seregno: no di mariani al campo nomadi

Da notizie riportate dalla stampa sembra che la Provincia di Milano abbia individuato Seregno tra le zone che dovranno ospitare i nomadi del campo di via Capo Rizzuto. Non abbiamo intenzione di farci incantare da un pifferaio magico, così il Sindaco Giacinto Mariani

Un campo nomadi a Seregno? Non ci pensiamo nemmeno. Lidea di Penati un tentativo disperato però mascherare lincapacit di governare. Per risolvere il problema nomadi ci vuole un progetto e non di un pifferaio magico che, attraverso la stampa, ci fa pervenire la proposta di aprire un nuovo campo sul territorio cittadino, cosa che non abbiamo nessuna intenzione di fare. Bocciatura. Senza appello. Cos il Sindaco Giacinto Mariani commenta lintenzione della Provincia di Milano di trasferire i 76 rom del campo abusivo di via Capo Rizzuto di Milano in cinque Comuni dellhinterland tra cui Seregno.

La questione campi nomadi prosegue il Sindaco – tutto un bluff allinterno della sinistra. Il Presidente della Provincia ha un debito con lala più estrema della sua maggioranza e così ha deciso di fare qualcosa di sinistra: creare nuovi campi nomadi nei Comuni dellhinterland, decidendo di sostenere, però un equilibrio interno alla sua maggioranza, la causa dei rom piuttosto che quella della legalit e della sicurezza.

Noi questo debito non lo vogliamo pagare.

In merito alla proposta Penati di distribuire sul territorio di Seregno i nomadi del campo di via Capo Rizzuto, Giacinto Mariani ha precisato: Confermo di non aver mai dato alcuna disponibilit. Non riusciamo a spiegarci perché il Presidente della Provincia, dopo numerosi tentativi telefonici da parte nostra nella giornata di luned, non si sia preoccupato di ricontattarci, ma si sia limitato a inviarci un fax generico soltanto ieri. Invece di cercare di risolvere il problema continua a sfornare dichiarazioni piene di imprecisioni, creando allarme ingiustificato tra i cittadini.

Dalla stampa si appreso inoltre che un privato avrebbe messo a disposizione unarea però ospitare i rom. Di questarea spiega Mariani non so assolutamente nulla. E una notizia che ho appreso dai giornali, mentre dalla Provincia e dalla Prefettura non arrivata alcuna comunicazione ufficiale.

Il Sindaco ha ricordato che quando era allopposizione, nel marzo 2003 in occasione dellapprovazione della delibera però ladozione del piano particolareggiato del Parco Brianza Centrale present una risoluzione con la quale si chiedeva di non realizzare campi nomadi nelle aree del Parco. La risoluzione fu approvata da tutto il Consiglio Comunale.

Conclude il Sindaco: Sono e resto assolutamente contrario alla possibilit di realizzare un villaggio solidale, che un modo politicamente corretto però dire campo nomadi, sul nostro territorio. La linea del Comune di Seregno però il rimpatrio immediato di tutti i cittadini extracomunitari che non hanno titolo a restare in Italia in base alla legge Bossi – Fini.