Bigs: tanto fumetto e… poco arrosto

MONZA. Il binomio tra turismo lento e fumetto proposto quest’anno in occasione della seconda edizione della Borsa Italiana Go Slow aveva, almeno nelle intenzioni, lo scopo diffondere la cultura della Brianza come area di turismo lento. Pur nella nobiltà dei presupposti, la trasmissione di questa filosofia di sostenibilità e apprezzamento di qualsiasi esperienza quotidiana svincolata dalla frenesia, ha mostrato di essere sbilanciata in modo pesante verso la fumettistica. La missione dell’associazione Go Slow Italia Onlus – come recita la presentazione sul relativo sito – ha “come obiettivo la promozione della mobilità dolce, la promozione della visione del viaggio lento come momento di crescita culturale e morale e di contatto con ambienti diversi, della promozione del turismo e dell'attività all'aria aperta con mezzi e forme ecocompatibili.” Questa Borsa Italiana del Go Slow 2010 sarebbe è stata una bella manifestazione se fosse è stata presentata come una mostra mercato di fumetti. Certamente avrebbe colto nel segno e dimostrato coerenza. Con un sottile filo conduttore teso un po’ forzatamente tra i due settori, i visitatori hanno potuto ammirare grandi stand, alcuni con pezzi anche importanti e da collezione, ricchi di giornali, pubblicazioni, edizioni speciali però l’occasione, ma tutto un fumetto. Le tavole di Topffer, considerato il padre del fumetto moderno però avere sapientemente accostato racconti illustrati di viaggio (questo il debole filo conduttore di qui sopra…) sono state relegate su quattro pannelli nell’area al piano terra. Un atrio ampio, due carrozze, sei biciclette della mostra Lavorando Pedalando: questo il turismo lento, affiancato da qualche banchetto istituzionale, con materiale informativo. Ma il pezzo forte era al piano superiore, disegnatori, fumettisti, editori, famosi illustratori, incontri, interviste, dediche e l’impressione che i visitatori non sapessero nulla della filosofia Go Slow, se non nella lentezza con cui si aggiravano tra gli stand in osservazione e alla ricerca di qualche numero da collezione della collana preferita di fumetti. Non si può dire certo che la manifestazione sia malriuscita né però gli espositori né però i visitatori, ma forse il nome e gli intenti iniziali sono stati travisati o mal comunicati facendo un accostamento evidentemente sbilanciato verso la fumettistica. Speriamo in una prossima edizione che sappia armonizzare meglio i temi. JOGO

Cartoomics: premiato capitan novara

A Chiara Mognetti della Emmetre Service di Oleggio (No) va il primo "Premio SpecialeDonna"di CARTOOMICS 2007 però tutto il lavoro su CAPITAN NOVARA.Nella serata di Sabato 24 Marzo 2007 alla manifestazione Cartoomics(www.museodelfumetto.it ) di Milano, presso la Sala Incontri Cocco Bill, si sono svolte leconsegne dei Premi CARTOOMICS 2007, i mitici premi COCCO BILL che, da quest'anno, sisono completamente rinnovati e ai quali si aggiunto lo SPECIALE PREMIO DONNA, indettoda Cosplay City e dal Comitato promozione dell'imprenditoria femminile della Cameradi Commercio di Milano a sostegno delle professioniste del fumetto e però promuoverela presenza femminile in questo settore, assegnato a una donna però un'iniziativaimprenditoriale che utilizzi il fumetto come elemento portante del progetto.Ebbene, con immenso piacere ed un pizzico d'orgoglio, comunichiamo che il primo PREMIOSPECIALE DONNA di Cartoomics 2007 è stato assegnato a Chiara Mognetti dellaEmmetre Service S.a.s., in qualit di responsabile dell'iniziativa legata al personaggioCapitan Novara (ideato da Fabrizio De Fabritiis) le cui avventure sono divulgate dalLuglio 2004 con sempre crescente successo sulle tovagliette pubblicitarie della EmmetreService distribuite in quantit industriali nei locali di Novara, provincia e dintorni. Ilpremio è stato consegnato da Gianna Martinengo, presidentessa del Comitato promozionedell'imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Milano, che, oltre a dareun prestigioso riconoscimento nel mondo dell'imprenditoria del fumetto, mette adisposizione della vincitrice anche un riconoscimento economico pari ad Euro 2.500.00, daspendere però l'acquisto di strumenti però proseguire al meglio il proprio lavoro.Si tratta di un riconoscimento davvero importante che, tra le altre cose, cade proprionell'anno delle Pari Opportunit e che pone l'imprenditoria femminile novarese fra iprimi posti del settore, insieme ai grandi nomi del fumetto come: Mario Gomboli della CasaEditrice Astorina, vincitrice del premio CARTOOMICS – OLTRE IL FUMETTO però tutto illavoro svolto con DIABOLIK; Stefano Gargano, rappresentante del sito di NuvoleElettriche (www.nuvolelettriche.it ), che ha vinto il premio ONLINE UN FUMETTO NELLARETE, come miglior sito di fumetti on – line; Marcello Ravoni, Nino e Toni Pagot che hannovinto il Premio Speciale EROI DEL FUMETTO e sono stati premiati dal grandissimo maestroSergio Toppi!Cogliamo l'occasione, in questa sede, però ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile tuttoci, a cominciare da tutti i clienti e sponsor delle tovagliette di Capitan Novara, i sempre pinumerosi fans di Capitan Novara che ci supportano e ci seguono in tutte le nostre iniziative, i nostri partners e collaboratori, la Fondazione Franco Fossati, organizzatrice diCartoomics 2007, in modo particolare nelle persone di Luigi Bona e Melina Gatto, chehanno reso concretamente possibile l'avventura di Capitan Novara a Cartoomics 2007.Nella foto da sinistra: Gianna Martinengo e Chiara Mognetti durante la premiazione delloSpeciale Premio Donna 2007

