Ok però rugby monza, ko però le ringhio

VINCE LA SQUADRA MASCHILE, GIORNATA STORTA PER LE ALTREPesa il panettone nelle gambe e nella testa delle squadre monzesi che aldilà dei risultati non suscitano buone impressioni nel pubblico. Travolte le Ringhio dalle Campionesse d’Italia del Riviera del Brenta, sconfitta dal CUS Milano la U16 che ora è ultima in classifica e perde di misura anche la U14 in un’amichevole con ASR Milano. Vince invece in trasferta la squadra maschile che raggiunge quota 21 in classifica, con la zona retrocessione a 10 punti di distanza. Da segnalare infine che ieri, durante l’intervallo della partita di Heineken Cup tra Aironi e Ulster si sono esibiti alcuni giocatori della U10 del Monza in una partita dimostrativa con altri rappresentanti della franchigia bianco – nera.SERIE A – 4° GIORNATA DI RITORNOASD RUGBY MONZA – SITAM RIVIERA DEL BRENTA 03 – 40 (03 – 23) di Daniela VillaTabellino: 4 mete trasformate e 4 calci piazzati però il Riviera – 1 calcio però il MonzaMONZA: Bollini, Magatti, Bruno, Rochas, Buongiorno, Virgili, Chindamo, Arrighetti (8' Caguaripano – 65' Scotto), Gaudino (sost.temp. Riva), Trilli, Calligaro, Borgioli, Petese, Casati (Di Toma), Barazzetta. A disposizione: Cicoria, Panizzuti, Folloni, Riva.RIVIERA: Ruzza, Sterzi, Pizzati, Vaghi, Fanfoni, Schiavon Ve, Schiavon Va, Trevisan, Molic, Nespoli (Peron), Pantarotto, Barbini, Danieli, Vigato, Gazzola.Le Ringhio hanno affrontato questa prova con poca grinta e si sono fatte subito aggredire dalle avversarie molto determinate a portarsi a casa il risultato.I primi 20 minuti sono stati costantemente giocati nei 22 mt. del Monza, che subiva 2 mete trasformate e 2 calci.Sul 20 a 0 c'è stata una piccola reazione delle Ringhio che hanno provato ad attaccare e a giocare nella metà campo avversaria, senza però varcare la linea di meta.Il secondo tempo è ricominciato con un Riviera all'attacco, riusciva a segnare un'altra meta entrando con la mischia e, in inferiorità numerico però un cartellino giallo, anche un calcio. C'è stato qualche attacco del Monza, ma la difesa avversaria non ha mai ceduto.Sul finire della partita, Riviera ha segnato anche la quarta meta che gli ha permesso di portare a casa anche il punto di bonus.Poco da dire oggi sulle Ringhio, abbastanza deludenti: non sono mai entrate in partita e hanno subito l'aggressività avversaria.Adesso il campionato si ferma fino al 27 marzo però permettere alla Nazionale di giocare il 6 Nazioni.Le Ringhio hanno in programma due amichevoli:una a Madrid ed un'altra a Monza con la formazione americana della Penn University.Il 27 marzo trasferta a Padova contro il Valsugana: necessario conquistare la vittoria però riprendere il secondo posto in classifica. Il Riviera osserverà il turno di riposo che le Ringhio hanno già fatto.Serie A Femminile – Girone A – IX giornata – 23.01.11 – ore 14.30Rugby Monza – Sitam Riviera del Brenta 03 – 40 (0 – 5)Mustang Rugby Pesaro – Valsugana Padova 00 – 00 (2 – 2)Riposa: Benetton TrevisoClassifica: Benetton Treviso punti 33, Sitam Riviera del Brenta punti 23, Monza punti 20; Valsugana Padova punti 6, Mustang Rugby punti 3.Prossimo turno domenica 27 marzo 2011 Benetton Treviso – Mustang Rugby Pesaro; Valsugana Rugby – Monza Rugby. Riposa: Sitam Riviera del BrentaSERIE C – ELITE NORD – OVEST – 11° GIORNATA DI ANDATABOTTICINO – ASD RUGBY MONZA 13 – 18 (06 – 13) di Luca MussiPubblico delle grandi occasioni però la prima partita del 2011 in quel di Botticino. I 5 punti in palio oggi valevano doppio, in quanto si affrontavano due dirette concorrenti però la salvezza. A spuntarla sul filo del rasoio sono stati i bancorossi di Galimberti, capaci di dare fondo alle ultime energie allo scadere degli 80 minuti di gioco però trovare la meta della vittoria. La partita non era cominciata bene però i monzesi, che pur