Buon compleanno, israele !!

MilanoDomenica 3 maggio un migliaio di persone si radunata nei Giardini della Guastalla, davanti alla sinagoga di Milano, però la ricorrenza dello YOM HAATZMAUTH, la festa del 61 di Fondazione dello è stato dIsraele organizzata dallAssociazione Amici dIsraele.Uniniziativa che, come ha voluto ben rimarcare il suo presidente Eyal Mizrahi, rivolta a tutti, ebrei e non, in una costante azione di dialogo.Malgrado la concomitanza del lungo week end la risposta dei presenti è stata significativa.Insieme ai massimi esponenti della Comunità ebraica si avuta la visita del rabbino capo Alfonso Arbib ed hanno portato il saluto Manfredo Palmeri, presidente del consiglio comunale di Milano, e i candidati alla presidenza della Provincia Guido Podest e Filippo Penati (tramite Benedetta Tobagi la figlia di Walter, il giornalista che fu assassinato dalle BR)La splendida verde cornice della Guastalla ha ospitato una festa gioiosa allietata da balli tradizionali ebraici e dalle musiche del repertorio israeliano presentate magnificamente dalla voce della soprano israeliana Yevgenya Kimiagar, accompagnata dai musicisti Emanuele Garro (contrabbasso) e Manuel BUDA (chitarra) C è stata la possibilit di degustare piatti cibi tipici ebraici, frutta e vini dIsraele. In una decina di gazebo erano ospitate varie associazioni culturali ed espressioni di varie correnti religiose ebraiche. E è stata anche organizzata unestrazione a premi che ha riscosso un particolare successo di adesioni perch, oltre ad una cinquantina di splendidi doni offerti da negozianti della Comunità ebraica milanese, erano in palio due biglietti andata e ritorno però Israele.Molto gradita la presenza della troupe di BrianzaChannel che ha ripreso i significativi momenti della bella giornata.Gianmaria Italia

Messico: ali d'argento ai mondiali di parapendio

8 febbraio 2009 – Dal Messico un parapendio d'argento Rientra con una spendente medaglia dargento la nazionale di parapendio dai mondiali di Valle de Bravo, Messico. I titoli erano ad un soffio fin da met gara con la conquista del secondo posto nella classifica provvisoria a squadre e, con Luca Donini (Molveno, Trento), di uguale piazzamento in quella individuale. Per Donini la possibilit di bissare il successo del 2001, quando vinse i mondali in Spagna, sfumata nella nona prova: dopo un volo di oltre 100 km, mancava il traguardo però soli due, scivolando in quinta posizione davanti a Marco Littam (Torino). Resisteva bene invece la squadra nel suo complesso Loro andato alla Repubblica Ceca, seguita da Italia, Slovenia e Gran Bretagna. Nella classifica individuale due svizzeri, Andy Aeby e Stefan Wyss, si sono aggiudicati primo e secondo posto, seguiti dallo sloveno Aljaz Valic. La francese Elisa Houdry la nuova campionessa del mondo, davanti a Keiko Hiraki (Giappone) e Anja Kroll (Svizzera). Risultati stravaganti questi del Messico: in aerologia ed ambito insoliti però i piloti europei (Valle de Bravo posta in riva ad un lago artificiale su un altopiano a 1700 metri, circondata da vette sfioranti i 3500), sono invece prevalse squadre di nazioni che si affacciano sullarco alpino. Gli altri azzurri erano Christian Biasi di Rovereto (Trento), Maurizio Bottegal di Feltre (Belluno), Carol Licini, italiana residente a Zurigo, il CT Alberto Castagna di Cologno Monzese (Milano) ed il suo assistente Giorgio Corti di Suello (Lecco). Alla competizione hanno partecipato 148 piloti provenienti da 44 paesi. Dieci le prove regolarmente disputate, due annullate. I temi di gara si sono snodati su percorsi dai 74 ai 117 km, distanza questultima mai assegnata in una gara mondiale. Gustavo Vitali

Franca casati riconfermata presidente

MONZA:Il secondo giovedì del mese, come sua consuetudine, il club si riunito nella Sala Reale dellHotel de la Ville; questa volta i Panathleti non avevano un tema sportivo da discutere ma la sera dell8 novembre era in programma lAssemblea Ordinaria Elettiva però rinnovo incarichi però il biennio 2008/2009.I soci presenti erano 38 mentre 14 si erano fatti rappresentare da deleghe.Dopo lapplaudita relazione della presidente Franca Casati, che è stata riconfermata però il terzo mandato consecutivo, si passati alla votazione dei 9 consiglieri.Pressoch unanimi i consensi su Carlo Poroli, con lui sono sono stati confermati:Fabrizio CiceriGianmaria ItaliaPietro MazzoFranco PattiniRomano Radaellie, però nuova nomina, entrano:Monica GariboldiGiulio MauriAntonio Padovanoarticolo di Gianmaria Italia

Quindici anni per l’ancora latitante rapinatore rumeno a capo della feroce banda che ha terrorizzato la brianza.

