Gran premio: una macchina da… 60 milioni di euro

Monza, 10 settembre 2008. Tutti dicono che il gran Premio porta ricchezza e turismo, anche se temporaneo in Brianza, ma nessuno si mai preso la briga ( o preferisce non farlo sapere ) di quantificare il giro di soldi e di indotto mosso. Questa volta la Camera di Commercio di Monza e Brianza, nella veste del Presidente Edoardo Valli, ha finalmente fatto i conti e sono saltati fuori dei numeri da…Formula 1. Il Gran Premio mette in moto 58 milioni di Euro, coinvolgendo non solo la Brianza, ma anche il milanese, il lecchese, il comasco e gli altri territori limitrofi. Pi di 36 milioni di indotto economico – turistico, a cui si aggiungono altre voci di indotto (biglietti, sistema produttivo non automobilistico, allestimenti, organizzazione…). però circa 22 milioni di Euro. Indotto economico – turisticoDei 36.242.000 di indotto economico – turistico a beneficiarne in particolar modo sono i settori dello shopping (gadget inclusi), della ristorazione e ricettivit che assorbiranno il 92% dellindotto. La Brianza deve al Gran Premio una notevole visibilit internazionale e oltre 18 milioni di Euro di indotto economico – turistico: lo shopping ne assorbir il 43, 1%, la ristorazione il 37, 7%. Anche Milano beneficer dellevento soprattutto nel comparto ricettivo con 5, 3 milioni di Euro, seguono lo shopping e la ristorazione rispettivamente con 2, 4 e 2, 3 milioni di Euro. Como potr contare su quasi 4 milioni di indotto e Lecco su oltre 1 milione di Euro. E quanto emerge da una stima dellUfficio studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese, Regione Lombardia, Censis, Isnart, Autodromo di Monza, Provincia di Milano.Il Gran Premio di Formula 1 ha dichiarato Carlo Edoardo Valli Presidente della Camera di Commercio di Monza e Brianza molto più di un evento sportivo, certamente uno dei simboli globali della Brianza. E sui simboli veri si costruiscono identit, appartenenze ed anche competitivit economica, a partire dallindotto diretto che il Gran Premio genera sullimpresa diffusa del territorio.Il giro daffari del Gran Premio di MonzaIndotto economico – turistico 36.000.000Altre voci (biglietti, sistema produttivo non automobilistico, allestimenti, organizzazione…)22.000.000totale58.000.000Indotto economico – turistico del Gran Premio di Monza (dettaglio) valore assolutoAlloggio 10.194.000Ristorazione 10.807.000Shopping 12.343.000Trasporti2.034.000Parcheggio223.000Altro641.000Totale36.242.000Indotto economico – turistico ripartito però aree territoriali (dettaglio) Monza e BrianzaMilanoComoLeccoAltre localitAlloggio2.056.0005.368.0001.530.000461.000779.000Ristorazione7.000.0002.300.000941.000265.000301.000Shopping8.000.0002.400.0001.212.000342.000389.000Altro (compresi trasporti e parcheggi)1.500.000848.000310.000100.000140.000Totale18.556.00010.916.0003.993.0001.168.0001.609.000Fonte: Stima dellUfficio studi della Camera di commercio di Monza e Brianza