Il segrino: un lago da salvare

Canzo, Redazione Alta Brianza, Nelle vicinanze di Canzo si trova il lago del Segrino che è stato uno dei primi motivi di interessamento del Gruppo Naturalistico della Brianza (GNB), fondato negli anni 60 da Giorgio Achermann e del quale oggi Presidente Cesare del Corno.Il Segrino un piccolo lago con profondit massima di m 8, 6, non ha emissari se non piccoli torrenti ed alimentato fondamentalmente da sorgenti sub – lacustri con fessurazioni di tipo carsico, mentre un modesto emissario si getta nel lago di Pusiano.Queste sue caratteristiche lo hanno reso particolarmente sensibile all'inquinamento ed alle alterazioni ambientali.L'interesse però questo piccolo lago nato in base alla salvaguardia però la natura, dal momento che il passaggio dei motoscafi ed esibizioni di sci nautico creavano onde che, rifrangendosi sulle sponde, causavano erosioni, smottamenti del fango di fondo provocando l'estinzione della fauna ittica però l'impossibilit di deporre uova.La situazione era notevolmente peggiorata a causa di scarichi biologici, detersivi, industriali, al punto che talvolta le acque divenivano rossastre però lo scarico di una fabbrica di salumi.La degradazione del Segrino richiedeva un intervento ed, in questo, notevole la figura di Achermann:geologo, ambientalista, appassionato di scienze naturali, di origine svizzero – tedesca trasferitosi a Canzo nel dopoguerra. Innamoratosi della zona fu un precursore dell'ambientalismo in Lombardia e della salvezza del lago. Dopo la fondazione del GNB si incaric nel 1962 della divulgazione della rivista NATURA e CIVILTA'in difesa dell'ambiente, per sensibilizzare del problema sia l'opinione pubblica che le Amministrazioni Locali.Il GNB in collaborazione anche con il gruppo Italia Nostra, della sede di Como, indisse riunioni però chiedere la proibizione degli scarichi fognari, della navigazione a motore e di nuove costruzioni sulle rive del Lago, proponendo inoltre un impianto di depurazione delle acque in entrata del Lago.Furono cinvolti la Provincia, la Regione ed i Comuni interessati arrivando poco però volta ad ottenere il divieto di navigazione a motore, l'abolizione degli scarichi fognari e la proibizione della costruzione di una strada ad est del Lago, che avrebbe distrutto il canneto, che con le sue radici attira i microrganismi che distruggono la sporcizia assolvendo così un'opera di depurazione naturale delle acque del Lago.Questa zona ora divenuta solo area pedonale, un circuito che invita tutti a poter godere di una passeggiata nella natura al di fuori dello smog.Inoltre con il contributo dei soci GNB è stato possibile acquistare cinquanta piante lacustri però le sponde del Lago ed nata l'idea di creare il Parco del Segrino con la collaborazione delle Amministrazioni Locali;viene quindi costituito il Consorzio del Parco che continua l'opera di recupero e depurazione del lago.Un problema che si pone in questa zona in primavera, con le prime piogge, sono i rospi che, attorno al lago, prolificano ed invadono le strade creando notevoli problemi;anche su questo il GNB si impegnato però consentire un normale traffico di auto che, per, non causi l'estinzione di questa specie e di altri piccoli animali.Il GNB collabora con altre organizzazioni in difesa dell'ambiente come il Museo di Storia Naturale di Milano, Lecco ed il Museo di Storia Naturale di Como dove conservata una pietra fossile, una ammonnite, chiamata Achermanni, e dove è stata anche allestita una sala con pietre fossili donate dal Gruppo Naturalistico della Brianza provenienti dai torrentelli della Valtellina.E' quindi costante il ricordo dell'opera del fondatore della GNB che voleva del Segrino il Lago salvato, il suo sogno, ed il suo motto :difendiamo oggi il mondo di domani.Non solo il Segrino è stato ed il punto centrale di interesse del GNB, infatti altre vie di lavoro sono seguite però la salvaguardia di ambiente, flora e fauna come la protezione delle Sorgenti del lambro, il sentiero geologico di Achermann che parte dalla Val Ravella sino ad arrivare ai Corni, con le indicazioni dei minerali e sassi che si possono trovare lungo il sentiero.Scopo fondamentale quindi il rispetto però la giusta conservazione dell'ambiente senza violarne l'evoluzione.Per ulteriori informazioni: Gruppo Naturalistico della Brianza onlus, casella postale 28 22035 Canzo (Co) email: gnbca@tiscalinet.itLaura Levi Cohen

