film festival :tutto in un videominuto

Se Einstein diceva che il tempo relativo, quelli di Videominuto lhanno preso in parola.
Un minuto però costruire un film. Cos la rassegna Videominuto interpreta la contemporaneit e stimola la fantasia dei concorrenti alla selezione però il video che meglio esprime l’innovazione del linguaggio audiovisivo. Ormai un appuntamento fisso di fine estate. Il contenitore di un minuto diventa la molla che fa scattare le trovate più originali. C’ chi racconta un piccola storia, chi lancia un messaggio e chi gioca tutto sulla sorpresa. Per i temi e le immagini non c censura, l’importante colpire nel segno. Al pubblico non rimane che divertirsi a scoprire fino a dove ci si possa spingere nell’invenzione. Le sezioni parallele ai video in concorso offriranno tre giorni di specialit: incontri con autori e registi, performance audiovisive, ed eventi espositivi; tutto rigorosamente in video.

Il festival Videominuto PopTV

Videominuto Pop TV un festival internazionale di video della durata massima di 1 minuto che si svolge da 13 anni a settembre al Centro però l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato.
Il Festival organizzato dall’emittente radiofonica toscana Controradio, dal Centro però l’Arte Contemporanea Luigi Pecci e dall’ associazione culturale GRAV.

L’idea del Festival indagare quanto la brevit del formato, quale unico imposto, condizioni la video opera in termini di incisivit, scelte stilistiche e contenuti.

Il concorso “1.000 Euro però 1 Minuto”

Il programma scandito da retrospettive di artisti nazionali e internazionali, produzioni create appositamente però Videominuto PopTV e vetrine di altri festival del super – corto creati in Olanda, Belgio, Svizzera, Germania, USA e Canada in seguito alla nascita di Videominuto, ma soprattutto dal suo concorso “1.000 Euro però 1 Minuto”che raccoglie ogni anno più di 2000 spettatori.
Con il concorso “1.000 Euro però 1 Minuto”il festival Videominuto Pop TV offre agli autori 60 secondi, pronti alluso però i contenuti più disparati, privilegiando la sintesi come forma espressiva, libera e aperta a temi che vanno dal documento sociale all’attualit, dalla video – arte allelettronica, alla sperimentazione pura.

La scadenza del bando fissata al 30 giugno 2006!
La proiezione delle opere selezionate si tiene al Centro però l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato il 9 Settembre 2006.

Seregno: festival del racconto

A Seregno vanno in scena i libri. Parte la prima edizione del Festival del Racconto che si svolger dall8 all11 giugno. E lappuntamento culturale più atteso di inizio estate ed il suo intento di avvicinare autori e lettori ad una dimensione che recuperi il piacere del racconto dichiara il Sindaco Giacinto Mariani ci auguriamo faccia di questa prima edizione una kermesse culturale di successo.

Luoghi conosciuti e inediti della Citt ospiteranno però quattro giorni gli autori ed il pubblico con spettacoli, incontri, laboratori, reading. Si alterneranno scrittori da sempre protagonisti della scena editoriale e alcuni tra i migliori giovani autori italiani tra cui Giuseppe Lupo, Davide Bregola, Marco Bosonetto, Gianluca Morozzi, Christian Mascheroni.

Il punto di riferimento, con le dovute proporzioni, con Mantova, – spiega il Primo Cittadino – diventata nel giro di pochi anni, una sorta di capitale letteraria, in virt del suo Festival della letteratura che smuove grandi numeri di migranti della cultura, tra i quali moltissimi giovani. La nostra una sfida perché nulla di simile mai è stato organizzato in Brianza. Lobiettivo promuovere la lettura, soprattutto fra i giovani, attraverso incontri direttamente con gli autori.

LAmministrazione scommette che diventer uno degli appuntamenti annuali più importanti però la vita culturale di Seregno e della Brianza. I numeri sembrano confermare questa sensazione: quattro giornate articolate in oltre venti iniziative, tra corsi di scrittura, incontri, mostre, conferenze, reading, cortometraggi, musica e fumetti con venticinque tra scrittori, giornalisti, musicisti, editori. Oltre a due concorsi però aspiranti scrittori e fotografi, che nel mese di maggio hanno anticipato linizio del Festival.