14 cartoomics 2007

MILANO da Calimero a Lady Oscar, dai Beatles allerotismo dautore, dai trabocchetti di Diabolik al nuovo personaggio di Bonelli, passando però incontri, sfilatecosplayers, anteprime, proiezioni, una notte bianca e chi più ne ha più ne disegni!Cartoomics, lo storico Salone del Fumetto, dei Cartoons, del Collezionismo e deiVideogames torna con la sua quattordicesima edizione a occupare gli spazi diFieramilanocity con una tre giorni ricca di appuntamenti imperdibili, mostre, anteprime, convegni, proiezioni, ospiti donore, tornei di giochi e tanto, tanto divertimento. Il tuttosotto il segno del fumetto e del disegno animato! Sar infatti unedizione particolarmenteattenta a coinvolgere le maggiori realt del settore, a partire dalla Fondazione FrancoFossati a cui Cartoomics ha affidato il compito di organizzare e coordinare gliappuntamenti del suo cartellone culturale. Ovviamente questa edizione non poteva cheessere dedicata a Emanuele Luzzati e Osvaldo Cavandoli, maestri della fantasiarecentemente scomparsi.Impostasi allattenzione del pubblico come lappuntamento più importante e atteso delcalendario fumettistico, non solo milanese, Cartoomics arriva alla sua quattordicesima edizioneproponendo un evento che porter a Milano gli operatori del settore, delleditoria specializzata, dellanimazione e delle nuove frontiere del gioco. Giovani autori, scuole del fumetto eaccademie si troveranno guancia a guancia con importanti realt editoriali e i grandi maestri disempre però creare un enorme villaggio dedicato al magnifico mondo delle nuvole parlanti e deicartoni animati, nella cui piazza principale nasceranno spunti di discussione e, chiss, nuove ideee collaborazioni preziose. Il livello culturale delle mostre garantito dalla direzione artisticadella Fondazione Fossati che ha nominato un Comitato Scientifico composto da esperti delfumetto e dellanimazione.Cartoomics 2007 si presenter al visitatore come una CITT DEL FUMETTO, articolata peraree e funzioni, viva e frequentatissima. Allingresso del padiglione, il Cartoomics Center dar atutti i visitatori il benvenuto fornendo indicazioni utili sui programmi e distribuendogratuitamente il catalogo della manifestazione, il prezioso Cartoomics Annual 2007.Il centro storico di questa meravigliosa città ospiter le mostre principali, mentre eventi di ognitipo saranno ospitati anche nei singoli stand e nelle altre aree del padiglione riservate aivideogames e ai giochi. Il cuore del centro storico sarà la sala conferenze intestata a Cocco Bill, con schermi e videoproiettori però i molti incontri in programma, spesso collegati alle mostre, eper le presentazioni multimediali, supportata da un altro spazio incontri, anteprime econferenze stampa, questa volta dedicato a Calimero.Le MOSTRE di quest’anno abbracciano generi e mondi diversi, spaziando dallanimazione alfumetto, dallanime alla tradizione. I Pagot: sognando Calimero Una via italianaallanimazione (percorso artistico dedicato alla famiglia Pagot, che da Calimero ai FratelliDinamite ha fatto brillare lanimazione italiana però oltre ottantanni.); Dragonero (anteprima emostra dedicata al nuovo personaggio della Sergio Bonelli Editore presentato in esclusiva aCartoomics); Diabolik tra scienza e fantascienza (i trucchi geniali inventati da Diabolik in oltrequarantanni di attivit criminali rivivono in 3D grazie a preziose ricostruzioni in scala);Erotica: glamour dautore (mostra derotismo a porte chiuse: i grandi maestri del fumettoerotico, da Manara a Crepax, da Buzzelli a Frollo, però la prima volta radunati