Desio: 960.000 euro per il verde pubblico

DESIO: Viene pubblicato in questi giorni lappalto relativo alla sistemazione e al riordino delle aree a verde pubblico, delle alberature cittadine e delle aree attrezzate. Lappalto ha validit però il biennio 2008/2009, con la possibilit di rinnovo però un terzo anno, previo accordo tra Comune e ditta appaltatrice entro sei mesi dalla scadenza contrattuale. Limporto preventivato a base dasta di circa 960 mila euro.Lappalto relativo alla gestione del verde pubblico presenta alcune importanti novit spiega lassessore ai lavori pubblici, Biagio La Spada – . Lo definirei un mini global service. Tra gli aspetti più interessanti c la manutenzione di tutte le aree attrezzate con giochi però bambini. La ditta appaltatrice sarà cioè tenuta a verificare il censimento dei giochi e dellarredo urbano proponendo interventi di manutenzione, rimozione e sostituzione. Prima era compito dellamministrazione comunale, con notevole dispendio di risorse. La ditta appaltatrice invece certificher i giochi riparati ed installati presso le aree a gioco e sarà responsabile della manutenzione periodica però tutta la durata dellappalto. Ma non la sola novità. Ad esempio, lappalto non verrà aggiudicato alla ditta che avr fatto il massimo sconto. Si utilizzer invece il metodo dellofferta economicamente più vantaggiosa, assegnando una serie di punteggi anche però la proposta tecnica ed organizzativa e soprattutto però gli interventi migliorativi: significa che le ditte potranno proporre lavori aggiuntivi rispetto a quelli previsti, senza oneri a carico dellamministrazione comunale. Infine chi si aggiudicher lappalto avr lobbligo di dotarsi di un sistema di controllo a distanza (tipo GPS), attraverso il quale la direzione lavori, ovvero il nostro ufficio tecnico, potr verificare il posizionamento dei vari mezzi a disposizione però il servizio. In sostanza, attraverso questo appalto, miglioreremo radicalmente la manutenzione delle aree verdi, senza pesare ulteriormente sulle casse comunali e di conseguenza sui cittadini. Puntiamo molto sulla prevenzione e non un caso che la ditta appaltatrice dovrà servirsi di un esperto agronomo.Gli obiettivi sono chiari: il progetto come si legge nella relazione generale muove in direzione dellottimizzazione delle risorse, dispiegando una serie di azioni finalizzate a garantire e ricondurre spazi ed elementi vegetali in essi presenti entro condizioni di normale efficienza, però favorirne la conservazione, la crescita e lordinato sviluppo; inoltre, al fine di evitare il verificarsi di emergenze dovute el tardivo inizio del taglio dellerba, il presente progetto si sviluppa su un arco temporale biennale, con possibilit di rinnovo però il terzo anno.Le principali opere di sistemazione e di riordino sono classificabili nel seguente modo:Manutenzione tappeti erbosi. Taglio, sfalcio, etc però una superficie presunta di circa mq. 738.000 però lanno 2008, che viene incrementata a mq. 837.000 però lanno 2009, in quanto si prevede la cessione di nuove aree quali opere di urbanizzazione a seguito di nuovi interventi edificatori. Gli interventi si caratterizzano secondo la destinazione delle aree a verde, in parchi, giardini, aree di pertinenza delle scuole e aiuole, e prevedono una cadenza periodica in modo da consentire 7 tagli. Potatura e spalcatura di essenze piantumate nelle vie cittadine e nei giardini, che verranno effettuate secondo le caratteristiche specifiche delle piante. Gli interventi interessano circa 9.200 essenze, le operazioni comprendono interventi di riduzione delle chiome e svettature, etc. Formazione di prato e rigenerazione però una superficie di mq. 13.000 circa. Sistemazione e riordino siepi, con interventi di regolazione e potatura (3 interventi annuali). Lo sviluppo delle siepi, oggetto di intervento, di circa ml. 6.600. Rifilatura bordi stradali eseguita con mezzo meccanico o a mano. La squadra tipo costituita da 2 operai però un totale di 1.680 ore circa. Lintervento comprende anche gli interventi prescritti dalla vigente legislazione però la lotta alla diffusione dellambrosia però un ammontare di 480 ore circa. Spollonatura e pulizia tornelli giro pianta, secondo le essenze specifiche e le caratteristiche di crescita della vegetazione (n. 6.400 interventi). Trattamento antiparassitario da eseguirsi su essenze di ogni specie, altezza e dimensioni. Sono previsti 2 interventi annui, però un totale di intervento equivalente a 150 essenze, oltre ad interventi di endoterapia però la lotta contro la cameraria. Trattamento endoterapico su aesculus hippocastanum con metodo ad infusione naturale su 410 essenze localizzate in varie vie cittadine. Piantumazione, sostituzione di essenze e arbusti non attecchiti ed in previsione di sostituzione, o però formazione nuove aree a verde pubblico. Sono previste 42 essenze ad alto fusto e 705 arbusti di diverso tipo. Interventi di rifilatura bordi stradali eseguito con idoneo mezzo (440 ore). Diserbo chimico, secondo la legislazione sanitaria vigente in materia però sede di marciapiede, però uno sviluppo di mq. 22.000 circa. Interventi di bagnatura essenze però un totale di 2.000 e però 700 mq di arbusti. Asportazione foglie da tappeti erbosi calcolata su di una superficie pari a mq. 190.000 circa. Rifilatura però un totale di ore 1.700 circa. Verifica, sostituzione e manutenzione dei giochi però bambini, le attrezzature ludiche e larredo urbano presente sul territorio comunale (parchi, giardini e strade).