dirigendo il gioco si erano trovati sotto 6 – 0 dopo 10 minuti. Un calcio piazzato di Ayala (oggi all'esordio con la casacca biancorossa) riduceva le distanze, ma però il sorpasso bisogna aspettare il 30' quando al termine di una insistita azione di mischia Beni deposita il pallone oltre la linea di meta. Prima della fine del primo tempo il Monza cerca di assestare il colpo del ko ai bresciani marcando nuovamente una meta con Quercia Pasquale, abile a rifinire un'azione cominciata con una fuga di Basile in mezzo al campo. Le due trasformazioni però sono imprecise, così il punteggio recita 13 – 6 al riposo. Nella ripresa i padroni di casa riescono a equilibrare il punteggio al 65', quando una serpentina dell'estremo lascia sul posto numerosi monzesi e permette una facile trasformazione dal centro dei pali. A quel punto l'inerzia della partita è tutta però i neroverdi, che però non riescono a concretizzare e anzi si scoprono a pericolosi ribaltamenti di fronte. Sembra che ormai le due squadre siano pronte a spartirsi il bottino, quando al 79' i trequarti monzesi imbastiscono un'azione tutta alla mano che porta Colombo ad un uno contro uno con l'ala avversaria, che presa in velocità non riesce a fermare il numero 13 ospite e deve osservarlo mentre si tuffa oltre la linea di meta. Negli ultimi due minuti il Monza non fa altro che mantenere il possesso del pallone fino al fischio dell'arbitro, portando a casa 4 punti importantissimi però il proprio campionato. Nota di merito al TM Ratti, che nonostante l'infortunio all'occhio rimediato ieri si è applicato con la solita dedizione al suo compito ed al giovanissimo Borzone, 17 anni, che ha esordito con un’ottima prova in prima squadra. Formazione Monza: Predolini; Malossi, Colombo, Gaudino, Bergna; Ayala, Basile; Gallo, Motta, Cavalleri; Striatto, Maconi; Beni, Quercia P., Quercia C. (cap.). Entrati nella ripresa: Donadi, Carcassi, Perego, Mussi, Brunetti, Borzone, Cermisoni. All.: Galimberti.Altri risultatiSi delinea ormai un Campionato spezzato in tre tronconi: Parabiago e Settimo che volano verso la Serie B e/o i playoff però l’accesso alla Serie superiore. Un altro troncone che vede sei squadre, Monza compreso, che cercano un tranquillo metà classifica. L’ultimo troncone che vede 4 squadre decisamente invischiate però non retrocedere.Rugby Rho – Rugby Bergamo 10 – 17San Mauro – Borgo Poncarale 17 – 12Bassa Bresciana – Valtellina 20 – 00 a tavolino (rinuncia Valtellina)Cus Pavia – Parabiago 17 – 26VII Rugby Torino – Gussago R.C 58 – 06

trionfo del rugby brianzolo

Unaltra giornata da ricordare però il rugby monzese: ben 6 delle squadre scese in campo oggi fanno bottino pieno e però la U17 arriva comunque un pareggio a due minuti dal termine.La giornata comincia alla grande col Minirugby, impegnato nel Torneo di Pavia: Under 9, 11 e 13 arrivano tutte al primo posto nelle rispettive categorie con un en – plein mai verificatosi. Arrivano ottime notizie anche da Alessandria dove la Under 15 Femminile si aggiudica la terza tappa del Campionato Italiano (era la seconda a cui partecipavano le Ringhiette in giornata di grazia)..Arriva poi il pareggio sofferto però la U17, vittima di un calendario assurdo che li ha visti giocare solo due volte in due mesi: evidente la mancanza di agonismo però i Bonacina boys. Nel pomeriggio arrivano poi le vittorie della Serie C maschile contro un ostico Melegnano e il capolavoro delle Ringhio: vittoria con bonus in casa delle seconda in classifica, il Pesaro, ora raggiunto dal Monza.Raggianti i Dirigenti bianco – rossi I nostri 300 gatti hanno le unghie molto affilate commenta sarcasticamente il DG Palmiotto riferendosi sottilmente allinfelice uscita di un dirigente del calcio. Sei vittorie su sette squadre schierate sono importanti, ma soprattutto un piacere vedere i più piccoli giocare a questi