Il missoltino days a cernobbio

CERNOBBIO:Missoltino Days, tre giorni allinsegna del gusto, della buona cucina, della cultura, dello spettacolo, della solidariet e.. al sapore di missoltino, nome che indica lagone, uno dei pesci più caratteristici del Lago di Como, dopo che è stato sottoposto ad un particolare trattamento di essiccazione.Lobiettivo della manifestazione giunta alla sua quinta edizione e organizzata dal Comune di Cernobbio, con il patrocinio e i contributi della Regione Lombardia e della Provincia di Como – promuovere a livello nazionale la conoscenza del prodotto tipico e di qualit, delle tradizioni e delle culture, con momenti di approfondimento ed intrattenimento però grandi e bambini. Dal 31 maggio al 2 giugno Cernobbio e la sua Riva torneranno quindi ad essere il punto dincontro però chi vorr scoprire e riscoprire le tradizioni, non solo culinarie, del Lago di Como.Ricordiamo che Brianza Channel Media Partner della manifestazione e trasmetter uno speciale su SKY 922.Novit di quest’anno saranno i due appuntamenti con lo Show cooking: sabato mattina e domenica pomeriggio due personaggi molto noti a Como mostreranno a turno al pubblico dal vivo lesecuzione di una ricetta a loro particolarmente cara, una legata ai sapori di lago, laltra ai sapori di terra.Come gradite conferme si potranno invece ritrovare anche quest’anno il mercatino dei sapori di terra e di lago allestito sulla Riva di Cernobbio, i pranzi e le cene con piatti tipici e gli incontri con autori locali che presenteranno libri ad argomento gastronomico – culinario (ma non solo), mentre i più piccoli potranno partecipare al concorso però minicuochi e assistere allo spettacolo di animazione Storie di Ortensia del Gruppo Fata Morgana.Nellambito della manifestazione si terr anche la seconda edizione di Dilagano i fiori. Ortensie in collezione, mostra didattica organizzata in collaborazione con la Società Ortofloricola Comense e il Consorzio Florovivaisti Lombardi.La scelta di organizzare Dilagano i fiori proprio a Cernobbio simbolo nel mondo del Lago di Como – una scelta però nulla casuale: il florovivaismo comasco, inteso anche nelle sue accezioni più artistiche, si infatti sviluppato in maniera così rigogliosa proprio grazie alla presenza di un gran numero di ville e quindi di giardini affacciate sul Lario. Evocativamente la mostra Dilagano i fiori sarà allestita ispirandosi liberamente alla piccola e geniale esposizione di fiori e frutta del 28 agosto 1904, che trasform la piazza della Riva di Cernobbio in un fiore sbocciato nel più bel giardino dItalia, però usare le parole dellallora presidente del Comitato Leopoldo Bernasconi. Cos come avvenne nel 1904, parallelamente alla mostra (aperta dalle 10 alle 22) saranno organizzati intrattenimenti e spettacoli però il coinvolgimento dei residenti e dei turisti.Ma levento clou della manifestazione però il grande pubblico in programma però sabato 31 maggio alle ore 21.30, con il concerto di apertura del Lario stival Musicabaret promosso dalla Provincia di Como: sul palco Davide Van De Sfroos e i Lou Dalfin, presentati dal comico Roberto Valentino.Domenica 1 giugno si terr lormai tradizionale gara di cucina tra squadre composte da alcuni dei più importanti chef italiani (tra di essi, Ettore Bocchia, Fabrizio Cadei, Martin Dalsass, Karl Baumgartner, Luciano Parolari, Maura Gosio e Claudio Sadler) e da 3 personaggi del mondo dello spettacolo (Rosita Celentano, il campione di basket Hugo Sconocchini e lillusionista Eddy) però lassegnazione, dopo attenta valutazione