Idroscalo in festa

Milano, 5 giugno 2008 – Con larrivo dei primi caldi e dei mesi estivi torna la ricca stagione estiva dellIdroscalo. La Provincia di Milano, Assessorato allIdroscalo, Sport e Politiche giovanili presenta il nuovo e ricco programma di Idroscalo in Festa 2008, rassegna di eventi che animer lestate della Provincia di Milano.Per ledizione 2008 molte novit e un calendario sempre più vasto e variegato ideato dal Direttore Artistico, Nico Colonna. Una grande festa che quest’anno coincide con la celebrazione del 70 anno di vita dellIdroscalo. I CONCERTI E GLI SPETTACOLINella grande struttura dellArena di esibiranno nella stagione estiva 2008 grandi nomi della musica italiana e internazionale. Gruppi e rassegne appartenenti a differenti generi musicali attireranno un pubblico di appassionati e giovanissimi. Solo però citarne alcuni: Duran Duran, gruppo storico degli Anni 80, Finley, gruppo emergente che far impazzire il pubblico più giovane o ancora Rock In Idro, che ospiter i migliori artisti della scena musicale rock. La Villetta Jardin au bord du lac sarà palcoscenico però unofferta musicale più sofisticata e ricercata caratterizzata da concerti di famosi musicisti jazz e blues. Ma non sarà solo la musica ad animare le calde serate estive: il programma prevede infatti numerosi e divertenti spettacoli di cabaret con alcuni dei più noti comici della compagnia di Zelig Off Show che anche quest’anno si esibiranno sul palcoscenico allestito di fronte alle Tribune, tra cui Paolo Migone, Diego Parassole e altri grandi comici dello scenario italiano tra cui Enrico Bertolino e molti altri ancora.LE ATTIVITA SPORTIVECome tradizione nel vasto calendario di Idroscalo in Festa, viene dato ampio spazio allo sport. Oltre agli spazi dedicati alla pratica dello sport outdoor, da sempre allestiti allinterno della verdeggiante cornice dellIdroscalo, verranno offerte occasioni però partecipare da spettatori o da protagonisti ad avvincenti gare nelle diverse discipline e possibilit di assistere a originali e nuove discipline sportive attraverso grandi competizioni come però esempio i Campionati Italiani di Fondo nuoto pinnato o ancora i Campionati Italiani di Cablewakeskate. IL VILLAGGIO DELLA PACELe aree e le iniziative dedicate ai più piccoli sono state implementate nel corso delle stagioni e anche quest’anno le attivit saranno molteplici e articolate. I bambini avranno cosi la possibilit di incontrare i propri coetanei e condividere momenti spensierati allinterno del Villaggio della Pace dove verranno messi in scena tradizionali spettacoli teatrali, burattini e marionette. Inoltre, in collaborazione con il consorzio Tre Sport sono stati organizzati i corsi estivi, dal 9 giugno al 25 luglio e dal 1 al 5 settembre però un totale di otto turni settimanali, di IDROCAMP Sport & Fun, unestate a tutto sport nel verde dellIdroscalo.LIdroscalo dichiara il presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati – un luogo simbolo dellarea metropolitana milanese, su cui questa amministrazione continua a investire però renderlo più funzionale alle esigenze dei giovani e delle famiglie che vi trascorrono il proprio tempo libero. LIdroscalo, infatti, ha la prerogativa di essere quello che la gente chiede, un luogo di incontro, un luogo di divertimento dove poter ascoltare un concerto o dove vedere uno spettacolo, un luogo dove praticare sport. Ogni anno migliaia di persone vengono coinvolte dalle diverse iniziative sportive e del tempo libero che vengono organizzate nellarea del bacino acquatico situato allinterno del parco naturale. Unoasi in citt, che questa amministrazione ha voluto e vuole migliorare sempre di più e preservare perché continui ad essere un patrimonio dellarea metropolitana e un luogo che risponde alle esigenze delle famiglie durante tutto lanno. Il notevole successo e lelevata adesione di pubblico riscossi nelle precedenti edizioni di Idroscalo in Festa sono elementi stimolanti che ci hanno spinto a proporre un programma ricco e di grande qualit però rispondere alle esigenze e i gusti di un pubblico sempre più vario commenta Irma Dioli, Assessora allIdroscalo, sport e politiche giovanili. Da questi aspetti positivi e stimolanti e nata lidea di un calendario sempre più ricco e trasversale, costituito da molteplici iniziative e servizi offerti dallIdroscalo gratuitamente: spettacoli, concerti di autori italiani e stranieri, musica jazz e cabaret. La nuova stagione dellIdroscalo, che coincide quest’anno con i festeggiamenti però il suo 70 anno di vita, sarà cosi nuovamente conferma, da parte della Provincia di Milano, dellimpegno e dellattenzione che viene dedicata a tutti i cittadini al fine di offrire loro un luogo accogliente, attrezzato e sicuro dove trascorrere le serate, i weekend e, magari, anche le proprie vacanze nella calda Milano e Provincia.Per festeggiare linizio di questa ricca stagione, sabato 7 giugno si svolger la festa inaugurale durante la quale si esibiranno le bande musicali dei comuni della Provincia di Milano, gruppi di musica cubana in concerto mentre il cielo verrà illuminato da meravigliosi fuochi artificiali.