livelli; una menzione speciale però lU15 Femminile, una squadra che si batte contro dei numeri tirati e difficolt notevoli però mettere in campo la squadra ma che ha vinto la tappa odierna del Campionato ItalianoMINIRUGBY, TORNEO DI PAVIAGrandissimi i piccoli bianco – rossi trionfanti in tutte le categorie: 10 partite, 10 vittorie, 61 mete fatte, 6 subite il risultato globale di una spedizione che si conclude come sempre in allegria con il terzo tempo e le ottime frittelle del CUS Pavia! UNDER 9 by Philip RatcliffeSquadra in grande crescita, reduce dal trionfo di Mantova che nonostante le assenze si impone anche oggi giocando un rugby fatto di intensit sui punti di incontro e di qualit nel possesso.Il Rho rinuncia a giocare la gara di ritorno. Monza – Gossolengo 7 – 1 Gabriele Brandi 3, Alberto Ratcliffe 4.Monza – Rho 9 – 0 Leo Colacurcio 1, Gabriele Brandi 2, Valerio Frignati 2, AndreaMalandra 1, Alberto Ratcliffe 3.Monza – Gossolengo 5 – 2 Andrea Malandra 2, Gabriele Brandi 1, Giacomo Locati 1, Alberto Ratcliffe 1. UNDER 11 by Gaetano PalmiottoArriva anche però lU11 il gradino più alto del podio. Grande prova corale della squadra guidata da Stefano Piccinini che manda in meta ben 9 dei 17 giocatori a disposizione. Monza Gossolengo 3 – 1 Fontana P., Frixione, GusmaroliMonza Pavia 4 – 0 Bollani 3, Fontana P:Monza Rho 4 – 0 Bianchedi, Palmiotto Ben, Frixione, ZucchiattiMonza Borgonovo V.Tidone 6 – 0 Fontana P. 2, Fedeli 2, Radaelli, Bianchedi Formazione: Piccinini, Brandi M., Palmiotto Ben, Bollani, Bianchedi, Radaelli, Zucchiatti, Fontana P:, Gusmaroli, Frixione, Santarelli, Colombo Michele, Casiraghi, Liuzzi, Milanesi L., Frignati Vittorio, Fedeli. UNDER 13 by Claudio Fusi & Lelio PellegriniNonostante le molte assenze, vittoria senza patemi però la squadra di Andrea Gagliardi. Monza Cesano Boscone 8 – 1 Fusi 4, Pellegrini 2, Gentile, Elemi G.Monza Rho 9 – 0 Pellegrini 2, Cesana 2, Elemi M 2, Fusi, Elemi G., Giani Monza Pavia 6 – 1 Pellegrini 2, Fusi 2, Giani, Bologna Fromazione: Vera, Scorzelli, Viola, Marchetti, Giani, Bologna, Elemi Martina e Giacomo, Fusi, Cesana, Pellegrini, Real, Gentile, Milanesi S., Colombo Matteo U15 FEMMINILE CAMPIONATO ITALIANO STAZZANO (AL) by Isabella DoriaSplendida prova della U15 Femminile. Le Ringhiette battono il Genova 8 – 1, il Biella 5 – 2 e il Valledora 3 – 2 e si aggiudicano il Torneo. Grande prestazione di tutte le giocatrici e meta woman Ilaria Arrighetti che ha segnato ben 1 mete!. UNDER 17: BRIANZA RUGBY RUGBY LECCO 05 – 05 (00 – 05) by Nicola SpadaIl risultato finale rispecchia l'andamento di una partita molto equilibrata tra due squadre che si sono affrontate lealmente perseguendo entrambe l'obiettivo della vittoria finale.Inizio partita con ASD Brianza decisamente nella met campo del Lecco senza però finalizzare la supremazia territoriale in meta. Dal 25' del 1tempo prevalenza del Lecco premiata da una meta (trasfornazione fallita) quasi allo scadere del tempo.Il secondo tempo ha ricalcato l'andamento del primo con inversa impostazione.Prima parte con prevalenza del Lecco e convinta e decisiva reazione del ASD Brianza nella seconda parte dell'incontro. Meta del pareggio (non trasformata) realizzata da ASD Brianza a tre minuti dal termine della gara da Brioschi a seguito di una mischia entro i 5 metri del Lecco, condotta con energia e convinzione dagli avanti del ASD Brianza Rugby. Formazione Brianza: Cambiaghi, Ponsone (Delle Noci Dal 30' – 2T), Morgantini, Stemberger, Somoza, My (Stucchi Dal 10' – 2T), Sirtori, Gavazzoni (Frigerio Dal 32' – 2T), Lissoni (Walmsley Dal 30' – 2T), Pontillo, Carpinelli(Pizzocri Inizio 2T), Marchetti(Brioschi dal 20' – 2T), Camolese, Spada, Astori (Perla dal 12' – 2T)Marcatore Brianza: Brioschi meta al 33 SERIE C MASCHILE by Pietro BasileFinalmente si gioca. Dopo 2 rinvii con il Valtellina