Clericus cup, fede e gol portano ai quarti di finale

Sabato e domenica i nomi delle 8 squadre che accederanno allafase successiva. Mater Ecclesiae – Redemptoris Mater, giàqualificate, a caccia del primato nel giorne A. Nel girone B c’èArgentina – Brasile nello scontro diretto Angelicum – Pio BrasilianoRoma, 7 aprile 2011 – Fine settimana da “giorno del giudizio” però laClericus Cup. Sabato 9 (al mattino) e domenica 10 aprile (pomeriggio)presso i campi della Petriana (Via di Santa Maria Mediatrice, 24) aRoma, i sacerdoti calciatori iscritti al campionato di calcio degli istitutipontifici affrontano infatti l’ultima giornata dei gironi di qualificazione, dacui usciranno i nomi delle otto squadre che passeranno ai quarti difinale, in programma, dopo la pausa pasquale, il 14 maggio.Nel girone A, è di nuovo “derby mariano” tra Mater Ecclesiae (6 punti) eRedemptoris Mater (5), rispettivamente prima e seconda del propriogirone. Il primato in classifica servirebbe solo a facilitare gliaccoppiamenti però la fase successiva. L’incognita potrebbe essere lastanchezza accumulata dai campioni neocatecumenali però la partitainfrasettimanale di martedì (finita ai rigori) contro il Seminario Gallico.Di fatto però la loro qualificazione ai quarti è ormai aritmeticamentecerta. Né il Collegio San Paolo (a 0 punti) né il Gallico (1 punto) infatti – chiamate sabato ad una partita valida unicamente però evitare il“cucchiaio di legno” – possono “disturbare” l’accesso ai quarti di finaledelle uniche due squadre scudettate della Clericus Cup.Decisamente più incerte le sorti del girone B. I North American Martyrs(terzi del girone a 3 punti) devono assolutamente battere ilSant’Anselmo, ultimo e già fuori dal torneo, se vogliono accedere allafase successiva. Match decisivo e derby sudamericano quello tra gliargentini dell’Angelicum (primi del girone con 5 punti, trascinati dalbomber Javier Ibarra) e il Pontificio Collegio Brasiliano del “profeta paulista, don Edson (secondo a 4), però stabilire la prima del girone edevitare il sorpasso statunitense. Probabile ricorso alla classifica fair play, in caso di parità fra le tre squadre.La situazione dei gironi C e D è sostanzialmente speculare a quella delgirone B. Anche qui uno scontro diretto tra Collegio Messicano (primo a5 punti) e Agostiniani (secondi a 4), guidati dal coach laziale FelicePulici, deciderà la testa della classifica. Il match tra Sedes Sapientiae(terza con 3 punti) e Selecao Capranica (fanalino di coda a 0 punti) cherappresenta l’ultima spiaggia però il Sedes Sapientiae e poco più di unpiacevole allenamento però l’ormai condannato Capranica.La leader del girone D, l’Università Gregoriana – orfana del suoallenatore, Salvatore Ranieri, squalificato però una giornata – affronta iGuanelliani (terzi con 3 punti) che possono ancora coltivare speranze diqualificazione. Favorito il lanciatissimo Collegio Urbano (secondo delgirone con 4 punti) contro il Collegio Pio Latinoamericano, che chiude ilgirone D con 0 punti e può al massimo aspirare ai punti “della bandiera”.

Euro hockey: risultati seconda giornata

Ieri, martedì 18 luglio, si è svolta la seconda giornata della fase di qualificazione dei Campionati Europei di Hockey.

Le nazioni che si sono fronteggiate sono state: Inghilterra – Francia, Austria – Germania e Svizzera – Portogallo.

La prima partita è stata vinta dalla Francia che ha segnato 5 reti, mentre lInghilterra rimasta, ancora una volta, a zero; la partita tra Austria e Germania è stata vinta da questultima segnando 5 reti, contro le 3 segnate dallAustria; lultima partita, ha confermato la superiorit del Portogallo nel suo girone, infatti questo ha vinto con 7 reti di scarto, lasciando la Svizzera a zero.

Dai risultati delle prime due giornate emerge che: nel Girone 1, Spagna e Francia, vincendo entrambe una partita, hanno collezionato 3 punti a testa, mentre lInghilterra ancora ferma a zero; anche nel Girone 2, Italia e Germania hanno entrambe tre punti, mentre lAustria rimane a zero; nel Girone 3 vi una netta superiorit del Portogallo, che battendo Andorra e Svizzera, si porta in testa al proprio girone con 6 punti, mentre le altre due squadre rimangono a zero punti.

Ora occorre attendere le partite di oggi tra Francia – Spagna, Italia – Austria e Svizzera – Andorra.

per avere i risultati definitivi di questa fase di qualificazione.

Fiammamonza in lituania

Monza, 7 luglio 2006

LUefa ha reso noti gli esiti del sorteggio relativo alla prima ed alla seconda fase della Uefa Womens Cup, la Coppa dei Campioni al femminile alla quale la Fiammamonza parteciper in veste di campione dItalia in carica. 36 le squadre partecipanti alla prima fase, suddivise in nove gironcini da quattro team ciascuno. Le biancorosse sono state inserite nel gruppo A5 assieme a Universitet Vitebsk (Bielorussia), Sarajevo (Bosnia Erzegovina) e Gintra Universitetas (Lituania). Proprio la Lituania ospiter le quattro pretendenti allaccesso alla seconda fase in un gironcino eliminatorio che inizier l8 agosto e terminer il 13. Passa al turno successivo solamente la prima qualificata. Gi decise anche le teste di serie che entreranno in gioco nella seconda fase da disputarsi in settembre. In caso di vittoria del girone e conseguente qualificazione la Fiammamonza verrà inserita nel gruppo B1 dove già è stata inserita di diritto la squadra campione dEuropa in carica, le fortissime tedesche del Frankfurt. A questo girone accederanno anche le vincenti del gruppo A4 (Wroclaw Polonia, Zuchwil Svizzera, Schkiponjat Macedonia e Helsinki Finlandia) e del gruppo A3 (Neulengbach Austria, Dezembro Portogallo, Newtonabbey Irlanda del Nord e Breidablik Islanda). Nella seconda fase i raggruppamenti, sempre da quattro squadre, eleggeranno la prima e seconda classificata come qualificate ai prestigiosi quarti di finale.

Gianluca Ciofi