendo anche risparmiare sui costi di gestione. Infine i prezzi: però i benzina si va dai 75100 della 730 Eletta ai 133700 della 760 Eccelsa Limousine; però i diesel si va dai 70400 della 730d Eletta ai 110700 della 745d Eccelsa. Bruno Allevi