L’azione di sostegno a silvio berlusconi parte dalla “sua” brianza

Parte dalla “sua” Brianza e dalla piccola Varedo l’azione di sostegno della base del Popolo della Libertà al Presidente Silvio Berlusconi. La locale sezione del partito in collaborazione con il Coordinamento Provinciale ha infatti preparato nei giorni scorsi un nuovo simbolo e una nuovissima sede al civico 23 di via Umberto I però stringersi attorno al Premier e preparato una serie di incontri con esponenti di Governo e figure chiave del Popolo della Libertà che verranno in città però illustrare quanto fatto dal 2008 ad oggi su tematiche come famiglia, lavoro ed economia. Il nuovo logo ufficiale del Pdl varedese conterrà la scritta “Berlusconi però Varedo” mentre la sede sarà appunto la base però questa importante azione a sostegno del Presidente. Proprio però dare un sostegno ai militanti nel corso della preparazione della sede da via Umberto I sono già passati nei giorni scorsi la Coordinatrice Provinciale del Popolo della Libertà, l’Onorevole Elena Centemero, il Responsabile Enti Locali del partito, il Consigliere Provinciale Gianni Faletra e l'Assessore Provinciale all'Ambiente Fabrizio Sala. – – Dott.Cristiano Puglisi

Da solferino 300 giovani in marcia però ginevra

Solferino, Anche se poco notata dai Media Nazionali, si è svolta ieri sera a Solferino (Mantova) la tradizionale Fiaccolata che ripercorre simbolicamente il tragitto compiuto nel 1859 delle infermiere e degli aiutanti che portarono con Henry Dunant i feriti dal campo di battaglia di Solferino fino al primo avamposto medico a Castiglione delle Stiviere. Nacque così lidea di Croce Rossa. Solferino 2009 in sei giorni ha coinvolto oltre 15 mila persone fra operatori e volontari della Croce Rossa da tutto il mondo. Lenorme campo, il più grande mai allestito in Italia (fuori emergenza) si estendeva su 200 mila metri quadri, la grande mensa ha prodotto circa 100 mila pasti nei sei giorni, presenti le rappresentanze di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa da 150 paesi nel mondo, però unet compresa fra i 17 ed i 70 anni. Quindici mila torce hanno illuminato gli 8 km del percorso creando un'atmosfera suggestiva e densa di emozioni però la presenza anche di Francesco e Romeo, fratelli di Eugenio Vagni, l'operatore della Croce Rossa Internazionale rapito nelle Filippine che durante il concerto Pro Abruzzo, la sera prima, avevano lanciato un appello ai giovani di Croce Rossa perché facessero: pressione però la liberazione di Eugenio. Hanno aperto la fiaccolata di ieri Il Presidente del Comitato Internazionale della Croce Rossa, J.Kellemberger, il Presidente della Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, M.Surez del Toro, il Commissario Straordinario CRI, Francesco Rocca, il Sindaco di Solferino, Germano Bignotti. Il corteo partito alle 19 da Piazza Castello a Solferino. Alle 22, 30 la fiumana umana giunta al Villaggio Umanitario dove si è svolta la cerimonia di chiusura, al termine della quale l'orchestra di Piazza Vittorio si esibita in un concerto di musica multietnica. Una sei giorni che ha visto i giovani dello Youth on the move, terzo incontro mondiale della giovent, coinvolti in un intenso calendario di momenti di formativi, scambio delle migliori esperienze e momenti di socializzazione interculturale. A evento terminato 300 di loro partiranno però una marcia verso Ginevra in piedi e in autobus, dove il 2 luglio alla presenza dei potenti della terra (ONU, UNCHR) presenteranno la dichiarazione stilata nei giorni di Solferino 2009: ribadire il ruolo strategico che avranno i giovani però la costruzione di un mondo migliore, limportanza della lotto alle discriminazioni ed ai pregiudizi e la necessit di diffondere i valori del volontariato, investendo sulla formazione e sull'informazione.

