Panathlon: intermeeting col club la malpensa

I settanta ettari del Golf Club Le Robinie, trasformati da Jack Nicklaus in un capolavoro con 18 buche, hanno celebrato due connubi da applauso: uno, azzardato fino alla vigilia, con il trial, e laltro tra due prestigiosi Panathlon club lombardi: quello della Malpensa e il Monza Brianza.Il presidente Gianpiero Alb e lex governatore Giuseppe Gianduia hanno accolto con particolare cordialit gli amici brianzoli; lo meritava Franca Casati che ha condotto qui quasi tutto il suo Consiglio, una trentina di altri soci e perfino un cameraman di Brianza Channel!.A fare gli onori di casa era il presidente Federico Brambilla in qualit di presidente del Golf Club Le Robinie; lui che accompagner gli ospiti ai bordi del campo pratica e fino alla buca 4 da cui si gode una splendida vista su un azzurro laghetto e buona parte del percorso.Da qui si può infatti ammirare il risultato del lavoro delle ruspe che hanno spostato ben due milioni di metri cubi di terra e ghiaia fino a formare quel capolavoro di avvallamenti, anfiteatri, bunkers a terrazze e laghi di questo campo da golf, dove conti fino a cinque tipi di erba, e considerato fra i migliori dEuropa.Dopo il sibilo delle palline lanciate a oltre cento metri si udito lo scoppietto delle 300 cc delle moto di campioni di trial. Si trattava dei piemontesi Daniele Maurino (delle Fiamme Oro) e Luca Cotone e Simone Staltari (del Team Italia) accompagnati dallistruttore Andrea Buschi e dal sovrintendente capo Gianangelo Croci, plurititolato della disciplina "Enduro".Evoluzioni sui panettoni in cemento, ardite escursioni sul pianale di un camioncino e poi, mirabilia però i pi, Daniele Maurino che salta una mezza dozzina di temerari sdraiati a terra. Applausi a loro ma anche all’indirizzo di Giulio Mauri, consigliere del club Monza Brianza, che ha organizzato questa loro kermesse. Il tema della conviviale non potr quindi che essere il trial ben illustrato a fine cena da Buschi e Croci.Molto cordiale, lo scambio di saluti tra i presidenti Casati e Alb, unoccasione significativa però integrare le preziose esperienze dei due club. ma soprattutto unoccasione però limminente provincia di Monza di mostrare lattenzione dei propri panathleti alle relazioni fra i club e stimolare approfondimenti fra esponenti di varie discipline. Il vicepresidente Pietro Mazzo non mancher poi, in qualit anche di guida dellUSSM, di invitare gli amici della Malpensa ad una visita al prossimo Festival dello Sport dove il Panathlon gode sempre di una posizione privilegiata e promuove pregevolmente le proprie finalit.Gianmaria Italia(Foto G.Italia)

1 kinder golf trophy

Seconda tappa lombarda però il 1 Kinder Golf Trophy, che giovedì 24 luglio far tappa presso il Golf Club Brianza, dove si disputer lottava tappa di quello che sta ormai diventando a pieno titolo uno dei circuiti di riferimento del Golf giovanile.Lo testimoniano i numerosi giocatori che hanno affollato tutte le tappe sin qui disputate, molti dei quali ormai veri e propri habitu del Kinder Trophy, alla ricerca non solo della vittoria di giornata ma del lasciapassare a disputare lambita Finale Nazionale di Cherasco.Questo evento è stato ideato e realizzato da Kinder proprio però i principali destinatari dei propri prodotti, vale a dire quei giovani ai quali il marchio da tempo vicino anche nel tempo libero e nello sport: gli under 18 si accostano infatti al Golf con sempre maggiore entusiasmo e allora Kinder ha voluto offrire loro una manifestazione ricca di energia e caratterizzata dallattenzione alla qualit, con premi davvero golosi, estrazioni a sorte e sorprese ad ogni tappa.Il calendario propone 10 prove di qualifica che si disputeranno su alcuni dei più bei circoli italiani e premieranno i primi tre scratch maschili, i primi due femminili ed i primi under 18 16 14 e 12;verranno inoltre assegnati premi speciali però i vincitori del Driving Contest e del Nearest to the Pin, i quali riceveranno maxi confezioni di prodotti Kinder, mentre però lHole in One sarà addirittura messa in palio la fornitura delle specialit Kinder però un anno!Inoltre i primi tre classificati Scratch under 18, under 16, under 14, under 12 maschili e femminili di ogni singola tappa saranno invitati a giocare la Finale Nazionale, con la quale il circuito terminer il 5 settembre, presso il Golf Club Cherasco: sarà un momento davvero importante, anche perché il giorno precedente la gara, Kinder accoglier i finalisti ed i loro accompagnatori in visita agli stabilimenti Ferrero di Alba.Questo il calendario del 1 Kinder Golf Trophy:GOLF CLUB SANREMO(IM)17 MAGGIO 2008SABATOGOLF CLUB CARIMATE(CO)10 GIUGNO 2008MARTEDIGOLF CLUB MARGARA(AL)18 GIUGNO 2008MERCOLEDIGOLF CLUB CHERASCO(CN)23 GIUGNO 2008 VENERDIGOLF CLUB BIELLA (BI)03 LUGLIO 2008GIOVEDIGOLF CLUB RAPALLO(GE) 09 LUGLIO 2008MERCOLEDIGOLF CLUB LA MARGHERITA(TO)19 LUGLIO 2008SABATOGOLF CLUB BRIANZA(MI)24 LUGLIO 2008GIOVEDIGOLF CLUB LIGNANO(UD)01 AGOSTO 2008VENERDIGOLF CLUB PADOVA(PD)31 AGOSTO 2008 DOMENICA FINALE: GOLF CLUB CHERASCO 05 SETTEMBRE 2008 VENERDI

