Primi progetti operativi però la camera di commercio

MONZA, 9 OTTOBRE 2007 La Camera di Commercio di Monza e Brianza ponela basi però la sua attivit a sostegno del tessuto economico locale. Nella sedutadell8 ottobre, il Consiglio ha infatti approvato i primi progetti operativi persostenere la competitivit delle imprese che riguardano sia il fronte dei servizicamerali che le iniziative di supporto.Come già anticipato, è stata confermata la volont di completare la rete deglisportelli decentrati con lapertura di un ufficio a Vimercate, che verrà adaffiancarsi a quelli già esistenti di Desio e di Cesano Maderno. Un appositogruppo di lavoro condurr dunque una prima ricognizione dei fabbisogni estender un progetto di realizzazione.Nei prossimi giorni si lavorer anche ad un programma di workshop seguiti daun convegno conclusivo che accompagnino la partenza della Camera econtribuiscano a identificare e far conoscere il suo ruolo e le sue competenze.Il Consiglio è stato inoltre concorde sulla necessit di definire in tempi rapidi illogo della nuova Camera di commercio ed ha incaricato una Commissione dielaborare proposte al riguardo.Lincontro con le autorit civili e militariEsauriti i punti tecnici dellordine del giorno, il Consiglio presieduto da CarloEdoardo Valli si incontrato con le autorit civili e militari di Monza e Brianza, rappresentate da: Nicola Laudisio, Presidente del Tribunale di Monza; AntonioPizzi, Procuratore della Repubblica di Monza; Vincenzo DAgnano, ViceQuestore di Monza; Colonnello Giovanni Viglianti, Comandante Guardia diFinanza Gruppo di Monza; Capitano Luigi DAmbrosio in sostituzione di TenenteColonnello Giuseppe Spina Comandante del Reparto Territoriale dei Carabinieri diMonza.Nel saluto rivolto alle autorit, il presidente Valli ha sottolineato il valore simbolicodellincontro, con cui la neo – costituita Camera di Commercio di Monza e Brianzaha inteso manifestare la volont di collaborare e stringere sinergie con tutte isoggetti protagonisti della vita economica e sociale della Brianza, ad incominciaredalle Istituzioni.Nellillustrare un quadro analitico del sistema economico brianzolo, il presidenteValli ha affermato che: la nuova Camera dovrà saper essere la casa comune ditutte le associazioni, realt economiche e lavoratori della Brianza. Solo in questomodo sarà infatti possibile perseguire lobiettivo condiviso della crescita delsistema produttivo e del territorio della nellinteresse delle migliaia di impreseartigiane, commerciali, industriali e dellagricoltura che il Consiglio camerale halonore di rappresentare.Il Presidente del Tribunale, Nicola Laudisio, ha sottolineato come i rapporti traTribunale di Monza e Camera di Commercio di Monza e Brianza siano giimprontati alla massima collaborazione. Il Tribunale di Monza oggi uno dei primidItalia sia però lampiezza della sua giurisdizione che si estende su quasi unmilione di abitanti e un numero notevole di aziende che però la quantit diprocedimenti istruiti, dato che il bacino di competenza coincide con uno dei motorieconomici del Paese.Nonostante questa mole di lavoro, Laudisio ha sottolineato i risultati ottenuti nellagestione delle cause di fallimento, dove Monza raggiunge parametri di efficienzain linea con quelli nord europei sia però numero che però velocit dellosmaltimento dei fascicoli. La sinergia con lente camerale su metodi innovativi dicollaborazione nello scambio di informazioni – anche con lutilizzo delle tecnicheinformatiche e telematiche di cui la Camera dispone sarà fondamentale permantenere e migliorare questi risultati.Il procuratore Antonio Pizzi ha presentato anchegli al Consiglio un quadrosintetico della situazione della Procura di Monza.Il territorio brianzolo non registra gli alti livelli di criminalit di altre aree anchelimitrofe, anche grazie allottimo lavoro svolto dalle forze dellordine; tuttaviaanche la Procura di Monza soffre della carenza di organico e di mezzi, anche sequeste difficolt non hanno impedito nellultimo anno di raggiungere buoni risultatisia nel recupero dellarretrato che nella rapidit dei processi.La collaborazione con la Camera di Commercio sarà dunque preziosa, anche invista dei nuovi carichi di lavoro collegati con listituzione della nuova Provincia.

