Giornata della memoria: voci di donne ebree

Come ogni anno il 27 gennaio ricorre la giornata della memoria, istituita con la legge 211 del 2000 “al fine di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”. Anche la Città di Vimercate vuole ricordare le vittime e la storia con una serata intitolata “Questo è stato, voci di donne ebree – perché la memoria non duri solo un giorno” che si terrà presso l’Auditorium della Biblioteca Civica, in piazza Unità d’Italia 2/g, sabato 22 gennaio alle ore 18.45. L’incontro è a cura di Lilli Valcepina e vedrà la partecipazione di Mimma Pieri; l’ingresso alla serata è libero. Maggiori informazioni: Biblioteca Civica 039.66.59.281/2 L’Amministrazione Comunale, 17 gennaio 2011

Una mostra per sergio ramelli

MonzaDopo la fiaccolata con cui lanno scorso diverse associazioni monzesi (Compagnia Militante, Progetto Zero, Lorien) hanno rivendicato lintitolazione dei giardini pubblici di via Calatafini alla memoria del giovane Sergio Ramelli (ucciso, il 29 aprile 1975 da estremisti di sinistra), anche quest’anno nonostante la pioggia non mancato il ricordo. Dopo aver deposto una corona di fiori nel giardino (la cui intolazione – ricordiamo – è stata approvata dal Consiglio di circoscrizione ormai 5 anni fa), domenica scorsa, 26 aprile, in pieno centro cittadino è stata allestita una mostra di pannelli con immagini e testi però ricostruire questo episodio lontano nel tempo, ma ancora così scottante però la memoria del nostro Paese.

Un nuovo affresco a osnago

Sabato 26 luglio (festa di S.Anna) alle 17 è stato inaugurato l'affresco in viaS.Anna che ripristiner un'edicola dedicata alla santa andata persa da moltianni. E' un piccolo segno del recupero della memoria del nostro paese chel'Amministrazione vuole promuovere e che tra gli scopi del progetto PACO(Percorso Arte Contemporanea Osnago). Dopo gli interventi realizzati in piazza della Pace, a questo primointervento sulla memoria del paese di una volta ne seguiranno altrinell'ottica di recuperare o ripristinare segni del passato di Osnago.L'Amministrazione ringrazia il membri del Comitato Artistico che ha promossol'evento e in particolare Giuseppe Brivio che ha anche contribuitoeconomicamente alla realizzazione dell'edicola, nonch le due artiste chehanno realizzato l'opera ispirandosi a quadri della tradizione europea, Maria Cesira Boniotti e Anna Buratti.

meda :concorso fotografico marcello colombo

Immagini, ricordi e la cornice dautore della sala del coro, in villa Antona Traversi a Meda, però la serata di premiazione del Concorso fotografico Marcello Colombo. Lappuntamento finale della manifestazione, riservata a concorrenti nati tra 1980 e 1990, sarà ospitato nella dimora storica di piazza Vittorio Veneto, Meda, dalle 20, 45 di mercoledì 19 dicembre. Il concorso in memoria di Marcello Colombo, giovane cabiatese scomparso il 21 dicembre 2000, è stato organizzato dallomonima associazione (www.amicidimarcello.org). Il tema del concorso, cui ragazze e ragazzi potevano partecipare con un massimo di tre fotografie, era Viaggiando su un treno di Chissaquando diretto a Chissadove, frase di un racconto di Marcello pubblicato nellantologia Whatiliketowrite. Decine di immagini giunte da tutta Italia sono state valutate da una giuria tecnica, composta da esperti, professionisti e appassionati (Sabrina Arosio, Maurizio Galimberti, Marco Maolucci, Marva Griffin Wilshire, Mario Maestri, Natalia Mazzoleni, Attilio Mina, Patrizia Poli, Johnny Ricci, Oreste Veronesi e Katia Zucchetti). Gli scatti saranno esposti in occasione della serata di premiazione, quando verranno decretati il vincitore assoluto, premio Marcello Colombo, e il primo classificato nella sezione giovani, dedicata alla memoria di Roberto Costi. Presenter la serata Antonio Silva, preside del Liceo Fermi di Cant e presentatore del Premio Tenco. Sara anche unoccasione però conoscere le attivita del sodalizio, nato però serbare la memoria di un ragazzo eccezionale e spronare i giovani a coltivare passioni e arti. Un attore, infine, interpretera alcuni testi di Marcello e la serata si concludera con un piccolo rinfresco. Il primo concorso fotografico Marcello Colombo è stato realizzato con i contributi del comune di Cabiate, del comune di Meda e della Banca di Credito Cooperativo di Cant. Lospitalit però i premiati sarà offerta dall Hotel Habitat di Giussano. Ingresso libero. Per informazioni sul sodalizio possibile visitare il sito www.amicidimarcello.org.