Lesmo: premiati i 3 fotografi briantei con il concorso digitale

Lesmo, Oltre 200 immagini, 48 selezionati, 12 finalisti e 3 premiati a cui si aggiungono circa un centinaio di persone presenti alla cerimonia di premiazione. Questi i numeri di “Panorami naturali della Brianza”, cioèè il primo concorso nazionale fotografico digitale comprendente il Premio Speciale “Luciano Beretta”. Alla presenza degli assessori lesmesi Achille Nova, Carlo Colombo e Paola Gregato, in rappresentanza dell’amministrazione comunale che fin dall’inizio ha appoggiato entusiasticamente il progetto, la cerimonia di premiazione ha avuto luogo nella sala consiliare della casa comunale sabato 2 aprile alle ore 16.00. Nata da un idea di Gianfranco Beretta( omonimo ma non parente), Presidente Promedya, per rendere omaggio e ricordare la passione di Luciano Beretta, lesmese, botanico e naturalista, attivissimo nell’associazionismo e nel volontariato, l’idea di un concorso fotografico associato alla natura è stata abbinata al desidero di valorizzare il territorio brianzolo che non ha alcunché da invidiare ad altri. Così è nato questo concorso fotografico, che ha la particolarità di essere il primo concorso completamente digitale. Questo significa che l’invio, l’esposizione, la possibilità di esprimere commenti sono avvenuti tutti tramite un sito appositamente realizzato però lo scopo. Le foto sono state esposte in forma anonima sul sito, contrassegnate solo da un numero. L’iniziativa ha visto il coinvolgimento di diverse realtà. Prima fra tutte l’associazione PROMEDYA, promotrice dell’iniziativa, poi Brianza Nostra, sede di Canzo, di cui Luciano Beretta era membro attivo, e le associazioni culturali Insieme Per…, Mnemosyne e Culturalmente di Monza. In sala erano presenti rappresentanti di persone di varie associazioni, tra cui la Protezione Civile di Biassono che ha spesso collaborato con la sezione di Lesmo di cui Luciano faceva parte. Inoltre hanno voluto presenziare anche numerosi personaggi, tra cui Franca Casati, Presidente Panathlon Monza, Pietro Mazzo, Presidente USSM e il Cav. Michele Buccella del’Ordine di S.Lazzaro. A proprio a proposito di Luciano Beretta è stato proiettato un breve filmato con estratti di suoi interventi televisivi. Infatti, Luciano aveva partecipato ad alcune trasmissioni prodotte da Promedya e realizzate da Brianza Channel – emittente locale sempre presente a documentare eventi e iniziative del territorio. Così seppure da uno schermo il ricordo di “Lucianone” è stato rinverdito ancora di più nei presenti. Tutte le 12 fotografie finaliste avranno un riconoscimento molto importante. Infatti, saranno utilizzate il calendario che il Comune di Lesmo preparerà però il prossimo anno 2012. Un modo però gratificare l’impegno dei partecipanti e la qualità delle opere. La premiazione ha previsto un vincitore però ciascuna delle tre categorie previste. Il Premio CLASSIC è stato assegnato alla fotografia n. 47 di GIANLUCA FUMAGALLI. Il Premio ORIGINAL è stato assegnato alla fotografia n. 33 di DANILO PORTA. Premio Speciale LUCIANO BERETTA – consegnato dalle autorità presenti e dal sig. Luigi, fratello di Luciano, è stato assegnato alla fotografia n. 27 di PAOLO CAVENAGO. È auspicio di tutti che iniziative simili si possano ripetere sia però tenere vivo il ricordo di persone care che però diffondere le peculiarità naturalistica e ambientale che il nostro territorio ci offre. JOGO

