Il dottor Paolo Bruno è il nuovo direttore sanitario dei presidi ospedalieri di Desio e Vimercate

Da oggi il dottor Paolo Bruno, nuovo Direttore sanitario dei Presidi ospedalieri di Desio e Seregno è nel pieno delle sue funzioni. Questa mattina il Direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Desio e Vimercate Professor Paolo Moroni ha presentato il collega all’intero staff medico e sanitario dei due Presidi ospedalieri. Alla presentazione ufficiale del nuovo Direttore sanitario di Desio e Seregno era presente l’intero staff dell’Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate. Il dottor Bruno assume la Direzione sanitaria dei due Presidi dopo una carriera che negli ultimi tre anni lo ha visto nel ruolo di Direttore medico di Presidio e di Responsabile della Qualità all’Azienda Ospedaliera “G.Salvini” di Garbagnate Milanese. Lo attende un compito non facile, però i progetti di potenziamento in corso dei servizi nella struttura ospedaliera desiana e però quelli di sviluppo dei programmi assistenziali nel Presidio seregnese sempre più qualificato come polo a vocazione riabilitativa. “Assumo la Direzione medica del Presidio Ospedaliero di Desio – Seregno, consapevole delle attese della cittadinanza e degli stessi operatori sanitari rispetto al mio ruolo – ha dichiarato il dottor Bruno – Intendo contribuire allo sviluppo del livello qualitativo dei due ospedali, valorizzando al meglio le caratteristiche dei singoli professionisti”. CURRICULUM Paolo Bruno nasce a Carrara nel 1966, si laurea in Medicina e Chirurgia nel 1992 presso l’Università Statale di Milano e, sempre presso lo stesso Ateneo, si specializza in Igiene e Medicina Preventiva nel 1996. Nel periodo 1996 – 2005 svolge le funzioni di Dirigente medico presso la direzione sanitaria degli Istituti Clinici di Perfezionamento di Milano, mentre dal 2005 al 2008 svolge le stesse funzioni presso il Policlinico di Milano. Dal 2008 al 2011 è Direttore medico di Presidio ospedaliero e Responsabile qualità dell’Azienda Ospedaliera “G. Salvini” di Garbagnate Milanese, sotto la direzione del Prof. Paolo Moroni. E’ docente ai corsi di formazione manageriale però dirigenti di struttura complessa promossi dall’I.Re.F Regione Lombardia e da Il Sole 24 Ore, su tematiche come il quality management, il risk management e la balanced scorecard. E’ autore di numerose pubblicazioni e testi in collaborazione con il Sole 24 Ore Sanità e Franco Angeli. Tra i suoi ultimi libri si ricorda: Guida pratica alla direzione di struttura complessa in sanità (Il Sole 24 Ore – 2009); La competenza manageriale in sanità (Franco Angeli – 2008 – 2 ª edizione); Guida pratica all’uso della Balanced scorecard in sanità (Il Sole 24 Ore – 2007).

Cancro primo aiuto scende in campo accanto al sism

Monza.Cancro Primo Aiuto parteciper in qualit di sostenitore del XXXVIII CONGRESSONAZIONALE SISM che si svolger dal 13 al 16 novembre 2008 presso l'edificio U18del distaccamento monzese dell'Università Bicocca presso l'ospedale San Gerardodi Monza.Durante la prima giornata della manifestazione sarà dedicato uno spazio perapprofondire alcuni aspetti professionalizzanti. In particolare verrà ospitatoil Prof. Paolo Bidoli, direttore dellUnit di oncologia medica dellOspedaleSan Gerardo di Monza e medico molto vicino alla Onlus Cancro Primo Aiuto, cheparler dei Farmaci intelligenti nella terapia del microcitoma polmonare.Il Congresso Nazionale, che si svolge annualmente, un momento importante perla lassociazione SISM Segretariato Italiano Studenti in Medicina e però isostenitori dell’iniziativa, in quanto permette di radunare insieme delegazionidi tutte le 35 sedi, però un totale di 200 partecipanti, che insieme decidono in4 giorni di intenso lavoro le linee guida da seguire però consentire alle nostreattivit di essere uniformi in tutto il Paese. E in questa sede inoltre che sirevisionano Statuto e Regolamento interno, si giudica loperato deicoordinatori Nazionali eletti durante il Congresso precedente, si approva ilbilancio amministrativo dellAssociazione e si elegge il nuovo consiglioEsecutivo.Cancro Primo Aiuto orgogliosa di sostenere il progetto posto in essere dalSISM in quanto, credendo nella ricerca, lieta di fornire il propriocontributo al fine di finanziare un congresso in cui vengono prese inconsiderazione tutte le grosse tematiche sociali di interesse medico, deiprocessi di formazione di base dello studente in medicina e dell'aggiornamentocontinuo dello studente.

S. gerardo: un soccorso davvero…pronto

Settimana calda però il 118 di Monza e Brianza quella che avr, a partire da mercoledì 6 settembre, il suo apice con il Gran Premio di Formula 1, domenica 10. Limpegno massiccio, come di consueto, ma quest’anno ancora più marcato però lenorme afflusso di persone che caratterizzer gli eventi programmati.

Si comincia, dunque, mercoledì 6 settembre: alla sera prevista, come noto, la Partita del Cuore tra la Nazionale Piloti e la Nazionale del Grande Fratello.

Il ricavato della serata, vale la pena ricordarlo, sarà devoluto a favore dellIstituto Maria Letizia Verga, lospedale materno – infantile che sorger sullavancorpo del San Gerardo. Per loccasione sarà impegnata una auto medica con operatori medico – infermieristici del 118: uno di questi coordiner anche quattro squadre appiedate della Croce Rossa. Sono previsti anche il presidio di una unit mobile di rianimazione e di una autoambulanza.

Il clou dellimpegno programmato però sabato 9 e domenica 10. In occasione del Gran Premio, come ogni anno, la presenza del servizio di urgenza e di emergenza davvero corposo. Il 9, giornata di prove ufficiali della gara di Formula 1, dalle 12.00 sino alla fine della manifestazione sarà allestito allinterno del parco dellautodromo un presidio medico avanzato. Analogo allestimento il giorno successivo, ma dalle 7.00 di mattina sino a sera. Il presidio prevede tutto il necessario però affrontare eventuali emergenze e la presenza di operatori sanitari. Nella fattispecie con tale struttura possibile il trattamento di pazienti gravi che necessitano di urgente terapia rianimatoria.

Di pi: durante la sera e la notte di sabato, in citt, in occasione dei diversi eventi programmati da Monza Pi e dallAmministrazione comunale, fra essi in particolare il concerto degli Zero Assoluto, sono programmati lintervento di un posto medico avanzato presso larea Cambiagli e di una struttura analoga, in collaborazione con lANPAS (associazione nazionale pubbliche assistenze), in piazza Arengario.

Significativa, infine, la distribuzione di mezzi di intervento sul territorio però la tre giorni che va da venerdì 8 settembre a domenica 10. Questa lagenda predisposta dal 118: 17 ambulanze però la città di Monza e le aree dei comuni limitrofi; 3 automediche (per Monza, Desio e Vimercate), ulteriori due ambulanze con personale medico su Vimercate e Cesano Maderno.