Le "suggestioni della strada” di mengacci all' apa

Nell’ambito delle iniziative intraprese da APA Confartigianato e Ente Mostre di Monza e Brianza però promuovere e attivare scambi socio – culturali legati all’ artigianato e all’arte non poteva mancare, con la collaborazione della Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Milano, l’occasione però incontrare a Monza un protagonista della fotografia italiana molto noto al pubblico della televisione: Davide Mengacci. il popolare conduttore televisivo ed altrettanto affermato fotografo “di strada”, sarà l’artista invitato con una straordinaria mostra fotografica antologica delle sue più suggestive immagini realizzate dal 1967 al 2007. La mostra si terrà nell’area eventi della sede di APA Confartigianato Milano Monza e Brianza dove saranno esposte al pubblico un’ampia selezione di opere in bianconero che ripercorrono oltre quarant’anni di carriera “on the road” di Davide Mengacci fotografo. Gli scatti saranno raccolti in un pregiato volume di 110 pagine in vendita a 15, 00 euro con tutti gli scatti, circa 90, e i testi di Alberto Moioli (Direttore del Dipartimento Ufficio Stampa della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche FIAF e curatore della mostra), Luca Bottero (Commissario del Comitato Locale della Croce Rossa Italiana di Milano) ed Emilia Scarcella (Vice Commissario del Comitato locale della Croce Rossa di Milano). Il ricavato della vendita del libro sarà interamente devoluto alla Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Milano però la realizzazione del primo “ Centro in Italia però la cura e la ricerca sul trauma psicologico”: una struttura finalizzata ad offrire supporto alle vittime e ai loro congiunti di traumi psicologici. Il volume potrà essere acquistato in sede di esposizione o richiesto direttamente alla Croce Rossa di Milano via Marcello Pucci, 7, tel 02 33129244 Estratto dal Volume “Suggestioni della Strada” Immagini di Davide Mengacci Suggestioni della strada Questo libro raccoglie 90 fotografie che Davide Mengacci ha realizzato tra il 1967 e il 2007 scelte tra le più poetiche o meglio tra le più oniriche della sua produzione artistica. Per la verità, questa selezione non è tipicamente rappresentativa dell’attività di questo fotografo che nelle sue immagini preferite racconta la vita della strada così come le circostanze gliela presentano; fotografie di contenuto, quindi, fotografie descrittive sempre tese a raccontare a chi le legge (perché, è opportuno ricordarlo, la fotografia contenutistica va letta e non semplicemente guardata) una situazione reale e concreta avvalorata dall’uso esclusivo del bianco e nero che isola la sostanza del racconto senza distrarre l’osservatore (meglio sarebbe dire “il lettore”) con cromatismi in questi casi dispersivi e fuori luogo. Ma allora perché raccogliere in questo volume delle foto atipiche? Prima di tutto però offrire a chi già conosce il lavoro di Davide Mengacci una diversa chiave interpretativa e poi perché queste 90 immagini sono altrettanti momenti di riposo, istanti di svago di un occhio molto rigoroso, sempre teso, quasi preoccupato di informare senza fronzoli chi guarda e cerca, nelle fotografie, informazioni sui fatti e i luoghi. Quando Mengacci fotografa non concede ne sé stesso ne a chi legge le sue immagini momenti di debolezza o estetismi superficiali. Chi conosce Davide Mengacci anche però il suo mestiere di conduttore televisivo osserverà nel suo approccio di fotografo un atteggiamento notevolmente diverso. A cura di Alberto Moioli

