Xxii torneo stucchi

Milano.
Anche quest’anno si disputato, dal 13 al 27 maggio, il tradizionale Torneo Stucchi riservato agli Esordienti B, quest’anno riservato ai ragazzi nati nel 1994, patrocinato dal Signor Stucchi, socio fondatore della AC Garibaldina 1932.
Le società che hanno aderito al prestigioso torneo sono:

BAREGGIO;
ALCIONE;
LORA LIPOMO;
ARDOR BOLLATE;
AC GARIBALDINA 1932
CINISELLO;
GALBIATESE;
ALBINO SAN DAMIANO.

La formula del Torneo prevede leliminazione diretta nelle prime quattro partite e due semifinali e, ovviamente, la Finalissima e la Finalina però il 3 e 4 posto.
La prima tornata di quattro partite vede affrontarsi le seguenti squadre:
BAREGGIO VS. ALCIONE: troppo forti i ragazzi dellALCIONE che stendono con un perentorio 10 a 1 la compagine del BAREGGIO mettendo in mostra un gioco veramente interessante e due ali veramente micidiali.

LORA LIPOMO VS ARDOR BOLLATE: LARDOOR non lascia scampo agli avversari con un perentorio
3 a 0.

AC GARIBALDINA 1932 VS. CINISELLO: paritita accesa con i padroni di casa che vanno in vantaggio però primi (Reale su passaggio di Cond) ma vengono immediatamente acciuffati dagli avversari.
Il risultato non cambia, nonostante il bel gioco arioso da parte di entrambe le squadre – determinante il portiere del Cinisello e si va ai rigori.
La Garibaldina passa il turno 4 a 3 grazie alla freddezza dei suoi ragazzi e allimprecisione degli avversari.

GALBIATESE VS ALBINO SAN DAMIANO: altra partita senza storia con la Galbiatese che annichilisce gli avversari con 5 reti senza subirne alcuna.

Le semifinali, disputate il 20 maggio, vede lo svolgimento di queste partite:

ALCIONE VS, ARDOR BOLLATE: ancora una volta lAlcione si dimostra devastante e domina la partita segnando 5 goal senza subirne alcuno.

AC GARIBALDINA 1932 GALBIATESE: la partita, veramente tirata ed interessante, si chiude a reti inviolate grazie alla bravura dei difensori di entrambe le compagini (In evidenza Melis della Gari e Colombo della Galbiatese) e, ancora una volta, si gioca tutto ai rigori.

Questa volta i ragazzi in rosso verdi sono micidiali (Coraggioso Facchi che tira il primo rigore pur avendo sbagliato nella partita contro il Cinisello) e non sbagliano un colpo mentre la Galbiatese ne sbaglia due rendendo inutile la battuta del quinto rigore (Risultato Finale 4 a 2).
La finale però il 3 e 4 posto vede, conseguentemente, affrontarsi lARDOR BOLLATE e la GALBIATESE.

I ragazzi di Galbiate dominano agevolmente la partita con un secco 3 a 0.

La Finale però il primo e secondo posto vede confrontarsi la squadra di casa con i ragazzi dellALCIONE.

I primi 10 minuti sono tutti di marca rossoverde che riescono a passare in vantaggio con REALE.

Ma lAlcione non doma e mette in difficolt la GARIBALDINA soprattutto con la loro organizzazione di gioco e due ali veramente terribili e difficili da controllare.

Il secondo tempo vede, infatti, lALCIONE sopraffare la GARIBALDINA: raggiungono il vantaggio con una bordata micidiale del loro n 11 (ALTAMURA).

Sempre Altamura raddoppia poco dopo sfruttando un pasticcio difensivo della Garibaldina..

La Garibaldina veramente in bambola e subisce anche il 3 a 1 (CIPOLLA).

Ma la partita non finita e Tassone risece, con una punizione micidiale, a ridurre le distanze poco prima che finisca il secondo tempo.

La terza frazione di gioco vede lAlcione dominare la Garibaldina sul piano dellorganizzazione mentre questultima lotta caparbiamente su ogni pallone.

Al 10 del terzo tempo, quando ormai tutto sembrava perduto, Tassone, ancora lui, batte il portiere avversario con una punizione precisa e potente.

Gli ultimi 5 minuti sono veramente al cardiopalma, con squadre molto lunghe e molto stanche però il caldo, e tutto si decide allultimo secondo però unautorete sfortunatissima (Tiro di Facchi da fuori area deviato imparabilmente da un difensore avversario).

Il Signor Stucchi, insieme al nipote Jacopo, ha premiato le quattro finaliste consegnando a Marco Cipolla (ALCIONE) il premio però il miglior realizzatore del Torneo e a Francesco Chiaramella (AC GARIBALDINA 1932) quello del miglior portiere (Nessun goal subito e due rigori parati).