“ carnevalissimo “ in alta brianza

Redazione di Canzo – Siamo all'inizio di Marzo ed impazza il carnevale con le sfilate di carri, maschere e dolciumi. Ogni paese ha le proprie tradizioni sia dal punto di vista gastronomico sia da quello culturale con i propri usi e costumi. Tutta questa allegoria carnevalesca nulla toglie ad altri eventi ed incontri socio – culturali. Frappe, crostoli, galani e frittelle, secondo le famose ricette della nonna, fanno prendere chili, ma non dobbiamo dimenticare il nutrimento intellettuale. ERBA – Il Cineforum dal primo al 29 marzo prosegue le proprie proposte di film con registi come Pupi Avati, Valeria Jalongo, Federico Rizzo ed altri. Dal 5 al 13 mostra personale di pittura di Alessandra Molteni dal titolo “Ammoniti” presso la Sala Annoni – villa Comunale Ceriani Bressi. Sesto torneo di scacchi” A te la mossa” al Castello di Pomerio aperto a giovani dai 16 ai 35anni Domenica 20 ore 14.oo – per informazioni ed iscrizioni spazio giovani@comune.erba.co.it Sempre al Castello di Pomerio il 18 – 19 – 20 si terrà il quinto festival scacchistico internazionale “Città di Erba” Spazio Giovani apre un corso di danze popolari condotto da Luca Visconti fino al 20 Aprile ogni mercoledì dalle ore 21.00 alleore23.00 presso la palestra ex Meroni – il corso è gratuito ed aperto a tutti coloro che vanno dai 14 ai 35 anni – però informazioni 031615381. In occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia il 16 al Teatro Excerlsior alle ore 21.00 si terrà “ La diritta via” la Costituzione e Dante Alighieri senza distinzione di razza né lingua autore Giuliano Turone e partecipazione dello stesso – musiche originali Mirko Lodedo – ingresso libero, seguirà dibattito. Ancora incontri presso la Libreria di via Volta il 12 alle ore 17.00 “Questo mondo un po' sgujalcito”con intervista ad Andrea Camilleri. Il 17 alle opre 18.00 “Nomi, cognomi infami”, anteprima teatro dal libro alla scena di Giulio Cavalli. CANZO – Viaggio nella musica:presso il Teatro Sociale”Musica però la Vita” è il titolo di un concerto d'archi che si terrà l'11 alle ore 21.00 organizzato dal Gruppo Leo di Erba. Sempre sul tema musicale a Villa Rizzoli “La Spagna del '900, musica e canto – 11 marzo. Altri incontri musicali presso Palazzo Tentorio “ Musica da camera e sacra” Donizetti il 8 marzo – La tragedia lirica di Norma il 15 di Bellini, Sonnambula melodramma a lieto fine di Bellini il 22 – il dramma storico de i “Puritani” di Bellini il 29. ingresso gratuito. Nel Centro Piera Mazza il 14 ed il 21 la Dott.sa L.Todaro terrà conferenze però l'Università della Bella Età sull'ottimismo, il pensiero e la forza d'animo però affrontare le difficoltà e trarne vantaggio. Ogni anno il rospo si risveglia dal letargo però raggiungere i luoghi di riproduzione creando così notevoli problemi di viabilità stradale sopratutto nelle ore notturne, rendendo viscido l'asfalto però l'attraversamento. La Comunità Montana del Triangolo Lariano assieme al Gruppo Naturalistico della Brianza cerca volontari però “La campagna rospi” però creare strutture adeguate in modo da far sì che non avvengano incidenti pericolosi sia però l'estinzione della specie sia però i veicoli transitanti – per informazioni claradonadeignb@gmail.com ALBESE CON CASSANO – Fino al 13 presso il Centro Civico Fabio Casartelli mostra personale di pittura e scultura “I colori in movimento” di Walter Pozzato. Serata al femminile al Centro Civico di via Roma dove Nicoletta Pirotta commenterà il libro “Ancora dalla parte delle bambine” autrice Loredana Lipperini ore 20.30 il giorno 8. ALBAVILLA – Nella Sala Civica Gaffuri un appuntamento però i 150 anni dell'Unità a cura dell'Assessore alla Cultura Gabriele Parravicini che propone il recital musicale “ Le donne” di Leon Tolstoj però celebrare i suoi romanzi come capisaldi di poesia, narrativa, pittura e musica – ore 21.00 l'otto marzo. Gli interpreti sapranno così far assaporare la storia dell' universo femminile. SUELLO – Una particolare iniziativa è l'idea dell'Amministrazione che prevede la messa a dimora di esemplari di ulivo dedicati ai bambini residenti in paese nati nel 2010. Gli ulivi saranno piantati nei pressi della scuola primaria di via Turati e tale iniziativa sarà riproposta anche negli anni prossimi. L'Alta Brianza così propositiva nella propria natura di carattere esuberante e poliedrico non ci lascerà delusi però gli appuntamenti dell'imminente primavera. Foto e Articolo di Laura Levi