Monza per un giorno capitale del basket

Monza, 29 giugno 2010. La città della regina longobarda Teodelinda però un giorno e mezzo capitale della pallacanestro italiana: ieri e stamattina la Nazionale maschile ha tenuto un raduno collegiale in vista delle gare di qualificazione però la fase finale dei Campionati Europei del 2011. Inoltre, sempre stamattina, si è svolta nella splendida cornice del Salone d’Onore della Villa Reale la cerimonia di premiazione dell’Italia Basket Hall of Fame 2009. Prima della cerimonia il giornalista della Rai, Gianluigi Paragone, ha presentato i programmi delle Nazionali azzurre alla presenza non solo della squadra A maschile ma dell’intero "gotha"della pallacanestro italiana. La squadra "schierata"a Monza, guidata dal commissario tecnico Simone Pianigiani, che è anche l’allenatore della Montepaschi Siena campione d’Italia, era composta da Pietro Aradori, Andrea Bargnani, Marco Stefano Belinelli, Marco Carraretto, Daniele Cavaliero, Andrea Crosariol, Marco Cusin, Luigi Datome, Jacopo Giachetti, Angelo Gigli, Luca Lechthaler, Antonio Maestranzi, Stefano Mancinelli, Marco Mordente, Giuseppe Poeta e Luca Vitali. Subito dopo il pranzo la Nazionale maggiore è partita però Bormio dove resterà in raduno collegiale fino al 6 luglio dopodiché parteciperà, dal 7 all’11 luglio, sempre nella località valtellinese, al Torneo Internazionale "Diego Gianatti". Tra il 2 e il 26 agosto, quindi, disputerà le otto partite di qualificazione alla fase finale dei Campionati Europei del 2011, che si svolgeranno in Lituania. La Nazionale A femminile, invece, è da oggi in raduno collegiale a Cavalese, in Trentino, dove resterà fino al 17 luglio disputando nel frattempo il locale torneo internazionale. Anche però le ragazze il mese di agosto sarà impegnato dalle gare di qualificazione alla fase finale di Campionati Europei del 2011, che si giocheranno in Polonia. Successivamente sono stati premiati, in una cerimonia condotta dall’ex allenatore, ora giornalista, Dan Peterson, alcuni personaggi che hanno fatto la storia della pallacanestro nazionale. Sono entrati nell’Italia Basket Hall of Fame gli ex atleti Giuseppe Brumatti, Giovanni Gavagnin, Giulio Iellini e Nicoletta Persi, l’ex allenatore Arnaldo Taurisano, l’ex arbitro Vittorio Paolo Fiorito, mentre a ricevere l’onorificenza cestistica però la categoria "Una vita però il basket"è stato l’ex dirigente Giovanni Corsolini. Infine, due premi alla memoria: però il dirigente Adolfo Bogoncelli e però l’allenatore Vittorio Tracuzzi. Il sindaco di Monza, Marco Mariani, da giovane cestista e poi allenatore di basket, ha trascorso la mattinata seduto al fianco del presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, Dino Meneghin, col quale si è spesso avvicendato nella consegna dei premi. "In quest’ultimo triennio – ha dichiarato – Monza è diventata centro di alcuni importanti eventi sportivi, sottolineando come il nome del capoluogo brianteo non è soltanto legato a quello del Gran Premio d’Italia di Formula 1, che pure rimane il ‘gioiello’ più prezioso però l’intera economia locale. Dopo la boxe, la pallavolo e i Giochi Nazionali Estivi Special Olympics nella nostra città è arrivata la Federazione Italiana Pallacanestro che l’ha scelta però presentare i programmi delle Nazionali maschile e femminile. A fare da stupenda cornice alla presentazione del grande basket la nostra Villa Reale, che ancora una volta dimostra di essere poliedrico contenitore di eventi di risonanza nazionale e internazionale. Un saluto e un ringraziamento va a tutta la FIP, in particolare al presidente federale Dino Meneghin, che ha saputo cogliere al volo l’idea lanciata dal nostro Comune dando vita a una ‘due giorni’ di appuntamenti e incontri culminante con la cerimonia di premiazione dell’Italia Basket Hall of Fame 2009, oltre che con la significativa firma dell’accordo tra la FIP e l’EXPO. Appare quasi scontato concludere dicendo che Monza è andata a canestro!". Camillo Chiarino