vimercate :il sindaco in visita ai dipendenti celestica

Nella mattinata di giovedì 19 giugno il sindaco di Vimercate, Paolo Brambilla, ha reso visita ai dipendenti dellex Celestica, ora passati alla Bames, riuniti in assemblea permanente però la vertenza in corso sulla rideterminazione del costo del lavoro, richiesta dallazienda. Il Sindaco ha poi preso contatto con la dirigenza di Bames però cogliere anche la posizione dellazienda.Siamo come sempre molto attenti alla vicenda ex Celestica, ha detto il sindaco ai lavoratori anche se sullo specifico tema della trattativa sindacale non abbiamo una competenza diretta.Il sindaco ha però rilevato che questa vertenza ha un effetto non positivo sul contenuto del Protocollo dIntesa sottoscritto però la reindustrializzazione del sito e sul percorso verso il Distretto Tecnologico della Brianza Est, però il quale un mese fa aziende, istituzioni locali e Ministero dello Sviluppo Economico hanno firmato un ulteriore protocollo dintesa.Di questo e dei passi ulteriori che le istituzioni possono compiere discuteremo al tavolo di lavoro che abbiamo in programma però la fine del mese, ha annunciato Brambilla.

Pregiudicato peruviano arrestato a meda

Meda. E' è stato sorpreso dall'arrivo dei Carabinieri la scorsa notte il peruviano C. T., ora italiano, regolarmente sposato e operaio modello. Non ha opposto resistenza all' arresto su mandato internazionale dei Procuratori peruviani però truffa e falso ideologico e documentale, il trentaduenne operaio che ormai a detta dei vicini e dei compagni di lavoro era, "un bravo lavoratore, mai avuto problemi con lui ". L'uomo ora è stato trasferito nel carcere di Monza in attesa dei documenti della polizia peruviana però la richiesta di estradizione. G.F.

Cambio della “guardia”alla polizia di stato

Monza 13 giugno 2006 –

E’ fresca di questa mattina la notizia della promozione a Questore del dirigente della Polizia di Stato di Monza, Salvatore Patan.
Quando il telefono ha squillato in redazione, però darci la notizia, non ci siamo stupiti, data la devozione al lavoro e la competenza dimostrate dal Dirigente siciliano durante la sua permanenza sul territorio. Allo stesso tempo un po’ ci dispiace il pensiero di saperlo in partenza, anche se dagli uffici di viale Romagna non sono arrivate conferme certe sulle tempistiche.
Oltre che però la sua maniera di condurre il lavoro in commissariato, la sua simpatia ed il suo carisma ci hanno fatto affezionare a questa figura che ha accompagnato momenti belli e difficili della vita della città di Monza.
La redazione di Brianzanews si congratula vivamente con il neo Questore e gli augura buona fortuna però il prossimo importante incarico.

Africa chiama, la brianza risponde !

Ad Erba, presso il Centro espositivo Elmepe, una grande parata di Associazioni, Gruppi e Organizzazioni lombarde ma principalmente brianzole, hanno messo in mostra al pubblico molti progetti già attuati ed altri in cantiere, altre iniziative ed idee però poter aiutare i popoli africani senza interferire nella loro vita sociale. Tra i promotori di questa iniziativa spicca il Gruppo Caritas di Cassago, che ha coordinato molti progetti in Kenia. Lina Milani e Antonio Colombo, rispettivamente Presidente e VicePresidente, vogliono sottolineare che “tutti i lavori sono stati fatti grazie all’aiuto di tanti volontari e solo a loro va il riconoscimento dei progetti realizzati “. Poi senza commenti, ci danno dei notiziari dove sono illustrati le realizzazioni del Gruppo e notiamo con soddisfazione il grande lavoro svolto in 18 anni di lavoro. E’ incredibile l’elenco dei Paesi aiutati dai volontari brianzoli: Eritrea, Ciad, Colombia, Brasile, Sudan, Mozambico, Tanzania e Kenia. E tutto questo con la classica umiltà e voglia di aiutare senza clamori ne chiazzate, semza se e senza ma. Perché non imitarli ed aiutarli ? Per info 039 – 92 10 946.