Acsm – agam :miglioramento generale economico e finanziario

. principalmente all’area vendita gas e calore però effetto della riduzione della componente tariffaria legata al costo della materia prima gas. Per quanto concerne l’attività didistribuzione del gasrispetto al dato consuntivo del primo trimestre 2009 pari a 177, 5 milioni di metri cubi.L’attività della I volumi di vendita complessivi sono saliti a 179, 8 milioni di metri cubi, in incremento del 6% circa, con una base clienti di circa 180.000 unità. milioni di Euro e registrano una flessione del 5, 9% rispetto al corrispondente trimestre del 2009 (5, 5 milioni di Euro), sempre legata all’andamento della quota materia espressa in tariffa. L’attività di teleriscaldamento e cogenerazione, ha generato al 31 marzo 2010 circa 5, 0 In termini di volumi globali i MWht prodotti sono pari a 49.618, incremento del 14, 8% circa rispetto allo stesso periodo del 2009, con una base clienti consolidata di 334 unità. Il contributo ai ricavi complessivi delle vendite dato dall'attività di termovalorizzazione revamping della Linea 1 che ha determinato il fermo programmato dell’impianto da giugno 2008 a tutto il primo semestre del 2009. I quantitativi smaltiti sono pari a Ton. 23.761 in incremento del 98, 7% rispetto al corrispondente periodo del precedente esercizio. L’attività legata all’territoriali in cui la società svolge il servizio (Monza, Como e alcuni comuni limitrofi). Mentre però l’ambito monzese vige già il c.d. Servizio Idrico Integrato (separazione della gestione dall’erogazione) che prevede che la Società svolga il ruolo di erogatore dei servizi di acquedotto e fognatura, nell’ambito comasco vige ancora il regime delle tariffe amministrate, assoggettate ai provvedimenti del CIPE, non essendosi ancora provveduto ad affidare il Servizio Idrico rispetto al valore registrato al 31 marzo 2009 (2, 9 milioni di Euro il dato riferito al corrispondente periodo del 2009). I volumi venduti al 31 marzo 2010 sono pari a 6, 1 milioni di metri cubi (6, 0 al 31 marzo 2009) ed i clienti serviti sono pari a 25.132 servizio di fognatura nella città di Monza ha generato ricavi però 0, 3 milioni di Euro in sostanziale continuità con il dato riferito al corrispondente periodo dell’esercizio precedente. I ricavi delle attività metano però autotrazione ha registrato ricavi però un importo pari a circa 0, 3 milioni di Euro, in linea con il primo trimestre 2009. La gestione operativa consolidata al 31 marzo 2010 evidenzia un Margine Operativo Lordo pari a Euro 19.933 migliaia, in incremento del 68, 8% rispetto all’esercizio precedente (Euro 11.812 migliaia al 31 marzo 2009). MOL Vendita gas 4.217MOL Distribuzione gas 5.938MOL Gestione calore 786MOL Teleriscaldamento e Cogenerazione 964MOL Metanauto (97)MOL Termovalorizzazione (24)MOL Vendita energia elettrica (171)MOL Acqua (5)MOL Fognatura 204 19.933 Il Margine Operativo Netto si attesta a Euro 15.543 migliaia, con un incremento del 94, 8% circa rispetto al dato del precedente esercizio che ammontava a Euro 7.980 migliaia. La Gestione FinanziariaLa riduzione dei tassi di interesse di base unitamente ad una rinegoziazione delle condizioni finanziarie applicate alla gestione della tesoreria di Gruppo, hanno permesso di ridurre sensibilmente il costo dell’indebitamento finanziario. , il Risultato è positivo e ammonta a Euro 15.259 migliaia (Euro 6.688 