Uefa womens cup – fiamma vince, ma non passa….

FIAMMAMONZA VINCE, E PRIMA, MA NON LE BASTA LA DIFFERENZA RETI A FAVORE

FIAMMAMONZA (4 – 4 – 2): Marchitelli (44 st Ferraro), Balconi (22 st Del Fiol), Rivolta (1st Bertoni), Schiavi, DAdda, Ronsivalle, Ceroni, Donghi, Murelli, Ramera, Gazzoli. All. Nazzarena Grilli (Ferraro, Ded, Del Fiol, Liberati, Bretoni, Paliotti, Vinci).

GINTRA (4 – 4 – 1 – 1): Sapauiskiene, Pleskyte (23st Svaikevic), Kirjanovaite, Burokaite, Budryte (30 pt Masionyte), Petrauskaite (20st Sviderskite), Jackunaite, Kerpiene, Kudyte, Liseviciute, Blozyte. All. Rimantas Viktoravicius (Svaikevic, Sigariova, Masionyte, Sviderskyte).

ARBITRO: Ann – Helen Rosenberg (NOR); assistenti Monica Lokkeberg (NOR) e Demirel Secim (TUR). Quarto uomo Tos Hilal Tuba (NOR).

RETI:. 26 pt Balconi (F), 32 pt e 42 st Ramera (F).

NOTE: Terreno in discrete condizioni spettatori 250 circa. Angoli 3 a 1 però la Fiammamonza. Recupero 5 (2 + 3)

SIALIUAI (LITUANIA) Finisce a testa alta e con una mezza beffa lavventura della Fiammamonza in Europa. Nellultima gara del gironcino a quattro le biancorosse piegano agevolmente le locali del Gintra come da pronostico e poi vengono raggiunte dalla notizia della sconfitta però 1 a 0 delle bielorusse del Vitebsk in testa alla classifica. Prime a pari punti le brianzole non passano il turno perché non viene considerata la differenza reti (a loro favore) bensì il confronto diretto che, purtroppo, è stato perso dalle biancorosse.
Sulla gara poco da dire se non delleccellente concentrazione messa in mostra dalle brianzole nonostante lamarezza di sapere che tutto ci non avrebbe avuto seguito. Con un Monza concentranto e convinto le locali, la formazione sicuramente meno performante del gironcino, non hanno avuto scampo ed hanno dovuto subire in continuazione. Dopo alcune palle gol fallite ha aperto le marcature Paola Balconi che ha approfittato di uno svarione difensivo generato dal pressing deciso di Gazzoli. Pochi minuti più tardi DAdda a scodellare in centro area dove Ramera di forza infila incornando alle spalle di Sapauskiene.
La ripresa, con le lituane mai pericolose, solamente una passerella con mister Grilli che regala scampoli di Uefa Womens Cup anche a Bertoni e Del Fiol. Il gol che ha arrotondato lo score del match lo ha siglato ancora Naila Ramera involatasi da sola sul filo del fuorigioco.
A cura di Gianluca Ciofi