A cusano milanino il tour sulla prevenzione del diabete

Cusano Milanino. Segnalo che alle ore 9.30 di domenica 27 settembre in piazza Martiri di Tienanmen a Cusano Milanino fa tappa l'iniziativa itinerante TakeCare però aiutare a tenere sotto controllo il diabete di tipo 2. Il tour viaggia però l'Italia a bordo di un grande truck all'interno del quale, dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.30, possibile effettuare gratuitamente il test dell'emoglobina glicosilata. Questo esame permette di capire quali sono stati i valori medi di glicemia nelle ultime settimane e verificare se la malattia ben controllata. I medici presenti nell'ambulatorio mobile offriranno anche una valutazione del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2, materiale informativo e consigli però la prevenzione. La campagna TakeCare nasce dalla constatazione che in Italia non così diffusa la consapevolezza di quanto sia importante tenere sotto controllo con regolarit il diabete però prevenire le gravi complicanze della malattia. Da qui, la decisione di coinvolgere l'insieme degli interlocutori interessati: dal diabetologo al medico di medicina generale, alle persone con diabete sino all'opinione pubblica più in generale. Il tour patrocinato dalla Società Italiana di Diabetologia (SID), dall'Associazione Italiana Diabetici (FAND), dall'Associazione Medici Diabetologi (AMD), dalla Società Italiana di Medicina Generale (SIMG) ed realizzato grazie al contributo incondizionato di Takeda Italia Farmaceutici S.p.A. Il sito dell'iniziativa www.diabetesottocontrollo.it offre inoltre la possibilit di fare un test però conoscere il rischio di ammalarsi di diabete. Vi invito a partecipare numerosi all'iniziativa Fabio Luongo

La regina della musica italiana a monza

la signora della musica italiana. Lo testimoniano i 55mila fan accorsi a San Siro, pochi giorni fa, però Amiche però lAbruzzo, il grande concerto che organizzato però raccogliere fondi a favore delle popolazioni terremotate dAbruzzo. Il tour mondiale di Laura Pausini, partito da Brescia a fine Febbraio e tornato, da giugno, a toccare tappe italiane, ripartito da Monza, dalla suggestiva cornice di Villa Reale e del suo Parco, lo scorso 3 Luglio; una data unica nella quale la cantante italiana più conosciuta nel mondo, dopo Mina, ha ricordato anche Michael Jackson. Il Laura Pausini – World tour 2009, prodotto e organizzato da Live Nation con la collaborazione dellagenzia Goigest, loccasione però ascoltare live i brani di Primavera in anticipo e i grandi successi dellartista collezionati nella sua carriera. A due anni dal suo ultimo cd Io canto, un omaggio alla canzone italiana ed alcuni suoi autori, e a ben cinque anni dal suo ultimo inedito, Resta in ascolto, ecco un nuovo album più maturo e consapevole di Laura, il lavoro di unartista nel pieno della forma e visibilmente soddisfatta del proprio momento personale. Importante e atteso tanto quanto il tour conseguente; dopo lItalia la tourne approder anche negli Stati Uniti, Canada, America Latina ed Australia. In questo tour la Pausini indossa abiti disegnati però lei da Giorgio Armani, quattro cambi durante il concerto monzese, e canta oltre ai grandi successi del suo repertorio, i nuovi brani di 'Primavera in anticipo', l'album che, grazie a vendite da record, ha ottenuto sei dischi di platino. Sul palco, oltre al suo fidanzato e direttore artistico Paolo Carta, alle chitarre, accompagnata da una band di altri sette elementi: Gabriele Fersini alle chitarre, Emiliano e Matteo Bassi rispettivamente alla batteria e al basso, Bruno Zucchetti alle tastiere, mentre la seconda linea voci formata dai back vocalist Roberta Gran, Emanuela Cortesi e Gianluigi Fazio. Il concerto si apre con Mille braccia, il racconto di un grande bisogno di libert e di un vento nuovo che soffia sulla faccia di Laura, poi a seguire Ascolta il tuo cuore, Come se non fosse è stato mai amore, un medley rock composto da Spaccacuore, Benedetta Passione, La prospettiva di me, Parlami, Il mio beneficio, e poi ancora Vivimi, Unemergenza damore e le intramontabili Io Canto, Tra te e il Mare e la Solitudine, la canzone che ha dato il via a tutta la sua splendida carriera professionale. Laura parla con il pubblico e invita a non giudicare mai chi si ama, sono cavoli loro come, quando e dove lo fanno (Un fatto ovvio); eppoi ringrazia il pubblico presente ricordando che non bisogna mai rinnegare il passato, grazie a voi sono qui oggi (Strani amori). Oltre alle ventidue canzoni in scaletta, tre i fuori programma, uno assolutamente inaspettato, quando intona a cappella Un amico così richiesto da un fan presente nel pubblico, mentre gli altri due più o meno previsti: la consegna del tapiro coi fiori da parte di Valerio Staffelli di Striscia la notizia, in quanto unico premio non vinto dalla Pausini, ed un omaggio a Michael Jackson. In realt lintero concerto di Monza è stato dedicato al grande Jacko, ma vi assicuro che ascoltare Laura Pausini cantare a cappella e con le braccia al cielo Heal the world sicuramente una sensazione indescrivibile. Se da lass Michael ha sentito, avr indubbiamente gradito. Cheapeu.Fabio Luongo