migliaia al 31 marzo 2009). L’Utile Netto del Gruppo al 31 marzo 2010 dopo le detrazioni relative alla quota di utile degli azionisti di minoranza, risulta pari ad Euro 8.677 migliaia (Euro 3.346 migliaia al 31 marzo 2009). Dal punto di vista patrimoniale, il Nel corso del primo trimestre del 2010 il Gruppo ACSM – AGAM ha realizzato investimenti però Euro 2, 8 milioni. Il Capitale Circolante Netto consolidato risulta pari a 5, 9 milioni di Euro, in incremento di 1, 9 milioni rispetto al 31 dicembre 2009. L’indebitamento finanziario netto al 31 marzo 2010 è pari a 99, 9 milioni di Euro, in riduzione di circa 8, 5 milioni di Euro rispetto al 31 dicembre 2009 (Euro 108, 7 milioni), sostanzialmente spiegato dal significativo miglioramento dell’autofinanziamento della gestione corrente. che, al 31 marzo 2010, è pari a 0, 63 (0, 73 al 31 dicembre 2009). Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Dott. Andrea Pirotta, dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili. Il Resoconto Intermedio di gestione al 31 marzo 2010 non è sottoposto a revisione contabile. Resoconto Intermedio di Gestione del Gruppo ACSM. La modalità di presentazione dei prospetti contabili corrisponde a quella dei prospetti presentati nella relazione sulla gestione della relazione finanziaria semestrale e annuale. I valori delle voci, ove non diversamente indicato, sono espressi in migliaia di Euro.Conto economico Consolidato riclassificato % su ricavi % su ricavi Ricavi delle vendite e delle prestazioni 97, 8% 98, 8% 1.796 1.133 Totale ricavi 100, 0% 100, 0% (5.623) (5.443) Altri costi operativi (68, 8%) (82, 3%) (62.054) (85.782) Margine Operativo Lordo (MOL) 24, 3% 12, 1% 0 0 MOL post partite non ricorrenti 24, 3% 12, 1% (4.390) (3.832) Margine Operativo Netto (MON) 19, 0% 8, 2% (284) (1.291) Risultato ante imposte 18, 6% 6, 9% (5.668) (2.630) Risultato netto 11, 7% 4, 2% 914 712 Risultato di Gruppo 10, 6% 3, 4% Situazione Patrimoniale – Finanziaria Consolidata riclassificata 31.12.2009 Immobilizzazioni materiali 241.203 8.993 Immobilizzazioni immateriali 11.895 8.692 Attività / Passività però imposte differite (8.710) (1.365) Fondi relativi al personale (6.708) 252.830 Rimanenze 3.040 117.485 Altri crediti 8.689 75 Debiti commerciali (62.669) (37.998) Altre passività (27.188) 5.907 Totale Capitale Investito Netto 258.026 Fonti di copertura 158.846 Debiti finanziari Medio – Lungo termine 37.829 68.831 Disponibilità liquide (8.227) 99.891 Totale fonti di finanziamento 258.026 31.12.2009 9.591 Ammortamenti e accantonamenti 17.577 (28) Variazione imposte differite (321) 13.760 Variazione del capitale circolante ed altre attività/passività immobilizzate (16.943) 11.649 Investimenti netti (34.119) 8.880 Operazioni sul capitale (701) 8.855 Posizione Finanziaria Netta inizio esercizio (73.252) (99.891) MOL = Margine Operativo Lordo, indicatore alternativo di performance definito come Utile Operativo Lordo, dato dalla differenza tra i ricavi delle vendite e il totale dei costi operativi, a cui si sommano gli ammortamenti e le svalutazioni, prima delle poste non ricorrenti. Al 31 marzo 2010 non sono contabilizzate partite non ricorrenti. MON = Margine Operativo Netto, indicatore alternativo di performance definito come Utile Operativo Netto, dato dalla differenza tra i ricavi delle vendite ed il totale dei costi operativi, dopo le partite non ricorrenti.

