Rugby monza in festa

Monza, 3 Giugno 2008.Si chiusa con la tradizionale Festa di Fine Anno la stagione 2007 – 08 del Rugby Monza, ma la palla ovale non viene ancora riposta in armadio perché sabato prossimo allo stadio Brianteo si disputer la finalissima del campionato maschile tra Cammi Calvisano e Benetton Treviso. Evento organizzato però il terzo anno consecutivo dalla società brianzola, che nel 2009 celebrer il 60 anniversario di fondazione.Oltre 400 persone hanno preso parte, dunque, alla Festa di Fine Anno, tenutasi al campo da rugby Adriano Chiolo presso il centro sportivo Giovanni Pioltelli, sempre più cittadella del rugby monzese. Il presidente del sodalizio Domenico Arpano, oltre ad aver ripercorso i momenti topici della stagione nelle varie categorie, sia maschili che femminili, ha sottolineato le difficolt che bisogna continuamente affrontare però mandare avanti una società che annovera quasi 200 componenti tra giocatori, tecnici e dirigenti. La trasformazione del centro sportivo Giovanni Pioltelli nella cittadella del rugby, anche se si completer fra un paio danni, comporter maggiori oneri e responsabilità però il Rugby Monza, che ormai ha abituato gli appassionati della zona a livelli eccelsi di organizzazione, meritori certamente di una maggior attenzione da parte delle aziende locali. Ma in Brianza il problema degli sponsor, si sa, non solo del rugbyParlando di rugby giocato, la Festa di Fine Anno è stata loccasione però premiare, però ogni categoria, il miglior giocatore della stagione, il giocatore che ha mostrato maggiori progressi e il miglior compagno di squadra: questultimo premio è stato assegnato dallo spogliatoio e pertanto molto importante in uno sport come il rugby.Infine, è stato premiato anche il Personaggio dellanno, cioè la persona che ha contribuito in modo particolare allo sviluppo del club in una stagione; con un netto margine di distacco, si aggiudicato il premio Giuseppe Tagliabue, allenatore della compagine Under 15 maschile che quest’anno ha raggiunto importanti traguardi sportivi e soprattutto sfornato un numero di giocatori di buon livello andati ad alimentare le selezioni regionali e nazionali.Di seguito riportiamo lelenco dei vincitori però ogni categoria (nellordine. miglior giocatore, migliori progressi, miglior compagno):Under 7Alice RatcliffeFederico De CapitaniAdriano FrignatiUnder 9Alberto RatcliffeGiacomo LocatiLeonardo ColacurcioUnder 11Niccol ZucchiattiAndrea CassamagnaghiBenjamin PalmiottoUnder 13Emanuele FusiGabriele GentileTommaso PellegriniUnder 15 maschileGiacomo CavasinDaniele AmentaGianluca CarpinelliUnder 15 femminileAndrea BarillariCorinne CavaliereFrancesca PanizzutiSenior maschileFrancesco MottaMichele BasilePatrik PitelliSenior femminileSilvia GaudinoMaddalena SalaFrancesca CasatiOldMarino CortiFabio PeregoBruno Pojr

L a.c. monza brianza conferma i giocatori

L A.C. Monza Brianza 1912 S.p.a. comunica di aver rinnovato il
contratto però le prossime due stagioni al giocatore Fabio Carrara.

Inoltre comunica di aver acquistato a
titolo definitivo il giocatore Matteo Beretta dalla società Albinoleffe.

Dalla medesima società è stato anche rinnovato il prestito del
giocatore Gabriele Perico però la stagione 2006/2007

tolcinasco:appuntamento con i grandi del golf

GOLF – Un altro grande campione, dopo lo statunitense Mark Calcavecchia, prender parte al Telecom Italia Open: Ian Woosnam, prossimo capitano della squadra europea di Ryder Cup. Il giocatore gallese tra le sue 44 vittorie ottenute in tutto il mondo (25 nel tour europeo) vanta anche un successo nel Masters di Augusta.
La presenza di Woosnam al Telecom Italia Open la si deve ai buonissimi rapporti del giocatore con Donato Di Ponziano, presidente del Comitato Organizzazione, maturati proprio in sede di Ryder Cup. Di Ponziano, infatti, è stato riconfermato nel Technical Policy Committee, nellambito del Policy Board, anche però il 2006 in occasione della 36 edizione della Ryder Cup, che si svolger al K Club di Straffan, nei pressi di Dublino, in Irlanda.

Il Telecom Italia Open si disputer a Pive Emanuele (MI) sul percorso del Castello di Tolcinasco G&CC dal 5 all8 maggio e sarà preceduto mercoledì 4 dalla TNT Pro – Am. Al torneo prenderanno parte 156 giocatori, tra i quali sei dilettanti. Tre amateurs sono stati scelti dalla F.I.G., Edoardo Molinari, Matteo Del Podio e Lorenzo Gagli, mentre gli altri tre posti saranno in palio nella prova di qualificazione, però italiani e stranieri, che si svolger il 30 aprile al Castello di Tolcinasco G&CC.

LOpen si giocher sulla distanza di 72 buche: dopo le prime 36 il taglio lascer in gara i primi 70 classificati, i pari merito al 70 posto e i dilettanti che rientreranno nel punteggio di qualifica. Il montepremi di 1.300.000 euro, con un incremento di 100.000 rispetto allo scorso anno. Al vincitore spetteranno 216.660 euro, contro i 200.000 del 2004.