Monza per un giorno capitale del basket

Monza, 29 giugno 2010. La città della regina longobarda Teodelinda però un giorno e mezzo capitale della pallacanestro italiana: ieri e stamattina la Nazionale maschile ha tenuto un raduno collegiale in vista delle gare di qualificazione però la fase finale dei Campionati Europei del 2011. Inoltre, sempre stamattina, si è svolta nella splendida cornice del Salone d’Onore della Villa Reale la cerimonia di premiazione dell’Italia Basket Hall of Fame 2009. Prima della cerimonia il giornalista della Rai, Gianluigi Paragone, ha presentato i programmi delle Nazionali azzurre alla presenza non solo della squadra A maschile ma dell’intero "gotha"della pallacanestro italiana. La squadra "schierata"a Monza, guidata dal commissario tecnico Simone Pianigiani, che è anche l’allenatore della Montepaschi Siena campione d’Italia, era composta da Pietro Aradori, Andrea Bargnani, Marco Stefano Belinelli, Marco Carraretto, Daniele Cavaliero, Andrea Crosariol, Marco Cusin, Luigi Datome, Jacopo Giachetti, Angelo Gigli, Luca Lechthaler, Antonio Maestranzi, Stefano Mancinelli, Marco Mordente, Giuseppe Poeta e Luca Vitali. Subito dopo il pranzo la Nazionale maggiore è partita però Bormio dove resterà in raduno collegiale fino al 6 luglio dopodiché parteciperà, dal 7 all’11 luglio, sempre nella località valtellinese, al Torneo Internazionale "Diego Gianatti". Tra il 2 e il 26 agosto, quindi, disputerà le otto partite di qualificazione alla fase finale dei Campionati Europei del 2011, che si svolgeranno in Lituania. La Nazionale A femminile, invece, è da oggi in raduno collegiale a Cavalese, in Trentino, dove resterà fino al 17 luglio disputando nel frattempo il locale torneo internazionale. Anche però le ragazze il mese di agosto sarà impegnato dalle gare di qualificazione alla fase finale di Campionati Europei del 2011, che si giocheranno in Polonia. Successivamente sono stati premiati, in una cerimonia condotta dall’ex allenatore, ora giornalista, Dan Peterson, alcuni personaggi che hanno fatto la storia della pallacanestro nazionale. Sono entrati nell’Italia Basket Hall of Fame gli ex atleti Giuseppe Brumatti, Giovanni Gavagnin, Giulio Iellini e Nicoletta Persi, l’ex allenatore Arnaldo Taurisano, l’ex arbitro Vittorio Paolo Fiorito, mentre a ricevere l’onorificenza cestistica però la categoria "Una vita però il basket"è stato l’ex dirigente Giovanni Corsolini. Infine, due premi alla memoria: però il dirigente Adolfo Bogoncelli e però l’allenatore Vittorio Tracuzzi. Il sindaco di Monza, Marco Mariani, da giovane cestista e poi allenatore di basket, ha trascorso la mattinata seduto al fianco del presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, Dino Meneghin, col quale si è spesso avvicendato nella consegna dei premi. "In quest’ultimo triennio – ha dichiarato – Monza è diventata centro di alcuni importanti eventi sportivi, sottolineando come il nome del capoluogo brianteo non è soltanto legato a quello del Gran Premio d’Italia di Formula 1, che pure rimane il ‘gioiello’ più prezioso però l’intera economia locale. Dopo la boxe, la pallavolo e i Giochi Nazionali Estivi Special Olympics nella nostra città è arrivata la Federazione Italiana Pallacanestro che l’ha scelta però presentare i programmi delle Nazionali maschile e femminile. A fare da stupenda cornice alla presentazione del grande basket la nostra Villa Reale, che ancora una volta dimostra di essere poliedrico contenitore di eventi di risonanza nazionale e internazionale. Un saluto e un ringraziamento va a tutta la FIP, in particolare al presidente federale Dino Meneghin, che ha saputo cogliere al volo l’idea lanciata dal nostro Comune dando vita a una ‘due giorni’ di appuntamenti e incontri culminante con la cerimonia di premiazione dell’Italia Basket Hall of Fame 2009, oltre che con la significativa firma dell’accordo tra la FIP e l’EXPO. Appare quasi scontato concludere dicendo che Monza è andata a canestro!". Camillo Chiarino