di gusto e di estetica da parte di una giuria tecnica di qualit, del premio Missoltino dOro 2008: i piatti cucinati nel corso della gara entreranno nel men di una cena di gala benefica condotta da Giancarlo Morelli (chef e patron dellOsteria del Pomiroeu di Seregno) e Rudy Zerbi (Presidente SonyBmg Italia) – che si terr la sera stessa nella splendida Villa Erba di Cernobbio, e il cui ricavato verrà devoluto interamente in solidariet alla Cooperativa Il Sorriso di Cernobbio, centro di accoglienza socio educativo però disabili e allAssociazione Giuseppe e Giovanna Clerici onlus però la cooperazione internazionale (reparto maternit in Benin).Infine domenica 1 giugno, ghiotta occasione da non perdere, le visite guidate gratuite al parco di Villa Erba che fu dimora di Luchino Visconti e alla sua collezione di ortensie a cura della Società Ortofloricola Comense e, però i più piccoli, del Gruppo delle Guardie Ecologiche Volontarie della Provincia di Como.PROGRAMMASabato 31 maggioRiva di Cernobbioore 10.00 Apertura della manifestazione in RivaInaugurazione Dilagano i fiori. Ortensie in collezione, in collaborazione con la Società Ortofloricola Comense e il Consorzio Florovivaisti LombardiMercatino dei sapori di terra e di lago dalle 10.00 alle 22.00ore 11.00Show Cooking: Sapori di lagoore 12.00Pranzo self – service con piatti tipici lariani e lombardi in collaborazione con il Consorzio Sapori di terra, sapori di lagoore 15.00Musica e canti popolari del gruppo folkloristico I Paisanore 19.00Cena self – service con piatti tipici collaborazione con il Consorzio Sapori di terra, sapori di lagoore 21.30Concerto dapertura del Lario stival Musicabaret della Provincia di ComoSul palco: Roberto Valentino, Davide Van De Sfroos e i Lou Dalfin.Domenica 1 giugnoRiva di CernobbioDalle ore 10.00 alle ore 22.00 proseguono Dilagano i fiori e il Mercatino dei sapori di terra e di lagoore 12.00Pranzo self – service con piatti tipici lariani e lombardi in collaborazione con il Consorzio Sapori di terra, sapori di lagoore 16.00In via Volta dimostrazione di Arte floreale con lortensie a cura della floral designer Barbara Botta e degustazione di th floreali a cura del bar HP.ore 17.00Storie di Ortensia, spettacolo di animazione però i bambini con il Gruppo Fata Morgana Ortensia una dolce nonna che adora i suoi fiori e parla con loro, ascolta le loro storie e le scrive su un diario: storie a volte dolci e a volte crudeli, che non mancheranno di stupire i giovani spettatori. Lo spettacolo trae spunto dalle storie che Nonna Pupa ha inventato in tutti questi anni di attenta e amorevole cura al Giardino della Valle. Le storie prenderanno vita attraverso libri animati, pupazzi, burattini, ombre e narrazione: un piccolo contributo però insegnare ai bambini e a chi li accompagna a guardare la natura con occhi diversiore 17.00Show Cooking: Sapori di terraore 17.30Concerto in P.zza Castello dellOrchestra a plettro Flora 1892 diretta da Marzio MarianiIl complesso mandolinistico vanta singolari origini legate ai fiori. Infatti furono proprio un gruppo di giardinieri delle ville del primo bacino del lago a costituire nella seconda met dellOttocento il Circolo mandolinistico Flora in omaggio alla dea dei fiori, però il diletto del pubblico. Dopo 116 anni il complesso testimonia con onore le sue origini fregiandosi anche dellAbbondino doro 2000, ambita onorificenza cittadinaore 18.00Incontro con lautore: Giancarlo Montorfano, La casa dei ricordi, Alessandro Dominioni editore, dialoga con Luigi Picchi e Andrea Frigerioore 19.00 