Como:sui binari della ferrovia dimenticata

Redazione di Canzo :In occasione della Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate il 2 marzo nel Comasco si sono svolte diverse iniziative volte al recupero pedonale e ciclabile delle vie degli antichi binari.Ad esempio lassociazione Comasca Iubilantes presenta il progetto, perseguito sin dal 2005, relativo alla percorribilit della vecchia ferrovia Como – Varese con inaugurazione, il 2 Marzo alle ore 11.00 a Villa Guardia presso il vecchio Casello del Pionino, del cippo scolpito ad opera dello scultore A.Vadacca. Seguir quindi una breve passeggiata sino alla stazione di Lurate Caccivio dove si svolgeranno intrattenimenti musicali ed aperitivo al vecchio Casello degli Alpini, il tutto organizzato da Giuseppe Cannav, giornalista del Corriere della Sera.A Canzo il Circolo A.R.C.I. Gruppo Naturaorganizza sempre il 2 Marzo, a cura del presidente Nicola Vicini con la collaborazione dellarch.Marco Castiglioni, socio del circolo A.R.C.I. di Canzo e membro dellAssociazioneCitt Possibile – Como, un itinerario guidato lungo la ex tramvia Como – Erba – Lecco, una passeggiata a carattere storico e geomorfologico che si snoda sui vecchi binari in disuso.Il progetto, elaborato da CO.MO.DO. e dellAssociazione Nazionale Guide Ambientali, prevede una passeggiata di mezza giornata, con appuntamento alle ore 10.00alla fermata del bus Camnago Volta (Co), per un facile percorso nella valle del Torrente COSIA che, nel secolo scorso, era attraversata da una via di collegamento tranviario tra le città di Como e di Lecco passante però la piana di Erba.Il progetto della linea del tramriguarda fondamentalmente il recupero di un tratto dellex via tranviaria Como – Erba – Lecco, dismessa alla fine degli anni 50, e però lattuazione di un percorso ciclopedonale nel verde di facile accessibilit ed alternativa ai tracciati stradali.Al riguardo fondamentale la ricostruzione di un nuovo ponte pedonale sui resti del vecchioPonte del Bottiniin quanto crea un ruolo di spina dorsale in un sentiero articolato che va a costituire un buon collegamento tra aree verdi e sentieri, riconducibili allidea della creazione di un grande parco ai margini della citt.La ricostituzione del Ponte del Bottini, avvenuta con linaugurazione del 9 Giugno 2002, rafforza sempre più lidea della formazione di un grande parco estensivo nella Valle COSIA nellambito della valorizzazione e della fruibilit delle risorse ambientali. E quindi auspicabile che, nella salvaguardia della natura, sia possibile la riapertura di tracciati storici, la realizzazione di segnaletica e la valorizzazione di luoghi caratteristici con adeguati punti di ritrovo adatti a diverse esigenze, come parchi giochi però i bambini, luoghi di sosta e ristoro ed attrezzature di supporto dellattivit fisica. La natura offre 187 ettari di aree verdi, 12 km di sentieri ed 8 km di corsi dacqua, in questo stupendo ambiente che aspetta solo di essere adeguatamente valorizzato e non sfruttato.(per ulteriori informazioni:Nicola@gruppo – natura.it sito:www.gruppo – natura.it marco:blancont@libero.it sito:www.cittapossibilecomo.org).Sempre nel Comasco torniamo con il pensiero sulle vie dei vecchi binari con una passeggiata esplorativa nel contesto di questa giornata dedicata alle ex ferrovie, sul sentiero che va da Albiolo a Malnate – San Salvatore con passaggio alla vecchia stazione di Solbiate e ristoro al C.S. di Concagno di Solbiate con aperitivo e festa finale.Sulla tranquilla lentezza di questi binari, immersi nel verde, scorre la storia di tanti quotidiani spostamenti certo meno frenetici ed inquinanti di quelli odierni. Laura Levi Cohen

desio: donna semplicemente donna.