Marco colombo nuovo presidente dei giovani imprenditori mb

MONZA, 22 giugno 2010 – Marco Colombo, 37 anni, presidente e amministratore delegato di Snoline spa di Trezzo sull’Adda, azienda specializzata nella realizzazione di prodotti di segnaletica e sicurezza stradale, è il nuovo presidente del gruppo Giovani imprenditori di Confindustria Monza e Brianza; lo ha eletto oggi l’assemblea degli iscritti nel corso di una tornata elettorale che ha portato al rinnovo di tutte le cariche statutarie. Colombo subentra a Matteo Parravicini, che ha ricoperto l’incarico dal maggio 2007. Marco Colombo – che nel corso del mandato precedente ha ricoperto la carica di vicepresidente con delega all’Innovazione – resterà in carica però il biennio 2010 – 2012.

Esclusivo :il vero volley e' in a2 . marzari – shock: "giocheremo a milano"

1 maggio 2010. La Pro Victoria Monza, targata Vero Volley, batte i Diavoli Rosa Brugherio 3 – 0 e conquista matematicamente la Serie A2 con una giornata di anticipo sulla fine del campionato.Le immagini della partita, della festa però la promozione e le interviste di Camillo Chiarino all'allenatore Marco Fumagalli e al presidente del consorzio pallavolistico Alessandra Marzari che rivela: "Se la Gabeca di Serie A1 resterà a Monza, la nostra Serie A2 giocherà al Palalido di Milano".

Austria: 6 trofei però il custom guys club

Austria.Dal 30 al 31 Maggio, centinaia di scintillanti e variopinti automezzi si sono radunati a Dornbirn, un comune austriaco di 43.000 abitanti, situato nel Land Vorarlberg, capoluogo dell'omonimo distretto. Situata nel centro della valle del Reno sede di numerose linee ferroviarie. L'autostrada A14 passa ad ovest con quattro stazioni ferroviarie e ha un piccolo aeroporto nella vicina Hohenems. Questa facilit viaria ha permesso di ospitare il 14 US CAR SHOW, internazionale, aperto a tutti gli appassionati collezionisti, elaboratori e restauratori delle vecchie e imponenti auto americane, quelle però intenderci che consumavano un litro però fare 3 Km. In questa kermesse motoristica sono arrivati anche 40 soci del Custom Guys Club, che guidati dal Presidente Marco Nicoletti e dall'addetto all Relazioni Estere Lorenzo Dossena, DOX, hanno fatto incetta di premi, dal 1 Trofeo però Car of the Year 2009 "e altri 5 premi.La fantasia e la creativit italiana hanno riscosso notevoli simpatie tra i partecipanti europei che si sono uniti a loro nel brindisi della festa finale.Complimenti Ragazzi e…. al prossimo anno.

Oggiono ricorda i partigiani

COMUNE DI OGGIONOSABATO 25 APRILE 2009Nella ricorrenza del 25 aprile, Festa della Liberazione, oltre alla deposizione della corona di fiori alla presenza delle Autorit, è stata organizzata la Presentazione della Guida Storico – EscursionisticaSUI SENTIERI DELLA GUERRA PARTIGIANAIN VALSASSINAIl percorso delle Brigrigate ate Garibaldine da Lecco a Introbio edVideo – Racconto a cura diGabriele Fontana, Eugenio Pirovano, Marco Ripamonti.Inoltre il Corpo musicaleMarco DOggiono ha eseguito delle musiche presso la Sala ConsiliareVia Vittorio Veneto