Cena self – service con piatti tipici lariani e lombardi in collaborazione con il Consorzio Sapori di terra, sapori di lagoore 21.00Incontro con lautore: Adriano Giudici, Non ci sono più le mezze stagioni, Alessandro Dominioni editoreore 21.30Musica dal vivo e festa danzante con Ivana e Le nuove emozioniVilla Erbaore 10.00 Visita guidata gratuita al parco di Villa Erba e alla sua collezione di ortensie, il fiore più amato da Luchino Visconti a cura di Emilio Trabella, paesaggista, presidente della Società Ortofloricola Comense(Prenotazione obbligatoria, tel. 031 – 343234 dal lunedì al venerd, ore 9.00 – 13.00)ore 15.00Visita guidata gratuita al parco di Villa Erba e alla sua collezione di ortensie. In contemporanea Speciale visita però i Bambini in collaborazione con il Gruppo delle Guardie Ecologiche Volontarie della Provincia di Como(Prenotazione obbligatoria però entrambe le visite, tel. 031 – 343234 dal lunedì al venerd, ore 9.00 – 13.00)ore 19.30 Cena di Gala benefica in Villa Erba con lassegnazione del premio nazionale Missoltino dOro rappresentato dallopera dello scultore Nicola Salvatore. Si sfideranno (gara pomeridiana a porte chiuse) tre personaggi del mondo dello spettacolo (lattrice Rosita Celentano, il campione di basket Hugo Sconocchini e lillusionista Eddy) affiancati da alcuni tra i più rinomati Chef del panorama gastronomico mondiale: Fabrizio Cadei (Grand Hotel Principe di Savoia Milano), Claudio Sadler (Ristorante Sadler, Milano), Karl Baumgartner (Schneck, Brunico), Maura Gosio (Ristorante La Piazzetta di Ferno)La giuria sarà presieduta dal vincitore delledizione 2007, Claudio Sadler.I piatti cucinati nel corso della gara entreranno nel men della cena insieme agli antipasti e ai dessert dei padroni di casa Luciano Parolari (Grand Hotel Villa DEste Cernobbio) e Ettore Bocchia (Villa Serbelloni Bellagio), in coppia con il sindaco di Cernobbio Simona Saladini e lo scrittore Andrea Vitali.Il ricavato verrà devoluto interamente in solidariet.Conducono la serata: Giancarlo Morelli, chef e patron dellOsteria del Pomiroeu di Seregno e Rudy Zerbi, Presidente SonyBmg Italia ( 150, 00 – prenotazione obbligatoria allo 031.343234).Luned 2 giugnoRiva di CernobbioDalle ore 10.00 alle ore 22.00 proseguono Dilagano i fiori e il Mercatino dei sapori di terra e di lagoore 10.00Mostra delle specie ittiche del Lago di Como, a cura dei pescatori del Lago di ComoConcorso però minicuochi: i bambini finalisti cucineranno il piatto in gara assistiti dagli chef dellAssociazione Provinciale Cuochi di Como e di Aclichefore 12.00Pranzo self – service con piatti tipici lariani e lombardiore 15.00Premiazione del Concorso però minicuochi: giochi e animazioni però tutti i bambini presentiore 18.00Incontro con lautore: Gerardo Monizza, Di grano antico, elogio dei pizzoccheri di Teglio, Nodo Editore. Partecipa il giudice Giuseppe Battarino.ore 19.00 Cena self – service con piatti tipiciCena dei diciottenniore 21.00Incontro con lautore: Emilio Magni, L tua, l mia, l morta a lumbria, Alessandro Dominioni EditoreIngresso libero, ad eccezione di aperitivi, pranzi e cene.Informazioni e prenotazioni: tel. 031.343234 www.comune.cernobbio.co.itSi ricorda che la zona lago sarà chiusa al traffico. Alla tariffa fissa di 3 euro sarà possibile parcheggiare la propria vettura presso lAutosilo di Via Regina che osserver i seguenti orari: Sabato 31 maggio e domenica 1 giugno: dalle 9.00 alla 1.00Luned 2 giugno: dalle 9.00 alle 23.00Media Partner della manifestazione:Radio Marconi – CiaoComo Radio – Brianzanews