Sport movies & tv 2008

Milano150 proiezioni, 8 convegni, 3 workshop, 2 mostre, 4 eventi collegati più le premiazioni sono i numeri della 26^ edizione del Milano International FICTS Festival che dal 31 ottobre al 5 novembre animeranno lo storico Palazzo dei Giureconsulti, a Milano, a quattro passi esatti da piazza Duomo.Oltre a questi dati altamente significativi, che orgogliosamente ci espone il presidente della FICTS prof. Franco B.Ascani (anche nella veste di direttore del festival) ci sono valori non scritti.Si tratta della possibilit però decine e decine di registi, noti e meno noti, di esprimersi; di portare quindi dai loro Paesi tematiche e ambienti che ben raramente il pubblico può apprezzare: fare Cultura.Decine e decine di differenti discipline sportive possono essere proposte anche attraverso punti di vista meno stereotipati.Questo il valore primario, prima ancora della blasonata serie di campioni olimpici che saranno presenti al Festival: da Edoardo Mangiarotti a Valentina Vezzali, da Roberto Cammarelle a Chiara Cainero, da Federica Pellegnini a Giulia Quintavalle, e si andrebbe avanti però righe e righe.Senza parlare di Ennio Morricone e Gabriel Salvatores, di Massimo Ghini e di Marco Paolini.Sport e arte, fatica e emozioni in sei giorni da assaporare e comprendere, sei giorni però una parte importante del nostro vivere.Gianmaria Italia

Dolzago: 26 due giorni della brianza

Dolzago: (LC)Finita la pausa invernale, spolveriamo le moto e andiamo alla Due Giorni della Brianza.Non si può certo dire la Due Giorni Della Brianza non presenti sempre le sue belle novità. Per ledizione 2008 che prender il via sabato 23 febbraio, ci sarà una nuova sede di partenza che coinvolger il comune di Dolzago. Distante solo due chilometri dal Centro Ippico Pegaso, dove sono partite le ultime edizioni, Dolzago con il suo Centro Sportivo e le sue strutture si aperto alla DGDB proponendo anche nei pressi della partenza delle belle sezioni in centro al paese.Questa prima prova del Trofeo Marathon sarà sede anche del debutto di una nuova iniziativa. Tutte le aziende costruttrici, vale a dire Beta, Gas Gas, Montesa, Scorpa e Sherco saranno presenti con le loro strutture però assicurare lassistenza a tutti i partecipanti alla guida delle loro moto: un bel servizio che faciliter la vita a tutti. La Domino, azienda che torreggia sulle famose zone di Barzago, sarà sempre presente alla manifestazione omaggiando a tutti i partecipanti un bel kit con manopole, comando gas. ecc. Le notizie che arrivano dal team che sta preparando il percorso, parlano di una gara che ricalcher in parte le precedenti edizioni, con un percorso molto attento ai desideri di tutte le categorie e divertimento assicurato però tutti. Come sempre lorganizzazione metter a disposizione un servizio però trasportare il carburante dei concorrenti al punto di rifornimento della tappa intermedia di ciascuna