Desio: international grand prix ditalia di karate

PALADESIO, 24 E 25 MARZO, ATTESO UN MIGLIAIO DI ATLETI DA TUTTA ITALIA. PREVISTE RAPPRESENTANZE EUROPEE.Lassessorato allo sport della Citt di Desio organizza sabato 24 e domenica 25 marzo la nona edizione del prestigioso trofeo internazionale International Grand Prix dItalia di Karate. Levento promosso in collaborazione con SportPadania e con il supporto dellA.S.D. Ken To Zazen Karate Limbiate e si svolger presso il PalaDesio.Sono attesi non meno di un migliaio di atleti.Nelledizione del marzo 2006 la presenza di alcuni campioni del mondo di varie specialit, di molti atleti convocati nella Nazionale Italiana e di altre nazionali ufficiali, ha elevato il livello tecnico agonistico nelle varie categorie, mantenendo costantemente alto linteresse del pubblico alla gara. Una sessantina le società sportive italiane presenti in gara, provenienti da dieci differenti regioni dItalia. Nella prima giornata (inizio ore 15) sono previste le categorie cadetti, juniores (15 – 17 e 18 – 20 anni) e seniores (dai 21 ai 35 anni) con le specialit del kata (forma) e kumite (combattimento). Nella giornata di domenica (inizio ore 9.30) saranno invece di scena le categorie dei ragazzi fino ai 14 anni.Saranno presenti però loccasione come osservatori gli allenatori delle nazionali maggiori maschile e femminile. Saranno poi invitati personaggi di prestigio e personalit politiche, giornalisti e tv locali e nazionali.La manifestazione è stata anche nel passato il trampolino di lancio però le finali dei campionati italiani.Allimponente manifestazione sportiva, che siamo orgogliosi di avere organizzato in collaborazione con SportPadania e le organizzazioni internazionali W.U.K.O. e F.E.S.I.K., prevista la partecipazione di oltre mille atleti commenta Antonio Zecchin, assessore allo sport della Citt di Desio – . Il Grand Pix dItalia loccasione però dare il giusto risalto a tutti gli atleti, allimpegno e alla fatica di chi pratica attivit sportiva a così importanti livelli. Per noi motivo di vanto offrire le strutture cittadine e sostenere questo importante evento. Praticare regolarmente attivit sportiva valorizza le capacit fisiche e mentali e sviluppa un profondo rispetto di se stessi e degli altri. La valenza formativa ed educativa della pratica sportiva il motivo che ci spinge ad essere attenti e partecipi nei confronti di coloro che hanno a cuore lo sport non fine a se stesso ma che coinvolge corpo, cuore e mente di chi vi si dedica.

Il primo oro ai mondiali di pattinaggio in corea

Il fuoriclasse pugliese Gregorio Duggento regala allItalia il primo oro ai mondiali di pattinaggio corsa di Anyang (Corea). Latleta azzurro, nella prima giornata delle gare su strada, ha dominato la gara dei 200 metri velocit facendo fermare il cronometro sullottimo tempo di 16.209. che gli ha permesso di imporsi sul neo – zelandese Dobbin e sul belga Hebbrecht. Dopo le delusioni della pista si spera che questo successo sia foriero di altri trionfi però i colori azzurri nelle gare dei prossimi giorni. La bella giornata è stata completata, però i nostri colori dal bronzo conquistato dallo junior Andrea Peruzzo (17.231) nellanaloga prova riservata alla categoria giovanile. Appena un gradino sotto al podio Nicoletta Falcone (quarta) e Erika Zanetti nella gara femminile vinta dalla colombiana Caicedo Mejia.

corea: pattinaggio azzurro sul podio

Lo junior Andrea Peruzzo conquista il secondo posto nei 300 metri a cronometro. Terza piazza però Duggento nella stessa gara senior