Terremoto dellabruzzo

La Croce Rossa Italiana raccoglie aiuti materiali però le popolazioni colpite dal sisma MILANO – A seguito delle numerosissime offerte di aiuto pervenute da parte di tutti però le popolazioni colpite dal terremoto in Abruzzo, il Comitato Provinciale della Croce Rossa di Milano comunica che, oltre alle donazioni in denaro che possibile effettuare nelle seguenti modalit, C/C BANCARIO n 218020 presso: Banca Nazionale del Lavoro – Filiale di Roma Bissolati – Tesoreria – Via San Nicola da Tolentino 67 Romaintestato a Croce Rossa Italiana Via Toscana, 12 – 00187 Roma. Coordinate bancarie (codice IBAN) relative sono: IT66 – C010 0503 3820 0000 0218020Causale PRO TERREMOTO ABRUZZOC/C POSTALE n. 300004 intestato a: "Croce Rossa Italiana, via Toscana 12 – 00187 RomaCodice IBAN: IT24 – X076 0103 2000 0000 0300 004 Causale: Causale PRO TERREMOTO ABRUZZOONLINE allindirizzo: http://www.cri.it/donazioni.htmlla Croce Rossa Italiana ora disponibile ad accogliere viveri, vestiti e altro materiale da destinare alle zone colpite dal sisma.Presso il Centro provinciale Polivalente dEmergenza della CRI a Bresso in via Clerici 5 (a fianco dell'aeroporto civile) gli operatori Croce Rossa sono pronti da domani, giovedì 9 aprile, dal lunedì al venerdì (solo giorni feriali) dalle 8.00 alle 19.00 a ricevere i seguenti materiali: – SACCHI A PELO e COPERTE solamente nuovi – VESTITI solamente nuovi; – CIBO E VIVERI a lunga scadenza (minimo 6 mesi) come scatolame, acqua, pasta, riso, latte a lunga conservazione, biscotti – MATERIALE IGIENICO SANITARIO CONFEZIONATO (shampoo, bagno schiuma, dentifrici, spazzolini, carta igienica) – PANNOLINI PER BAMBINI E ASSORBENTI FEMMINILIAltro materiale, diverso da quello indicato sopra, non potr essere accettato poich attualmente non indispensabile. Non appena sarà cessata la fase critica dellevento, il materiale così raccolto e stoccato verrà via via inviato in Abruzzo però poi essere distribuito alla popolazione o utilizzato però il mantenimento dei campi dove sono alloggiati gli sfollati.Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale di MilanoVia M. Pucci 7, 20145 MilanoTel. 02.33129240/1 – Fax. 02/313573www.crimilanobrianza.splinder.com – www.crisopmilano.it