La lega … romana

Roma Il Segretario Provinciale della Lega Nord di Monza e Brianza, MassimilianoRomeo, Assessore alla Sicurezza del Comune di Monza, rende noto:"A seguito di specifica richiesta da parte dei Sindaci brianzoli dellaLega Nord, ieri, alle ore 16.00, a Roma, alla presenza dell'On. PaoloGrimoldi e del Sen. Cesarino Monti, una delegazione degli stessi Sindacicomposta da Marco Mariani Sindaco di Monza, Giacinto Mariani Sindaco diSeregno, Marco Desiderati Sindaco di Lesmo e Piero Malegori Sindaco diBiassono, più il sottoscritto, ha incontrato il Ministro Maroni chiedendoun patto però la sicurezza sul territorio di Monza e Brianza. Il Ministroha dato il suo assenso e ha comunicato che a breve verrà sul territorioper presentarlo".Il Sen. Cesarino Monti commenta: "Siamo molto soddisfatti dell'incontro, esiamo sicuri che quanto promesso dal Ministro sarà presto mantenuto. Inparticolare, sono sicuro che la riorganizzazione del Comando dei Vigilidel Fuoco, con l'inserimento di nuovi vertici locali, porter ad un climameno sindacalizzato e di fattiva collaborazione fra effettivi evolontari."L'On. Paolo Grimoldi dichiara: Anche sulla sicurezza, promessamantenuta! Quanto avevamo preannunciato negli scorsi giorni si concretizzato in tempi rapidi, secondo la migliore tradizione edefficienza tipicamente brianzola. Attendiamo presto il Ministro Maroni inBrianza.