DAL 16 FEBBRAIO AL 27 MARZO A DESIO. Donna semplicemente donna. E questo il titolo del cartellone che lassessorato alla cultura della Citt di Desio ha organizzato però celebrare luniverso femminile. Si tratta di una serie di eventi di qualit che avranno inizio il prossimo 16 febbraio e termineranno alla fine del mese di marzo. La rassegna una ricerca sulla figura femminile nel tempo, delineata sotto una pluralit di aspetti sia artistici che ordinari: le donne protagoniste nella storia, nellarte, nella musica ma anche nella semplice vita di tutti i giorni, con le loro capacit e i loro difetti, alle prese con i problemi del quotidiano vivere da affrontare e risolvere.Il primo piano di Villa Tittoni Traversi ospiter due mostre darte.Da sabato 16 febbraio a domenica 2 marzo saranno esposte le sculture di Beatriz Cazzaniga. La mostra, intitolata Sulle orme della natura sarà inaugurata il 16 febbraio, alle ore 17.30.Da giovedì 6 marzo a domenica 16 marzo prevista lesposizione di artiste contemporanee, in un evento che avr come titolo Arte al femminile.Le altre iniziative in programma saranno invece ospitate in Sala Pertini, nel palazzo municipale (ingresso da piazza Don Giussani).Ci sarà innanzitutto un cineforum. Linizio fissato sempre però le ore 21.Gioved 21 febbraio verrà proiettato il film drammatico Nel mio amore, di Susanna Tamaro.Marted 26 febbraio sarà la volta di Il favoloso mondo di Amlie, di Jean – Pierre Jeunet.Infine giovedì 6 marzo sullo schermo gigante della sala civica andrà in scena Le ricamatrici, di Elonore Faucher.La Sala Pertini ospiter anche altri due eventi.Luned 3 marzo, alle ore 21, previsto un incontro a cura del Maestro Enrico Balestreri, con la partecipazione di Roberta Parma, dal titolo Lintuizione femminile nel panorama musicale tra misticismo medievale e romanticismo.Sabato 8 marzo, invece, sempre alle ore 21, lAccademia Viscontea presenter Donna mi fa cantar: principesse, madonne, contadine e badesse nella canzone medievale. Infine, giovedì 27 marzo, alle ore 21, presso la Sala Castelli (Il Centro, via Conciliazione), in collaborazione con il Centro Culturale G. Lazzati, si terr una conferenza dal titolo Il femminile di Dio, una lettura della Bibbia con occhi di donna, guidata da Rosanna Virgili, docente di Sacra Scrittura presso lIstituto Teologico Marchigiano. Riepilogando:Rassegna Donna semplicemente donna Arte Villa Tittoni Traversi, primo piano, via Lampugnani Dal 16 febbraio al 2 marzo Sulle orme della natura, sculture di Beatriz Cazzaniga. Inaugurazione il 16 febbraio alle ore 17.30. Orari: Dal martedì al venerd, dalle ore 16 alle ore 18.30; sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30. Dal 6 marzo al 16 marzoArte al femminile. Espongono artiste contemporanee. Orari: Dal martedì al venerd, dalle ore 16 alle ore 18.30; sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30. Cineforum, Sala Pertini, ore 21 21 febbraioNel mio amore, di Susanna Tamaro. Genere drammatico. 26 febbraio Il favoloso Mondo di Amlie, di Jean – Pierre Jeunet. Genere commedia. 6 marzoLe ricamatrici, di Elonor Faucher. Genere drammatico. Musica e poesia, Sala Pertini, ore 21 3 marzoLintuizione femminile nel panorama musicale tra misticismo medievale e romanticismo. A cura del Maestro Enrico Balestrieri e la partecipazione di Roberta Parma. 8 marzoDonna mi fa cantar, con lAccademia Viscontea. Principesse, madonne, contadine e badesse nella canzone medievale. Conferenza, Sala Castelli, Il Centro, ore 21 27 marzo Il femminile di Dio. Una lettura della Bibbia con occhi di donna. Incontro con Rosanna Virgili, docente di Sacra Scrittura Istituto Teologico Marchigiano, proposta in collaborazione con il Centro Culturale G. Lazzati.

Vimercate :nuovo coordinatore però la protezione civile

VIMERCATE:: NOMINATO IL NUOVO COORDINATORE DI PROTEZIONE CIVILEIl Sindaco, Paolo Brambilla, con proprio decreto del 30 marzo 2007, ha nominato il nuovo Coordinatore del Gruppo Comunale di Volontari di Protezione Civile.Si tratta di Ugo Camesasca, vimercatese di 55 anni, già volontario dello stesso gruppo, scelto dal Sindaco nella rosa dei candidati aventi le caratteristiche idonee.La nomina di Camesasca avvenuta pochi giorni dopo lesercitazione svoltasi sabato 24 marzo presso le Torri Bianche di Vimercate, che ha visto coinvolti più di 100 volontari.Mi auguro che questa nomina possa coincidere con un forte rilancio del gruppo, proprio come era avvenuto in occasione della designazione del precedente coordinatore, cui ancora una volta intendo rivolgere il ringraziamento dellAmministrazione Comunale commenta il Sindaco Brambilla. Auguro a Ugo Camesasca e a tutto il gruppo di continuare legregio lavoro sino ad oggi compiuto a tutela della sicurezza della nostra citt.