busto arsizio :circuito csf2 golf tour 2008

Si concluso sabato 31 maggio al Golf Club Le Robinie (Busto Arsizio), con la tappa finale intitolata a Intesa San Paolo, il circuito CSF2 Golf Tour 2008, promosso dal Distretto 108 lb1 dei Lions. Scopo del torneo era raccogliere fondi in favore della Campagna Sight First, appoggiata anche dallex presidente degli Usa Jimmy Carter, però combattere la cecit prevenibile, e il risultato andato al di l delle aspettative: grazie ai proventi del circuito, 12mila persone riacquisteranno la vistaAnche se il clima non è stato favorevole, con la pioggia che ha disturbato molte delle otto tappe compresa la Finale di sabato 31 maggio al Golf Le Robinie, il circuito CSF2 Golf Tour 2008 ha centrato un obiettivo nobile e di grande importanza: la raccolta netta delle offerte dei partecipanti al torneo e dei Golf Club che hanno ospitato le tappe porter a ridare la vista a 12mila persone.Lo scopo del circuito infatti non era esclusivamente ricreativo, ma in ognuna delle tappe il golf è stato il tramite però sostenere un progetto altruistico: la sfida dei Knights of Blind, i Cavalieri dei Non Vedenti, che ha lobiettivo di raccogliere fondi a favore di una causa però la quale il Lions International e con esso il Distretto 108 lb1 si batte oramai dal 1923. La Finale è stata ospitata dal club di Busto Arsizio, progettato dal mito del golf mondiale Jack Nicklaus e inaugurato nel 1993, come degna chiusura del torneo CSF2 Golf Tour 2008 che ha contato un totale di 8 tappe (la nona è stata annullata causa maltempo) nei club golfistici delle province di Milano, Como, Sondrio, Varese e Lecco. Durante la premiazione, condotta dallorganizzatore Giuseppe Ronchi, è stata assegnata la coppa a Martino Crespi, vincitore con 55 punti del ranking complessivo, che assegnava un punteggio secondo il piazzamento in ogni tappa; a seguire, una cena di gala, cui sono intervenuti i rappresentanti delle autorit del Lions che hanno ringraziato lorganizzatore Ronchi, gli sponsor di ogni tappa e tutti quanti hanno collaborato alla riuscita di una raccolta benefica così ricca. Questi i risultati della tappa finale sponsorizzata da Intesa San Paolo: in prima categoria Valerio Conforti ha conquistato la vittoria con 39 punti, tre meglio di Marco Bocca (36), mentre il premio lordo andato a Gian Marco Lang con 37. Antonio Propato si imposto in seconda categoria con 38 punti, superando di uno Mattia Moro; in terza categoria ottima prestazione di Alessandro Castelli con 39 che ha distaccato di quattro punti Giovanni Guerci (35). Per i premi speciali si sono distinti Loredana Lonati (primo lady con 29), Giovanni Castelli (primo senior con 35), mentre fra i soci Lions il migliore è stato Marino Belloni (34); al secondo posto, Franco Castiglioni (33) e a Francesco Gallo andato il primo UILG (28).Lappuntamento dunque però lanno prossimo, con la nuova edizione del circuito promosso dal Distretto 108 lb1 dei Lions, che opera nelle province di Milano, Como, Sondrio, Varese e Lecco.