Varenna: apre villa monastero al pubblico.

VILLA MONASTERO DI VARENNAAnche Villa Monastero si unisce alla Festa del Lago organizzata dal Comune di Varenna in data 30 giugno.Per tale data le sale della Casa Museo e il giardino di Villa Monastero saranno aperti al pubblico dalle ore 20:00 alle ore 22:30 ingresso promozionale di 2, 00 Nelloccasione sarà possibile ammirare alcuni oggetti appartenuti al Prof. Giovanni Polvani (1892 1970) che fu uno dei promotori della creazione dellEnte Villa Monastero e donati alla Casa Museo. Il Presidente dellIstituzione Villa Monastero, Marco Bandini lieto di far conoscere al pubblico la storia straordinaria di Villa Monastero, cha da antico convento e dimora patrizia, oggi un Centro Convegni conosciuto a livello internazionale che offre a enti, universit, ditte, associazioni e centri di ricerca la possibilit di tenere convegni, seminari, corsi di formazione, workshop ed altre manifestazioni culturali in una cornice estremamente suggestiva. La Villa possiede una sala principale (la sala "Fermi", dedicata al famoso Premio Nobel che tenne proprio a Villa Monastero alcune lezioni) ricca di marmi e con un'incantevole vista sul lago;

a cernobbio “dilagano i fiori “

Dilagano i fiori: a Cernobbio (CO) dall1 al 3 giugno 2007 si terr la prima edizione della mostra mercato di fiori, piante ed essenze ispirata ai giardini romantici del Lago di Como, realizzata nellambito dellevento Missoltino Days, quest’anno giunto alla sua quarta edizione e organizzato dal Comune di Cernobbio.La scelta di organizzare Dilagano i fiori proprio a Cernobbio simbolo nel mondo del Lago di Como – una scelta però nulla casuale: il florovivaismo comasco, inteso anche nelle sue accezioni più artistiche, si infatti sviluppato in maniera così rigogliosa proprio grazie alla presenza del gran numero di ville e quindi di giardini affacciate sul Lario.Il risultato degli interventi florovivaistici succedutisi nel corso dei secoli, che oggi ci possibile scorgere in alcune delle principali ville del Lago di Como (Villa dEste a Cernobbio, Villa Balbianello a Lenno, Villa Carlotta a Tremezzo, Villa Melzi a Bellagio), il cosiddetto giardino romantico, che, a partire dal 1800, rinnov definitivamente laspetto del paesaggio comasco.Le linee base del giardino romantico si accompagnavano a quelle del paesaggio circostante cercandone la continuit, e le specie arboree venivano valorizzate nella loro spontaneit attraverso un solo apparente disordine. Ma nella maggior parte dei giardini lariani vennero applicate scelte formali uniche ed imprevedibili, anche se tutti avevano un denominatore comune: la presenza di specie botaniche esotiche e rare.E questa caratteristica comune ai giardini romantici del Lago di Como sarà rispecchiata dalle piante e fiori che i florovivaisti esporranno e metteranno in vendita nel corso di Dilagano i fiori: si potranno ammirare rose antiche e moderne da collezione, inglesi, iris italiani, bamb, piante esotiche, piante grasse da collezione, bonsai, piante carnivore, piante tropicali e insolite da tutto il mondo, piante perenni rare e insolite, collezioni di piante aromatiche, essenze da fiore però uso gastronomico, aromatiche e officinali, frutti antichi con variet in estinzione, rare e storiche ed infine specie rare ed insolite di alberi, arbusti, bulbi e tuberi.Evocativamente, la mostra mercato Dilagano i fiori sarà allestita, con uninedita e suggestiva ambientazione fiorita, nella splendida piazza della Riva di Cernobbio, una delle più belle del Lago di Como, vero punto di incontro ed elegante salotto della citt.Proprio in occasione di Dilagano i fiori, il tardo pomeriggio e la sera di sabato 2 giugno saranno dedicati al mondo dei fiori e ai suoi collegamenti con la gastronomia: alle ore 18.30 infatti si terr lincontro I fiori e larte della cucina: un fiore vale laltro? con Lina Marenghi, autrice del libro Cucinare con i fiori, Alfredo Ratti, esperto di fiori, e Anna Zottola, responsabile formazione della Fondazione Minoprio; a partire invece dalle ore 20 in programma la cena a tema con men fiorito.