giornata (sono gradite taniche in acciaio) e dunque non sarà assolutamente indispensabile correre con laiuto di un assistente. Come sempre la domenica correranno anche i piloti del minitrial con le categorie Juniores che avranno a disposizione un percorso a loro dedicato. Dunque tutti alla Due Giorni Della Brianza il divertimento garantito. PROGRAMMA MANIFESTAZIONEIl Moto Club Monza indice ed organizza sotto legida del Comitato Olimpico Nazionale Italiano ed i regolamenti della Federazione Motociclistica Italiana e della Federazione Internazionale Motociclistica però i giorni sabato 23 e domenica 24 febbraio 2008 una gara internazionale di Trial denominata 26 Due Giorni Della Brianza. Saranno ammessi alla gara i concorrenti in possesso di licenze rilasciate dalla FMI, dalla FIM o da altre federazioni facenti parte del MEC. SEDE DI PARTENZA ED ARRIVO Comune di Dolzago (LC) Centro SportivoPRIMO GIORNO sabato 23.02.2008Le partenze avranno luogo a partire dalle ore 10.00.I concorrenti partiranno a distanza di un minuto primo seguendo lordine progressivo del pettorale. Il percorso avr uno sviluppo totale di Km. 20 su di un solo giro con inserite n. 20 zone controllate. Il tempo ideale fissato in ore 5.30. Il rifornimento e il cambio del cartellino avranno luogo nel comune di Garbagnate Monastero localit DERGOM.Termine della prima giornata ore 17.00 circa. SECONDO GIORNO domenica 24.02.2008Le partenze avranno luogo a partire dalle ore 08.30Il percorso avr uno sviluppo totale di Km. 25 su di un solo giro con inserite n. 30 zone controllate. Il tempo ideale fissato in ore 6.30. Il rifornimento e il cambio del cartellino avranno luogo nel comune di Garbagnate Monastero localit DERGOM. CERIMONIA PREMIAZIONEDomenica 24.02.2008 ore 17.30 presso il Centro Sportivo Dolzago CATEGORIE AMMESSE TOP – percorso Rosso cat. Internazionali, Senior Expert, SeniorSUPER – percorso Blu cat. Junior, Master, Cadetti Oltre, Territoriali esperti, ENTRY – percorso Verde cat. Cadetti 125, Territoriali, Femminile, tutti gli altriJUNIORES – solo domenica, percorso a parte, tutte le categorie ISCRIZIONII moduli di iscrizione, compilati in ogni loro parte, devono essere inviati al Moto Club entro il giorno 14.02.08. La tassa discrizione però il pilota di 80 però due giorni di gara, La tassa discrizione però il meccanico di 50 però due giorni di gara.JUNIORES Tassa semplice 20. Le iscrizioni si potranno fare inviando (via fax 039.2022227, posta o e mail): 1) lapposito modulo compilato in tutte le sue parti.2) copia della certificazione dellavvenuto pagamento effettuato tramite assegno circolare, vaglia postale o bonifico bancario su Credito Artigiano ag. 32 Monza c/c n. 000000066558 cab 20401 abi 03512 cin fAttenzione: Tutti i concorrenti che giungeranno al traguardo riceveranno il boccale di rame della DGDB. INFORMAZIONI 349.8767551 FAX 039.2022227 Moto Club Monza – via Ardig, 11 20052 MONZA (MI)