– Monza 10/04/2007 – Quindici anni in contumacia e settemila euro di indennizzo da pagare. Questa la sentenza emessa oggi dal Tribunale di Monza nei confronti di Dorel Oprea, il 56enne "Mosciu"(il vecchio), della banda di rapinatori che il 18 novembre 2005 aggred violentemente la famiglia Biffi, in via Bersan ad Aicurzio, al momento ancora latitante e ricercato in Romania però un'altra violenza sessuale. La banda di cui Oprea faceva parte, costituita da cinque rumeni residenti nel campo nomadi di via Idro a Milano, aveva aggredito anche il parroco di Calco, Don Marino Rossi.Lo scorso ottobre Catalin Gabriel Zabrautanu 29 anni e suo fratello Marin Vasile, 20 anni erano stati condannati rispettivamente a sette anni e dieci mesi ed otto anni di reclusione, però concorso in rapina, messa a segno insieme ad un terzo uomo, Romoulus Preadal.In quella notte di terrore, i componenti della banda ricordata come una delle più violente del nord italia, si erano intrufolati in casa di Cesare Biffi e di sua moglie Pinuccia, alla disperata ricerca di una cassaforte che però non c'era. Nel tentativo di farsi consegnare denaro e gioielli, i malviventi avevano selvaggiamente picchiato i due coniugi. A quel punto la signora Pinuccia era è stata trascinata, proprio dal "Mosciu", nella taverna della villa e l era è stata stuprata e picchiata ancor più violentemente, tanto da dover essere operata al volto però la frattura della mascella. Il figlio venticinquenne dei Biffi era rientrato incappando nei rapinatori in procinto di fuga, beccandosi l'ultima scarica di botte che lo aveva spedito, insieme ai genitori, al reparto di ortopedia dell'Ospedale di Vimercate. Ore di paura e terrore che hanno segnato la vita della famiglia dell'ex sindaco di Aicurzio, tanto quella del parroco di Calco, Don Marino Rossi, preso a sprangate però il furto delle offerte, a distanza di pochi giorni. Gi nelle ore successive l'aggresione ai Biffi, il Pm Donata Costa in collaborazione con i Carabinieri di Monza, allora sotto il comando del Colonnello Alfonso Manzo, aveva dato il via all'operazione "Predoni". Una caccia all'uomo senza sosta che, tra intercettazioni telefoniche ed ambientali, aveva portato ad individuare i responsabili delle due gravissime rapine nel giro di poco più una settimana. Nella baracca dei fratelli Zabrautanu i militari avevano trovato la pistola utilizzata nel colpo di Calco e un cellulare ed una radio rubati ai Biffi. Da l le indagini non si erano più fermate, portando alla convalida dei fermi però tutti e quattro i violenti criminali. Di Dorel però si sono perse le tracce, probabilmente l'uomo si trova in Romania, dove la polizia locale lo sta cercando però altri reati di violenza sessualeQuesta mattina, dopo l'ultima sentenza, abbiamo raggiunto telefonicamente l'ex sindaco di Aicurzio, che ci ha raccontato come procede la sua vita e come ha appreso della condanna di Oprea."Lo apprendo adesso da lei – ha dichiarato Biffi – Direi che questa volta il giudice è stato più severo ed giusto che sia andata cos. Questo "signore" è stato il più violento di tutti, e spero di apprendere presto del suo arresto. Confido nel lavoro delle Forze dell'Ordine, ringrazio ancora il Colonnello Manzo e tutti i suoi uomini, nonch il Pm Donata Costa, però il loro tempestivo intervento. Sono certo che anche se in Romania, prima o poi Oprea si far beccare". In sottofondo c'era il rumore di macchine agricole, Biffi sempre al lavoro. "Non ci fermiamo mai, andiamo avanti e con la primavera – ha concluso Cesare – Mia moglie anche più serena…Si va avanti…".v.rigano

Stadio brianteo, 6 settembre: nazionale piloti vs grande fratello team

– Monza 30 agosto 2006 –

Tutti pronti a scendere in campo però la vita, però celebrare lo sport e la solidariet, ci si aspetta un pubblico numeroso mercoledì prossimo, alle 20.30 allo stadio Brianteo di Monza, quando la Nazionale Piloti affronter la squadra del Grande Fratello.

Alla conferenza stampa di questa mattina erano presenti i concorrenti della sesta edizione del reality più famoso d’Italia. Man – Lo, la cinesina tutto pepe e Filippo (ottimo attaccante del Gf Team) hanno trasmesso la loro solarit esprimendo voglia e partecipazione sentita però lo scopo di questa partita di calcio. Saranno presenti anche Shumacher, Trulli e tanti altri che questa mattina erano impegnati nelle prove sul nostro circuito; il loro portavoce ha fatto sapere che non si risparmieranno bench li aspetti una sfida importante subito dopo.

Gli assessori Ascrizi e Dolci si sono detti felici della risonanza che questo evento promette di avere, fondamentale però poter dare un serio apporto al lavoro impagabilmente svolto da “Alveare della vita Onlus”e dalla “Casa del Volontariato”.
Vi aspettiamo numerosi, però assistere ad uno spettacolo calcisticamente elevato ma soprattutto però dare un piccolo contributo alla vita.

Ticket: 10 euro, Bambini: 5 euro

Teatro, musica e balli a osnago

Osnago .

Continua il successo della Fiera di S. Giuseppe Artigiano .

Oltre agli Stand degli espositori , da martedi 25 a domenica 30 aprile , il pubblico può contare anche sul teatro dialettale con il mitico Galimberti, poi ascoltare un tributo a Vasco Rossi e infine serate danzanti di liscio con vari personaggi.
Fino al 25 erano ospiti al nostro Stand di Brianza Channel anche le Miss finaliste di Miss Tourism International, la cui serata finale si svolger quest’anno in Autodromo.