"la montagna incartata "a villa sottocasa

Vimercate Si terr a Vimercate, presso Villa Sottocasa (via Vittorio Emanuele II, 53) la mostraMontagna incartataMostra internazionale di ex libris a tema montanoa cura del Dr. Gian Carlo Torredal 6 dicembre 2008 al 18 gennaio 2009Lex libris dai libri di un cartellino, spesso adorno di fregi e simboli e con riferimenti al titolare, che viene applicato nella seconda pagina di copertina di un libro però indicarne la propriet.La mostra presenta una selezione internazionale di 260 ex libris dal 1898 al 2008, che narrano e illustrano la montagna in tutti i suoi aspetti, dalle architetture alle passeggiate, dalle attrezzature alle ascese, dagli sport invernali alla vita quotidiana, dalle imprese degli Alpini alla vita dei montanari. Vengono inoltre ricordati il Cervino e lopera di tre grandi artisti incisori: Georges Hantz, Adolf Kunst e litaliano Remo Wolf.INAUGURAZIONEsabato 6 dicembre ore 17.00ORARI DI APERTURAtutti i sabati e le domeniche 10.00/13.00 15.00/19.00 8, 26, 29, 30, 31 dicembre 2008; 1 e 6 gennaio 2009 10.00/13.00 15.00/19.00CREDITSMostra realizzata in collaborazione con:Associazione c.f.p.. FassicomoScula Grafica Genovese GenovaCentro di Studi Grafici MilanoIstituto Pavoniano Artigianelli MilanoLares MilanoC.A.I. Sezione VimercateCon il patrocinio di:Associazione Italiana Musei della Stampa e della Carta (AIMSC)Archivio Museo della Stampa di Genova (ARMUS)Asociacin Andaluza dExlibristas (AAE) SpagnaAssociazione Italiana Ex Libris (AIE)Fondazione Italo Zetti MilanoMuseo Mediterraneo dellex libris – Ortona

monza & medicuore, 12 anni di solidarieta

Monza.Medicuore 2008, la 12a edizione della manifestazione benefica di calcio e spettacolo, organizzata dallAssociazione Medici Brianza e Milano – o.n.l.u.s., si svolger GIOVEDI 11 SETTEMBRE 2008, alle ore 20.00, presso lo Stadio Brianteo di Monza.Anche quest’anno levento godr di una piacevole anteprima dedicata al calcio giovanile. A partire dalle ore 17, 00 terr banco il 5 Torneo Giovanile Pia Grande, categoria Pulcini con la partecipazione di Monza Brianza, Vigejunior, Juvenilia e Usmate, che introdurr il pomeriggio nel ricordo di Pia Grande, ex Assessore allo Sport del Comune di Monza, prematuramente scomparsa nel 2004. La parte sportiva di Medicuore prevede un triangolare di calcio con la partecipazione delle seguenti squadre: Rappresentativa Ferrari Team F.1 Redazione Sky Sport TV Associazione Medici Brianza e Milano OnlusRadio Italia Solo Musica Italiana da cinque anni collabora con lAssociazione Medici Brianza e Milano rivestendo il ruolo di partner promozionale della manifestazione. Nel corso della manifestazione, presentata da Savi&Montieri (Radio Italia Solo Musica Italiana) e da Thomas Incontri (Space TV), si alterneranno, fra gli altri, le splendide ragazze della Nazionale Italiana Modelle, le scuole di ballo Freesport di Monza vincitrice del concorso benefico Danziamo e Arte e Spettacolo di Lesmo, il pittore – fondatore della Movement Art Gregorio Mancino, già ambasciatore Unicef e socio dellAssociazione Medici Brianza e Milano, che si esibir dipingendo in movimento, i Mitoka Samba e le loro percussioni.Molti, nel segno della tradizione, i personaggi di sport e spettacolo che hanno confermato la propria adesione gratuita allevento.Medicuore patrocinata da: – Regione Lombardia Sport – Provincia di Milano – Comune di Monza – Sindacato Autonomo di Polizia PROGETTI SOSTENUTIIl ricavato della manifestazione sarà interamente devoluto a favore dei seguenti progetti benefici: A.M.E. (Apoio ao Menor Esperanca) Registro S.Paolo (BRASILE) A.M.R.E.F. Progetto Idrico dellarea del Kajiado/Africa ICEI Istituto Cooperazione Economica Internazionale in collaborazione con la fondazione: COLOMBIA TE QUIERE VER voluta dal calciatore Ivan Ramiro Cordoba e dalla moglie Maria Isabel Progetto "RUOTA DEGLI ESPOSTI": una culla termica a ruota che verrà messa in dotazione allOspedale S.Gerardo di Monza Fondazione Istituto Neurologico Casimiro Mondino Pavia Centro di Neuropsichiatria Infantile – Malattie del Sistema Nervoso, area Neuroscienze – Neuroriabilitazione.