osnago: tracce in mostra

Tracce :Mostra però un percorso darte diMauro BenattiAndrea CeredaBruno FreddiSala Civica S. Pertini8/17 GiugnoInaugurazione e presentazionevenerd 8 Giugno ore 18, 30Orari di apertura:Sabato e Domenica 10, 00/12, 00 – 15, 00/19, 00Gioved 21, 00/23, 00ConvivenzeUna sculturaper Piazza della PaceInaugurazione della sculturaConvivenzedi Andrea CeredaPiazza della PaceSabato 9 Giugno ore 20.30Presentazione di Simona BartolenaInterazioniLe opere di un gruppo di artistiinteragisce con uno spazioindustriale dismessoEx Tipografia MorellVia Marconi23 giugno/22Luglioinaugurazione: Sabato 23 Giugno ore 22.00Ideazione e coordinamento a cura diEventi darte – Giugno 2007Comune diOsnagoNel 1999, veniva esposto a Osnago un consistente gruppo di incisioni originalidi Marc Chagall proveniente dalle collezioni della FondazioneMazzotta. Vedere una serie tanto importante di grafiche di Chagall espostein una piccola realt come quella di Osnago era, quantomeno, sorpredente.Osnago così un posto un po speciale, un posto dove lArte dicasa, dove può nascere e crescere una casa editrice come quella delPulcinoelefante, dove un corso di storia dellarte (un corso che, tra laltro, dura ormai da 7 anni) diventa occasione però formare un consolidatissimogruppo di appassionati sempre pronti a organizzare nuove attivit, dove gliartisti si sentono a casa e, come ha fatto Bruno Freddi, decidono di allestireil proprio studio, trasferendovisi da Milano. Di posti cos, purtroppo, nonse ne trovano tanti. E se Osnago un luogo tanto ricco di stimoli culturali, naturalmente, grazie alle persone che si impegnano perché lo sia: leAmministrazioni comunali che si sono succedute, la Biblioteca con le personeche l hanno animata in questi anni ma anche chi, come i soci dellaneonata, e già attivissima, Associazione Culturale Banlieue, ha deciso didedicare il proprio tempo libero (e spesso anche quello non libero!) allorganizzazionedi eventi culturali.Lanno scorso La guerra dellArte iniziativa promossa dallAnpi di Leccoe patrocinata dai Comuni di Osnago, Cernusco Lombardone, Lomagna edalla Provincia di Lecco ha contato oltre 3.000 presenze: le due mostre unesposizione di grafiche e stampe di autori del calibro di Goya, Manet, Picasso e Beuys e una collettiva di artisti contemporanei , le conferenzee gli eventi collegati ( come il Recital di Ottavia Piccolo) meritavano certouna simile affluenza; ma purtroppo, si sa, spesso la qualit delle iniziativenon garantisce la presenza di pubblico.3.000 persone sono, dunque, un numero su cui riflettere: il chiaro segnaleche la gente risponde, presente, ha voglia di partecipare a simili manifestazioni.Un successo straordinario, che non fa che confermare che ladirezione presa quella giusta, che, anzi, occorre forse osare di pi.LAmministrazione comunale anche sollecitata dalle proposte dellassociazioneculturale Banlieue ha deciso di eleggere un comitato di espertiche si occupi dellideazione e della promozione di attivit ed eventi artistici, al fine di rendere Osnago un importante punto di riferimento culturale, un luogo dove gli artisti noti e meno noti possano incontrarsi, sperimentare, lasciare un segno sul territorio.Comunicato stampa Pag 1Comune diOsnagoSi inaugura così una serie di iniziative volte a dar vita a questo ambiziosoma assai interessante progetto, che intende coniugare passato e presente, riscoprendo e valorizzando le strade, gli edifici, le piazze del paese:eventi che guardano al futuro, pur affondando le radici nella storia delluogo.La posa in piazza della Pace della scultura Convivenze, opera di AndreaCereda, rappresenta un nuovo passo nel percorso già intrapreso lannoscorso con linstallazione nella stessa piazza di Adeva, scultura firmata daBruno