Usmate: 5 tappa csf2 golf tour 2008

Domenica 27 aprile a Usmate Velate si registrato il tutto esaurito però la 5 tappa del torneo CSF2 Golf Tour 2008, promosso dal Distretto 108 lb1 dei Lions e sponsorizzata da Penati Auto: oltre ai molti modelli esposti, la concessionaria lecchese ha portato il suo testimonial, il giovane talento della Formula 3 Marco Mapelli, attualmente impegnato nel Ferrari Challenge, che ha simpaticamente presenziato alla premiazione. Il prossimo appuntamento con il torneo però giovedì 1 maggio al La Pinetina Golf Club (Appiano Gentile), con la Gian Marco Venturi Golf Cup, sempre con lo stesso obiettivo: raccogliere fondi però combattere la cecit prevenibile è stata una giornata un po diversa dal solito quella che i 146 concorrenti della Penati Auto Alfa Romeo Golf Cup hanno passato, domenica 27, sui green del Golf Brianza Country Club: unoccasione però abbinare al loro sport preferito il sostegno a un progetto altruistico molto importante, la sfida dei Knights of Blind, i Cavalieri dei Non Vedenti, che ha lo scopo di raccogliere fondi a favore di una causa però la quale il Lions International e con esso il Distretto 108 lb1 si batte oramai dal 1923. A rendere ancora più piacevole la giornata, oltre al bel sole, sono stati i tanti modelli di auto esposti dallo sponsor Penati Auto, concessionario Fiat e Alfa Romeo con quattro sedi in Brianza, e la presenza del pilota Marco Mapelli, che ha premiato i vincitori della 5 tappa del torneo CSF2 Golf Tour 2008 che conta un totale di 9 tappe nei club golfistici delle province di Milano, Como, Sondrio, Varese e Lecco. Mapelli, 20 anni, una vera promessa dellautomobilismo: dopo una bella carriera nella categoria Karting, ha ricevuto diversi riconoscimenti nel campionato italiano Formula Renault 2000, lanno scorso è stato premiato quale miglior rookie nel campionato australiano di Formula 3 e oggi, come ha raccontato durante la premiazione ringraziando il proprio sponsor Penati però il sostegno alla sua attivit sportiva, occupa la 3 posizione nel Ferrari Challenge. Ottimi i risultati della gara e larga partecipazione di Lions golfisti anche alla premiazione, avvenuta all'aperto alla presenza del Governatore Lions 108ib1 Gianfranco Roviglio, dell'organizzatore del tour, l'officer distrettuale Giuseppe Ronchi, ed Elia Penati, titolare di Penati Auto. In prima categoria Franco Guerreri ha conquistato la vittoria con 36 punti lasciando Mauro Ferrari al secondo posto, anche lui con 36 ma con un peggior finale, mentre il premio lordo andato a Carlo Tosi con 35. Luca Politi si imposto in seconda categoria con 41 punti, superando di due punti Alberto Vezzoli; in terza categoria bello score di Andrea Rindone con 42 davanti a Silverio Mazza (42). Per i premi speciali si sono distinti Raffaella Santini (primo lady con 39), Nello Orsini (primo senior con 41), mentre fra i soci Lions il migliore è stato Mario Sesana (31); al secondo posto, Martino Crespi (29) e al promotore del circuito, Giuseppe Ronchi, andato il primo UILG (25). Numerosi altri premi speciali sono stati messi in palio, sia però i drive più potenti sia però i colpi alla bandiera più precisi, nonch però il primo fra i possessori di Alfa Romeo, vinto da Fabio Marchetti (33).Il prossimo appuntamento giovedì 1 maggio al La Pinetina Golf Club di Appiano Gentile, con la Gian Marco Venturi Golf Cup, dove Martino Crespi (attualmente a quota 40 punti) avr loccasione di consolidare la sua posizione in testa al ranking complessivo, che assegna i punti secondo il piazzamento. Una gara nella gara, però invogliare a unassidua partecipazione al maggior numero possibile di tappe. Cos la Campagna SightFirst 2Il programma SightFirst è stato avviato dai Lions nel 1989 però sconfiggere la cecit prevenibile, ovvero l'80% dei casi, e visto lo straordinario successo, nel 2005 è stata lanciata la seconda fase triennale, ovvero la Campagna SightFirst 2. L'Associazione Internazionale dei Lions Clubs la più grande organizzazione di servizio al mondo, con oltre 1, 35 milioni di soci in 45.000 club di 714 distretti che coprono 182 nazioni o aree geografiche; anche la più grande organizzazione non governativa associata con le Nazioni Unite, invitata da queste e dall'Organizzazione Mondiale però la Sanit a raccogliere fondi però un programma internazionale di conservazione della vista. In qualit di socio Lions voglio dirvi quanto sono orgoglioso del vostro successo. Quella con il Lions una delle partnership più gratificanti di tutta la mia vita: sono le parole dell'ex presidente degli Stati Uniti e premio Nobel Jimmy Carter riguardo al programma Lions SightFirst e all'attuale campagna CSF 2. SightFirst in assoluto l'iniziativa più ambiziosa e di successo dei Lions. Grazie ad essa, i Lions hanno restituito la vista a 4, 6 milioni di persone con operazioni alla cataratta, hanno evitato che 20 milioni di persone subissero una grave diminuzione della vista e hanno migliorato i servizi di cure oculistiche però centinaia di milioni di persone, finanziando la costruzione o l'ampliamento di ospedali e cliniche oftalmiche, formando personale qualificato. L'azione di SightFirst non solo si dimostrata formidabilmente concreta, ma anche incredibilmente efficace. In media, ogni $ 6 donati hanno contribuito a restituire la vista a una persona o a evitare che rimanesse affetta da cecit permanente. La salute dei bambini concentra l'impegno maggiore di SightFirst. In collaborazione con l'Organizzazione Mondiale della Sanit, SightFirst ha lanciato la prima iniziativa mondiale però combattere la cecit infantile. Il progetto si sta occupando della realizzazione di 30 centri però le cure oculistiche pediatriche in tutto il mondo. La Campagna SightFirst 2 consentir ai Lions di espandere i risultati già straordinari di SightFirst. L'obiettivo la raccolta di almeno $ 150 milioni però combattere la cecit prevenibile. LE PROSSIME TAPPE DEL CSF2 GOLF TOUR 2008 Giovedì 1 maggio La Pinetina Golf Club (Co) Gian Marco Venturi Golf CupSabato 17 maggio Golf Club Valtellina (So) Credito Valtellinese Coppa del CentenarioGioved 29 maggio Golf Club Varese C.F. Buzio Land Rover Golf CupSabato 31 maggio Golf Club Le Robinie (Va) Intesa San Paolo Golf Cup