Usmate: 5 tappa csf2 golf tour 2008

Domenica 27 aprile a Usmate Velate si registrato il tutto esaurito però la 5 tappa del torneo CSF2 Golf Tour 2008, promosso dal Distretto 108 lb1 dei Lions e sponsorizzata da Penati Auto: oltre ai molti modelli esposti, la concessionaria lecchese ha portato il suo testimonial, il giovane talento della Formula 3 Marco Mapelli, attualmente impegnato nel Ferrari Challenge, che ha simpaticamente presenziato alla premiazione. Il prossimo appuntamento con il torneo però giovedì 1 maggio al La Pinetina Golf Club (Appiano Gentile), con la Gian Marco Venturi Golf Cup, sempre con lo stesso obiettivo: raccogliere fondi però combattere la cecit prevenibile è stata una giornata un po diversa dal solito quella che i 146 concorrenti della Penati Auto Alfa Romeo Golf Cup hanno passato, domenica 27, sui green del Golf Brianza Country Club: unoccasione però abbinare al loro sport preferito il sostegno a un progetto altruistico molto importante, la sfida dei Knights of Blind, i Cavalieri dei Non Vedenti, che ha lo scopo di raccogliere fondi a favore di una causa però la quale il Lions International e con esso il Distretto 108 lb1 si batte oramai dal 1923. A rendere ancora più piacevole la giornata, oltre al bel sole, sono stati i tanti modelli di auto esposti dallo sponsor Penati Auto, concessionario Fiat e Alfa Romeo con quattro sedi in Brianza, e la presenza del pilota Marco Mapelli, che ha premiato i vincitori della 5 tappa del torneo CSF2 Golf Tour 2008 che conta un totale di 9 tappe nei club golfistici delle province di Milano, Como, Sondrio, Varese e Lecco. Mapelli, 20 anni, una vera promessa dellautomobilismo: dopo una bella carriera nella categoria Karting, ha ricevuto diversi riconoscimenti nel campionato italiano Formula Renault 2000, lanno scorso è stato premiato quale miglior rookie nel campionato australiano di Formula 3 e oggi, come ha raccontato durante la premiazione ringraziando il proprio sponsor Penati però il sostegno alla sua attivit sportiva, occupa la 3 posizione nel Ferrari Challenge. Ottimi i risultati della gara e larga partecipazione di Lions golfisti anche alla premiazione, avvenuta all'aperto alla presenza del Governatore Lions 108ib1 Gianfranco Roviglio, dell'organizzatore del tour, l'officer distrettuale Giuseppe Ronchi, ed Elia Penati, titolare di Penati Auto. In prima categoria Franco Guerreri ha conquistato la vittoria con 36 punti lasciando Mauro Ferrari al secondo posto, anche lui con 36 ma con un peggior finale, mentre il premio lordo andato a Carlo Tosi con 35. Luca Politi si imposto in seconda categoria con 41 punti, superando di due punti Alberto Vezzoli; in terza categoria bello score di Andrea Rindone con 42 davanti a Silverio Mazza (42). Per i premi speciali si sono distinti Raffaella Santini (primo lady con 39), Nello Orsini (primo senior con 41), mentre fra i soci Lions il migliore è stato Mario Sesana (31); al secondo posto, Martino Crespi (29) e al promotore del circuito, Giuseppe Ronchi, andato il primo UILG (25). Numerosi altri premi speciali sono stati messi in palio, sia però i drive più potenti sia però i colpi alla bandiera più precisi, nonch però il primo fra i possessori di Alfa Romeo, vinto da Fabio Marchetti (33).Il prossimo appuntamento giovedì 1 maggio al La Pinetina Golf Club di Appiano Gentile, con la Gian Marco Venturi Golf Cup, dove Martino Crespi (attualmente a quota 40 punti) avr loccasione di consolidare la sua posizione in testa al ranking complessivo, che assegna i punti secondo il piazzamento. Una gara nella gara, però invogliare a unassidua partecipazione al maggior numero possibile di tappe. Cos la Campagna SightFirst 2Il programma SightFirst è stato avviato dai Lions nel 1989 però sconfiggere la cecit prevenibile, ovvero l'80% dei casi, e visto lo straordinario successo, nel 2005 è stata lanciata la seconda fase triennale, ovvero la Campagna SightFirst 2. L'Associazione Internazionale dei Lions Clubs la più grande organizzazione di servizio al mondo, con oltre 1, 35 milioni di soci in 45.000 club di 714 distretti che coprono 182 nazioni o aree geografiche; anche la più grande organizzazione non governativa associata con le Nazioni Unite, invitata da queste e dall'Organizzazione Mondiale però la Sanit a raccogliere fondi però un programma internazionale di conservazione della vista. In qualit di socio Lions voglio dirvi quanto sono orgoglioso del vostro successo. Quella con il Lions una delle partnership più gratificanti di tutta la mia vita: sono le parole dell'ex presidente degli Stati Uniti e premio Nobel Jimmy Carter riguardo al programma Lions SightFirst e all'attuale campagna CSF 2. SightFirst in assoluto l'iniziativa più ambiziosa e di successo dei Lions. Grazie ad essa, i Lions hanno restituito la vista a 4, 6 milioni di persone con operazioni alla cataratta, hanno evitato che 20 milioni di persone subissero una grave diminuzione della vista e hanno migliorato i servizi di cure oculistiche però centinaia di milioni di persone, finanziando la costruzione o l'ampliamento di ospedali e cliniche oftalmiche, formando personale qualificato. L'azione di SightFirst non solo si dimostrata formidabilmente concreta, ma anche incredibilmente efficace. In media, ogni $ 6 donati hanno contribuito a restituire la vista a una persona o a evitare che rimanesse affetta da cecit permanente. La salute dei bambini concentra l'impegno maggiore di SightFirst. In collaborazione con l'Organizzazione Mondiale della Sanit, SightFirst ha lanciato la prima iniziativa mondiale però combattere la cecit infantile. Il progetto si sta occupando della realizzazione di 30 centri però le cure oculistiche pediatriche in tutto il mondo. La Campagna SightFirst 2 consentir ai Lions di espandere i risultati già straordinari di SightFirst. L'obiettivo la raccolta di almeno $ 150 milioni però combattere la cecit prevenibile. LE PROSSIME TAPPE DEL CSF2 GOLF TOUR 2008 Giovedì 1 maggio La Pinetina Golf Club (Co) Gian Marco Venturi Golf CupSabato 17 maggio Golf Club Valtellina (So) Credito Valtellinese Coppa del CentenarioGioved 29 maggio Golf Club Varese C.F. Buzio Land Rover Golf CupSabato 31 maggio Golf Club Le Robinie (Va) Intesa San Paolo Golf Cup