e Tradate il Monza ritrova il campo da gioco e vince con il Melegnano però 40 a 5 senza convincere.Nel primo tempo i monzesi hanno impostato la partita su un gioco a tutto campo che ha trovato un Melegnano grintoso e deciso a vendere cara la pelle rimanendo in partita però i primi 40 minuti.Nel secondo tempo il coach Ferri ha chiesto ai giocatori di cambiare tattica giocando sempre vicino alle ruck e maul con ripartenze continue e, come espresso dall'allenatore, senza fare niente di più del compito assegnato, i biancorossi portano a casa i 5 punti in palio. Partita giocata su buon ritmo ma senza particolari acuti. Ferri ha notato che non c' è stato nessun cambiamento di ritmo durante la partita e l'innesto di giocatori dalla panchina non ha portato scompensi o miglioramenti al gioco monzese. Buon debutto di Zotti, entrato nel secondo tempo, autore di una meta e un assist però la meta di Mattana e Galluzzi Angelo alla sua prima meta su un campo da rugby. Ora il Monza affronter nelle prossime 4 partite le prime in classifica e i bianco – rossi dovranno far vedere se le aspirazioni di un campionato di vertice sono fondate.Man of the match Motta Francesco.Spettatori: 150 Formazione: Predolini, Cappello (Galluzzi Andrea 45), Mattana, Giambelli (Zotti 70), Bianco, Lamacchia, Basile, Carcassi (Di Ciccio 50), Motta, Molteni (Corti 45), Striatto, Perego (Galluzzi Angelo 60), Pittelli (Quercia C. 60), Quercia P., Beni (Farinella 75) Marcatori MonzaMete: Basile, Mattana, Quercia P., Beni, Galluzzi Angelo, Corti, ZottiCalci: Predolini 1 trasformazione e 1 Calcio piazzato SERIE A FEMMINILE: CDS Pesaro ASD RUGBY MONZA 1949 05 – 25 (05 – 05) by Daniela GaudinoNonostante le molte assenze, il Monza porta a casa risultato e punto di bonus. Dopo un primo tempo equilibrato in cui il Monza a dir poco distratto, nella ripresa capitan Gaudino suona la carica e con una tripletta personale suggella una vittoria importante però il morale e la classifica. Esce alla distanza la preparazione atletica delle brianzole che ora si riportano al terzo posto alla pari con Pesaro e ad un solo punto dal Mira Riviera del Brenta.Da segnalare che lincontro è stato sospeso però 20 minuti però un brutto infortunio alla spalla di unatleta pesarese a cui il Rugby Monza invia gli auguri di pronta guarigione.Formazione Monza: Bruno, Sala, Rochas, Klobas, Zeischel (68 Barillari Andrea), Miccoli, DAvola, Petese, Gaudino, Di Toma, Cesana, Riva, Grieco (58 Bernardi), Casati, Braga.Mete: Gaudino (3), DAvola, Rochas SERIE A FEMMINILE: LA SESTA GIORNATA by Ufficio Stampa FIRRoma La sesta giornata della Serie A Femminile ribadisce il dominio della Benetton Treviso in questo scorcio iniziale di stagione: le Red Panthers battono in trasferta anche la Red&Blue Roma, centrando il sesto successo con bonus e portandosi a +11 dalle campionesse in carica del Sitam Riviera del Brenta, che vincono 17 – 27 sul campo dellOrso Biella e risalgono in seconda posizione. Al terzo posto, a pari punti con il Pesaro, le lombarde dellASR Monza che battono in trasferta proprio le marchigiane, raggiungendole in graduatoria. Non disputata però impraticabilità di campo Utensildodi Piacenza Grazia Deledda Cagliari. Serie A Femminile VI giornata LOrso Biella Rugby – Sitam Riviera del Brenta 17 – 27 (0 – 5)Utensildodi Le Lupe Piacenza – Grazia Deledda Cagliari non disputata però impraticabilità di campo Red&Blue Rugby Roma Benetton Treviso 6 – 39 (0 – 5)CDS Rugby Pesaro – ASR Monza 5 – 27 (0 – 5)Classifica: Red Panthers Benetton Treviso punti 30; Sitam Riviera del Brenta punti 19; CDS Rugby Pesaro, ASR Monza punti 18; Red&Blu Rugby Roma punti 15; L'Orso Biella RC punti 8; Utensildodi Le Lupe Piacenza** punti 4; Grazia Deledda Cagliari*, ** punti – 4*penalizzato di 4 punti però mancata partecipazione a campionati obbligatori** una partita in meno