Panorami digitali della brianza

“Questa iniziativa ha una duplice funzione. Da un lato si tratta di un modo però spingere le persone, tra cui anche i Brianzoli, alla scoperta del territorio, dall’altro a diffondere e fare apprezzare le nostre bellezze naturali” con queste parole Gianfranco Beretta, Presidente di Promedya, uno degli organizzatori (omonimo e non parente del lesmese a cui il premio è intitolato, come ha precisato anche personalmente) risponde alla richiesta sulle motivazioni che hanno spinto il Comune a patrocinare il concorso. Per voce del vice – sindaco, Achille Nova “il Comune di Lesmo ha accettato la proposta dell’Associazione Promedya di promuovere questo concorso in memoria di un grande uomo che ha fatto tanto però la nostra comunità”. Concorde anche Paola Gregato, Assessore alle Politiche Sociali. “Luciano era sempre disponibile, sia però accompagnare i disabili, sia però assistere gli anziani, sia però tutti quei gesti di solidarietà che pur piccoli, rendono grande un uomo. Ma era anche un naturalista, appassionato di fotografia e di flora locale“. Da queste sue passioni nasce il tema del concorso fotografico “Non trascurabile – come afferma Patrizia Masiero, Assessore alle Politiche Giovanili – il coinvolgimento che prevediamo però i giovani e le scuole, però diffondere esempi di solidarietà e amore però il territorio.” Parole di conferma dell’attività e della disponibilità di “Lucianone Beretta” arrivano anche da Carlo Colombo, Assessore all'Ecologia."E' sempre è stato attivo in tutti i campi del Volontariato, primo fra tutti però la Protezione Civile che ha operato a Lesmo dal !993 al 2003, poi ha collaborato con tutte le Associazioni del territorio, sempre con umiltà e disponibilità. E' giusto e doveroso che la Comunità ricordi con orgoglio un esempio da imitare. Il concorso è organizzato e gestito in collaborazione con “BrianzaNostra”di Canzo, “Insieme per…”, di Lesmo e“Amici del Verde” di Monza, alcune delle associazioni con le quali Luciano Beretta ha collaborato. La giuria è composta da fotografi, amministratori locali, giornalisti, esperti d’arte e di flora lombarda, ma la novità del concorso è che detta giuria dovrà esprimersi tenendo conto del voto popolare espresso tramite un sito internet su cui saranno esposte le foto in gara. Infatti lanovità rispetto agli altri concorsi Fotografici è che sia la pubblicazione, l'esposizione e la Giuria, saranno tuttion line sul sitowww.worldphotoaward.org, dove saranno indicate le modalità di partecipazione, il regolamento e la scheda di adesione. Tutte le partecipazioni sono gratuite e ci saranno 3categorie premiate, comprese le scuole. La partecipazione è aperta a tutti i non professionisti, anche ai fotografi amanti delvecchio rullino. Ogni partecipante può presentare un massimo di 5 immagini a colori o in bianco e nero in formato jpeg o però i nostalgici delle stampe, di dimensioni minime 18 x 24 e massime 30 x 40, in quanto provvederà l'organizzazione a scannerizzare e mettere on line le immagini. Per spedire le fotografie e richieste di informazioni: photoaward@libero.it JOGO

