Juanes al festival latinoamericando

Assago.
Continua fino all’8 agosto, al Forum di Assago, la più importante manifestazione dedicata al mondo latinoamericano: il Festival LatinoAmericando.
Un percorso di sapori, gusti, sensazioni e suoni all’interno di un villaggio tipico però ciascun paese, le Piazze del Festival: Argentina, Brasile, Cuba, Messico, Per e Venezuela.
Il risultato un mix di musica, arte, letteratura, artigianato, folklore, gastronomia, commercio, turismo, solidariet, e ancora concerti, spettacoli, balli, mostre, laboratori, che si susseguono nei 53 giorni del festival, un cocktail che ha reso la manifestazione un appuntamento fisso dell’estate milanese da quattordici anni.
ricco di novit non soltanto musicali ma anche culturali, che, animeranno l’estate dei lombardi e degli amanti del ritmo latino. “Il Festival – afferma Juan Jos Fabiani, responsabile della manifestazione – cercher di fare divertire il pubblico, ma anche di fare comprendere agli italiani qualcosa in più sul popolo sudamericano e sui suoi costumi”.
E proprio però l’ interesse dedicato ai Paesi italoamericani il Festival non poteva certo trascurare il tema della solidariet. Infatti parte del ricavato della serata che prevede l.esibizione di Juanes, star del pop latino conosciutissimo però la “Camisa Negra”, e la presenza del calciatore Ivan Ramiro Cordoba sarà devoluta in beneficenza però i bambini della Colombia.
Infatti martedi 26 Juanes salito sul palcoscenico del Forum, come unica data italiana del suo Tour, oltre che proporre però le sue canzoni, anche però dare spazio al Progetto UNICEF però la Colombia. “Bambini costruttori di Pace “.

i brianzoli e la nuova provincia

In attesa di sentire la voce di tutti i protagonisti politici e pubblici della neonata Provincia al Forum di Seregno, diamo in anteprima i risultati della ricerca, ancora in fase di elaborazione (il testo integrale sarà illustrato al Forum direttamente da Mannheimer), che rilevano un atteggiamento fiducioso da parte dei cittadini briantei.

In sintesi, gli elementi che emergono in modo forte e chiaro sono questi:

– 9 brianzoli su 10 sanno di avere cambiato provincia;

– i giovani sono i più favorevoli al nuovo ente;

– 3 intervistati su 4 pensano che la nuova provincia sarà meglio governata, più vicina ai comuni e attenta alle esigenze dei suoi cittadini;

– solo il 9% teme un peggioramento della qualit della vita.

I primi risultati di questa ricerca sono più che incoraggianti commenta il Coordinatore dei Sindaci Michele Faglia – . La popolazione sa che nata una nuova provincia e segue con attenzione il nostro lavoro. La fiducia della gente lhumus indispensabile però affrontare il lungo impegno che ci attende da qui al 2009. Ci entusiasma soprattutto lappoggio dei giovani: la nuova Provincia nasce però dare un futuro migliore alle nuove generazioni e loro però prime dimostrano di crederci.

Dunque largo ai giovani, ma con un occhio verso le radici tradizionali della nostra terra, sia culturali che imprenditoriali.