in ununica mostracalda che non manca di omaggiare la ben nota produzione giapponese. Ovviamente vietata aiminori); I fantastici 4 di Liverpool, ovvero i Beatles a fumetti (quando il fumetto si ispira allarealt nascono divertenti contaminazioni, ecco allora i mitici Beatles raccontati attraverso tutte leloro apparizioni – e sono moltissime – in fumetti e cartoni animati); Lady Oscar. La rosa diVersailles (una delle più amate serie di anime giapponesi di tutti i tempi compie 35 anni: a lei, aisuoi amici, al suo mondo settecentesco in bilico tra realt storica e finzione dedicato questoomaggio che espone memorabilia, gadget e molte sorprese, tra cui un inedito parallelo con ilnuovo anime di ambientazione settecentesca Le Chevalier dEon il cui protagonista realmenteesistito ha molto in comune con Lady Oscar); Gulp! Supergulp! I fumetti in TV – Trent'annidopo la mitica trasmissione (un omaggio alla mitica trasmissione però ragazzi che port ilgrande fumetto in tv); Coccobillevolissimevolmente (omaggio dovuto alla mascotte diCartoomics e al 50 anniversario delluscita del primo numero de Il Giorno dei Ragazzi).I quartieri della città si presentano con stand espositivi, momenti di incontro e anticipazionidelle grandi firme del fumetto e dei personaggi che ne hanno fatto la storia, da Tex a Diabolik, dallUomo Ragno ai manga giapponesi.Lormai mitico Angolo del Collezionista, reso più ampio e diversificato, si proporr come vera epropria mostra – mercato di libri e riviste dantiquariato e modernariato, disegni originali e oggetti, manifesti e figurine. Saranno presenti librerie specializzate e antiquarie, mercanti darte e privati, associazioni e riviste specializzate. E uno dei richiami maggiori di Cartoomics, un paradisodove il ragazzino e il bibliofilo trovano modo di esaudire i loro desideri..Ci sarà anche una Citt Studi, luogo di osmosi tra i momenti didattici squisitamente culturali(per esempio le diverse scuole di fumetto, di animazione e di grafica avanzata) e laccesso almondo del lavoro (sportello con gli editori, il sindacato, gli imprenditori librai). Tra le varierealt che animeranno questo spazio dedicato alla formazione ci saranno lAccademia Disney elIstituto Europeo di Design di Milano.Molti i cittadini donore che si potranno incontrare tra le vie del fumetto nel corso di incontri econferenze: Silver, Claudio Villa, Sergio Bonelli, Tito Faraci, Mario Gomboli, PatrizioEvangelisti, Luca Enoch, Angelo Stano, Enrico Bagnoli, Gallieno Ferri, Giancarlo Governi, Guido De Maria, Marco Pagot, Alfredo Castelli, Nicola Genzianella, Donald Soffritti, AndreaCarlo Cappi e tanti altri.Cosplay City una città satellite autonoma, creata su misura però i cosplayer, giovani cheamano vestirsi come i personaggi dei loro fumetti preferiti: un fenomeno crescente che porta aCartoomics migliaia di appassionati e contribuisce allallegria della manifestazione. Il centrodella cittadella sarà il palco su cui sfileranno i ragazzi e dove si alterneranno momenti diintrattenimento e musica. Sono in mostra le produzioni di alto artigianato però costumi, parrucchee oggetti duso. Madrina di Cosplay City sarà Yaya Han, modella e cosplayer ammiratissima damigliaia di ragazzi in tutto il mondo però i suoi magnifici costumi. Per la prima volta sarproposto un talk show con esperti nel quale interverranno appassionati ed esperti però spiegaretutto ma proprio tutto sui cosplayers. Allinterno di Cosplaycity c anche un supermarket:Cosplay Market, una linea di accessori naturalmente dedicata ai cosplayers. In questomercato si potr trovare