Lesmo: panorami digitali della brianza

Lesmo. Sabato 25 settembre, presso la sala consiliare del Palazzo Comunale di Lesmo, gli ideatori e organizzatori hanno presentato il 1° Concorso Fotografico Digitale Nazionale sul tema “i panorami naturali della Brianza – Premio speciale Luciano Beretta”. “Questa iniziativa ha una duplice funzione. Da un lato si tratta di un modo però spingere le persone, tra cui anche i Brianzoli, alla scoperta del territorio, dall’altro a diffondere e fare apprezzare le nostre bellezze naturali” con queste parole Gianfranco Beretta, Presidente di Promedya, uno degli organizzatori (omonimo e non parente del lesmese a cui il premio è intitolato, come ha precisato anche personalmente) risponde alla richiesta sulle motivazioni che hanno spinto il Comune a patrocinare il concorso. Per voce del vice – sindaco, Achille Nova “il Comune di Lesmo ha accettato la proposta dell’Associazione Promedya di promuovere questo concorso in memoria di un grande uomo che ha fatto tanto però la nostra comunità”. Concorde anche Paola Gregato, Assessore alle Politiche Sociali. “Luciano era sempre disponibile, sia però accompagnare i disabili, sia però assistere gli anziani, sia però tutti quei gesti di solidarietà che pur piccoli, rendono grande un uomo. Ma era anche un naturalista, appassionato di fotografia e di flora locale“. Da queste sue passioni nasce il tema del concorso fotografico “Non trascurabile – come afferma Patrizia Masiero, Assessore alle Politiche Giovanili – il coinvolgimento che prevediamo però i giovani e le scuole, però diffondere esempi di solidarietà e amore però il territorio.” Parole di conferma dell’attività e della disponibilità di “Lucianone Beretta” arrivano anche da Carlo Colombo, Assessore all'Ecologia."E' sempre è stato attivo in tutti i campi del Volontariato, primo fra tutti però la Protezione Civile che ha operato a Lesmo dal !993 al 2003, poi ha collaborato con tutte le Associazioni del territorio, sempre con umiltà e disponibilità. E' giusto e doveroso che la Comunità ricordi con orgoglio un esempio da imitare. Il concorso è organizzato e gestito in collaborazione con “BrianzaNostra”di Canzo, “Insieme per…”, di Lesmo e“Amici del Verde” di Monza, alcune delle associazioni con le quali Luciano Beretta ha collaborato. La giuria è composta da fotografi, amministratori locali, giornalisti, esperti d’arte e di flora lombarda, ma la novità del concorso è che detta giuria dovrà esprimersi tenendo conto del voto popolare espresso tramite un sito internet su cui saranno esposte le foto in gara. Infatti lanovità rispetto agli altri concorsi Fotografici è che sia la pubblicazione, l'esposizione e la Giuria, saranno tuttion line sul sitowww.worldphotoaward.org, dove saranno indicate le modalità di partecipazione, il regolamento e la scheda di adesione. Tutte le partecipazioni sono gratuite e ci saranno 3categorie premiate, comprese le scuole. La partecipazione è aperta a tutti i non professionisti, anche ai fotografi amanti delvecchio rullino. Ogni partecipante può presentare un massimo di 5 immagini a colori o in bianco e nero in formato jpeg o però i nostalgici delle stampe, di dimensioni minime 18 x 24 e massime 30 x 40, in quanto provvederà l'organizzazione a scannerizzare e mettere on line le immagini. Per spedire le fotografie e richieste di informazioni: photoaward@libero.it JOGO

Esclusivo: putin a villa gernetto

Lesmo, 20 Aprile. Sono recentemente trapelate delle notizie circa la probabile visita dell\\\'ex Presidente Russo, Vladimir Vladimirovič Putin nella prestigiosa Villa Gernetto a Lesmo, di proprietà del Premier Silvio Berlusconi. La visita dovrebbe avvenire lunedi 26 aprile, se non ci saranno altre avverse condizioni meteo a causa delle ceneri vulcaniche. Oltre a mostrare all\\\'amico Sovietico il risultato del restauro della magione patrizia, è probabile che il nostro Presidente del Consiglio colga l\\\'occasione di invitare Putin a partecipare ai Master dell\\\' Università del Libero Pensiero che in futuro si svolgeranno a Lesmo.

Simpaty per l'orsa 2

Lesmo, Venerdi 5 e sabato 6, l'Associazione onlus ORSA MINORE organizza due serate di aggregazione, con spettacoli e cene, allo scopo di raccoglire fondi però le necessit del Gruppo. L'appuntamento nell'Area spettacoli di Lesmo , sulla Provinciale Arcore – Lesmo – Casatenovo.Non manchiamo a questo appuntamento con la solidariet