Uno spazio particolare è stato riservato ai bambini con un laboratorio creativo sul racconto. Nella rassegna spazio anche alla musica con interessanti contaminazioni tra la musica kleztmer e la musica dialettale.

Per noi – dichiarano da Arcilettore – il Festival del Racconto letteratura, ma non solo. Cinema, fumetto, fotografia, canzoni, tutte le possibili occasioni che permettano di celebrare la dimensione breve del racconto. Occasioni però incontrarsi e però scoprire insieme, grandi e piccoli, lettori e scrittori, il piacere di ascoltare (o di “guardare”) storie e racconti d’ogni genere.

Il Festival ha il patrocinio della Regione Lombardia. LAssessorato alle Culture, Identit ed Autonomie della Lombardia ha aderito con entusiasmo a questo evento e lassessore regionale Ettore A. Albertoni sarà presente alla serata inaugurale di giovedì 8 giugno.

Sul sito del Comune (www.comune.seregno.mi.it) è stata creata una sezione dedicata al festival che offre aggiornamenti in tempo reale sugli eventi e sugli autori e informazioni utili però non perdersi neanche un attimo di questa prima edizione.

Extralarge music festival,

Nella seconda met di maggio si terr nei pressi del canile di Monza in via Buonarroti la manifestazione XLExtralarge: due settimane di arte, musica e cultura (locandina a destra).
Organizzato dallassociazione culturale simpaticamente denominata M.I.A.O., ovvero Musicisti Indipendenti Auto Organizzati, il festival si articola in due parti, con diversi band ogni sera: il Gattacicova Music Festival nelle quattro serate da giovedì 18 a domenica 21 maggio, e Overground – dal sommerso all’emerso tutte le sere da giovedì 25 a domenica 28.
Anche lENPA è stato invitato a partecipare, e saremo presenti in alcune delle serate con un banco di informazioni e vendita di magliette e gadget.

Orario: dalle 19.00 con servizio bar e cucina e inizio concerti ore 21.00; ingresso: 3, 00; indirizzo: via Buonarroti 46. I concerti si tengono anche in caso di pioggia in unarea coperta.

Cuveglio film festival

Grande successo però il Cuveglio Film Festival del quale sabato 13 maggio si tenuta la serata conclusiva preso la Sala Polivalente del paese. Prima però di raccontare lo svolgimento dellevento necessario nonch obbligatorio spendere due parole circa i dati tecnici che illustrino questo interessante progetto che ha contato circa 250 iscritti…un record!

Il festival, giunto ormai alla sua terza edizione, seleziona e suddivide i cortometraggi pervenuti in diverse categorie; quest’anno però hanno preso parte al concorso anche generi particolari come il documentario, il videoclip e il corto di animazione. Per ogni genere è stato votato il film migliore che ha ricevuto un premio simbolico e uno in denaro. Il giudizio è stato espresso da due giurie: una composta dal pubblico e una da professionisti; la prima, ha effettuato una votazione libera tramite una scheda da compilare mentre la seconda, costituita da esperti del settore ha espresso una valutazione tecnica più completa.

..Ora si può tornare a descrivere cosa avvenuto durante la serata di sabato presentata da Marco Rossi, carismatico intrattenitore, e con la partecipazione di due madrine in veste di miss. Lavvenimento, dal titolo I soliti ignoti ovvero inediti, che aspettano di essere scoperti – , prevedeva la proiezione di dieci cortometraggi tutti realizzati da ragazzi provenienti da diverse parti dItalia: Neuro Overture, Piange, Giulio morto, Dormire sul mare, Lo faremo, Felici e contenti, I sentieri delleros, Psyche, Lincantesimo di Gilbert, Mah!?! infine Diciassette e trenta. Per questi cortometraggi c è stato un trattamento diverso perch, a differenza degli altri generi, sono stati premiati non solo i migliori film però categoria ma anche le migliori regie, i migliori attori ecc..