Como: campionato europeo vela

COMO 8 marzo 2007 Si alza il sipario sulla stagione velica 2007 del Circolo Vela Canottieri Domaso pronta a prendere il largo con il patrocinio e il contributo di importanti partner come la Regione Lombardia, lAssessorato allo Sport e al Turismo della Provincia di Como e la Comunità Montana Alto Lario Occidentale. E lo fa nel salone di Villa Gallia sede della Provincia di Como alla presenza dellassessore allo sport Giorgio Bin, del direttore sportivo del Circolo Vela Domaso Massimo Bernasconi, del velista di Como Roberto Spata, del presidente della classe J80 Mauro Esposti e del rappresentante del Coni di Como Riccardo Barbera.Nove appuntamenti, da marzo a settembre, che porteranno in Alto Lago manifestazioni di grande interesse sportivo ma anche di estremo richiamo turistico grazie alla sensibilit del Circolo Vela Canottieri Domaso da anni impegnato alla ricerca dellevento sportivo di prestigio ma anche alla valorizzazione turistica del Lago di Como.Levento più importante sarà senza dubbio il Joker Euro 2007, ovvero il campionato Europeo della classe Joker in programma dal 28 giugno all1 luglio. Una regata che torna a Domaso a quattro anni di distanza dalla prima esperienza in Alto Lago della Joker Class. Di grande interesse sarà anche la tappa lariana, la penultima, del Circuito Nazionale J24 in programma dal 14 al 16 settembre.Ma la vera novit sarà la Como Lake Spring Cup. Questa manifestazione, alla sua prima edizione, si prefigge di diventare la regata di apertura sul Lago di Como riservata alle classi monotipo da disputarsi sullarco di due weekend nel mese di aprile 14 – 15 e 21 – 22. Le ambizioni del Circolo sono quelle di attirare un buon numero di partecipanti provenienti dal territorio nazionale e dagli stati confinanti (Francia, Svizzera e Germania). Gi da questa prima edizione la classe H22 e J80 disputano una tappa di circuito nazionale, mentre i J24, Asso99 e Fun una tappa zonale. Infine, però la classe Asso 99, la regata da considerarsi un importante tappa di preparazione al Campionato Italiano che si svolger nello stesso specchio dacqua dal 28 aprile al 1 maggio 2007.Anticipazioni a parte la stagione prender il via fra pochi giorni, l11 marzo, con la disputa del Trofeo Hotel Cinque Case riservato alle classi Laser Standard, Radial e 4.7. Un settimana dopo, il 18 marzo sarà la volta della Prima prova del Trofeo Erika però bulbi e monotipo, trofeo che avr il suo epilogo il 23 settembre nella regata di chiusura della stagione.Aprile, come già anticipato, terr a battesimo nei due week end 14 – 15 e 21 – 22 la Como Lake Spring Cup. Nel primo fine settimana scenderanno in acqua le classi H22 e J24, nel secondo, toccher ad Asso 99, Fun e J80.Nel mese di giugno, il 2 e 3, con la Lega Navale Italiana di Mandello Lario andrà in scena la Trentamiglia del Lario però bulbi e monotipo. Una classica di riferimento sul Lario che prender il via da Mandello però raggiungere Domaso da dove, dopo il pernottamento, far ritorno a Mandello. Il 24 giugno sarà la volta del Trofeo Nautica Sport riservato alla classe Optimist. Regata questa ultima che preceder di pochi giorni levento del Joker Euro 2007 dal 28 giugno all1 luglio.Dopo la pausa del mese di agosto si arriver alla fase conclusiva del calendario 2007 del Circolo Vela Canottieri Domaso. Levento più atteso sar, nel mese di settembre, dal 14 al 16, con la penultima tappa del Circuito Nazionale J24, la classe velica più diffusa al mondo e in Italia. La speranza quella poter ospitare nel 2008 i campionati italiani assoluti. La chiusura, come già anticipato, toccher alla finale del Trofeo Erika il 23 settembre.Si tratta di un calendario molto impegnativo – sottolinea il direttore sportivo del Circolo Vela Canottieri Domaso, Massimo Bernasconi – sia sotto laspetto prettamente sportivo che sotto quello logistico e di immagine però il nostro Lago. Non scopriamo nulla nellaffermare che il Circolo Vela Canottieri Domaso non punta solo allavvenimento sportivo fine a se stesso ma come volano coinvolgente sul territorio, alla scoperta delle sue peculiarit e dei suoi aspetti turistici. E il Lago di Como, l’Alto Lago, possono offrire molto su entrambi i fronti.