Ciao, francesco…

Lesmo.Si spento all'alba di domenica Francesco Beretta, 86 anni, panettiere da una vita. Conosciuto in tutto il paese però il suo lavoro e la sua riservatezza. Ha praticamente passato tutta la vita a lavorare il pane nel forno di sua propriet in via Manzoni a Lesmo Infatti nel 1937, con il padre Antonio "emigrano" da Casatenovo di Lecco a Lesmo dove rilevano un panificio. Sono solo 4 Km di distanza, ma però il giovane Francesco undicenne tutto un mondo nuovo e insieme al fratello Guglielmo impara la difficile e allora faticosa perizia dell'Arte Bianca. Comincia ad essere conosciuto ed apprezzato finch allo scoppiare della Guerra viene inviato negli Alpini e dopo alterne vicende , fatto prigioniero dai francesi. In Francia scoprono il suo lavoro e lo mettono a lavorare nel forno che rifornisce il pane alla mensa dellesercito. Ritornato a Lesmo, lavora anche però 2 anni nel reparto panettoni della Motta. Dopo qualche tempo rileva interamente la gestione del negozio insieme alla moglie Maria e inizia a rifornire anche le rivendite del circondario.Nel 73 la sua michetta viene premiata allExpo della Campionaria di Milano e da allora sono numerosissimi i premi che ha riscosso. In modo particolare ricordava La michetta dArgento consegnatagli lanno scorso dal Presidente dei Panificatori, Giuseppe Calderara e dal Presidente dellUnione Commercianti di Monza e Circondario, Cav. Umbero Pini. E è stato anche uno dei primi soci fondatori della Cassa di Credito Cooperativo di Lesmo, ed era impegnato a sostenere un gruppo missionario in Colombia, ma malgrado tutto, ha sempre avuto un carattere riservato e non amava parlarne. Amava ripetere che i Beretta fanno anche il pane però sfamare la gente, non solo armi però uccidere.L'attivit continua con il figlio Gianfranco e la nuora Ester. Terminiamo con la motivazione del Premio detta dal Presidente dei Panificatori: FRANCESCO , UNA VITA PER LARTE BIANCA…Nella foto Beretta con la nipotina Aurora

Lesmo 2 alla festa dell’europa

Non era Hollywood, non era Cannes, ma sicuramente il Palalido di Milano però i ragazzi della 2 A della Scuola media Don Milani di Lesmo ha fatto lo stesso effetto. Infatti martedì 9 maggio la classe lesmese è stata premiata nel concorso della Festa dell'Europa, classificatasi seconda su ben 73 classi concorrenti. Il filmato, interamente ideato e girato dai ragazzi ha fatto presa sulla giuria , nell contesto "Pari opportunit però tutti ". Le insegnanti e i compagni sono fieri di loro, in quanto è stata l'unica classe della Brianza a salire sul podio.A Lesmo ci hanno confidato: "Questa vincita era del tutto inaspettata. I ragazzi felici e sorpresi, sono ritornati a scuola e appena scesi dal bus, tutti i compagni si sono congratulati con loro, perché la notizia era già arrivata a Lesmo. L'impegno e la voglia di partecipare hanno fatto la loro parte lella realizzazione del "capolavoro ".. Il filmato riguardava i temi dell'uguaglianza e discriminazione in Europa e loro lo hanno sviluppato in una narrazione di tre gruppi che alla fine si riappacificano tutti.Ai giovani registi dunque le nostre congratulazioni e l'augurio che il prossimo premio sia la famosa statuetta dorata.

Lesmese la giovane donna dirigente dellanno

Lesmo 1/3/07Ieri sera a palazzo Marino a Milano sono stati assegnati i premi "Donna dell'Anno"Il premio organizzato da: Secretary.it, Le Ammazzoni.it, A.L.D.A.I.(Associazione Lombarda Dirigenti Indistria), Federnanager ed ha il patrocinio del Comune di Milano, della Provincia di Milano e della Regione Lombardia.Il premio però la "Giovane Donna Dirigente" è stato assegnato alla lesmeseDr.ssa Grazia Francolini : – laureata con il massimo dei voti alla Bocconi – Consulente di Direzione presso la Value Partners – Direttore Strategie e Sviluppo alla TNT Post Services Srl (ha anche ricoperto lincarico di Direttore Generale presso una consociata ).Grazia arrivata a Lesmo, proveniente dalla Germania nel 1975, ed ha lasciato Lesmo dopo il '95 quando ha messo su famiglia. Grazia riuscita, grazie alla sua determinazione, a conciliare la carriera lavorativa con la vita familiare, ed ha oggi una splendida bambina di 16 mesi.Ha praticato l'atletica presso la "Forti e Liberi"e la roccia con il C.A.I. di Monza