Desio: international grand prix ditalia di karate

PALADESIO, 24 E 25 MARZO, ATTESO UN MIGLIAIO DI ATLETI DA TUTTA ITALIA. PREVISTE RAPPRESENTANZE EUROPEE.Lassessorato allo sport della Citt di Desio organizza sabato 24 e domenica 25 marzo la nona edizione del prestigioso trofeo internazionale International Grand Prix dItalia di Karate. Levento promosso in collaborazione con SportPadania e con il supporto dellA.S.D. Ken To Zazen Karate Limbiate e si svolger presso il PalaDesio.Sono attesi non meno di un migliaio di atleti.Nelledizione del marzo 2006 la presenza di alcuni campioni del mondo di varie specialit, di molti atleti convocati nella Nazionale Italiana e di altre nazionali ufficiali, ha elevato il livello tecnico agonistico nelle varie categorie, mantenendo costantemente alto linteresse del pubblico alla gara. Una sessantina le società sportive italiane presenti in gara, provenienti da dieci differenti regioni dItalia. Nella prima giornata (inizio ore 15) sono previste le categorie cadetti, juniores (15 – 17 e 18 – 20 anni) e seniores (dai 21 ai 35 anni) con le specialit del kata (forma) e kumite (combattimento). Nella giornata di domenica (inizio ore 9.30) saranno invece di scena le categorie dei ragazzi fino ai 14 anni.Saranno presenti però loccasione come osservatori gli allenatori delle nazionali maggiori maschile e femminile. Saranno poi invitati personaggi di prestigio e personalit politiche, giornalisti e tv locali e nazionali.La manifestazione è stata anche nel passato il trampolino di lancio però le finali dei campionati italiani.Allimponente manifestazione sportiva, che siamo orgogliosi di avere organizzato in collaborazione con SportPadania e le organizzazioni internazionali W.U.K.O. e F.E.S.I.K., prevista la partecipazione di oltre mille atleti commenta Antonio Zecchin, assessore allo sport della Citt di Desio – . Il Grand Pix dItalia loccasione però dare il giusto risalto a tutti gli atleti, allimpegno e alla fatica di chi pratica attivit sportiva a così importanti livelli. Per noi motivo di vanto offrire le strutture cittadine e sostenere questo importante evento. Praticare regolarmente attivit sportiva valorizza le capacit fisiche e mentali e sviluppa un profondo rispetto di se stessi e degli altri. La valenza formativa ed educativa della pratica sportiva il motivo che ci spinge ad essere attenti e partecipi nei confronti di coloro che hanno a cuore lo sport non fine a se stesso ma che coinvolge corpo, cuore e mente di chi vi si dedica.

