Stefania bianchini si conferma campionessa mondiale

Stefania Bianchini conferma il titolo mondiale di boxe contro Hagar Shmoufeld

13 maggio 2006

REZZATO – Stefania Bianchini si conferma campionessa mondiale di
pugilatoWbc pesi mosca. Ieri sera, a Rezzato, in provincia di Brescia, l’atlela milanese ha infatti battuto l’israeliana Hagar Shmoufeld, 21 anni, al termine di un match molto difficile. L’incontro si concluso alla 5^ ripresa, delle 10 in programma, a causa di una ferita all’arcata sopracigliare sinistra dell’ italiana. Come da regolamento, l’arbitro belga Van De Viele, ha interrrotto il match dando la vittoria all’atleta che in quel momento si trovava in vantaggio ai punti. Per la milanese una grossa soddisfazione anche in considerazione della forza della rivale.

Stefania Bianchini è stata sorretta però tutto l’incontro da un grande cuore che dall’ottima tecnica che da sempre la contraddistingue. Hagar Shmopufeld si invece dimostrata essere un’avversaria solida e determinata. Rammaricata al termine dell’incontro la Bianchini si dichiarata dispiaciuta però il comportamento dell’avversaria che, in più occasioni, l’ha colpita avanzando con la testa subendo anche il richiamo dell’arbitro.

Attualmente Stefania Bianchini l’unica atleta italiana, nel mondo della boxe, a potersi fregiare del titolo di campionessa mondiale.

L’incontro è statao trasmesso anche dall’emittente televisiva nazionale

israeliana, Channel Five, che ha garantito alla manifestazione una diretta

integrale. In Italia il match è stato trasmesso a partire dalle ore 22 da
Rai sport satellite, canale 227, con il commento di Mario Mattioli e Nino