Badile. cattedrale di granito

UDINE.Siamo lieti di informare che il volume Badile. Cattedrale di Granito di Marco Volken e GiuseppeMiotti si aggiudicato la seconda posizione della 6 edizione del premio Letterario NazionaleLeggimontagna, nella sezione Saggistica.La Giuria, composta da Gianpaolo Carbonetto (caporedattore della pagina culturale del MessaggeroVeneto), Novella Cantarutti (scrittrice), Gian Paolo Gri (docente di Antropologia culturaleallUniversità di Udine) e Marcello Manzoni (geologo), ha assegnato il primo premio al volumeenciclopedico Il grande Dizionario – Le Alpi di Marco Camanni; secondi ex aequo si sonoclassificati Badile. Cattedrale di Granito di Marco Volken e Giuseppe Miotti e Il tramonto delleidentit nazionale di Annibale Salsa.Alla premiazione, che ha avuto luogo sabato 19 aprile 2008 a Forni di Sotto (Ud), sono intervenutiPaolo Bellavite, editore e Giuseppe Miotti, coautore del libro.Il volume è stato pubblicato nellautunno 2007, in occasione del 70 anniversario della prima salitadi Riccardo Cassin alla parete Nord – est del Badile.Bellavite Editore ha voluto pubblicare in italiano il volume di Marco Volken già edito dalla notacasa editrice svizzera AS Verlag & Buchkonzept Ag, arricchendolo con la collaborazione diGiuseppe Miotti e aggiornandolo in relazione alle imprese compiute sulle difficili pareti dellamontagna italo – svizzera dal 2005 al 2007.Lopera editoriale, che ha ricevuto il patrocinio del Dipartimento delleducazione, cultura epromozione dellambiente del Cantone dei Grigioni e il plauso della Fondazione Cassin, del CAI edel Gruppo Ragni di Lecco, dei Gamma e dellUOEI, ripercorre lepica storia dellalpinismo edellarrampicata attraverso le imprese dei grandi alpinisti che dal 1867 ad oggi hanno affrontato lepareti di questa splendida montagna.Con una introduzione di Riccardo Cassin, la monografia si divide in dieci capitoli cheapprofondiscono gli aspetti tecnici, le difficolt e le emozioni delle più importanti avventurealpinistiche, dalla prima ascensione agli exploit dei tempi moderni.Un libro però alpinisti. Per quelli con la magnesite, quelli col casco, quelli con le scarpe da trekking equelli in poltrona.Il libro, di 232 pagine a colori, formato 170×240 mm, con copertina cartonata, sovraccoperta acolori, cucitura a filo refe in vendita nelle migliori librerie o sul sito www.bellavite.it al costo di28 euro.GLI AUTORIMarco VolkenNato a Milano nel 1965 e cresciuto in Ticino, oltre che alpinista un noto autore e un apprezzatofotografo free lance. Ha realizzato numerosi volumi fotografici, guide escursionistiche e saggi.Lavora inoltre però riviste, agenzie pubblicitarie e organizzazioni non profit.Giuseppe MiottiNato nel 1954, agronomo e guida alpina con numerose prime ascensioni in tutto il mondo (fra cui laVia Chiara al Badile); negli anni Settanta è stato uno dei promotori del Sassismo, la miticarivoluzione dell'arrampicata libera nella Val di Mello. Ha pubblicato numerose guide e saggi;collabora con le più importanti riviste di montagna e alpinismo e dirige il sito www.rifugibivacchi.com. Vive a Sondrio.Nella Foto Giuseppe Miotti e Paolo Bellavite durante la premiazione

