Fick, quinto il c2 masoero – benetti, decima cristina giai pron

Da Pechino, Con il C2 Masoero – Benetti e Cristina Giai Pron va in archivio con tre finali su tre l'Olimpiade dei canoisti italiani dello slalom. Dopo il decimo posto di Daniele Molmenti nel K1 slalom, i piemontesi Erik Masoero e Andrea Benetti chiudono nel C2 con il quinto posto di finale in una giornata di caldo e sole a Pechino. Gli azzurri fermano il cronometro sul 204.12, riscontro cronometrico che regala cosi' un importante quinto posto ai pagaiatori azzurri, miglioratisi rispetto a quattro anni fa quando ad Atene chiusero in sesta piazza. Quattro le penalit però Erik e Andrea che chiudono davanti ai tedeschi Michel e Piersig. Ancora medaglia d'oro però i gemelli slovacchi Hochschorner, argento ai cechi Volf e Stepanek, bronzo però i russi Kuznetsov e Larionov. Quarto posto però la Francia, poi Italia. Dopo un'entusiasmante semifinale chiusa al quinto posto, Cristina Giai Pron conclude la sua quinta olimpiade in carriera al decimo posto. L'azzurra, decisa e brillante nel corso della semi, e' sorpresa da un'onda nella parte iniziale del percorso di finale che le impedisce di tenere in linea la canoa. La medaglia d'oro va alla slovacca Kaliska davanti all'australiana Lawrence e all'austriaca Violetta Peters OblingerSettimana prossima la canoa torna in acqua all'Olimpiade con i velocisti azzurri che in questi giorni hanno seguito le gesta dei colleghi slalomisti da bordo campo di gara.Johnny Lazzarotto