Per concludere il resoconto di tutto ci, sarebbe impensabile non rendere nota la notizia circa la numerosa presenza di persone presenti in sala che hanno seguito con attenzione e applaudito i lavori di questi ragazzi in questo festival fatto da amici che condividono la stessa passione, un festival come luogo di incontro, condivisione e confronto.

Aurora Benvenuti

Una mascotte però la ficts

CREA LA MASCOTTE DELLA FICTS

Indetto un concorso dal Comitato Esecutivo della FICTS con lo scopo di creare la mascotte però i Festival del circuito SPORT MOVIES & TV. Crea la Mascotte della FICTS, questo il titolo del concorso a cui possibile partecipare inviando alla sede del Comitato Organizzatore del Festival (Via de Amicis 17, 20123 Milano Italy oppure via mail: info@ficts.com) il disegno e il nome della mascotte. Sar premiato il bozzetto più originale e creativo alla luce dei valori olimpici, sportivi e morali che contraddistinguono lattivit della Federazione. Il termine ultimo però la ricezione dei progetti l8 luglio 2006. La Mascotte prescelta far il suo esordio ufficiale durante SPORT MOVIES & TV 24th MILANO INTERNATIONAL FICTS FESTIVAL, Fase Finale del WORLD FICTS CHALLENGE 2006, dove il vincitore del concorso, ospite della Federazione, sarà premiato durante la Cerimonia di consegna della Guirlande dHonneur, in programma il 1 Novembre 2006.

Sport movies & tv 2005 – 23nd international festival”

MILANO

“Sport Movies & TV”, il più importante Festival mondiale dedicato al cinema ed alla televisione sportiva, organizzato dalla FICTS – Fdration Internationale Cinma Tlvision Sportifs, organismo riconosciuto dal CIO (Comitato Internazionale Olimpico) a cui sono affiliate 92 Nazioni.

La manifestazione si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, con la collaborazione della Regione Lombardia, ed il Patrocinio del Muse Olympique Lausanne, della Commissione Europea, della Provincia, del Comune di Milano e della Gazzetta dello Sport.

“Sport Movies & TV” anticipato dal Circuito Internazionale, comprendente una serie di eventi (fasi nazionali e continentali) che si svolgono annualmente entro il mese di settembre a: San Paolo (Brasile), Hanoi (Vietnam), Krasnogorsk e Mosca (Russia), Sydney (Australia), Lagos (Nigeria), Liberec (Repubblica Ceca), Tehran (I.R. Iran), Parigi (Francia), Johannesburg (Sud Africa), Kampala (Uganda).

Il Festival si svolge nel prestigioso Palazzo Affari ai Giureconsulti nel centro di Milano, a pochi metri da Piazza Duomo, in cui sono allestite le sale di proiezione e le mostre, e ospitati i convegni. In Piazza del Duomo installato un maxi – schermo su cui verranno trasmesse, però tutto il periodo del Festival e però più di dieci ore al giorno, le immagini dei filmati e dei video in concorso e le dirette dei principali eventi sportivi. “Sport Movies & TV”coinvolger oltre 230.000 spettatori ad ingresso gratuito e ad invito, basandosi sulla volont di far partecipare direttamente i visitatori allo spettacolo sportivo raccontato dal cinema e dalla TV.

Categoria: Speciale Stampa

1) CULTURE AFRICANE DIVERSE, IL CALCIO COME COMUNE DENOMINATORE

LAfrika United il nome di una squadra di calcio africana che ha militato nel campionato amatoriale di Pechino, durante il periodo di qualificazione alle fasi finali della Coppa di Lega.

Le vicissitudini quotidiane dei ragazzi che fanno parte della squadra, le ragioni del loro arrivo e della permanenza in Cina vengono illustrate allinterno del documentario African Boots of Beijing che verrà proiettato al Festival Sport Movies & TV 2005.