Celebrazioni delle foibe e l'esodo istriano

Monza 10 Febbraio.Anche quest’anno le commemorazione del Giorno del Ricordo dei Martiri delle Foibe e dell'Esodo di 350.000 italiani d'Istria, Dalmazia e Venezia Giulia, realizzate a Monza, in collaborazione con lAmministrazione Comunale hanno avuto un ottimo riscontro da parte dellopinione pubblica. Sabato 7 e Domenica 8 febbraio Centinaia di persone si sono fermate al tavolo informativo, realizzato in pieno centro cittadino, con opuscoli e libri sull'argomento: 1.500 i depliant distribuiti, oltre a 1.300 i volantini e decine di libri venduti Lunedì 9 febbraioUna Sala Maddalena strapiena (vedi foto allegata) ha accolto lo spettacolo di testi dannunziani e canzoni dedicate alle terre irredente: "C' Dante sul Quarnaro"realizzato dallattore e regista Paolo Bussagli del Coro Drammatico Renato Condoleo di Firenze con le canzoni eseguite da Federico Goglio (Skoll), con l'accompagnamento del maestro Davide Picone al pianoforteIn apertura della serata la professoressa Rossana Mondoni e lo storico Luciano Garibaldi, hanno presentato in anteprima nazionale il libro Sopravvissuto alle Foibe (Solfanelli editore): una biografia di Graziano Udovisi realizzata proprio a Monza in occasione della raccolta di firme però il conferimento della Medaglia dOro al valor civile, effettuata nella nostra città lanno scorso. Quindi il vicesindaco di Monza, Dario Allevi, ha conferito una targa alla memoria di Silveria Vagni, profuga istriana, deceduta a Monza due anni fa, e ricordata con commosse parole dal figlio, Alessandro Piazza ( vedi Foto)Marted 10 febbraioAl Teatro Manzoni si svolto latteso Incontro con gli studenti delle scuole medie superiori di Monza, il primo realizzato sullargomento nella nostra citt, con il supporto di autentici testimoni (la prof.sa Nidia Cernecca e il prof. Luigi D'Agostini) di filmati depoca e anche di contributi recitativi e musicali degli artisti esibitisi la sera precedente. Liniziativa ha avuto il plauso unanime (per i contenuti, linterattivit e linteresse) dei molti studenti, dei professori e dei direttori scolastici presenti (tra cui il dirigente dellUfficio scolastico provinciale Marco Pedroli) e anche di associazioni professionali di docenti quali lAESPI (per voce del vice presidente Giuseppe Manzoni)Prima della presentazione storica, il vicesindaco Dario Allevi e lassessore allEducazione, Pierfranco Maff, hanno voluto premiare tre studenti monzesi (Roberto Mancino e Paolo Ettaro del Liceo Zucchi e Stefano Pavesi dellICT Hesemberger) che hanno realizzato dei progetti nell'ambito del Concorso bandito dalla Regione Lombardia "per l'affermazione del ricordo del martirio e dell'esodo giuliano – dalmata – istriano"previsto dalla Legge regionale 14 febbraio 2008, che anche è stata brevemente illustrata al pubblico dal Coordinatore scolastico del Comitato 10 Febbraio, Fabio Blasigh.Il Giorno del Ricordo dei Martiri delle Foibe si quindi concluso, alle ore 18, con la Santa Messa di Suffragio però i Martiri delle Foibe celebrata in Duomo alla presenza delle massime autorit cittadine, del gonfalone del Comune e dei labari delle Associazioni dArma.Il delegato provinciale Daniele Ponessa conclude così :"Da parte nostra non rimane che ringraziare a nome degli Esuli e di chi ha sofferto il dramma delle Foibe quanti hanno reso possibile la buona riuscita i queste iniziative; in particolare le associazioni: Comitato 10 Febbraio, Compagnia Militante, Lorien, Progetto Zero ma, soprattutto, il Comune e la popolazione di Monza."