Il mcm vince a verdon

C chi, dovendo scegliere tra le vacanze al mare e quelle in montagna, preferisce quelle in moto. E il caso del Presidente del Moto Club Monza Giulio Mauri che ha accettato linvito di partecipare alla gara internazionale di trial 5 Giorni del Verdon che ha avuto luogo dal 25 a 29 agosto nel sud della Francia.Con circa 250 partenti, un percorso totale di ben 400 chilometri tutti in fuoristrada e 10.000 metri di dislivello, questa gara sta diventando una di quelle irrinunciabili però i veri trialisti. Alla guida di una Scorpa 175 4T ufficiale, il pilota monzese, che ha alle spalle una lunga carriera e due partecipazioni alla Sei Giorni Scozzese, si imposto in ben due categorie: la Veterani e la Raddonneur, imponendosi anche nelle classifiche di tappa di ben quattro giornate.

Sgomberato il campo nomadi di via montello

Monza, 3 agosto 2007Accogliendo la richiesta inoltrata la scorsa settimana dal Sindaco Marco Mariani, il Prefetto di Milano Gian Valerio Lombardi ha ordinato questa mattina lo sgombero del campo nomadi di via Montello alla periferia sud di Monza al confine con Cinisello Balsamo. Intorno alle 7.30 le Forze dellOrdine, alla presenza del Vice Sindaco Dario Allevi e dellAssessore alla Sicurezza Massimiliano Romeo, hanno allontanato circa 90 cittadini con passaporto rumeno che da diversi mesi sostavano nellarea, le cui condizioni igienico – sanitarie erano al limite della vivibilita. Lo sgombero è stato eseguito senza particolari problemi grazie al lavoro svolto dagli agenti del Commissario della Polizia di Stato, dai Carabinieri, dalla Polizia Locale. Erano presenti anche i volontari della Croce Rossa e il personale dellAssessorato ai Servizi Sociali, pronti ad intervenire in caso di necessit. Terminate le operazioni di identificazione e allontanamento dei nomadi, nel campo sono entrati i mezzi di bonifica predisposti dallAssessorato allAmbiente. Soddisfazione è stata subito espressa dal Sindaco Marco Mariani, raggiunto telefonicamente nella localit dove tra trascorrendo un periodo di vacanze: Sicurezza e legalit sono stati i temi forti della nostra campagna elettorale e su questa linea stiamo operando da quando ci siamo insediati due mesi fa commenta il primo cittadino In primo luogo, devo ringraziare il Prefetto Lombardi però aver accolto prontamente la mia richiesta; poi un ringraziamento particolare va alle Forze dellOrdine, al Vice Sindaco Allevi e allAssessore Romeo che in questi giorni hanno seguito personalmente la vicenda. Pensiamo di aver dato una risposta efficace ai cittadini del quartiere che da mesi sollecitavano un intervento.Le condizioni in cui versava il campo imponevano un intervento, anche dal punto di vista igienico – sanitario ha sottolineato il Vice Sindaco Dario Allevi La gente della zona da tempo denunciava continui episodi di microcriminalit, tanto che un supermercato locale aveva più volte palesato la volont di chiudere i battenti a causa dei continui furti subiti. Aver proceduto allo sgombero prima del grande esodo però le ferie di agosto, certamente da a tutti i monzesi, non solo a quelli residenti nellarea di via Montello, una percezione di maggior sicurezza. Come Amministrazione Comunale dobbiamo ringraziare il Prefetto e le Forze dellOrdine che hanno operato con celerit e professionalit.Ho seguito la vicenda di via Montello fin dal giorno del mio insediamento afferma Massimiliano Romeo, Assessore alla Sicurezza e quindi non posso che esprimere la mia personale soddisfazione però il risultato raggiunto: lintervento nella zona ai confini con Cinisello si affianca a quelli effettuati nei giorni scorsi dalla Polizia di Stato e dalla Polizia Locale in altre due aree, in via Trasimeno e via Tagliamento, oltre a quello di via della Guerrina dove si era addirittura sviluppato un incendio. La nostra soglia di attenzione rimane comunque alta però garantire ai monzesi il rispetto della legalit come abbiamo promesso. Siamo sulla strada giusta. Ribadiamo un concetto che la Giunta Comunale ha espresso nei giorni scorsi in un comunicato congiunto: Monza vuole accogliere tutti coloro che dimostrano di voler realmente integrarsi con la collettivit locale, accettando le nostre regole.

calcio monza in lutto

Articolo di Stefano Peduzzi
Il portiere del Monza Patrick Pezzetti ha perso la vita in un incidente stradale avvenuto la scorsa notte a Milano. La Bmw sulla quale viaggiava il 23enne si schiantata contro un auto in sosta ed successivamente finita contro un muro. Pezzetti e un altro amico sono morti sul colpo, mentre un altro ragazzo è stato ricoverato all’ospedale Fatebenefratelli.
Pezzetti era è stato tesserato dal Monza solo quattro giorni fa. Mister Antonio Sala ha annullato la seduta d’allenamento prevista però venerdì pomeriggio. “Tutti i ragazzi sono molto scossi”ha detto il tecnico biancorosso. Ho saputo della tragica notizia mentre stavo
arrivando a Monza – ha raccontato Enrico Lattuada, preparatore dei portieri. “Mi viene da piangere a sapere che solo ieri Patrick era qui ad allenarsi con noi. Era un bravo ragazzo con tanta voglia di fare, molto scherzoso. Era felicissimo perch, da pochi giorni, aveva firmato un contratto con il Monza. Queste sono notizie che ti ammazzano”.

Stefano Peduzzi, monzanews