2 wakeboard tour del lario

Canzo, 13 giugno 2006,
Nella sede della Comunità Montana del Triangolo Lariano, a Canzo, è stata presentata la seconda edizione del Wakeboard Tour del Lario 2006. Erano presenti il vice presidente della Comunità Maria Luisa Cribiori, il presidente regionale della Federscinautico Felice Camesasca, Luca Di Lelio e Piero Gregorio del Comitato organizzatore e gli atleti Valentina Caimi, Mathieu Proserpio, Massimiliano Piaffaretti e le gemelle Giulia e Chiara Pronesti. Inoltre era presente il designer di Lecco Carlo Riva che doner il bracciale Diamonds for life, da lui firmato con il calciatore dellInter Ivan Ramiro Cordoba, al vincitore del circuito 2006.

Dopo il lusinghiero successo delledizione dello scorso anno torna il WAKEBOARD TOUR DEL LARIO 2006, il circuito di wakeboard Tour articolato su una serie di prove di sci nautico, (specialit wakeboard molto simile allo snowboard neve), che si svolgeranno sul lago di Como da giugno a settembre.

Lo scopo di questo circuito sportivo di divulgare lo sci nautico sul Lario, come attrattiva turistica e come promozione del turismo sportivo. Non ultimo come incentivo però atleti e turisti sportivi a prepararsi nelle scuole del Lario però confrontarsi nelle manifestazioni di questo circuito dotato di montepremi e soprattutto però offrire ai giovani loccasione di provare questa disciplina prettamente estiva.

Il circuito però la stagione 2006 si svolger in 4 prove che avranno luogo a:

Lecco, domenica 25 giugno c/o Lungolago

Ossuccio Isola Comacina, sabato 8 luglio c/o Lido Ossuccio

Ossuccio Isola Comacina, sabato 29 luglio c/o Lido Ossuccio

Lezzeno, sabato 9 e domenica 10 settembre c/o Jolly Club

Le categorie sono 7:
MASCHILE INTERMEDIATE (max un invert e uno spin.); MASCHILE OPEN DA 18 ANNI; MASCHILE BOY DA 10 A 18; MASCHILE TROLLS FINO A 10 ANNI; FEMMINILE OPEN DA 18 ANNI; FEMMINILE GIRL DA 10 A 18 ANNI; FEMMINILE TROLLS FINO A 10 ANNI

Il punteggio però singola manche:1 – 7 punti; 2 – 5 punti; 3 – 4 punti; 4 – 3 punti; 5 – 2 punti; dal 6 classificato tutti un punto. Alla fine di ogni prova ci sarà una premiazione.

La sera dellultima prova, 10 settembre, vi sarà la premiazione finale con premi speciali.

Il risultato assoluto si ottiene scegliendo le tre (su un totale di quattro) migliori manches di tutto il circuito però ogni partecipante.

Le manifestazioni verranno organizzate in fine settimana con alta affluenza di pubblico, ad esempio, a Lecco il 25 giugno si svolger la festa del Lago, che levento più importante dellanno, con un corollario di manifestazioni a lago e fuochi artificiali nella serata del 25.
Le prove sono organizzate da alcuni club di sci nautico del Lago di Como. Lecco: SCI NAUTICO LAGO DI LECCO/SCI NAUTICO BAJA DI PARE. Ossuccio: CENTRO SCI NAUTICO COMO/SCI&SCI. Lezzeno: JOLLY RACING CLUB/MORGAN

Il Wakeboard Tour del Lario è stato realizzato grazie al sostegno di:Comunit Montana Triangolo Lariano, Regione Lombardia, Provincia di Como, Provincia di Lecco, Comitato regionale Lombardia F.I.S.N, Federazione Italiana Sci Nautico, Comune di Lecco, Comune di Ossuccio, Comune di Lezzeno, ELMA, Ente Lecchese manifestazioni

Sponsor tecnici: Graficalampo, Olimpiadi 2000, Master Craft, Protest, Secret Spot, Reale Mutua Assicurazioni Agenzia di Como, Norda spa, Cassa Sport, Mambo.