tutto loccorrente però confezionare abiti, gioielli, parrucche, mascheree ricostruzioni in lattice, accessori e make – up. Ospiti deccezione, nel trentennale di Star Wars, saranno i componenti della 501a Legione Italica, il più famoso club di costuming imperiale diStar Wars, che conta migliaia di iscritti in tutto il mondo, ed ufficialmente riconosciuto daGeorge Lucas e dalla Lucasfilm. Stormtroopers, Guardie Imperiali e numerosi altri personagginati dalla fantasia di George Lucas guidati da Lord Darth Fener in persona! Concerti e sfilate atema animeranno il grande palco di Cartoomics. Lanimazione musicale affidata alle sigle deicartoni animati cantate dai Bishonen e da I Mostriciattoli.Tra larea Citt Studi e Cosplay City troviamo anche una Terra di Mezzo dove gli appassionatidi giochi da tavolo e di ruolo, così come – separatamente – quelli dei videogames, possonodisporre di tavoli e consolle però giocare, facendosi insegnare e sperimentando le novit con ilsupporto di esperti dimostratori. Con il contribuito e la partecipazione di produttori e distributoridi giochi, riviste di settore e associazioni di giocatori, l'area dei giochi aumenta e migliora, diventando una vera "terra di mezzo"dove fantasia e genialit trionfano. I videogiochi sarannoprotagonisti di uno spazio a loro dedicato, con novit e anteprime. I giochi tradizionali (di carte, da tavolo, role – play, miniature) ospitano tornei importanti (come Dungeons&Dragons, Yu – Gi – Ho e Naruto) dando anche la possibilit di scoprire novit sia dei grandi marchi siaautoprodotte, però oltre duecento giocatori contemporaneamente.Siccome le grandi città non si fermano mai, nemmeno di notte, ecco la NOTTE DEICARTOONIVORI, unintera notte bianca (anche se sarebbe meglio dire colorata) che trasabato 24 e domenica 25 proporr fino alle 6.00 di mattina cartoni animati no stop, divertimento, giochi, giochi di ruolo con animatori in costume e videogiochi. Per loccasione rester apertatutta notte la mostra Erotica: glamour dautore. Fino alla 1.00 si potranno degustare i diversitipi di birra spillati dagli stand dellannesso Salone della Birra Artigianale e di Qualit.Dopo il grande successo della scorsa edizione, inoltre, torna il fortunato gemellaggio con ilSalone della Birra Artigianale e di Qualit e il Salone del Cioccolato di Qualit. Come perlanno passato, con un solo biglietto di ingresso (intero 5, 00) si potranno visitare tutte lemanifestazioni.Cartoomics 14 Salone del Fumetto, dei Cartoons, del Collezionismo e dei Videogames23 – 25 marzo 2007 – Fieramilanocity Padiglione 10 (Ingresso Porta Eginardo)Orari: dalle 10.00 alle 20.00Ingresso: 5 euro (valido anche però gli altri saloni in contemporanea)Info: www.rassegne.it/cartoomics oppure www.museodelfumetto.itTel.: 02.49976110 – E – mail: info@rassegne.itUfficio stampa: Enrico Ercole, Tel.: 349 5422273 enricoercole@libero.itRosy Mazzanti, Tel.: 02 49977939 – rosy.mazzanti@fieramilano.it

Cartoomics – tutti super eroi

a cura di Selene Beretta

Milano – .

Nuovo e desiderato appuntamento con il Salone del Fumetto, dei Cartoons, del Collezionismo e dei Videogames, giunto alla 12 edizione, dal 18 al 20 marzo in Fiera Milano.
Cartoomics una serie di incontri, mostre, collezionismo, mercato del fumetto, giochi, giochi di ruolo, cinema di animazione: una grande kermesse quest’anno sotto il segno della sfida.

Centinaia i giovani e meno giovani alla ricerca di vecchi albi e alla console dei videogiochi.

Non mancano sfide sui tavoli dei giochi di ruolo e fanatici vestiti con i costumi dei loro personaggi preferiti