Prima giornata a luci ed obre però i colori italiani nella prima giornata dei campionati del mondo di corsa che hanno preso il via ad Anyang in Corea con l’assegnazione delle prime megaglie nelle gare dei 300 metri cronometro pista. Gli azzurri hanno conquistato due medaglie, un argento e un bronzo, grazie allo junior Andrea Peruzzo, salito sul secondo gradino del podio nella finale maschile di categoria, alle spalle del coreano Kyu Lee, trascinato alla vittoria dal pubblico amico. Terzo posto fra i senior però Gregorio Duggento che, nostontante l’ottimo tempo di 25.152, ha dovuto inchinarsi al neozelandese Dobbin e allo statunitense Mantia che hanno saputro fare meglio di lui. In campo femminile le nostre atlete di punta, Zanetti e Orr non sono andate oltre il 9 e 10 tempo.
300 M Time Trial Junior Ladies Final
1 374 Heather Richardson USA 27.612
2 77 Deidy Jaramillo COL 27.988
3 242 Young Min Kim KOR 28.053
4 248 Jin Ju Lim KOR 28.112
5 69 Sara Vallejo COL 28.173
6 334 Ho Chen Yang TPE 28.224
7 363 Mariah Richardson USA 28.269
8 13 Victoria Rodriguez ARG 28.287
9 280 Bianca Roosenboom NED 28.362
10 41 Maria Moya CHI 28.653

una montagna di sport

– 22/03/2006

Grande successo però la prima giornata di UNA MONTAGNA DI SPORT.

Durante la prima giornata della kermesse Una Montagna di sport si tenuta lassemblea ordinaria e straordinaria dellAssociazione nazionale Azzurri dItalia che ha approvato il nuovo statuto e ha cambiato così il nome in Associazione nazionale azzurri e olimpici dItalia. Allassemblea, presieduta da Gianfranco Baraldi, hanno presenziato anche Manuela Di Centa, Livio Berruti, Giacomo Crosa e molti altri azzurri provenienti da tutta Italia.

Eventi e ospiti 21 aprile

In mattinata incominciato il Torneo Singolare di Tennis Maschile e Femminile al Centro Sportivo Tennis – Selvino. Torneo aperto a tutti. Nel corso della giornata si è esibito il campione Paolo Can, che come tutti i vip presenti è stato premiato con la scultura Una montagna di sport.

Alle 11 si dato il via ai voli con il Parapendio, presente il commissario tecnico della naziale parapendio Alberto Castagna e 4 atleti azzurri della disciplina: Jimmy Parcher, Cristian Biagi, Paolo Zammarchi, Stefano Sottrai, Mauro Maggiolo. Per tutti gli interessati sono stati effettuati voli in biposto e singoli, al Monte Ganda.
Al Monte Purito si sono tenute invece le dimostrazioni le e prove di gonfiaggio e simulazione decollo.

Colpi di precisione al Monte Poieto – Aviatico il Tiro con lArco, con la dimostrazione della Compagnia Arcieri di Malaga.

Alla stessa ora al Palazzotto dello Sport – Selvino, gremito in ogni suo posto, è stata la volta dellesibizione e dei i balletti di Ginnastica Ritmica grazie al Gruppo Ritmico Polisportiva Selvino in collaborazione con la Scuola Orobica Bergamo. Ospite deccezione la medaglia dargento alle Olimpiade di Atene Daniela Masseroni, che si esibita in un esercizio con il cerchio ed i nastri.

Nel denso pomeriggio sportivo ha trovato posto al Centro Sportivo Perello – Selvino, il recordman mondiale Renato Lamera ha offerto una superba dimostrazione della sua disciplina, il Tiro a Volo Dinamico.

A seguiere lesibizione degli atleti della squadra di Hockey su Ghiaccio, hockey club Bergamo, sulla pista di pattinaggio, unica in Italia allaperto e in grado di funzionare in estate, alle pendici del Monte Purito.

La giornata si chiusa con la Rassegna Cinematografica che ha visto la proiezione del film Volare sullEverest in omaggio ad Angelo DArrigo, campione di deltaplano, recentemente scomparso in un tragico incidente aereo. Ospite donore il Prof. Franco B. Ascani, il presidente mondiale della FICTS, Federazione Internazionale Cinema eTelevisione Sportiva.