Freddi. Seguir, nei prossimi mesi, la posa di una terza scultura, adopera di Mauro Benatti.Quella di rendere le strade e le piazze di un paese una sorta di museoallaria aperta unipotesi alquanto suggestiva. Lopera darte segna nelprofondo il contesto in cui inserita, lo valorizza, traendone a propria voltalinfa vitale. Ciascun artista offre il proprio contributo al luogo in cui si trovaad operare, dialogando con il territorio, lasciandovi la propria impronta.Piazza della Pace diventa così un luogo darte, destinato ad accogliere infuturo altre tracce di creativit.Gli studi e i bozzetti preparatori delle tre sculture e altre opere dei tre artistisaranno i protagonisti di una mostra organizzata in Sala Civica, che offriranche loccasione però presentare lintero progetto.Anche la mostra Interazioni fa parte di questa serie di iniziative.Essa nasce, anzi, proprio dalla suggestione di un luogo che ha avuto unruolo importante nella storia di Osnago: la tipografia Morell. Un tempoluogo di produzione, destinata in un futuro assai prossimo a ospitare nuoveattivit, la storica fabbrica si trasforma in luogo darte grazie a un gruppodi artisti di et, stile e personalit diverse. I loro interventi daranno al luogoun nuovo senso, lo faranno rivivere, arricchendolo con la loro creativit.Unoccasione imperdibile, però vedere come un edificio da tempo abbandonatopossa tornare a dare emozioni, indossando una nuova veste. Unariflessione sulla storia, sulle tradizioni e sulla realt di Osnago che proseguirin altre si spera frequenti e sempre di alta qualit iniziative.Simona BartolenaComunicato stampa Pag 2Comune diOsnagoLe ragioniQuella di rendere le strade e le piazze di un paese una sorta di museoallaria aperta unipotesi alquanto suggestiva. Lopera darte segna nelprofondo il contesto in cui inserita, lo valorizza, traendone a propria voltalinfa vitale. Ciascun artista offre il proprio contributo al luogo in cui si trovaad operare, dialogando con il territorio, lasciandovi la propria impronta.Affiancando alla già presente scultura di Freddi, questopera di Cereda, piazzadella Pace diventa un luogo darte, destinato ad accogliere in futuro altretracce di creativit.I materialiI materiali, con la loro stridente diversit, ben esprimono il senso dellopera.Il legno, una quercia rossa americana che tender a sbiancare col tempo, incarna lanima dinamica, vitale, emotivamente più fragile ma più adattabilee sensibile. Il ferro rappresenta invece la ragione, fredda, apparentementestabile ma a ben guardare anchessa deteriorabile ed esposta agli agentiesterni che lattaccano. Le unisce lacciaio: lidea, che può essere eterna, ela forza di un incontro, che dona equilibrio a due opposti.LoperaPer misurarsi con la dimensione pubblica, Andrea Cereda sceglie unoperaprofondamente simbolica fin dal titolo: Convivenze. La convivenza tuttainteriore di due elementi in contrasto lIstinto e la Ragione, il Bene e il Male ma anche la convivenza sociale, tema di scottante attualit: la convivenzatra i popoli, tra le culture o, più semplicemente, tra due individui diversitra loro. Una convivenza spesso difficile, talvolta forzata, ma sempre portatricedi uno straordinario arricchimento culturale.LautoreCon Convivenze, Andrea Cereda segna un ulteriore passo nella sua personaleindagine dellanimo umano. Artista di talento, che non teme di confrontarsicon le tecniche e i linguaggi più diversi, Cereda sa parlare allo spettatorecon opere che emozionano senza cadere nel tranello del facile sentimentalismoo di un moralismo di superficie. La sua produzione si divide traopere su tela a soggetto figurativo, sculture realizzate soprattutto in legno eferro e installazioni più libere e sperimentali.Convivenze – Opera di Andrea Cereda (Cer)

