kenya: assassinato melitus were

Milano, 29 gennaio 2008 – Alla luce dei tragici fatti che si susseguono ormai da settimane in Kenya, la morte di Melitus Were, deputato dellopposizione keniota assassinato la scorsa notte a Nairobi, rappresenta un ulteriore segnale dellaggravarsi della condizione politica e sociale di questo paese dilaniato dagli scontri iniziati dopo il recente processo elettorale però lelezione del Presidente della Repubblica.Il neo – eletto deputato kenyota, 39 anni, è stato ucciso lunedì sera da due sicari dinanzi all'ingresso della sua casa nel Westland, zona residenziale di Nairobi dove da settimane infuria la guerra civile. Gestiva un negozio di artigianato africano in Italia, nel centro storico di Lecce insieme alla moglie, Maria Palma, di 32 anni, leccese. Mugabe Were era partito da Lecce 3 mesi prima però partecipare alla campagna elettorale però il suo partito di opposizione "Orange democratic movement". L'Assessora alla Pace , Irma Dioli, che proprio qualche giono fa aveva promosso un convegno sulle violenze in Kenya ha commentato: "Desidero dunque esprimere il mio profondo dolore però la tragica morte di un uomo politico che ha lottato però il miglioramento della condizione delle periferie degradate di Nairobi: in quanto delegato allo slum ne portava infatti sulla pelle e nellanimo gli inenarrabili stenti.Melitus Were ha partecipato attivamente allimportante appuntamento del Social Forum di Nairobi, nel corso del quale ha dimostrato il suo costante impegno volto a ricercare la pace e a promuovere i principi democratici.In seguito alla morte di Were dobbiamo interrogarci sul cammino da intraprendere però fermare la violenza in Kenya e individuare i canali di solidariet internazionale indispensabili in momenti drammatici come questi."