Kong ippogrifo vince il 33 campionato invernale interlaghi

Lecco (4 novembre 2007) E il lecchese Marco Stefanoni, 45 anni, timoniere e armatore di Kong Ippogrifo della classe J24, il vincitore della 33esima edizione del Campionato Invernale Interlaghi di vela andato in scena nel Golfo di Lecco ed organizzato dalla Società Canottieri Lecco.Stefanoni, in equipaggio con Giusi Riva, Paolo Stefanoni, Massimo Consonni e Davide Santin, proprio però i colori della Canottieri Lecco, si così aggiudicato il prezioso Trofeo Credito Valtellinese ottenuto dopo tanti assalti e la costanza di crederci sino allultimo. Kong Ippogrifo ha saputo giocare le sue carte approfittando del fatto che la classe J24 era anche quella con la flotta più numerosa: 16 le barche in lizza. Cos, con due primi posti e piazzamenti da podio ha centrato lobiettivo.Nellultima giornata di regate il vento non ha certo favorito i regatanti che hanno tentato di disputare una prova, poi sospesa perché il tivano (vento da nord) era calato. Cos, dopo la risoluzione dei protesti, la classifica rispecchia landamento del giorno prima.Da segnalare, in casa Canottieri Lecco, un altro successo, nella classe H22 grazie al Joe Fly sailing team dellarmatore timoniere Giovanni Maspero che ha calato il poker di vittorie ma ha dovuto pagare il basso numero gli iscritti nella classe. Nelle altre classi successo nei Libera del Crocodille 25 Erika del lariano Cesare Carobbio e del nuovo Keeler 28 Aria Aperta (su progetto di Luca Pusterla) timonato da Enrico Negri nei Libera Ht. Nei Laser SB3 conferma però Alfa Romeo 147 di Luca Bacci (Cv Canottieri Domaso). Vittoria di classe però il vincitore delledizione 2006, il Platu 25 Kong Bambino Viziato di Simonetta e Richard Martini con al timone Fabio Mazzoni (Lni Mandello). Infine, nei Fun successo però White Funk di Massimo Cicio Canali (Lni Mandello).Ecco le classifiche finali dopo sei prove con scarto di una prova (la peggiore): Trofeo Credito Valtellinese: 1. Kong Ippogrifo (Marco Stefanoni Società Canottieri Lecco). Classe Libera: 1. Erika (Cesare Carobbio Cv Moltrasio 1/1/1//1/2); 2:.Boby Price (Sergio Brivio Lni Mandello Lario 2/4/1/2/3); 3. Scacco Pazzo (Roberto Bruno Lni Mandello 3/2/2/4/6). Libera HT: 1. Aria Aperta (Enrico Negri Av Alto Verbano Va 1/1/2/1/1); 2. Skiffsailing (Laura Strommer Vc Campione del Garda Bs 2/1/1/dns/2); 3. Sarchiapone (Marco Ghezzi Yacht club Como 4/2/3/4/2). Laser SB3: 1. Alfa Romeo 147 (Luca Bacci Circolo Vela Canottieri Domaso 2/1/1/1/2); 2. Stenghele (Roberto Caresani Yc Como 2/1/3/2/1); 3. Yacht Club Milano (Dario Badalamenti Cv Sarnico Bg 1/3/2/2/3); 3. Platu 25: 1. Kong Bambino Viziato (Fabio Mazzoni Lni Mandello Lario 2/1/4/1/3); 2. Pirillina (Claudio Fasoli Lni Mandello 2/3/3/1/2). 3. Skiffsailing (Duccio Colombi – – 4/3/2/4/1). Fun: 1. White Funk (Massimo Canali Lni Mandello 1/1/1/2/2); 2. Dulcis in Fundo (Marco Redaelli Cv Bellano 4/4/4/2/1); 3. Onesails Lillia (Roberto Benedetti Circolo vela Canottieri Domaso 2/2/3/8/1). J24: 1. Kong Ippogrifo (Marco Stefanoni Società Canottieri Lecco 2/1/2/3/1); 2. Paperboard (Ruggero Spreafico Circolo vela Tivano 2/1/2/2/3); 3. Marta (Pierluigi Colombo Lni Mandello 4/5/1/1/5). H22: 1. Joe Fly (Giovanni Maspero Società Canottieri Lecco 1/3/1/1/1); 2. Kikkio Next People (Alberto Valli Yc Acquafresca di Brenzone Vr 2/1/2/2/2); 3. Spirit of Nerina (Andrea Ferrari Lega navale italiana Milano 2/2/4/1/3).