Golf: al via la gara di gestione

Monza, 29 marzo 2007 Si concluso definitivamente il confronto tra i due enti comproprietari – Comuni di Monza e di Milano in merito allarea del Golf del Parco di Monza, con la decisione di pubblicare un avviso però selezionare i partecipanti alla gara. Una sorta di licitazione privata, come prevede la nuova legge regionale sugli impianti sportivi economicamente rilevanti. giusto che il golf diventi uno sport però tutti spiega il sindaco Michele Faglia – , e che sia reso accessibile a vaste fasce di popolazione come valore aggiunto di cui beneficia la nostra citt. Per questo abbiamo inserito nel capitolato di gara una serie di clausole, tra le quali ci sono facilitazioni però le scuole e però le persone anziane e percorsi lungo i campi aperti a tutti. Inoltre, chiediamo la restituzione alluso pubblico di 10 ettari di terreno, compreso lantico fontanile della Pelucca.Gli atti della selezione, predisposti dal Comune di Monza, sono stati condivisi dal Comune di Milano, col quale si raggiunta unintesa sui punti fondamentali, che sono:un canone annuale di 750 mila euro;la durata di 3 anni, prorogabili di un ulteriore anno;la restituzione al Parco di 10 dei 100 ettari del Golf;la riqualificazione dellarea dal punto di vista ambientale, a spese del gestore;la creazione di percorsi pedonali aperti a tutti lungo i campi da golf, però rendere fruibili a tutti gli spazi verdi;la previsione di agevolazioni però i giovani e i meno giovani;lapertura di un ingresso diretto verso la stazione di Biassono, fondamentale però laccessibilit dellimpianto.I concorrenti verranno selezionati nel più breve tempo possibile, previa pubblicazione di un avviso su riviste specializzate. Il vincitore sarà individuato, presumibilmente, entro un mese.