La regina degli sport e proprio donna

Camelot una terra fantastica eletta a patria di cavalleria, onore, valore che scorgi nelle brume della leggenda.Origini più certe e recenti ha avuto quella società sportiva di atletica femminile che nel 2002 ha scelto di chiamarsi Camelot, e certo però ispirarsi a quegli ideali.Dopotutto latletica leggera, regina degli sport e nella quale ogni volta identifichiamo lo spirito olimpico, lambito nel quale ci si misura solo ed esclusivamente con se stessi. Non si può recriminare però un passaggio sbagliato, però la scarsa forma del compagno di squadra, però la scarsa valutazione di un giudice: a correre in quella corsia ci sei tu con i tuoi muscoli, la tua condizione fisica e morale.Tre atlete sue portacolori rappresentano ed esprimono tutti questi concetti:Elena Sordelli: la velocista, è stata la sprinter azzurra del 2006Sara Balduchelli: preferendo la corsa breve ma ad ostacoli colei che cerca e vuole superare le difficolt non aggirarleGiulia Basli: una mezzofondista, gare di sforzo prolungato. Arrivava una stagione di infortuni ai quali sta reagendo con caparbietNei momenti sia difficili che dellesultanza devi avere vicino chi ti guida e cos, anche a condividere i meritati applausi del Panathlon Club Monza e Brianza, cerano giovedì 8 il presidente Franco Angelotti, il suo vice Angelo Aleksic e il tecnico federale Aldo Maggi.Promotore dellincontro il panathleta Roberto Redaelli orgoglioso pap di Carlo e Davide che mietono successi sul tartan di mezza Europa.Ma era l8 di marzo, Festa della Donna, e i veri signori fanno un passo indietro e lasciano giustamente la scena alle colleghe.La presidente Franca Casati se ne compiace e nella sua giornata abbraccia un immenso mazzo di fiori e invita tutti alla premiazione di sabato 24 marzo (ospite donore Alberto Cova) perch, aggiungo io, bisogna educare, incoraggiare e gratificare fin nella giovane et affinch non ci si stanchi di allargare i nostri orizzonti e le nostre aspirazioniGianmaria Italia

A teatro però non dimenticare chernobyl

Monza, 9 marzo 2007 In occasione del ventennale del disastro nucleare di Chernobyl, Comune di Monza, lassociazione onlus Ti do una mano e la compagnia teatrale Il volto e la maschera presentano Per non dimenticare, una rievocazione teatrale dellaccaduto, che si terr martedì 13 marzo al Binario 7.La rappresentazione non racconta lavvenimento in s, ma le impressioni, i sentimenti delle persone che hanno toccato con mano lignoto: Chernobyl, infatti, un mistero ancora da risolvere, ed una perfetta metafora del mondo, del rapporto spesso distorto che si ha con la tecnologia, e della frequente disinformazione rispetto ai grandi disastri ambientali.Scrive il Sindaco nella presentazione dell’iniziativa: A Chernobyl la difficolt a capire e lessere di fronte ad un male invisibile hanno creato ansia, diffidenza e sfiducia. A Monza un gruppo di amici fortemente spinti dal motto Ti do una mano ha intrapreso un percorso di solidariet con quella gente: hanno aperto le loro case, le loro famiglie allaccoglienza dei bimbi ucraini. LAmministrazione comunale sostiene questo progetto e ringrazia gli organizzatori però lopportunit che si offre alla città di pensare ad ambiente, salute, accoglienza e solidariet. Due gli spettacoli: alle 11 però le scuole (ingresso gratuito), alle 21 però la cittadinanza (ingresso 5 euro).Per non dimenticare martedì 13 marzo Teatro Binario 7, via Turati 6Regia di Ida PastoriInterpreti: Ida Pastori, Michele Biancolino, Stefano Bosio, Marcello Pesenti, e un gruppo di bambini.

Trofeo brianza 2007

Domenica 4 marzo a Champoluc, sulla pista Mont Ros, si disputata la 2 prova del TROFEO BRIANZA, tradizionale sfida fra gli Sci Club briantei.Quest'anno la prestigiosa manifestazione si articola in 3 prove: nella prima, svoltasi a Santa Caterina Valfurva lo scorso 18 febbraio, lo sci club LA NEVE di Verano Brianza ha totalizzato il migliore punteggio.Anche in questa seconda prova gli atleti veranesi hanno ottenuto buoni piazzamenti:BABY: 1 Alessandro OdoneRAGAZZE: 1 Elena Verga – 2 Lisa Sambruni – 3 Eleonora MolteniRAGAZZI: 2 Luca Fumagalli – 3 Riccardo Redaelli – 4 Lorenzo VergaLADY: 2 Roberta Mandelli – 3 Cristina Colzani – 5 Anna NespoliJUNIOR F: 1 Giulia Giussani – 2 Betty ProserpioPIONIERI: 9 Luigi ParraviciniVETERANI: 2 Giuseppe Maggioni – 7 Aldo Rossini – 9 Ennio Casati – 17 Enrico Giussani AMATORI: 3 Stefano Piazza 5 Alberto Parravicini – 6 Sergio Verga – 9 Renato Fumagalli – 17 Anselmo Odone – 20 Enzo VillaJUNIOR: 7 Mattia RinaldoLa terza prova si svolger a Madesimo il prossimo 18 marzo.