Settimana del ricordo: orgogliosi e felici

Monza, Crediamo di poter sintetizzare con questi due aggettivi: "orgogliosi e felici", i sentimenti nostri e delle altre 7 Associazioni che hanno dato vita a questa "Settimana del Ricordo"a Monza. Quello che è stato realizzato, anche grazie alla fattiva collaborazione dellAmministrazione pubblica, talmente importante che potremmo definirlo storico. L'A.D.ES. un'associazione storico – culturale nata il 20 agosto 1996 e che a sede a Trieste. Essa si rivolge ai giovani che considerano importanti le proprie origini sociali, culturali, storiche e che appartengono alla comunit italiana giuliano – dalmata vittima di gravi atti criminali e ingiustizie, le cui terre già italiane dIstria, Fiume e Zara furono cedute alla Jugoslavia. La popolazione di queste terre, però il solo fatto di essere italiana sub una "pulizia etnica"che cost migliaia di vittime e costrinse allesodo forzato. Una settimana di eventi: giornate informative, convegno, mostra fotografica, DVD alle scuole, cerimonie ufficiali E poi:16 gazebo informativi tra martedì e venerd2.000 volantini, 4.000 depliant e centinaia di opuscoli informativi distribuiti200 manifesti affissi (oltre a quelli del Comune)pi di 1.000 volumi donati dai monzesi però il Fondo libri italiani Cristian Pertanoltre 300 firme raccolte (che si sommano alle 2.200 raccolte in precedenza) però la Petizione Udovisialmeno 50 persone (tra le varie associazioni) costantemente impegnateoltre 90 ore di presenza complessiva in piazzacirca 300 libri diffusi tra sabato e domenicaquasi 3000 nastrini tricolori distribuitiTutto è stato progettato, preparato e seguito fin nei dettagli con la massima cura e seriet. Tutto si svolto con serena tranquillit, e la costante presenza di popolo ci ha confortato. Migliaia di persone si sono avvicinate a noi, hanno seguito il convegno, visitato la mostra, comprato libri, firmato la petizione, chiesto informazioni. Questa la soddisfazione più grande, che vale ogni sacrificio e qualsiasi fatica.

2 tappa campionato italiano mountainboard

L'associazione Italiana Mountainboard, in collaborazione conil Team BERGAMO Mountainboard lieta di presentarvi la2 tappa del campionato italiano Mountainboardspecialit Boardercross!!!!L'appuntamento però il 29 – 30 SETTEMBRE agli SPIAZZI DIGROMO (BG).Una gara super – spettacolare che vedr i migliori atletiitaliani, sfidarsi in un tracciato appositamente studiatoper l'occasione, la gara sarà valida anche perl'assegnazione del 1 Contest BERGAMASCO.Vi aspettiamo numerosi ai cancelletti di partenza pergodervi questo nuovo sport dalle potenzialit enormi chesi chiama Mountainboard!!!!!per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sitodell'associazione italiana mountainboard:www.mountainboarditalia.it