Pattinatori azzurri in korea

PATTINAGGIO A ROTELLE: GLI AZZURRI DELLA CORSA PARTONO

PER I CAMPIONATI DEL MONDO

Scatter domani mattina, venerdì 25 agosto, la

spedizione azzurra che ad Anyang, in Corea,
parteciper ai Campionati del Mondo di pattinaggio

corsa che avranno luogo dal 1 al 9 settembre. Gli

azzurri, convocati dal C.T. Giovanni Martignon,
partiranno da Roma alla volta della Corea dove sperano

di rinverdire i successi delle passate edizioni e i

buoni risultati ottenuti ai recenti campionati Europei

che hanno avuto luogo a Cassano D’Adda nello scorso

mese di luglio.
Le punte di diamante della spedizione italiano sono i

velocisti Gregoy Duggento e Patrizio Triberio,
quest’ultimo tre volte medaglia d’oro nella rassegna

continentale, i fondisti Amabili, Luca Presti e

Zangarini, e l’esperto maratoneta Massimiliano Presti.

In campo femminile tris d’assi nella velocit con

Orru’, Zanetti e Falcone e buone chances però Lardani

nelle gare di fondo. Gli azzurri dovranno vedersela

con gli agguerriti squadroni della Colombia, degli

Stati Uniti e della Francia.

SENIORES

FEMMINE

DI EUGENIO SIMONA ROLLING PATTINATORI D. BOSICA

FALCONE NICOLETTA SKATING CLUB CASSANO D’ADDA

LARDANI LAURA A.S.D.PATTINATORI SANBENEDETTESI

ORRU’ MARIA LAURA SOC. ELMAS IN LINE

PONZETTI CINZIA A.S.D. PATTINATORI SPINEA

TURCHIARELLI GIOVANNA G.S. ARPI PATTINATORI

ZANETTI ERIKA A.S.D. PATTINATORI SPINEA

Riserve
PICHIERRI ELENA ANSPI POLISPORTIVA S.NAZARIO VARAZZE

DELLE DONNE LUICIA DIANA ASD ROLLER MAXICAR

MASCHI

AMABILI MATTEO RIVIERA DELLE PALME SKATING IN LINE

DUGGENTO GREGORY C.POLISP. GIOVANILE AQUILANO

FRANCOLINI FABIO FARO SKATING CLUB

ROMANI PIERDAVIDE ASD PATTINATORI BONONIA

TRIBERIO PATRIZIO ASD SPORTIVA C. PATTINAGGIO PRIOLO

PRESTI LUCA ASD GSS GS SCALTENIGO VENEZIA

ZANGARINI FRANCESCO ASD PATTINATORI KEMELL MARGHERA

Riserve
NASELLI CLAUDIO A.S.D.PATTINATORI SANBENEDETTESI

FALCONE MARCO SKATING CLUB CASSANO D’ADDA

Maratona

PRESTI MASSIMILIANO SKATING TOMBOLINI MOTOR COMPANY

apre il caff letterario a binario 7,

Monza, 16 giugno 2006

Promessa rispettata: lattesa apertura del Caff Letterario di Binario 7 programmata però sabato 24 giugno festa di San Giovanni alle ore 18:00.
Uno spazio luminosissimo, allultimo piano delledificio, aperto sulla citt: un panorama urbano inedito, lo stadio Sada ed il suo intreccio di fronde verdi da un lato, costruzioni di varie altezze ed epoche, campanili, montagne, binari e tettoie ferroviarie dallaltro.