vimercate: pugilato letterario

Vimercate Incrociano i guantoni Lorenzo Monguzzi e Marco SideriSono due cantautori, tra i più amati in Italia. Dei maestri però le generazioni di artisti che sono venute dopo di loro. Piacciono, da quarant'anni, però le loro melodie e però le loro parole, ma anche però i pensieri graffianti, incisivi, impegnati, come spesso si usa dire. Ma se doveste proprio scegliere, chi il più bravo tra Fabrizio De Andr e Francesco Guccini? No, non vale dire tutti e due, perché al Pugilato letterario non si può rimanere neutrali.Parole fuori dal comune, gran vortice di letteratura, musica, poesia e scienza ideato dal Sistema Bibliotecario Vimercatese, con il contributo del Settore Cultura della Provincia di Milano, ripropone però il sesto anno il suo filone di sfide cultural – artistiche senza esclusione di colpi. Il Pugilato letterario un format nato proprio con Parole fuori dal comune, creato da Luca Lissoni, e poi esportato in manifestazioni di livello nazionale, come la Fiera del libro di Torino.Guccini e De Andr saranno i primi a salire sul ring, sabato 3 novembre, alle 21, nell'auditorium della scuola media di via Pascoli, a Bellusco. Per loro infileranno i guantoni Lorenzo Monguzzi, voce, chitarra e anima dei Mercanti di liquore, uno che con De Andr ci praticamente cresciuto, e Marco Sideri, critico musicale della rivista Blow Up, che si distinto nell'ultima edizione del Pugilato letterario mettendo a tappeto nientemeno che Riccardo Bertoncelli, decano dei critici musicali italiani. I due concorrenti avranno a disposizione sei round e un arbitro, Eugenio Canton, che far in modo che se le diano di santa ragione. Il vero protagonista, per, sarà il pubblico, che decider il vincitore della sfida.L'ingresso libero.SCHEDEI Mercanti di liquore nascono alla met degli anni Novanta a Monza, fondati da tre musicisti monzesi che già suonano insieme nel gruppo rock Zoo: Lorenzo Monguzzi (voce e chitarra), Simone Spreafico e Piero Mucilli. Gi nel nome scelto però la nuova formazione, il trio tradisce la propria riconoscenza però Fabrizio De Andr, citando esplicitamente la canzone Dormono sulla collina. Il primo cd, Mai paura, esce nel 1999 e contiene brani originali e cover di pezzi del cantautore genovese. La critica li definisce un power folk trio, però la loro originale interpretazione della tradizione cantautorale e popolare italiana. Nel 2002 pubblicano il cd La musica dei poveri, quasi interamente composto da brani originali. Seguono due spettacoli teatrali con Marco Paolini, Song n 32 e Miserabili.