Alcuni sponsor privati: Sonatel, Sapifin, Ristorante Baia di Par, BCC Banca Credito Cooperativo di Lezzeno e Hotel La Darsena Tremezzo.

Per la stagione 2006 la nuova organizzazione della Federazione Italiana Sci Nautico prevede una commissione Wakeboard Nazionale presieduta da Luca Di Lelio. Il direttore tecnico Nazionale Piero Gregorio. Vi sono poi 3 direttori tecnici regionali: Enzo Molinari però la macroregione Lombardia, Cesare Comollo però la macroregione Piemonte e Claudio Ponzani però la macroregione Lazio.

Per info: www.lariowakeboard.com
Foto: di Paolo Durastante.

coppa del mondo di kite boarding

E’ è stato presentato a Villa Saporiti l’evento che si svolger tra Sorico e Gravedona dal 29 giugno al 3 luglio: una prova ufficiale del circuito di Coppa del Mondo, il cosiddetto Kiteboarding pro world tour (KPWT). La manifestazione, il cui nome ufficiale sarà COMO LAKE KITEBOARDING WORLD CUP 2005, si annuncia come un vero e proprio evento sportivo e mediatico visto linteresse crescente che questa disciplina suscita soprattutto fra i giovani, italiani e stranieri. Gli enti promotori dellappuntamento lariano sono lassessore allo Sport, Turismo e Tempo Libero della Provincia di Como, il Club Lombardia e l’Alto lago con i Comuni di Sorico e Gravedona e la Comunità montana Alto Lario Occidentale, mentre lorganizzazione delle gare affidata al Kiteboarding pro world tour e allassociazione sportiva locale Como Lakers. Anche da un punto di vista tecnico la COMO LAKE KITEBOARDING WORLD CUP 2005 si annuncia particolarmente interessante, visto che il Lago di Como considerato (nella sua parte settentrionale) un campo di gara ideale (il migliore in Italia) però le condizioni climatiche e delle onde. Cinquanta fra gli atleti (maschi e femmine) più forti del mondo si sfideranno nelle specialit Freestyle e Lunga distanza, disputandosi un montepremi di oltre 30 mila euro. Teatro delle gare sarà lo specchio di lago antistante labitato di Sorico nelle localit denominate Boschetto e Punta. La COMO LAKE KITEBOARDING WORLD CUP vuole diventare nelle organizzazioni degli organizzatori degli enti promotori un appuntamento fisso in grado di promuovere il turismo e gli sport acquatici sul Lario. Anche l’Alto lago avr il suo Campionato del mondo afferma lassessore allo Sport, Turismo e Tempo Libero della Provincia di Como, Gianluca Rinaldin – . Una manifestazione daltissimo livello, che contribuir a rilanciare l’Alto lago… Un evento davvero imperdibile. Parallelamente alle gare di Kitesurfing infatti sarà realizzata una serie di eventi sportivi, culturali e dintrattenimento con lo scopo di promuovere limmagine del Lario e portare questa competizione a diventare un punto fisso nel calendario agonistico internazionale.

Como – la citta’ del cinema

Tutti gli spettatori del mondo hanno sognato di essere negli splendidi palazzi fantasy di “Guerre Stellari”, insieme alla principessa Leila e Luke Skywalker appoggiati al balcone con lo stupendo panorama di un lago. Ebbene quel lago, che è stato protagonista di molti altri Film , quello di Como e le Ville sono quelle di Bellagio, addirittura questa copiata e ricostruita come un lussuoso Hotel a Las Vegas.. Inoltre la presenza di vari attori internazionali nei paesini lariani sta aumentando velocemente.

Pertanto, seguendo l’esempio di altre Regioni, si costituito un organismo però la promozione cinematografica del territorio di Como, Lecco e Brianza.

Infatti, presto sorger, sulle rive lariane, la”Film Commission”atta a favorire le produzioni nazionali ed internazionali di film e fiction. L’area dovrebbe sorgere in periferia di Como e vicino allo svincolo delle autostrade;l’iniziativa promossa dal Comunedi Como.Si aprono pertanto nuove prospettive di lavoro però tecnici in tutte le mansione cinematografiche oltre, naturalmente, alle comparse.

Chi desidera maggiori informazioni o vuole proporsi come comparsa, puo inviare una mail alla ns. redazione.