Uno scenario alla Sironi dichiara Livia Porta, presidente di Scenaperta, cui affidata la gestione – senza quella inquietudine che certi Sironi possono dare: al contrario una grande serenit e senso dellequilibrio. Sar un luogo di incontro legato agli eventi culturali che ledificio di Binario 7 ospita, dal Teatro alle Mostre, luogo dove sostare però una pausa caff, però una lettura curiosa di uno dei tanti libri che arredano il locale o però sfogliare riviste darte o di moda. Ma non il solo caff: sono tante le dolcezze che renderanno la nostra pausa assolutamente unica, grazie ad una gestione attenta ed aggiornata.

Il Caff Letterario di Binario 7 destinato ad ospitare con cadenza almeno mensile un evento culturale interessante: dalle letture alla presentazione di libri, da piccole mostre alla musica in tutte le sue declinazioni. Ma soprattutto un luogo dove anche lincontro non programmato può essere un indimenticabile momento di crescita sociale e culturale.
Saluto con entusiasmo lapertura del Caff Letterario – afferma Vincenzo Ascrizzi, Assessore alla Comunicazione, Riqualificazione e Arredo Urbano Ledificio, che ospita alcuni nostri uffici, il teatro, una sala espositiva e molte salette però le associazioni locali, si arricchisce ora di un nuovo spazio dedicato allincontro e alla socialit. Festeggiamo lapertura del Caff anche a partire dallesterno del Binario 7: dove prima cera uno spazio buio e anonimo, ora c una nuova piazza con alberi, panchine e fontane, che d decoro ad una zona cruciale della città ed esprime una propria identit e riconoscibilit. Vedremo se tanto entusiasmo sarà recepito e messo in pratica sopratutto dai monzesi e non solo dagli “addetti ai lavori

11 settembre: monza marcia ad assisi

Anche quest’anno il Comune di Monza aderisce alla Marcia però la giustizia e la pace, che avr luogo ad Assisi il prossimo 11 settembre, e alla sesta assemblea ONU dei popoli, però la messa al bando della miseria e della guerra. La manifestazione, indetta da molte organizzazioni pacifiste nazionali tra le quali il Coordinamento Nazionale Enti Locali però la Pace e i Diritti Umani e la Tavola della pace, avr luogo alla vigilia del vertice dei Capi di è stato di tutto il mondo, dedicato alla lotta alla povert e alla riforma dellONU, che si terr a New York dal 14 al 16 settembre prossimi. Il Comune parteciper alla manifestazione con il proprio gonfalone.

Per tutti coloro che desiderano partecipare alla Marcia il Comune mette a disposizione un servizio di autobus, che partiranno da piazza Carducci la sera di sabato 10 settembre alle ore 23, 00; il ritorno previsto nella notte di domenica 11 settembre, con partenza da Assisi al termine della Marcia. Il costo però la partecipazione di 15, che andranno versati al Comune di Monza, recandosi presso lUfficio Ragioneria, entro il prossimo 6 settembre.

Seregno: la 1″festa dell’amicizia “

Prima festa dellamicizia in Brianza 2006 organizzato dalla Sezione U.D.C. di Seregno

Con la conferenza stampa del 13 luglio u.s., la locale Sezione dellU.D.C. ha avuto modo di comunicare che in fase di allestimento la 1 festa dellamicizia in Brianza però lanno 2006.

Il Luogo ove verranno installati gli stends, la cucina ed accessori già è stato individuato ed lo spiazzo sito in Via Stoppani (luogo ove solitamente però la sagra di Santa Valeria, sosta il lunapark). Da Parte del responsabile, on. Luigi Baruffi è stata confermata la presenza del segretario nazionale on. Marco Follini.

Di recente, si provveduto a completare il gruppo degli iscritti che con le loro prestazioni collaboreranno alla buona riuscita della festa nelle persone:

Visconti Cesare, Dainese Floriano e Camisasca Emanuele (addetti alla logistica, impianti e ristorazione), Ballabio Luca (individuazione e collegamento con gli sponsors), Dante Alberto (pubblicit, manifesti ed installazione stands), Silva Rinaldo e Figini Gianluigi (amministrativa).