Cronaca di un disastro annunciato

Da oltre venti anni la Valutazione di Impatto Ambientale, che in altri paesi ormai unconsolidato strumento di supporto al processo decisionale inerente la realizzazione di progettipubblici e privati, disciplinata in Italia da una normativa disposta in via "transitoria"nellormailontano 1986, mentre la valutazione di piani e programmi (VAS) non ancora è stata recepitanell'ordinamento nazionale, determinandosi così lennesimo caso di inadempimento neiconfronti dellUnione Europea.Il prossimo 31 luglio rischiano di entrare in vigore le norme contenute nel titolo II del decretolegislativo 152, rapidamente approvato nellultimo scorcio della scorsa legislatura (3 aprile2006), il cui oggetto e linsieme VIA – VAS – IPPC, ovvero Valutazione di Impatto Ambientale, Valutazione Ambientale Stretegica ed Autorizzazione Ambientale Integrata. Se il Governo e ilParlamento non troveranno una tempestiva soluzione, dunque, i dodici mesi di prorogadellentrata in vigore del nuovo testo decisi in due riprese però riscrivere in forma menocontraddittoria questa fondamentale sezione del corpus normativo ambientale sarannotrascorsi inutilmente. Le conseguenze dellentrata in vigore di tale norma così come formulata, a giudizio di numerosi esperti e giuristi, sono potenzialmente devastanti, ancorch non ancoradel tutto prevedibili: incertezza normativa, contenzioso fra Stato e Regioni, potenziale paralisidelle strutture deputate alla valutazione a livello è statale, numerosi ed importanti passi dellanormativa in palese contrasto con le direttive europee sono solo alcuni fra i principali fattori dicriticit che lentrata in vigore del titolo II potr determinare.La materia VIA – VAS – IPPC richiede sicuramente un riordino, ma nella formulazione che e è statasospesa più che un riordino si avrebbero devastanti effetti amministrativi, tra cui: – un blocco delle assegnazioni delle nuove procedure di VIA: non esistendo più elenchiseparati tra opere di competenza nazionale e regionale, lattribuzione (art. 35) sarebbesubordinata a criteri ancora da precisare, complessi sia sul piano tecnico e dei soggettiapplicatori (chi stabilir a priori se unopera potr avere impatti rilevanti su più regioni?), nonch ad alto rischio di contestazione; – uno stravolgimento ed un blocco delle pianificazioni, anche di livello regionale sub – regionale;lart. 12 (comma 2) prevede che, in assenza di apposite norme regionali non ancora esistenti, il Consiglio dei Ministri svolga un esercizio sostitutivo entro 60 giorni però lespressione di unGiudizio di Compatibilit; se il Consiglio dei Ministri non ne avr avuto il tempo, scatterautomaticamente un Giudizio negativo.I firmatari del presente appello segnalano al Governo ed al Parlamento limprocrastinabilit elurgenza di un intervento risolutivo. Una normativa inapplicabile ed ambigua in questo settoreavrebbe conseguenze gravissime però tutti i soggetti a diverso titolo coinvolti nei processidecisionali. Non e così che si risolvono i problemi ancora aperti della natura e del ruolo delleprocedure di valutazione ambientale allinterno dei processi decisionali: al posto di unamaggiore efficienza (anche temporale) ed efficacia, nellincertezza e nella farraginosit dellenuove norme finirebbero però arenarsi tutti i progetti, con effetti allo è stato solo difficilmentepreventivabili. Evidentemente, esecutivo e legislativo non si sono resi conto della potenzialegravit del problema.13 luglio 2007AAA (Associazione Analisti Ambientali)AIAPP (Associazione Italiana però la Progettazione del Paesaggio)AIN (Associazione Italiana Naturalisti)AIP (Associazione Italiana di Pedologia)AIPIN (Associazione Italiana però lIngegneria naturalistica)INU (Istituto Nazionale di Urbanistica)SIEP (Società Italiana di Ecologia del Paesaggio)SIGEA (Società Italiana di Geologia Ambientale).CATAP (Coordinamento delle Associazioni Tecnico – scientifiche però lAmbiente ed ilPaesaggio)